username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
(1) 2 3 4 ... 646 »
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 16 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 16/11/2017 22:30:00 (23 letture)

Open in new window
Contratto, Gilda: “Non siamo disponibili, in cambio di pochi spiccioli, a svendere i nostri diritti”

di Andrea Carlino - 16/11/2017


La Gilda degli Insegnanti ha presentato la piattaforma per il rinnovo del contratto per il comparto scuola.

I cardini della proposta del sindacato, presentata, durante l’assemblea sindacale che si è svolta all’ITIS Galilei di Roma, sono: difesa della libertà di insegnamento, lotta alla burocratizzazione della professione docente, istituzione di un’area contrattuale separata, incremento delle risorse da destinare all’aumento stipendiale dopo 9 anni di blocco contrattuale.

Come rende noto la Gilda, in comunicato, Di Meglio ha spiegato che “la trattativa per il comparto scuola non è ancora iniziata ma ha messo in chiaro che la Gilda si impegnerà sin dalla convocazione del primo tavolo negoziale affinché le scarse risorse stanziate dal Governo per l’aumento stipendiale siano incrementate attraverso il trasferimento direttamente in busta dei fondi della legge 107/2015 relativi al bonus merito e alla carta del docente”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3108 bytes | Commenti?
Normativa : da "dirittoscolastico.it"
Inviato da admin_CUSMA il 15/11/2017 15:34:47 (27 letture)

Open in new window
I permessi retribuiti dei docenti ex art.15, comma 2 del CCNL vigente non possono essere negati a nessun titolo


Appare superfluo ritornare su una tematica ampiamente dibattuta in ambito giurisprudenziale, che ha fatto non poca luce su un diritto intangibile in capo ai docenti, di poter richiedere in corso di anno scolastico quei “permessi retribuiti” senza che vi sia alcuna intromissione di sorta da parte del dirigente scolastico. Ebbene, i permessi retribuiti sono infatti un diritto e come tale non possono essere sottoposti a alcun potere discrezionale, sbaglia chi si fa convincere altrimenti, rinunciando così, non solo ad un diritto contrattualmente sancito, ma addirittura creando, talvolta, se non spesso, nel proprio contesto di riferimento una consuetudine contra legem, che di fatto viene poi estesa indistintamente a tutti i dipendenti che ne facciano richiesta. Insomma in alcune scuole la previsione contrattuale dell’art.15, comma 2, verrebbe spesso derogata dai dirigenti scolastici, venendo ad assumere una connotazione troppo “autonomistica”, stando che il loro modo di agire con questa prassi inconsueta, sarebbe dovuta, il più delle volte, alla mancanza da parte dei docenti interessati di far valere proprio tale diritto.


segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 10342 bytes | Commenti?
Comunicati : da USR Emilia Romagna - 15 nov. 2017
Inviato da admin_CUSMA il 15/11/2017 13:20:00 (28 letture)

Open in new window
USR Emilia Romagna - UAT Forlì-Cesena e Rimini 15.11.2017

Permessi per il Diritto allo studio anno 2018 - Comparto Scuola.


Facendo seguito alla comunicazione in calce, si trasmette, per la massima diffusione, l’atto unilaterale – art. 40, comma 3 ter, D.lgs N. 165/01 – concernente i criteri per la fruizione del diritto allo studio del personale del comparto scuola, prot. 22075 del 14.11.2017, che integra, limitatamente all’anno 2018, il precedente sottoscritto l’11.05.2017.

Le eventuali ulteriori domande da presentarsi, entro il 12.12.2017 , utilizzando l’allegato modello debitamente integrato, alla scuola di servizio da parte del personale indicato nell’atto unilaterale del 14.11.2017, dovranno essere trasmesse a cura delle istituzioni scolastiche a questo Ufficio tempestivamente, e comunque non oltre il 13.12.2017, esclusivamente via email all’indirizzo usp.rn@istruzione.it

Cordiali saluti
----------------------------------------------------------------

ATTO UNILATERALE – ART.40,COMMA 3 TER, D.LGS.N. 165/01 - CONCERNENTE I CRITERI PER LA FRUIZIONE DEI PERMESSI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEL PERSONALE COMPARTO SCUOLA.


Il DIRETTORE GENERALE


Con riferimento alle problematiche emerse in merito all’applicazione dell’Atto Unilaterale del 30 marzo 2017 concernente i criteri per la fruizione dei permessi per il DIRITTO ALLO STUDIO del personale del comparto scuola (sottoscritto in via definitiva in data 11 maggio
2017, dopo l’esito positivo del controllo preventivo previsto dall’ art. 5 comma 2 lettera e) del D.Lgs. 123/2011) al fine di garantire che gli Uffici di ambito territoriale operino con modalità uniformi, evitando disparità di trattamento da provincia a provincia, sentite nella riunione del 13 novembre 2017 le Organizzazioni sindacali regionali,

DISPONE

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 7620 bytes | Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 14 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 14/11/2017 17:20:45 (62 letture)

Aumenti veri, giù le mani da scatti anzianità e orario di servizio: la Gilda incontra i lavoratori

di Alessandro Giuliani - 14/11/2017


Alla Gilda degli insegnanti non piace proprio questa Legge di Stabilità. E ancora meno le striminzite risorse previste per il rinnovo contrattuale.

L’organizzazione autonoma, che siede al tavolo delle trattative ma da un po’ di tempo procede da sola (per motivi facilmente intuibili) nella sua azione sindacale, chiede maggiori risorse per l’aumento stipendiale, in vista delle trattative per il rinnovo del contratto all’Aran da cui difficilmente si uscirà andando oltre gli 85 euro lordi pattuiti un anno fa, e anche meno burocrazia per la funzione docente.

NESSUNA “FUGA IN AVANTI”

segue ...

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2336 bytes | Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 13 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 13/11/2017 21:34:34 (91 letture)

Open in new window
Contratto, ci potrebbe essere clamorosa apertura su art.6

di Lucio Ficara - 13/11/2017


Per anni l’art.6 del CCNL scuola è stato motivo di contenzioso tra docenti e dirigenti scolastici, adesso, con il rinnovo del contratto, potrebbe esserci una clamorosa apertura proprio sull’art.6.

PROSSIMO INCONTRO RIGUARDANTE RINNOVO CONTRATTUALE

Proprio la delicatezza e complessità dei temi da affrontare nelle prime parti del rinnovo contrattuale, è uno dei motivi per cui ci sono dei ritardi e dei rinvii rispetto alla tabella di marcia degli incontri previsti. Tuttavia, per quanto è dato sapere, entro questa settimana ci dovrebbe essere un incontro all’ARAN con i sindacati per avviare concretamente la partita del rinnovo del contratto. Probabilmente il giorno indiziato potrebbe essere il giovedì 16 novembre 2017.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3869 bytes | Commenti?
Stampa : da "piacenza24.eu" - 13 nov 2017
Inviato da admin_CUSMA il 13/11/2017 18:13:26 (17 letture)

Open in new window
Assunzioni a tempo determinato, Gilda Insegnanti: “Il ministero dovrà risarcire 28 docenti piacentini”

13 NOVEMBRE 2017


“Il Ministero dell’Istruzione dovrà risarcire 28 docenti piacentini assistiti dalla Gilda degli Insegnanti”. Lo annuncia lo stesso sindacato: “Una decisione del Tribunale di Piacenza al quale maestri e professori appartenenti all’associazione professionale si sono rivolti per avere giustizia. Gli insegnanti hanno agito legalmente perché stanchi di essere sfruttati con continue assunzioni a tempo determinato senza avere mai un’assunzione definitiva, adesso dovranno ricevere tutti gli arretrati salariali relativi alle anzianità maturate come se fossero stati sempre di ruolo”.

“Per ognuno di loro bisognerà compiere un conteggio specifico per determinare l’esatto ammontare della somma, che varia per singola posizione. Salvatore Pizzo, coordinatore della Gilda degli Insegnanti di Piacenza e Parma, afferma: “E’ l’ennesima dimostrazione che la politica, in maniera trasversale, tende a maltrattare i docenti, altro che Buona Scuola queste sono situazioni da terzo mondo”.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 13 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 13/11/2017 15:42:09 (73 letture)

Open in new window
Rinnovo contratto scuola, si parte: ecco i temi sul tavolo di lavoro

di Fabrizio De Angelis - 13/11/2017

Come scritto in precedenza, il rinnovo del contratto scuola vede il primo passo nella giornata di oggi, lunedì 13 novembre, con l’incontro dei sindacati del comparto scuola, dopo quello dello scorso 9 novembre, in cui in generale si è parlato del rinnovo dell’intero settore pubblico.

QUALI SONO I TEMI DEL RINNOVO?

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3433 bytes | Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 12 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 12/11/2017 18:24:19 (27 letture)

Open in new window
UE, lavoratori italiani in pensione troppo tardi: la percepiscono anche 8 anni in meno

di Alessandro Giuliani - 12/11/2017


Rispetto ai cittadini europei, quelli italiani vivono in media più degli altri. Ma, siccome per via della riforma Fornero e il legame alle aspettative di vita vanno in pensione ormai almeno tre anni dopo, alla resa dei conti ci restano per una durata di tempo inferiore rispetto agli altri 27 paesi Ue: gli uomini del Bel Paese percepiscono l’assegno pensionistico per una media di 16 anni e 4 mesi, che fanno 2 anni e 5 mesi in meno rispetto alla media europea; le donne per 21 anni e 7 mesi, ovvero 1 anno e 7 mesi in meno rispetto alla media Ue.

segue ...

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4829 bytes | Commenti?
Stampa : da ItaliaOggi del 15 nov 2017
Inviato da admin_CUSMA il 15/11/2017 23:14:03 (19 letture)

Medie, gli studenti possono uscire da soli

da ItaliaOggi - 15 novembre 2017


Ok in commissione bilancio all’emendamento al dl fiscale.
I minori di 14 anni potranno uscire autonomamente da scuola al termine delle lezioni, previa l’autorizzazione dei genitori o dei tutori. Il personale scolastico è in questo caso esonerato dalla responsabilità connessa all’adempimento dell’obbligo di vigilanza. Lo stabilisce un emendamento al dl fiscale approvato ieri dalla commissione bilancio del senato. Il presidente del senato, Pietro Grasso, aveva autorizzato l’emendamento nonostante la non compatibilità con il titolo del decreto in corso di conversione, una sensibilità verso «il problema dell’uscita autonoma dei minori di 14 anni» per la quale lo aveva ringraziato il presidente della VII commissione del senato, Andrea Marcucci. L’emendamento, a cui hanno lavorato pd e governo, e su cui c’è stata la convergenza degli altri partiti di maggioranza, di fatto legalizza le cosiddette liberatorie che già nella prassi venivano concesse dai genitori alle scuole e che una sentenza della Corte di cassazione ha messo in crisi. Appena il dl sarà convertito anche alla camera, nell’identica formulazione, le scuole potranno dunque ritirare le circolari con le quali imponevano al personale di non lasciar andare i minori all’uscita se non alla presenza di un adulto, genitore o tutore o delegato.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "latecnicadellascuola.it" del 15 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 15/11/2017 15:10:03 (25 letture)

Open in new window
Diploma magistrale, conclusa l’adunanza plenaria del Consiglio di Stato. Sentenza entro un mese

di Luca Protettì - 15/11/2017


Si è chiusa intorno alle 11.40 l’udienza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato chiamata a dirimere la controversa questione dell’inserimento dei diplomati magistrali – ante 2002 – nelle GaE. Ora c’è da attendere la pronuncia del massimo consesso della Giustizia Amministrativa che potrebbe arrivare non prima di quindici giorni, ma al massimo entro un mese.

Dodici gli avvocati dei ricorrenti che a turno hanno illustrato le ragioni di un ricorso che se accettato coinvolgerebbe potenzialmente circa 190.000 persone. Ovvero i diplomati magistrale inseriti nella II fascia delle graduatorie di istituto in virtù del possesso di detto titolo di studio, oltre ai docenti precari già inseriti in Gae, in virtù di provvedimenti giurisdizionali del Giudice amministrativo (circa 5.473). Due invece i legali degli opponenti, oltre al team dell’avvocatura di Stato, per contro del Miur, che hanno ovviamente chiesto il rigetto delle istanze.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2600 bytes | Commenti?
Comunicati : da Gilda Forlì-Cesena e Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 14/11/2017 17:30:00 (37 letture)

Open in new window
Assemblee territoriali della Gilda degli insegnanti di Forlì-Cesena e Rimini

MARTEDI' 21 NOVEMBRE 2017

ORE 8.00/10.00 TUTTI I DOCENTI DELLE SCUOLE DI FORLI' E CIRCONDARIO (AMBITO 7)

AULA MAGNA SANTA CATERINA “I.P. RUFFILLI”
via Romanello da Forlì, 8 - 47121 FORLI'

-----------------------------------------------------------------
ORE 12.00/14.00 TUTTI I DOCENTI DELLE SCUOLE DI CESENA E CIRCONDARIO (AMBITO 8)

AULA MAGNA ISTITUTO TECNICO “GARIBALDI/DA VINCI”
via Savio, 2400 - 47522 CESENA


Controlla se la comunicazione stia circolando nella tua scuola.

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da Gilda-Unams Forlì-Cesena e Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 13/11/2017 22:10:00 (57 letture)

Indicazioni e ripartizione fondi per le iniziative formative relative alla II annualità,Piano di formazione docenti

Ecco la Nota ufficiale del MIUR su "Indicazioni e ripartizione fondi per le iniziative formative relative alla seconda annualità.
Piano di formazione dei docenti, nonché per la formazione dei docenti neoassunti nell'a.s. 2017-2018 e per la formazione sui temi dell’Inclusione a.s. 2017-2018" (in pratica i soldi che andranno alle scuole polo per la formazione in servizio e iniziale e sostegno) con le relative tabelle per la ripartizione dei fondi a livello regionale.
--------------------------------------------------------------------------
Ministero Istruzione

13 novembre 2017

Ai Direttori Generali degli USR
p.c. Al Capo Dipartimento per il sistema
educativo di istruzione e formazione


OGGETTO: Indicazioni e ripartizione fondi per le iniziative formative relative alla II annualità. Piano di formazione docenti, nonché per la formazione docenti neoassunti a.s.2017-2018 e la formazione sui temi dell’Inclusione a.s. 2017-2018.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 17854 bytes | Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 13 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 13/11/2017 21:27:03 (50 letture)

Open in new window
Attività funzionali, nelle 40 ore rientra anche la formazione sulla sicurezza?

di Fabrizio De Angelis - 13/11/2017


Una lettrice chiede: “vorrei sapere se la formazione inerente alla sicurezza sui luoghi di lavoro è inclusa nelle 40 ore funzionali all’ insegnamento visto che tali ore comprendono anche attività di aggiornamento e formazione”. Proviamo a rispondere al quesito

LA FORMAZIONE SULLA SICUREZZA DEVE SVOLGERSI DURANTE LE ORE DI SERVIZIO


Il D. Lgs. n. 81/2008 (tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro) introduce, infatti, una novità rispetto al D. Lgs. 626/94, ovvero la partecipazione obbligatoria da parte dei lavoratori alla formazione sulla “Sicurezza” organizzata dal datore di lavoro.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4891 bytes | Commenti?
Stampa : da "infocilento.it" del 12 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 13/11/2017 16:00:00 (42 letture)

Teggiano: contesta il voto di maturità, studentessa condannata dal Consiglio di Stato

di E. Cioffo - 12 nov. 2017


LA GIOVANE DOVRÀ PAGARE 4000 EURO AL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE


Teggiano – una ex studentessa dell’indirizzo scientifico tecnologico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano è stata condannata dal Consiglio di Stato a pagare la somma di quattromila euro per le spese processuali in favore del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca. La ragazza aveva deciso di rivolgersi alla giustizia amministrativa perchè riteneva non corretto il voto ottenuto all’esame di maturità. I fatti risalgono all’anno scolastico 2008 / 2009 quando era stata ammessa all’esame di maturità con una media superiore all’8,6, con il massimo dei crediti e aveva superato l’esame con il voto di 93 su 100.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3325 bytes | Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 12 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 12/11/2017 18:40:55 (59 letture)

Open in new window
Delrio apre: “Se c’è da correggere la Buona Scuola tratteremo con Pisapia e Bersani”

di Andrea Carlino - 12/11/2017


I partiti politici si preparano alle elezioni politiche in programma nel 2018 (verosimilmente i primi di marzo).
Il Partito Democratico cerca di tessere nuove alleanze per recuperare il calo di consensi.

Ieri il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, a Reggio Emilia, a margine di un evento, ha aperto a MDP, la creatura dei “ribelli” del PD con Bersani e Speranza: “Sono allibito dal fatto che si continui a parlare di noi stessi senza cercare ciò che ci unisce più di ciò che ci divide”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1531 bytes | Commenti?
(1) 2 3 4 ... 646 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteNov 2017Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016
fortunata 3/8/2016
PaolaS 29/6/2016
Matilde_00 28/6/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale