username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
« 1 2 3 4 (5) 6 7 8 ... 641 »
Stampa : da "MicroMega" del 25 settembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 25/9/2017 21:50:11 (60 letture)

Open in new window
MARINA BOSCAINO - Cara ministra Fedeli, ecco dove avete sbagliato

“Non si può avere investito risorse e assunto 100mila persone e avere tutto il mondo della scuola contro: evidentemente qualcosa dobbiamo aver sbagliato. Io penso che una delle ragioni è che quando si vogliono fare cambiamenti, bisogna coinvolgere gli interlocutori con un confronto vero sugli obiettivi e sulla qualità della proposta. Nel momento in cui tu condividi l’obiettivo è molto più facile trovare i punti di sintesi”; così Valeria Fedeli pochissimi giorni fa. L’apparente ragionevolezza dell’affermazione è coerente con una serie di analoghe ammissioni fatte da Matteo Renzi e i suoi sodali: la campagna elettorale incalza e il disamore degli insegnanti per il Pd è stato palpabile in diverse occasioni, attraverso il voto e non.


Con un po’ di pazienza – soprattutto da parte di chi leggerà questo testo – proverò a spiegare a Valeria Fedeli cosa è che non è andato; puntualizzando preventivamente che le assunzioni sono state frutto – obtorto collo – non di una politica lungimirante di rafforzamento della scuola pubblica, ma di un diktat europeo; un atto dovuto che, in seguito ad una sentenza del Tribunale di Giustizia, nel novembre del 2014, ingiunse all’Italia l’assunzione di tutti i precari che avessero 36 mesi di insegnamento.

Nel luglio del 2014 il neo insediato governo Renzi tiene fede (non c’è che dire) alla promessa fatta dal presidente del Consiglio nel discorso di presentazione al Senato: metterò mano alla scuola. Detto fatto: il sottosegretario Reggi (peraltro riciclato, in seguito, al ministero dei Lavori Pubblici) tra le altre cose ripropone la “formula Profumo” (24 ore a parità di salario); la pronta mobilitazione dei docenti sotto il solleone estivo sventa il pericolo.

segue ...

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 12649 bytes | Commenti?
Dirigenti scolastici : da "La tecnicadellascuola.it" del 25 settembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 25/9/2017 21:20:00 (36 letture)

Open in new window
Concorso dirigente: titoli e servizio conteranno poco o nulla

R. Palermo - Lunedì, 25 Settembre 2017


Leggendo accuratamente il testo del regolamento del concorso per il reclutamento dei dirigenti scolastici si scoprono alcuni aspetti decisamente interessanti che introducono novità curiose rispetto a quelle in vigore finora.

Una novità particolarmente importante riguarda le modalità con cui verrà costruita la graduatoria finale, quella dalla quale verranno attinti i vincitori del concorso.
Per capire la questione bisogna però precisare un punto.
Tralasciando la prova preselettiva che servirà solamente a ridurre i numero dei partecipanti, il concorso sarà di fatto articolato in due grandi fasi: la prima comprende la prova scritta e la prova orale, al termine verrà redatta la graduatoria per l'ammissione al corso dirigenziale per questa graduatoria si terrà conto del punteggio dello scritto (max 100 punti), dell'orale (altri 100 punti) e dei titoli (30 punti).

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2432 bytes | Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 25 settembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 25/9/2017 11:50:00 (45 letture)

Open in new window
Il docente di ruolo come farà a conseguire altre abilitazioni?


Lucio Ficara - Lunedì, 25 Settembre 2017

È finita l'era dei TFA per abilitarsi su disciplina o specializzarsi sul sostegno, ma allora come farà a conseguire altre abilitazioni il docente di ruolo?

La domanda ci viene posta da un docente già di ruolo che vorrebbe acquisire altre abilitazioni all'insegnamento per fare la mobilità professionale. Ci chiede se potrà fare il concorso a cattedra per aspirare ad un nuovo ruolo in altra classe di concorso dove non è al momento abilitato.
Rispondiamo che il concorso a cattedra, che molto probabilmente verrà bandito nel 2018, non è accessibile ai docenti che sono già di ruolo.
Il nuovo concorso a cattedra è riservato ai neo laureati o ai laureati che non hanno mai insegnato, infatti per loro c'è il FIT il nuovo percorso abilitante che dura tre anni ed è accessibile a chi vince il concorso. Per entrare a fare il concorso per il FIT servono oltre la laurea con i crediti formativi universitari adeguati, altri 24 CFU nel settore antropo-psico pedagogico e metodologie. Per i docenti già abilitati, ma che sono ancora precari, c'è un concorso riservato senza numero chiuso. Tale concorso prevede solo una prova orale e poi c'è l'inserimento in una graduatoria regionale di merito. In ogni caso prima di entrare in ruolo ci sarà un anno di supplenza annuale e solo al termine di questo anno che chiude il percorso triennale del FIT, il docente potrà considerarsi di ruolo.

segue ...

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3779 bytes | Commenti?
Comunicati : da "Associazione Docenti - ART.33" sett. 2017
Inviato da admin_CUSMA il 22/9/2017 22:00:00 (16 letture)

Open in new window



Associazione Docenti - ART.33
Via Salaria 44, 00198 ROMA c.f.97631810583
Tel. 0684240646 Fax 069936498 mobile 3202858720
Sito www.docentiart33.it Mail info@docentiart33.it
Ente formatore riconosciuto dal MIUR con decreto prot.n.AOODPIT.852 del 30/7/2015


CORSI DI FORMAZIONE 2017-18
Indicazioni e Istruzioni per i docenti

L'Associazione Docenti Art.33, in collaborazione con Gilda degli Insegnanti, organizza anche quest'anno corsi di formazione e iniziative di formazione (convegni) dedicati ai docenti sui temi della professione docente, della didattica e del sistema scolastico nazionale e internazionale.

I corsi sono di norma a pagamento con l'utilizzo della Carta del Docente e prevedono NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI UNA PREISCRIZIONE PRIMA DELLA FORMALIZZAZIONE DELL'ISCRIZIONE NELLA PIATTAFORMA S.O.F.I.A. DEL MIUR.

La piattaforma S.o.f.i.a. prevede che:
- i docenti si iscrivano nella piattaforma http://www.istruzione.it/pdgf/index.html
- i docenti scelgano il corso di loro interesse
- i docenti possono avvalersi della carta del docente scaricando il buono carta del docente

RICORDIAMO CHE LE SOMME NON UTILIZZATE NELL'ANNO SCOLASTICO 2016-17 SONO CARICATE IN AGGIUNTA AI 500 € DEL 2017-18.

I CORSI COMPLETAMENTE ON LINE per i quali è previsto un numero minimo di partecipanti DEVONO AVERE UNA PREISCRIZIONE SCRIVENDO A corsionline@docentiart33.it ALLEGANDO I DATI PERSONALI E IL TITOLO DEL CORSO INTERESSATO.

PER I CORSI ORGANIZZATI A LIVELLO LOCALE la preiscrizione deve essere effettuata agli indirizzi mail che trovate nei materiali informativi.

Per ogni chiarimento contattare l'Associazione Docenti Art.33 alla mail info@docentiart33.it

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "la tecnicadellascuola.it" 22 sett. 2017
Inviato da admin_CUSMA il 22/9/2017 16:57:03 (19 letture)

Il docente non fa verifiche e a fine anno mette tutti 9: a processo per falso


A. Giuliani - Venerdì, 22 Settembre 2017


Le verifiche e le valutazioni sono un diritto degli studenti. Ma anche un dovere degli insegnanti.

I quali, devono periodicamente preparare e fissare i compiti, per poi correggerli e valutarli.
Sottrarsi a questa prassi, evitando di mettere in atto modalità alternative, comunque sempre finalizzate alla corretta valutazione dello studente, costituisce un vero e proprio reato.

Ed è quello in cui è intercorsa una docente 40enne di matematica e fisica, in servizio in un liceo scientifico di Varese, il Ferraris: secondo l’accusa, tre anni fa, era l'anno scolastico 2014/2015, la docente non avrebbe programmato verifiche o interrogazioni in classe, poi però, non si comprende su quali basi, in sede di scrutinio finale, a giugno, avrebbe proposto al Consiglio di Classe lo stesso voto, un bel 9, per tutti gli studenti della classe.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Organici : da Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini- 20.09.2017
Inviato da admin_CUSMA il 21/9/2017 0:09:26 (32 letture)

Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini - 20.09.2017

Organico di fatto docenti 2017-18 scuola secondaria di II grado

Si trasmette, in allegato, relativamente all’oggetto, il dispositivo del Dirigente con i prospetti sintetici ed analitici.

Distinti Saluti, A. Damassa
__________________________________________________

Allegati:

1. Provv OrganicoDiFatto-MIUR AOOCSAFO REGISTRO_UFFICIALE(U) 0004136 30-08-20171.pdf (45.8 KB)

2. Organico di fatto personale docente 2017-18 II grado.pdf (1.8 MB)

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 20 settembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 20/9/2017 14:59:04 (54 letture)

Open in new window
Bonus premiale, la Ds crea la classifica a punti dei docenti

Lucio Ficara - Martedì, 19 Settembre 2017


Il bonus del merito, introdotto dal comma 126 dell'art.1 della (famigerata) legge 107/2015, ha generato non poche perplessità. Ma adesso arriva anche la classifica a punti dei docenti.

La notizia è di carattere pubblico in quanto una dirigente scolastica messinese ha deciso di pubblicare una vera e propria classifica a punti dei suoi docenti premiati.
In buona sostanza la dirigente scolastica ha pubblicato, lo scorso 12 settembre 2017, il decreto per l'assegnazione del bonus premiale. Lo ha fatto sulla base del comma 127 dell'art.1 della legge 107/2015.
La cosa che ha destato scalpore, soprattutto tra gli stessi docenti di quel liceo, è stato vedere pubblicata una classifica del merito dei vari docenti.
Sulla base dei criteri stabiliti dal Comitato di valutazione di questa scuola, ai fini dell'individuazione del numero di docenti da premiare, è stato fatto il calcolo del 30 % dell’organico.
Sulla scorta di tale calcolo, così è scritto nel decreto dirigenziale di assegnazione del bonus premiale, secondo la classifica derivante dai punteggi loro attribuiti, risultano destinatari del bonus n.34 docenti, comprensivi degli ex equo, in esecuzione di quanto previsto dal Comitato di valutazione il quale, nei criteri deliberati, ha stabilito di includere anche i docenti che hanno riportato un punteggio uguale a quello dell’ultimo classificatosi in posizione utile.
Nel decreto è allegata la classifica dei 34 docenti con tanto di cognome, nome e punteggio riconosciuto. Inutile dire che il primo classificato è il collaboratore della dirigente scolastica con ben 28 punti, ma quello che è più triste, è stato vedere, in fondo alla classifica, il nome di un docente che è arrivato “ultimo” con soli 8 punti.
Ebbene, adesso tutti possono vedere, anche gli alunni e le famiglie, la classifica dei docenti di questa scuola, quasi fosse un campionato di calcio dove c'è chi vince e chi arriva ultimo.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4129 bytes | Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 18 settembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 19/9/2017 21:07:15 (85 letture)

Open in new window
Vaccini: i docenti possono dichiarare di non ricordare nulla

Reginaldo Palermo, La Tecnica della scuola 18.9.2017


– L’obbligo di vaccinazione continua ad essere un argomento di discussione nei social, nelle scuole e anche negli organi collegiali.

Una delle questioni più delicate è certamente quella che riguarda la dichiarazione che devono sottoscrivere gli stessi insegnanti. Sul tema siamo già intervenuti, ma forse è opportuno ritornarci.
Sul punto la legge contiene una disposizione chiara, scritta nell’articolo 3-bis del decreto legge 73 così come è stato modificato dalla legge di conversione: “Entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, gli operatori scolastici, sanitari e socio-sanitari presentano agli istituti scolastici e alle aziende sanitarie nei quali prestano servizio una dichiarazione, resa ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, comprovante la propria situazione vaccinale”.

segue ...

Rango: 9.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3261 bytes | Commenti?
Stampa : da "Corriere della sera.it" 25 set 2017
Inviato da admin_CUSMA il 25/9/2017 21:30:58 (27 letture)

Prof, in Veneto revocate le graduatorie d’istituto: «Errori» E i supplenti cambiano di nuovo

La beffa: le graduatorie appena pubblicate, da cui attingere per le supplenze, non sono valide perché ci sono stati, ammissione del Miur, «errori informatici». Le supplenze non sono valide e bisogna revocarle e richiamarle

di V. Santarpia - 25 settembre 2017


Rischio caos in Veneto: le graduatorie di istituto, quelle appena compilate dopo le domande inviate a luglio, sono state revocate con una circolare del ministero dell’Istruzione. Motivo? «Errori dovuti a problemi informatici», si legge nella circolare urgente inviata dall’ufficio scolastico regionale del Veneto ai dirigenti scolastici, all’ufficio scolastico di Venezia, alle organizzazioni sindacali e all’ufficio relazioni per il pubblico. Si parla delle graduatorie definitive di istituto relative a tutte le fasce e gli ordini di scuola, per cui le nomine di supplenti fino all’avente diritto andranno effettuate «utilizzando le vecchie graduatorie» fino alla risoluzione di tali problematiche. L’effetto è facilmente immaginabile. I presidi che hanno già attivato supplenti, lunghi o brevi che siano, dovranno annullare le convocazioni perché hanno attinto i loro nomi da una graduatoria considerata definitiva e che invece non è valida. E quindi dovranno richiamare altre persone ripescando da un altro elenco, quello vecchio. Col rischio di ricorsi, proteste, revoche. E sicuramente non nell’interesse della continuità didattica che le famiglie si aspettano.

I guai informatici

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2790 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : da Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì - 25.09.2017
Inviato da admin_CUSMA il 25/9/2017 12:16:20 (15 letture)

Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì - 25.09.2017

CALENDARIO CONVOCAZIONE Contratti a T.D. docenti scuole medie di I° e II° a.s. 2017/18.
--------------------------------------------------------------------------

A TUTTE LE AUTORITA’ SCOLASTICHE
DELLA PROVINCIA LORO SEDI

ALLE SEGRETERIE SINDACATI SCUOLA
LORO SEDI
ALL’ ALBO SEDE


OGGETTO: Pubblicazione calendario per conferimento di contratti a tempo DETERMINATO docenti I e II grado a.s. 2017/2018.
GRADUATORIA AD ESAURIMENTO.


In riferimento alla nota prot.n. 7583/C7 del 5/09/2017 della Scuola Polo - Liceo Scientifico di Forlì, si comunica che, non essendoci, alla data odierna, posti disponibili per la stipula dei contratti di lavoro a tempo determinato, la data del prossimo calendario viene spostata al giorno 23/10/2017.

IL DIRIGENTE
Giuseppe Pedrielli

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 24 settembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 24/9/2017 13:00:00 (138 letture)

Contratti statali, nel DEF ci sarebbero 2 miliardi di euro

"news 25 set ... Contratto, il Governo trova i 48 euro mancanti ma gli stipendi rimangono mini"


Lucio Ficara - Domenica, 24 Settembre 2017


Nel documento di economia e finanza volto a tracciare i limiti e le misure della legge di bilancio, trovati 2 miliardi di euro per i contratti degli statali.

A dirlo sarebbe stato il Ministro Padoan che ha spiegato in grande linee la manovra. In buona sostanza non ci sarà aumento dell'Iva, mentre ci saranno le risorse per mantenere gli impegni per la Pubblica Amministrazione.
Di quali impegni parla il Ministro Padoan? Molto probabilmente si riferisce all'accordo del 30 novembre 2016 tra la ministra Madia e i sindacati per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego, compreso quello del comparto scuola, università e ricerca.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3661 bytes | Commenti?
Comunicati : da Gilda nazionale degli Insegnanti
Inviato da admin_CUSMA il 22/9/2017 17:58:00 (21 letture)

Open in new window

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Reclutamento : da Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì - 21.09.2017
Inviato da admin_CUSMA il 21/9/2017 17:42:22 (41 letture)

Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì - 21.09.2017

Pubblicazione SECONDO calendario ed elenco convocati per conferimento di contratti a tempo determinato per l’a.s. 2017/18 dei docenti di SCUOLA DELL’INFANZIA – GRADUATORIA DI SCUOLA COMUNE


Si trasmette in allegato quanto relativo all’oggetto.
Si coglie l’occasione per ribadire che le graduatorie:

SCUOLA PRIMARIA COMUNE E SOSTEGNO - SONO ESAURITE

PERSONALE EDUCATIVO - ESAURITA

SCUOLA INFANZIA SOSTEGNO - ESAURITA



SCUOLA INFANZIA COMUNE “NON ESAURITA” , PERTANTO LE SUPPLENZE DA CONFERIRE FINO AL 30.06 O 31.08 SONO DA COMUNICARE IMMEDIATAMENTE A QUESTO UFFICIO.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4816 bytes | Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 20 settembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 20/9/2017 15:16:10 (43 letture)

Open in new window
Chimata diretta? Un flop totale

Chiamata diretta, al Nord usata dal 50% dei Ds. Ma il vero flop è al Centro e al Sud

Fabrizio De Angelis - Mercoledì, 20 Settembre 2017


Sul flop della chiamata diretta, abbiamo scritto in precedenza, evidenziando come il 50% delle convocazioni quest’anno sono state effettuate dagli USR.

Presentata dalla Buona Scuola come un'assoluta novità tesa a snellire le procedure, la chiamata diretta si è trasformata in molti casi in una pistola a salve, rimasta nel fodero del preside sceriffo.

“La chiamata diretta, che avrebbe dovuto garantire alle scuole italiane i docenti con le competenze più adatte alle esigenze dei PTOF è stata snobbata dalla maggior parte dei dirigenti scolastici”, ricorda il sindacato Gilda degli Insegnanti che ha condotto una rilevazione attraverso le sue sedi provinciali.

Infatti, i dati raccolti dal sindacato tracciano una situazione a macchia di leopardo, con il Nord più ligio e le regioni del Centro e del Sud dove invece i presidi hanno preferito che ad assegnare i docenti ai loro istituti fossero gli uffici scolastici territoriali.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3270 bytes | Commenti?
Stampa : da "La tecnicadellascuola.it" del 20 settembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 20/9/2017 0:00:00 (46 letture)

Open in new window

news ... Concorso dirigenti scolastici, Regolamento in Gazzetta Ufficiale: previste tre fasi


"Concorso dirigenti scolastici, tempi lunghi: bando tra un mese, preselezione non prima di febbraio
Si prevedono tempi ancora lunghi per il concorso da dirigenti scolastici: i test preliminari non si svolgeranno prima di febbraio 2018
C’è molto interesse sulle nuove modalità di reclutamento per i nuovi dirigenti scolastici, il cui Regolamento è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale" il 20 settembre.



Alessandro Giuliani - Mercoledì, 20 Settembre 2017


È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Regolamento che definisce le nuove modalità di selezione per il reclutamento delle e dei dirigenti scolastici.

Lo comunica il Miur, nella serata del 20 settembre, indicando anche il link per rintracciare il documento in G.U..
Si tratta di un atto preliminare al bando di concorso che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale e sul sito del Ministero dell’Istruzione: su prevede un corso-concorso in tre fasi, che ha come obiettivo la copertura dei posti disponibili per il prossimo triennio, il 2018-2021.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6635 bytes | Commenti?
« 1 2 3 4 (5) 6 7 8 ... 641 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteOtt 2017Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016
fortunata 3/8/2016
PaolaS 29/6/2016
Matilde_00 28/6/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale