username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
« 1 (2) 3 4 5 ... 698 »
Concorsi : da USR Emilia Romagna - 27 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 1/12/2018 16:29:57 (14 letture)

da USR Emilia Romagna - 27.11.2018

Concorso DDG N. 85/2018 – classe di concorso B011 – Graduatoria di merito

27 novembre 2018

Si pubblicano il decreto e la graduatoria regionale (Emilia Romagna) di merito, per la classe di concorso B011 – LABORATORI DI SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE, pervenuta dall’USR Sicilia.
_____________________________________________

Decreto Classe B011 - Sicilia ed altre Regioni_signed • 390 kB • 45 click

http://istruzioneer.gov.it/wp-content ... -altre-Regioni_signed.pdf

B011 - Graduatoria Regione Emilia-Romagna

http://istruzioneer.gov.it/wp-content ... agna-per-Pubbl_signed.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "ItaliaOggi" - azienda scuola 29.11.2018
Inviato da admin_CUSMA il 29/11/2018 21:04:39 (43 letture)

MATURITÀ SENZA SORPRESE. E CRITERI DI VALUTAZIONE PER I PROF

giovedì 29 novembre 2018 - A. Ricciardi

L’attesa per la maturità resterà anche per gli studenti che si licenziano nel 2019. Ma niente più prove al buio. Il ministro dell’istruzione, Marco Bussetti, ha firmato il decreto n. 769 che introduce i quadri di riferimento e le griglie di valutazione per tutti gli indirizzi di licei, istituti tecnici e professionali. Dalla composizione della traccia del liceo classico, dove si prevede per esempio che la versione di greco o latino debba avere una lunghezza contenuta nelle 10-12 righe e debba comunque essere un testo con senso in sé compiuto, al numero di quesiti che saranno proposti per la prova di matematica allo Scientifico, gli studenti sapranno da subito quali sono le linee guida dei propri scritti. Niente sorprese. E pure nel valutare le prove, differenze macroscopiche tra commissioni e soprattutto regioni non potranno più essercene: sempre il Miur ha stabilito i criteri in base ai quali i commissari dovranno pesare gli scritti. L’obiettivo è una valutazione «più equa e omogenea sul territorio nazionale», commenta il ministro dell’istruzione, che annuncia: «Lavoreremo per prove davvero in linea con il percorso di studi». Anche ai fini dell’orale infatti farà testo il piano di studi del collegio dei docenti.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4202 bytes | Commenti?
Attività sindacale : dalla delegazione Gilda al Miur 28 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 29/11/2018 19:10:00 (9 letture)

dalla delegazione Gilda al Miur 28 novembre 2018

Resoconto secondo incontro MIUR - informativa concorso ordinario scuola infanzia e primaria.

Il secondo incontro al MIUR nella giornata di mercoledì 28 novembre, ha riguardato l'informativa del concorso ordinario per la scuola dell'infanzia e la primaria.

I concorsi ordinari d'ora in poi saranno banditi ogni 2 anni, saranno regionali, e solamente nelle regioni dove ci saranno posti disponibili.

Per il prossimo concorso sono previsti 10.183 posti dal 2019 al 2022 compreso.

Punteggi previsti sono in totale 100 punti di cui 40 per la prova scritta, 40 per la prova orale e 20 per i titoli.

Tra le richieste avanzate dalle OO.SS., l'eliminazione della prova pre-selettiva.

Saranno rivisti anche i punteggi dei titoli sopratutto per un maggior riconoscimento alla laurea in scienze della formazione primaria.

Da parte nostra è stata fatta la richiesta di una giusta retribuzione ai commissari e anche possibilmente l'esonero.


La Delegazione

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 29 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 29/11/2018 17:23:31 (17 letture)

Open in new window
Concorso Dsga (ex segretari), c’è l’ok del MEF. Le ultime notizie

di F. De Angelis - 29/11/2018

Nella giornata del 28 novembre il Ministero dell’istruzione ha comunicato alle organizzazioni sindacali che il MEF ha dato il via libera al concorso Dsga per 2004 posti e di aver già registrato il bando. Nei prossimi giorni è previsto un incontro fra Miur e sindacati in cui l’amministrazione renderà noto l’articolazione del concorso e il contestuale percorso riservato per gli Assistenti Amministrativi facenti funzione che transiteranno nel ruolo tramite una misura di mobilità professionale.

Bisogna ammettere che, per rispettare il termine previsto di espletamento del bando, ovvero entro il 2018, i tempi ci sono ma restano strettissimi.

Da poco è arrivata l’ennesima conferma del ministro Bussetti, che ha rassicurato sull’arrivo a breve del bando: “Siamo pronti per partire con il concorso per Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (D.S.G.A.). Sappiamo quali sono le carenze e interveniamo per organizzare un reclutamento più distribuito e razionale per il personale amministrativo. È in corso di autorizzazione presso il Mef l’apertura di 2004 posti. È un’azione attesa da tempo, cui noi vogliamo dar prontamente seguito. Il Dirigente Amministrativo è una figura fondamentale per l’organizzazione delle nostre scuole”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4461 bytes | Commenti?
Esami : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 26 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 26/11/2018 20:50:00 (34 letture)

Open in new window
Maturità 2019, ecco come saranno le prove: il Miur sceglie la trasparenza con griglie di valutazione nazionali

di A. Giuliani - 26/11/2018

Come saranno le nuove prove della maturità 2019? L’attesa risposta, dopo la Circolare Miur dei giorni scorsi, è dal 26 novembre sul sito del ministero dell’Istruzione, dove sono disponibili tutti i quadri di riferimento per la predisposizione e lo svolgimento degli scritti, che debutterà a giugno con le regole previste dal decreto legislativo 62 del 2017.

Le novità

Dalla composizione della traccia del Liceo classico, al numero di quesiti che saranno proposti allo Scientifico. Passando per le tipologie di elaborato che potranno essere oggetto d’Esame per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici. Con tanto di griglie di valutazione nazionali “per una correzione più equa e omogenea degli scritti”, sottolineano da viale Trastevere.

Come già annunciato da alcune settimane, le prove di giugno 2019 saranno composte da due scritti invece di tre, con l’eliminazione della terza prova, elaborata dalle commissioni, e una conseguente maggiore attenzione alle prime due prove, predisposte a livello nazionale: questa una delle principali novità del nuovo Esame.

I quadri pubblicati, spiega il Miur, “descrivono caratteristiche e obiettivi in base ai quali saranno costruiti sia il primo scritto, italiano, che la seconda prova, diversa per ciascun indirizzo di studi. E sono il frutto del lavoro di esperti delle varie discipline che hanno contribuito alla loro stesura. Per docenti e studenti sarà dunque possibile cominciare a esercitarsi con specifiche simulazioni. Anche il Ministero, a partire dal mese di dicembre, metterà a disposizione tracce-tipo per accompagnare ragazzi e insegnanti verso il nuovo Esame”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 8338 bytes | Commenti?
Reclutamento : da UAT di Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì
Inviato da admin_CUSMA il 26/11/2018 14:37:19 (14 letture)

da UAT di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì 26.11.2018

CALENDARIO Contratti a t.d. DOCENTI scuola secondaria di I e II grado a.s. 2018/19

____________________________________________

Forlì, 26 novembre 2018

- A TUTTE LE AUTORITA’ SCOLASTICHE
DELLA PROVINCIA LORO SEDI

- ALLE SEGRETERIE SINDACATI SCUOLA
LORO SEDI
- ALL’ ALBO SEDE


OGGETTO: Pubblicazione calendario per conferimento di contratti a tempo DETERMINATO docenti I e II grado a.s. 2018/2019.
GRADUATORIA AD ESAURIMENTO.


In riferimento alla nota di questo ufficio prot.n. 4171 del 28/09/2018, si comunica che, non essendoci, alla data odierna, posti disponibili per la stipula dei contratti di lavoro a tempo
determinato, la data del prossimo calendario viene spostata al giorno 04/01/2019.

IL DIRIGENTE
Giuseppe Pedrielli

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Concorsi : dal Miur: nov 2018
Inviato da admin_CUSMA il 24/11/2018 21:47:59 (18 letture)

dal Miur: nov. 2018

Miur concorso infanzia e primaria: FAQ

Cari colleghi,

vi comunico il testo della FAQ-MIUR sul concorso infanzia e primaria.
http://www.miur.gov.it/concorso-infanzia-primaria/faq


Faq n. 1

D: Sono una docente in possesso del diploma magistrale conseguito prima del 2001-2002, a seguito di provvedimento giurisdizionale, sono stata nominata in ruolo con clausola risolutiva. Usufruisco della riserva di posti di cui alla legge 68 del 1999. Sulla domanda di partecipazione al concorso straordinario posso dichiarare, ai sensi dell'art. 4, comma 6, lettera q), del bando, al pari dei docenti a tempo determinato, il certificato di iscrizione ai centri per l'impiego?

R: Sì, in quanto nei casi in cui l'aspirante non possa produrre il certificato di disoccupazione, poichè occupato al momento della presentazione della domanda, potrà comunque dichiarare nella domanda polis, al pari del personale a tempo determinato, la data e la procedura nella quale ha presentato in precedenza, il certificato di disoccupazione.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 23 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 24/11/2018 14:40:00 (26 letture)

Open in new window
Formazione docenti, illegittimo negare i cinque giorni di permesso

di F. De Angelis - 23/11/2018

Ci arriva una segnalazione in merito ai permessi del personale docente dedicati alla formazione. Un docente, purtroppo non il primo, ci informa che il dirigente scolastico della scuola in cui presta servizio ha negato il permesso per la formazione a lui ed altri colleghi. Tale pratica è illegittima. Spieghiamo perchè.

I docenti hanno diritto a cinque giorni di permesso per la formazione

Per quanto riguarda la formazione del personale docente, i giorni di permesso sono stabiliti all’art.1, comma 10, del CCNL scuola del 19 aprile 2018, che riprende il comma 5 dell’art.64 del precedente contratto 2006/2009, e viene esplicitamente espresso che i docenti hanno diritto alla fruizione di cinque giorni nel corso dell’anno scolastico per la partecipazione a iniziative di formazione con l’esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi vigente nei diversi gradi scolastici.
Questo vale anche per gli insegnanti di strumento musicale e di materie artistiche mediante partecipazione ad attività musicali ed artistiche.

Una delle “scuse” tipiche dei dirigenti scolastici che negano tali permessi, è quella di sostenere che al personale docente solo la formazione organizzata dall’Amministrazione è soggetta al diritto di tale fruizione, come abbiamo evidenziato in precedenza.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5576 bytes | Commenti?
Pensioni : da "pensionioggi.it/notizie" del 30 nov 2018
Inviato da admin_CUSMA il 30/11/2018 22:38:40 (52 letture)

Open in new window
Quota 100, Il Governo è pronto a partire. Stop parziale anche alla speranza di vita

Venerdì, 30 Novembre 2018 da Nicola Colapinto

In arrivo un emendamento alla Legge di Bilancio. Confermata anche in via strutturale la dispensa dalla speranza di vita dei requisiti per l’uscita anticipata con 41 anni e 10 mesi per le donne e 42 anni e 10 mesi per gli uomini.

Il Governo è pronto a varare con un emendamento alla Legge di bilancio il pacchetto pensioni. Lo ha ribadito ieri il sottosegretario Massimo Gravaglia nel corso dell'esame della manovra in Commissione Bilancio alla Camera. Quattro i punti cardine che dovrebbero trovare spazio in un emendamento governativo nei prossimi giorni. Si parte con la conferma della quota 100, con la combinazione nota, 62 anni e 38 di contributi, che partirebbe nella versione con quattro finestre di accesso fisse trimestrali a partire da Aprile 2019. La misura dovrebbe avere carattere temporaneo, per tre anni, sino al 2021 e, almeno secondo quanto dichiarato dal Governo, non prevederà penalità nella determinazione della misura della pensione.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3585 bytes | Commenti?
Innovazione : da "LaTecnicadellaScuola" del 27 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 29/11/2018 21:00:00 (24 letture)

Open in new window
Chiamata diretta, Gilda: inutile, dannosa e forse anticostituzionale. Ecco gli emendamenti al DDL Granato

di Lara La Gatta - 27/11/2018

Nel corso dell’audizione in VII Commissione del Senato la Gilda degli Insegnanti ha illustrato quattro emendamenti al disegno di legge Granato su ambiti territoriali e chiamata diretta.

“Il primo – si legge in un comunicato del 27 novembre – punta a tipizzare la prassi della riarticolazione della cattedra orario esterna a domanda del docente interessato; il secondo e il terzo mirano a prevenire l’uso improprio del potere dei dirigenti scolastici di assegnare i docenti alle classi, ai plessi e alle sezioni staccate se ubicate in altri comuni; il quarto interviene sull’assegnazione dei docenti ai posti di potenziamento, sollecitando che avvenga in base alle istanze degli insegnanti interessati, fatto salvo il principio della continuità didattica e il criterio del maggior punteggio nella graduatoria di istituto“.

Nel documento presentato a palazzo Madama la FGU-Gilda degli Insegnanti esprime parere favorevole all’abolizione della chiamata diretta e degli ambiti territoriali, “definiti istituti inutili, dannosi, odiosi e probabilmente incostituzionali”, introdotti dalla legge 107/2015.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2719 bytes | Commenti?
Attività sindacale : dalla delegazione Gilda al Miur 29 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 29/11/2018 19:07:22 (17 letture)

dalla delegazione Gilda al Miur 29 novembre 2018

Resoconto sul quarto incontro per il rinnovo del contratto integrativo sulla mobilità a domanda (trasferimenti e passaggi)

Titolarità su scuola per tutti, trasferimenti in 3 fasi (comunale, provinciale e interprovinciale), pubblicazione dei movimenti di tutti gli ordini e gradi di scuola nella stessa data. Sono queste le novità più importanti emerse nel quarto incontro di trattativa per il rinnovo del contratto integrativo sulla mobilità a domanda (trasferimenti e passaggi) che si è tenuto il 28 novembre presso il Miur, tra i rappresentanti dell’Amministrazione centrale e dei Sindacati firmatari del contratto nazionale.
Nel corso dell’incontro i rappresentanti del Miur hanno avanzato nuovamente la proposta di ridurre al 50% le disponibilità per i passaggi dal sostegno al posto comune. L’amministrazione ha argomentato la proposta facendo presente che l’anno scorso vi sono stati 1900 passaggi e le scuole hanno difficoltà a reperire supplenti muniti del titolo di specializzazione per coprire i posti lasciati liberi dai docenti che ottengono il passaggio.
Insieme agli altri Sindacati abbiamo rappresentato la nostra netta contrarietà a limitare il diritto dei docenti di sostegno a chiedere il passaggio sul posto comune. In più la nostra delegazione ha fatto presente che eventuali limitazioni del diritto alla mobilità dei docenti di sostegno non potrebbero essere introdotte per contratto, perché, in assenza di una specifica norme di legge, la relativa clausola contrattuale risulterebbe nulla. Fermo restando la nostra netta contrarietà ad una eventuale norma di legge che disponesse in tal senso che, peraltro, potrebbe anche essere incostituzionale, perché introdurrebbe una forte limitazione del diritto alla mobilità solo per una ristretta categoria di personale.
Nel corso dell’incontro è stata anche affrontata la questione della mobilità dei docenti delle materie di indirizzo dei licei musicali. A questo proposito l’Amministrazione ha fornito i dati della mobilità professionale e delle utilizzazioni di questa particolare tipologia di personale.
I docenti che hanno chiesto e ottenuto il passaggio di ruolo o di cattedra nel 2017/2018 sono stati 1032 e nel 2018/2019 sono stati 169. Le utilizzazioni, invece, sono state 289 nel 2017/2018 e 187 nel 2018/2019.
Sulla questione è stata raggiunta un’intesa di massima per valorizzare la continuità didattica prevedendo un’aliquota maggiore per i passaggi di cattedra che, però, sarà fissata in una prossima riunione.
La discussione riprenderà la prossima settimana. Sono previsti due incontri martedì 4 e mercoledì 5 dicembre.

La Delegazione

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 28 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 28/11/2018 14:42:50 (27 letture)

Open in new window
Granato (M5S), in audizione parole oltraggiose contro i docenti

di L. Ficara - 28/11/2018

La Senatrice Bianca Laura Granato invita, attraverso la sua pagina facebook, a guardare il video delle audizioni del 28 novembre 2011 in cui intervengono i rappresentanti di DISAL, ANDIS e ANP riguardo il disegno di legge n.763 che elimina la chiamata diretta.

Dichiarazioni della Senatrice Granato (M5S)

“Il tono sprezzante dei relatori in audizione nei confronti del nostro disegno di legge, la volontà di difendere un “principio” che non appartiene a noi eletti nella maggioranza di governo, ma a chi ha perso le elezioni. In chiusura seduta ci viene addirittura suggerito di migliorare la chiamata diretta, dalla senatrice Malpezzi (PD), come se il popolo italiano non avesse massicciamente bocciato la loro riforma che ha dato solo seguito ad abusi tutti regolarmente rimasti impuniti.

Ma la mia risposta vi ripagherà della rabbia e dello sgomento per le parole oltraggiose rivolte a tutti i docenti da questi esponenti delle “alte professionalità” e fornirà anche un importante spunto di riflessione a chi non vuole accettare di sottoporsi al concorso pubblico per accedere ai ruoli dell’insegnamento”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2836 bytes | Commenti?
Esami : dal Miur - 26 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 26/11/2018 20:50:00 (29 letture)

Open in new window
Maturità, dalla versione ai quesiti di matematica: ecco come saranno costruite le seconde prove

Per la prima volta previste griglie di valutazione nazionali
per una correzione più equa e omogenea degli scritti.


Bussetti: “Da domani misure di accompagnamento per le scuole.
Lavoreremo per prove davvero in linea con il percorso di studi”

Dalla composizione della traccia del Liceo classico, al numero di quesiti che saranno proposti allo Scientifico. Passando per le tipologie di elaborato che potranno essere oggetto d’Esame per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici. Sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca sono disponibili da oggi tutti i quadri di riferimento per la predisposizione e lo svolgimento degli scritti della nuova Maturità, che debutterà a giugno con le regole previste dal decreto legislativo 62 del 2017.

Due scritti invece di tre, con l’eliminazione della terza prova, elaborata dalle commissioni, e una conseguente maggiore attenzione alle prime due prove, predisposte a livello nazionale: questa una delle principali novità del nuovo Esame.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 8244 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 25 novembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 25/11/2018 19:48:58 (33 letture)

Supplenti, i permessi che possono prendere docenti e ATA

F. De Angelis - 25/11/2018

Ci sono molto molti docenti e personale ATA, che ci pongono alcuni quesiti in merito ai permessi a cui possono accedere.
Proviamo a fare chiarezza in merito alla questione.


Quali sono i permessi retribuiti per i supplenti

Prima di tutto, dobbiamo ricordare che i permessi retribuiti, destinati ai precari della scuola sono:

– tre giorni di permesso per lutto: coniuge, convivente o componente la famiglia anagrafica e affini di 1° grado;
– 15 giorni retribuiti per matrimonio (nei limiti della nomina);

– 3 giorni retribuiti al mese (anche consecutivi) per assistenza a parenti o affini di primo grado (anche di II grado in particolari situazioni) con handicap in situazione di gravità (art. 33 Legge 104/92);

Questi permessi non riducono ferie e tredicesima. E’ consuetudine, utilizzare il permesso in giorni diversi della settimana.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4310 bytes | Commenti?
Comunicati : dal Miur 22 nov 2018
Inviato da admin_CUSMA il 24/11/2018 21:44:25 (23 letture)

dal Miur: 22 novembre 2018

Circolare-ministeriale-23410-del-22-novembre-2018-proroga-termini-predisposizione-e-approvazione-programma-annuale-2019-precisazioni.

Si allega la Circolare ministeriale 23410 del 22 novembre 2018 con oggetto: Proroga termini predisposizione e approvazione programma annuale 2019 precisazioni.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
« 1 (2) 3 4 5 ... 698 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteDic 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
franticrn 9/11/2018
ElisaD4 6/11/2018
luismart 11/9/2018
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale