username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
« 1 2 (3) 4 5 6 ... 669 »
Stampa : da "Aetnascuola.it" del 25 marzo 2018
Inviato da admin_CUSMA il 28/3/2018 0:42:17 (30 letture)

Flc Cgil firma contratto e “scopre” che i docenti italiani sono i meno pagati! / improntitudine e insolenza

di V. Pascuzzi - 25.03.2018

Per arrivare agli stipendi Ue (a 22 Paesi) un docente d’infanzia ed elementari di una scuola italiana dovrebbe conoscere un aumento di 455 euro (il 20,5 per cento in più), un professore di medie dovrebbe veder crescere la busta paga di 363 euro (più 14,9 per cento) e uno delle superiori di 439 euro (più 17,6 per cento). Servirebbero, solo per questo, 6,8 miliardi (la Buona scuola, tra il 2015 e il 2017, ne ha investiti quattro).

[Bugiardino].

1) sembra che Sinopoli/Flc sia al guinzaglio o sotto stretto controllo di Camusso/Cgil;
2) il 9 febbraio 2018 i tre Sindacatoni firmano un contratto straccione e si entusiasmano “DOPO NOVE ANNI ABBIAMO IL CONTRATTO / SU LE TESTE!”, non ostante 82.000 firme A NON FIRMARE raccolte dal gruppo Facebook Professione Insegnante e non ostante anche il fallimento di una Petizione-Manifesto contrapposta dagli stessi Sindacatoni (ad oggi solo 9.225 firme);
3) Flc sta conducendo una consultazione farlocca e di facciata come testimonia Francesco Mele;
4) pochi giorni fa Camusso/Cgil scopre che in Italia ci sono i docenti meno pagati (anche grazie a contratti firmati da loro stessi e ancora freschi di inchiostro!) e propone “Sulla scuola apriamo un’assemblea costituente”! v.p.]

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Attività sindacale : dalla delegazione Gilda al Miur
Inviato da admin_CUSMA il 28/3/2018 0:10:00 (75 letture)

dalla delegazione Gilda al Miur:

RESOCONTO SINTETICO INCONTRO AL MIUR 27/3/2018 SU ORGANICI 2018-19 ore 10.00

La Dott.ssa Novelli ha consegnato la bozza della circolare sugli organici invitando le OO.SS. ad esprimere osservazioni e proposte tecniche entro la giornata di mercoledì 28.

I dati salienti in sintesi:

Sono in concreto 3.530 posti comuni in piu’ validati dal Mef.
Di cui 800 posti finalizzati al potenziamento della scuola dell’infanzia. Ricordiamo che gli 800 posti sono ricavati per compensazione dalla diminuzione dell’organico dedicato al potenziamento degli altri ordini di scuola.
Risulterebbero, sempre all’interno del contingente validato, 1161 posti in più in totale per gli istituti professionali in attuazione del riordino (in gran parte per incrementare i laboratori)
Per il potenziamento dell’attività motoria nell’infanzia e nella primaria si dovrà aspettare il 2019-20 perché è necessario che le scuole deliberino nei rispettivi PTOF i progetti attivabili

48812 sono i posti destinabili al consolidamento (fabbisogno regionale), garantendo la priorità ai vincitori di concorso.

Negli anni scorsi non c’e stato un consolidamento che ha salvaguardato in particolare le regioni del sud. Quest’anno ci sarebbe una maggiore armonia nella distribuzione del consolidato con la seguente suddivisione:
43% nord
17 % centro
38 % sud

La media nazionale sarebbe di 1 docente ogni 16 alunni con un decremento di 21 mila alunni a livello nazionale
I posti di sostegno dovrebbero essere uguali all’anno scorso:100.080 sostegno
Manca ancora il calcolo analitico dei posti in deroga sostegno e sui musicali.
I dati del rapporto alunni/classe risulterebbero:
21,4 al nord
21,3 al centro
20,1 al sud

Le delegazioni sindacali, compresa la FGU, hanno espresso la necessità di implementare i dati consegnati e comunicati con altre informazioni specifiche (consolidamento per classe di concorso, livello di dispersione scolastica, ecc.). La FGU rimarca ancora i numeri poco rilevanti relativi al potenziamento della scuola dell’infanzia e alla confusione sullo stesso tema nella scuola primaria, il tutto derivato dalla pessima legge 107/15.

segue ...


Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3901 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 24 marzo 2018
Inviato da admin_CUSMA il 25/3/2018 23:34:43 (40 letture)

Open in new window
Nel discorso di insediamento alla Camera e Senato è mancata la scuola

di P. Almirante, La Tecnica della scuola 24.3.2018

– La scuola, e dunque l’istruzione, non pare interessare ai nuovi presidenti di Camera, Roberto Fico del M5S, e del Senato, Elisabetta Alberti Casellati di Forza Italia. Neanche un accenno nel discorso di insediamento sulla poltrona più alta delle due Camere, dopo la loro rispettiva elezione di qualche ora fa, a termine di concitati e infuocati accordi fra i due partiti vincitori del 4 marzo scorso; neanche una parola, come a segnalare che di queste cose, di queste minutaglie, né il Senato, né la Camera tengono conto.

Questioni più importanti della scuola?

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4739 bytes | Commenti?
Comunicati : da Scuola Emilia Romagna - marzo 2018
Inviato da admin_CUSMA il 24/3/2018 14:21:09 (29 letture)

Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo: nuovo bando 2018

C'è tempo fino al 20 aprile 2018 per partecipare - destinatarie le scuole secondarie di II grado della Regione Emilia-Romagna

Anche per il 2018, la Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo ha approvato un bando per scuole secondarie di II grado della Regione Emilia-Romagna che vogliano realizzare percorsi di mobilità formativa e professionale per studenti presso in paesi dove sono presenti comunità di emiliano-romagnoli.

Il contributo regionale andrà a coprire il 70% dei costi ammissibili sostenuti dalla scuola per un massimo di 15.000,00 euro a progetto.

Obiettivo di questo bando è di migliorare le prospettive lavorative e professionali dei giovani favorendo anche la conoscenza delle realtà sociali, culturali ed economiche delle comunità all’estero di nostri corregionali.

La scadenza del bando è fissata per venerdì 20 aprile 2018, alle ore 13.

Le richieste di informazioni vanno inviate esclusivamente via mail al seguente indirizzo:

consulta@regione.emilia-romagna.it

Gli avvisi e la relativa modulistica sono disponibili nella sezione Bandi di questo portale.

Per saperne di più

Per contattare le Associazioni di emiliano-romagnoli nel mondo potete consultare il nostro albo al link: http://wwwservizi.regione.emilia romagna.it/ernelmondo/associazioni/

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 21 marzo 2018
Inviato da admin_CUSMA il 22/3/2018 14:15:43 (51 letture)

La legge 107 ha influito sul voto alle elezioni del 4 marzo? Forse che sì

di P. Almirante - 21/03/2018

Come è noto il personale della scuola conta circa 1 milione di persone, tra docenti e Ata, numero che praticamente equivale agli stessi voti conquistati da “Liberi e Uguali”, il partito di Grasso e di Bersani, alle elezioni del 4 marzo scorso. Se però a quel milione di personale del Miur associamo anche un solo parente o un solo amico, il numero complessivo si raddoppia cosicchè, se ci fosse un partito della scuola, potrebbe contare su due milioni e oltre di elettori.

La buona scuola? Forse un boomerang
Facciamo questa riflessione, non per perorare questa causa, ma per esaminare uno dei motivi della sconfitta del Pd di Renzi che quando presentò la “buona scuola” annunciò che avrebbe “stupito” l’intero mondo dell’istruzione: è invece proprio gran parte di quegli addetti gli si è, forse, voltato contro.

Come mai?

[segue...]

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5552 bytes | Commenti?
Comunicati : mobilità 2018
Inviato da admin_CUSMA il 21/3/2018 13:50:00 (56 letture)

Open in new window Sede di Forlì-Cesena e Rimini - 21.03.2018
Open in new window

C O M U N I C A T O


"Domande mobilità dei docenti: da martedì 3 a giovedì 26 aprile".

Normativa, schede, materiale utile ed allegati sono reperibili su: www.gildabologna.it

Gli iscritti potranno prenotarsi per l'assistenza, settimana per settimana, a partire da lunedì 26 marzo 2018, contattandoci telefonicamente in orario di ufficio o attraverso la mail: gildafc@virgilio.it

Primo giorno di ricevimento venerdì 6.04.2018....

Si viene in sede provvisti di:
- NOME UTENTE e PASSWORD (credenziali per accedere a Istanze on line), CODICE PERSONALE;
- ALLEGATI COMPILATI e salvati in chiavetta;
- ELENCO SEDI/AMBITI prescelti già compilato a penna.

In sede NON si potrà fare il lavoro di compilazione degli allegati: chi non ne sarà in possesso, così come chi non è fornito dei parametri per accedere e convalidare la domanda su Istanze on line, SARÀ INVITATO A PROCEDERE ALLA PRENOTAZIONE DI UN NUOVO APPUNTAMENTO, al quale presentarsi con tutto l'occorrente.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "ItaliaOggi" - azienda scuola 20.03.2018
Inviato da admin_CUSMA il 20/3/2018 17:09:01 (28 letture)

Concorso "docenti abilitati", caos sulle domande
Sito in tilt, i sindacati hanno chiesto una proroga per le istanze che scadono il 22 marzo (prorogate al 26)


20/03/2018

I docenti di ruolo e gli aspiranti docenti che intendono presentare la domanda per partecipare al concorso riservato hanno tempo fino al 22 marzo prossimo (data prorogata al 26). Le domande devono essere presentate via web ma, anche questa, volta, il sovraccarico di utenti spesso manda in tilt il sistema e i sindacati hanno chiesto una proroga (ottenuta) al ministero per dare più tempo ai diretti interessati, spesso impossibilitati, loro malgrado, ad effettuare le operazioni. E a complicare il tutto contribuisce anche una incongruenza contenuta nel decreto legislativo 59/2017, riguardante la valutabilità dei servizi, che sta creando molte perplessità tra gli addetti ai lavori.

La tabella A del decreto 59, infatti, prevede che il servizio possa essere valutato solo se prestato per un periodo continuativo non inferiore a 180 giorni per ciascun anno scolastico (si veda pag. 45 della tabella A). Ma la stessa tabella, quando fa riferimento alla necessità che il servizio sia continuativo, anziché fare riferimento al comma 114, lettera b) della legge 107/2015 che prevede tale requisito, fa riferimento alle norme contenute nel testo unico che, per contro, non fanno alcun accenno a tale necessità. Le norme citate nella tabella A del decreto 59, infatti, sono il comma 1 dell'articolo 438 del decreto legislativo 297/94, il quale dice solo che «la prova ha la durata di un anno scolastico. A tal fine il servizio effettivamente prestato deve essere non inferiore a 180 giorni nell'anno scolastico». E il comma 14 dell'articolo 11 della legge 124/99, il quale dispone che «il servizio di insegnamento non di ruolo prestato a decorrere dall'anno scolastico 1974-1975 è considerato come anno scolastico intero se ha avuto la durata di almeno 180 giorni oppure se il servizio sia stato prestato ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale».

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5556 bytes | Commenti?
Pensioni : da UAT di Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì
Inviato da admin_CUSMA il 20/3/2018 15:40:00 (112 letture)

UAT di Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì 20 marzo 2018

Open in new window
CESSAZIONI DAL SERVIZIO CON DECORRENZA 01/09/2018 - TRATTAMENTO PENSIONISTICO: RICHIESTA DOCUMENTAZIONE

Si trasmette, in allegato, la nota prot.1127 del 20/3/2018 relativa all’oggetto.
Cordiali saluti
____________________________________________

Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche
della Provincia di Forlì – Cesena
Loro Sedi
p.c. alle OO.SS. della Scuola – Loro Sedi


OGGETTO: CESSAZIONI DAL SERVIZIO CON DECORRENZA 01/09/2018 – TRATTAMENTO PENSIONISTICO: RICHIESTA DOCUMENTAZIONE.

Al fine di consentire allo scrivente l’elaborazione dei prospetti informativi per la determinazione del trattamento pensionistico e del TFS, è necessario che il personale destinatario di collocamento a riposo dall’ 01/09/2018 produca la sottoelencata documentazione:

[segue]

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6574 bytes | Commenti?
Stampa : da "OrizzonteScuola" - 25.03.2018
Inviato da admin_CUSMA il 28/3/2018 0:34:21 (51 letture)

Si metta fine alla scuola del progettificio.

di redazione- 25 marzo 2018

Dalla scuola progettificio e compulsiva, alla scuola delle idee e della ricerca. Si metta fine al dirigismo sfrenato e spettacolare delle istituzioni scolastiche e si ritorni alla sana didattica, mettendo seriamente al centro del tessuto scolastico l’alunno.

Nel mentre i nostri studenti affannano a risolvere problemi, coniugare verbi e costruire adeguate relazioni interpersonali, la scuola rincorre sempre più percorsi dispendiosi e spettacolari che poco o nulla hanno a che fare con la crescita culturale e civile dell’alunno.

L’esempio viene fornito dagli innumerevoli progetti proposti, attuati all’interno ed all’esterno delle aule che sovente, elaborati con il metodo copia e incolla, non si connettono con i nuovi e moderni bisogni formativi e innovativi reclamati dell’alunno digitale. E mentre la società cambia, rinnova metodi di produzione, amplia le sue vedute inclusive, la scuola indietreggia rincorrendo metodi e strategie che sul piano scientifico non sono collaudati e lasciano molto a desiderare.

segue ...

Rango: 9.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4004 bytes | Commenti?
Stampa : riflessioni corrette ma tardive ...
Inviato da admin_CUSMA il 26/3/2018 15:50:00 (79 letture)

Open in new window Lumia (PD)

Lumia (Pd): “Buona Scuola errore imperdonabile. Tre misure per riformarla”

di Fabio Guarna (Tecnica della Scuola) - 26/03/2018

D.: Che ne pensa della Buona Scuola?

R.: Si è rivelata un errore imperdonabile, la prima e profonda rottura tra il PD a guida Renzi e il mondo della scuola con inevitabili riflessi in tutta la società italiana. Il primo errore è stato di metodo. È stata una riforma ‘per la scuola’ e non ‘con la scuola’. Il secondo errore è stato l’essere una riforma che voleva modificare l’assetto di potere interno puntando sui dirigenti piuttosto che sull’intera comunità scolastica in termini di maggiore partecipazione e responsabilità condivise. Il terzo errore è stato che non si è saputo gestire con intelligenza ed equità il passaggio a tempo indeterminato di migliaia e migliaia di docenti, costretti a trasferirsi dal sud nelle città del centro-nord, causando un disagio senza precedenti sul piano familiare, sociale ed economico a chi tutto ad un tratto si è trovato di fatto costretto a trasferirsi lontano da casa.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3374 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 23 marzo 2018
Inviato da admin_CUSMA il 24/3/2018 14:31:32 (46 letture)

Contratto scuola: consultazione FLC “di facciata” dimissioni a Modena

di Reginaldo Palermo - 23/03/2018

Le dimissioni dalla direzione provinciale di un sindacato di categoria non sono un avvenimento che meriti uno spazio particolare su una testata nazionale, a meno che …

A meno che le motivazioni delle dimissioni non siano particolarmente significative rispetto alla politica di quel sindacato, a meno che non riguardino una persona piuttosto nota che in questi anni si è distinta per la sua presenza nel dibattito nazionale e a meno che lo stesso interessato non renda nota la propria decisione con un messaggio pubblicato sulla sua pagina FB e condiviso in altre pagine e in altri gruppi.

Dimissioni dal direttivo FLC-CGIL

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3707 bytes | Commenti?
Comunicati : eletti i neo presidenti di Senato e Camera
Inviato da admin_CUSMA il 24/3/2018 14:12:06 (23 letture)

Open in new window
Casellati e Fico eletti presidenti del Senato e della Camera dei Deputati

24 marzo 2018

La nostra Organizzazione Sindacale augura buon lavoro ai neo eletti presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati (Maria Elisabetta Alberti Casellati e Roberto Fico).

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 22 marzo 2018
Inviato da admin_CUSMA il 22/3/2018 14:06:09 (51 letture)

Open in new window
Contratto scuola, c’è il si del Consiglio dei Ministri. Manca solo l’ok della Corte dei Conti

di Fabrizio De Angelis - 21/03/2018

E’ in dirittura d’arrivo l’iter che porterà alla firma definitiva del contratto scuola 2016/2018, firmato lo scorso 9 febbraio da alcuni sindacati. Infatti, dopo il disco verde del MEF, è arrivato l’ok da parte del Consiglio dei Ministri, come annunciato dalla Ministra Valeria Fedeli. Adesso, si attende solo l’ok della Corte dei conti.

“Dopo il via libera di oggi in Consiglio dei Ministri, dichiara Fedeli, il contratto del comparto del settore ‘Istruzione e Università’, rinnovato lo scorso febbraio dopo oltre otto anni di attesa, può essere ora trasmesso alla Corte dei Conti per la validazione definitiva, preliminare alla sua concreta applicazione.

La Ministra tiene a sottolineare come “questo nuovo contratto apre una nuova era di valorizzazione del ruolo di chi opera nei settori della conoscenza. Ma è un punto di partenza, non un traguardo raggiunto e da archiviare. Bisogna continuare a impegnarsi per garantire continuità didattica alle nuove generazioni, stabilità, riconoscimento professionale e condizioni di lavoro dignitose alle dipendenti e ai dipendenti. In una società e in un’economia della conoscenza, come sono quelle in cui viviamo, l’investimento sul sapere è fondamentale per garantire alle giovani, ai giovani e al Paese un futuro di qualità”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3555 bytes | Commenti?
Concorsi : da UAT di Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì
Inviato da admin_CUSMA il 20/3/2018 17:20:00 (27 letture)

UAT di Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì 20.03.2018

Personale ATA. Concorso per soli titoli (24 mesi) indetto nel 2017/2018. Graduatorie per l'a.s. 2018/2019.

Scadenza di presentazione delle domande 19/4/2018.
____________________________________________

Agli Uffici scolastici regionali
LORO SEDI

OGGETTO: Indizione concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale ATA. Graduatorie a. s. 2018/19 – invio modelli di domanda.

In allegato:

Nota trasmissione bandi prot 4997.16-03-2018

Indizione_MIUR.AOODGPER.REGISTRO_UFFICIALE-U-.0011117.27-02-2018

Nota MIUR.AOODGPER.REGISTRO_UFFICIALE-U-.0012391.07-03-2018

bando Assistente Amministrativo_Decreto 474.16-03-2018

bando Addetto alle Aziende Agrarie_Decreto 475.16-03-2018

bando Assistente Tecnico_Decreto 476.16-03-2018

bando Collaboratore Scolastico_Decreto 477.16-03-2018

bando Cuoco_Decreto 478.16-03-2018

bando Guardarobiere_Decreto 479.16-03-2018

bando Infermiere_Decreto 480.16-03-2018

allegato B1 (modello di domanda)

http://istruzioneer.gov.it/wp-content ... s/2018/03/allegato-B1.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 20 marzo 2018
Inviato da admin_CUSMA il 20/3/2018 16:49:45 (64 letture)

Aumenti stipendiali: diminuiranno se non saranno confermati con il prossimo contratto

di R. Palermo - 20/03/2018

Il Fatto Quotidiano di oggi 20 marzo dà grande spazio ad una notizia ampiamente affrontata ed esaminata dalla nostra testata già due mesi fa: a partire dal mese di gennaio 2019 gli stipendi pubblici saranno ridimensionati, anzi a diminuire saranno esattamente quelli più bassi.
Il motivo di questa stranezza è semplice: i nuovi contratti pubblici, compreso quella della scuola, prevedono il cosiddetto “elemento perequativo” ossia una quota introdotta allo scopo di consentire un aumento complessivo di almeno 85 euro (per la verità per i collobarotori scolastici l’incremento si ferma a 80 euro).
La perequazione non è cosa da poco, perchè varia da un minimo di 3 euro per gli stipendi più alti per i quali l’incremento tabellare è più elevato fino ad un massimo di 29 euro per quelli più bassi: per i collaboratori scolastici la perequazione corrisponde in pratica al 35% dell’intero incremento stipendiale.
Il punto è che il contratto prevede che l’elemento perequativo venga erogato solo fino a dicembre 2018.

segue ...

Rango: 8.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3488 bytes | Commenti?
« 1 2 (3) 4 5 6 ... 669 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteApr 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale