username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
« 1 ... 616 617 618 (619) 620 621 622 ... 676 »
Graduatorie : dal Miur - D.M. 39 del 22 aprile 2010
Inviato da admin_CUSMA il 23/4/2010 18:57:40 (1318 letture)

D.M. 39 del 22 aprile 2010 - iscrizione a pieno titolo nelle graduatorie ad esaurimento del personale docente iscritto con riserva - iscrizione negli elenchi del sostegno.

Prot. n. AOODGPER 4333 Roma, 23 aprile 2010

D.G. per il personale scolastico
Uff. III

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
Ai Dirigenti degli Uffici Territoriali degli U.S.R.
LORO SEDI

e, p.c. Alla Direzione Generale per l’Università,
lo studente e il diritto allo studio universitario

SEDE

Oggetto:D.M. 39 del 22 aprile 2010 - iscrizione a pieno titolo nelle graduatorie ad esaurimento del personale docente iscritto con riserva – iscrizione negli elenchi del sostegno.

Con il provvedimento in oggetto, che si allega, è stato fissato al 30 giugno 2010 il termine entro il quale il personale iscritto con riserva nelle graduatorie ad esaurimento deve conseguire il titolo abilitante ai fini dell’inserimento, a pieno titolo, nelle medesime graduatorie per l’a.s. 2009/2010, ai sensi dell’art. 4, comma 6, del DM 42/09.
Il 30 giugno 2010 costituisce, altresì, il termine utile per il conseguimento del titolo di specializzazione per l’attività di sostegno, ai fini l’inserimento in un elenco aggiuntivo da utilizzare per il prossimo anno scolastico, ai sensi dell’art. 6, comma 1, del citato D.M. 42/09.
Entro la medesima data devono essere presentate le dichiarazioni sostitutive concernenti l’avvenuto conseguimento del titolo, esclusivamente mediante modalità telematica nell’apposita sezione “Istanze on line” presente nella pagina Istruzione/Personale scuola del sito Internet di questo Ministero (www.miur.it).
Le modifiche che interverranno sulle graduatorie a seguito della presentazione dei titoli citati produrranno effetti, ovviamente, anche sulle graduatorie delle eventuali province opzionali.
Le SS.LL. sono pregate di dare la massima diffusione alla presente nota che viene pubblicata sul sito Internet del Ministero e sulla rete Intranet.



p. IL DIRETTORE GENERALE
Luciano Chiappetta
f.to G. Pilo

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 10017 bytes | Commenti?
Stampa : da La Stampa - Gelmini, aumenti di stipendio per gli insegnati "più bravi"
Inviato da admin_CUSMA il 22/4/2010 16:53:20 (619 letture)

Gelmini, aumenti di stipendio per gli insegnati "più bravi"

ROMA
Il ministro dell’Istuzione Mariastella Gelmini, in una intervista al settimanale Panorama, annuncia aumenti per gli insegnanti. Per «quelli bravi».

Sta per arrivare - afferma il ministro - a circa 120/150mila insegnanti italiani (circa il 30-40 per cento del totale) un aumento di stipendio.

Il ministro dell'Istruzione anticipa il cuore della sua «riforma delle riforme», un progetto contenuto in un disegno di legge pronto per l'autunno che rivoluzionerà la scuola. Il criterio? Meritocratico: solo i migliori insegnanti (giudicati da apposite commissioni) vedranno ritoccata la propria retribuzione.

«La Lega chiede gli albi regionali - afferma Gelmini - ma non è affatto detto che ci si arrivi. Non vogliamo una scuola regionalizzata.
E ancora: «Per il sindacato - prosegue il ministro - si apre una grossa sfida».

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Uffici Scolastici : dall'USP di Rimini - scuola primaria a.s. 2009/2010 -riassegnazione ore di sostegno da CD Rimini 1 a CD Santarcangelo 2.
Inviato da admin_CUSMA il 22/4/2010 15:53:57 (726 letture)

USP di Rimini

Prot. n. 3939/C21 Rimini, 22 aprile 2010

Il Dirigente
Visti:
• la legge 104/92;
• la nota Direttoriale prot. n. 8874/C21 del 23/7/2009, con cui l’U.S.R. per l’Emilia Romagna ha determinato per la provincia di Rimini, per l'a.s. 2009/10, un contingente complessivo di 395 posti per le attività di sostegno (di cui 203 consolidati e 192 in deroga) per un totale di 798 alunni certificati;
• il proprio provvedimento prot. n. 12742/C21 del 17/12/09 col quale sono stati ripartiti n. 5 posti preventivamente accantonati per far fronte ai movimenti in entrata di alunni certificati dopo la definizione degli organici di fatto;
• la nota prot. n. 78/6 del 13/1/10 con la quale il Dirigente Scolastico del secondo Circolo Didattico di Santarcangelo comunica, relativamente alla scuola primaria, l’arrivo di un alunno in situazione di handicap pervenuto in Italia per ricongiungimento familiare;
• la nota prot. n. 29543 dell’A.U.S.L. di Rimini che trasmette, in data 19/3/10, la certificazione dell’alunno in questione;
• la nota prot. n. 987 del 30/3/10 con la quale il Dirigente Scolastico del secondo Circolo Didattico di Santarcangelo richiede risorse aggiuntive per accogliere il nuovo alunno;

Tenuto conto:

• che a tutt’oggi l’U.S.R. per l’Emilia Romagna non ha assegnato ulteriori risorse per far fronte alle esigenze che, solitamente, intervengono ad anno scolastico avviato;
• che il Dirigente Scolastico del primo Circolo Didattico di Rimini, con nota prot. n. 1378/6-1-1 dell’ 8/4/10, restituisce, per effetto del trasferimento di un alunno certificato di scuola primaria, n. 11 ore di sostegno già assegnate col citato provvedimento prot. n. 12742 del 17/12/09;
Ritenuto di non poter rinviare ulteriormente l’assegnazione delle risorse per gli alunni certificati e di dover quindi assegnare immediatamente le predette undici ore restituite al secondo Circolo Didattico di Santarcangelo;
Tenuto conto delle indicazioni espresse dal G.L.I.P. e dal G.L.H. provinciali, in ordine ai criteri per la ripartizione delle risorse di sostegno;
dispone
per i motivi esposti in premessa ed a seguito dei movimenti in uscita/entrata di alunni certificati di scuola primaria , n. 11 ore per le attività di sostegno (già ripartite con proprio provvedimento prot. n. 12742/C21 del 17/12/2009), cessano di essere assegnate al primo Circolo Didattico di Rimini e vengono assegnate, con decorrenza immediata e limitatamente all’a.s. 2009/2010, al secondo Circolo Didattico di Santarcangelo.


per il Dirigente
Il Funzionario Vicario
F.to Claudia Nanni

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Riforme : dal Miur - Regolamenti della scuola superiore: pubblicate le tabelle per l'assegnazione degli insegnamenti delle nuove prime alle classi di concorso
Inviato da admin_CUSMA il 21/4/2010 22:49:24 (1484 letture)

Regolamenti della scuola superiore: pubblicate le tabelle per l'assegnazione degli insegnamenti delle nuove prime alle classi di concorso

Roma 21.04.2010

Con la nota 1348 del 21 aprile 2010 il Miur ha pubblicato le tabelle per l'assegnazione degli insegnamenti delle nuove prime alle classi di concorso.
La definizione del regolamento delle nuove classi di concorso è stato rinviata all'anno scolastico 2011/12. Le assegnazioni sono ancora relative alle attuali classi di concorso e hanno, quindi, carattere transitorio per il solo anno scolastico 2010/11.
Per per molte discipline sono previste le cosiddette "atipicità" ovvero, si assegna l’insegnamento di una stessa disciplina a più classi di concorso, e si lascia alle scuole l'onere di decidere a quale classe di concorso specifica, fra quelle indicate, vada assegnato, fermo restando l'obbligo ad assegnare queste ore al personale in servizio presso quella istituzione scolastica.
Nelle tabelle, sono presenti alcune imprecisioni e dimenticanze.

Nota 1348 del 21 aprile 2010 - Tabelle (474,16 kB)
Nota 1348 del 21 aprile 2010 - Assegnazione insegnamenti prime superiori alle classi di concorso (37,14 kB)

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4240 bytes | Commenti?
Stato giuridico : da Tuttoscuola - Gelimini. Riforma dello stato giuridico
Inviato da admin_CUSMA il 21/4/2010 22:26:58 (573 letture)

Gelimini. Riforma dello stato giuridico
Il ministro progetta modifiche per la carriera dei docenti


Oltre alle graduatorie regionali per le nomina degli insegnanti, il ministro Gelmini, nel suo comunicato, ha parlato anche di nuova carriera dei docenti.

Non è scesa nel dettaglio, ma ha fatto capire, inequivocabilmente, che la progressione di carriera del personale scolastico sarà presto definita con norma di legge (stato giuridico), sottraendola, pertanto, alla contrattazione sindacale.

Verrebbe, quindi, recuperata l'idea, già prevista dal ddl dell'on. Valentina Aprea, di cambiare la carriera degli insegnanti per valorizzarne la professionalità e incentivarne la qualità dell'insegnamento.

Se il progetto di stato giuridico deve avere rapida attuazione, sarà bene che il ministro si sbrighi, perché il rinnovo del CCNL dei docenti incombe e, se definito per tempo, potrebbe bloccare per almeno tre anni qualsiasi nuova modifica di progressione della carriera dei docenti.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Dirigenti scolastici : da tecnodid: Verso il concorso per Dirigente Scolastico
Inviato da admin_CUSMA il 21/4/2010 21:13:43 (1563 letture)

Verso il concorso per Dirigente Scolastico

Sono già molti i posti vacanti per Dirigente scolastico. Lo testimoniano le molte reggenze in atto, il ritmo del turnover, l’elevata età media dei dirigenti (anche di molti neo-assunti). Questo fa prevedere che il prossimo concorso a Dirigente sarà un “buon” concorso. Già circolano le prime bozze del bando, mentre la probabile struttura del concorso è descritta in termini generali nel D.P.R. n. 140 del 10 luglio 2008. A fronte del grande afflusso di candidati che è facile immaginare (un termine di paragone potrebbero essere le 15.000 domande di partecipazione al concorso per Dirigente Tecnico, in fase di svolgimento) è prevista una prima prova di carattere pre-selettivo, basata quasi certamente su test a risposta multipla, prova che rappresenta uno scoglio rilevante per i candidati, prima ancora di inoltrarsi nelle prove scritte ed orali tipiche di ogni procedura concorsuale pubblica.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2044 bytes | Commenti?
Indagini : sondaggio Education2.0
Inviato da admin_CUSMA il 21/4/2010 21:00:00 (491 letture)

Sondaggio:

Quale dovrebbe essere la parola chiave della politica scolastica ed educativa per i mesi a venire?

8%
autonomia

34%
competenze

4%
lavoro

6%
interculturalismo

10%
inclusione

35%
docenti

Numero votanti: 770




I sondaggi di Education 2.0 non hanno valore statistico, poiché non sono basati su un campione scientifico rappresentativo. Dunque hanno l'unico scopo di permettere agli utenti di esprimere la propria opinione sui temi di dibattito del sito.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Uffici Scolastici : dall'USR Emilia-Romagna: Scuole, in arrivo 35 milioni di euro
Inviato da admin_CUSMA il 20/4/2010 16:09:19 (524 letture)

USR Emilia-Romagna

Scuole, in arrivo 35 milioni di Euro


Dopo mesi di lamentele e proteste il ministero dell’Istruzione ha finalmente aperto il rubinetto.

L’Ufficio scolastico regionale ha diffuso la notizia con palese soddisfazione e pure con un sospiro di sollievo: il Ministero dell'Istruzione sta accreditando alle scuole dell'Emilia Romagna risorse aggiuntive per 35,5 milioni di euro perchè facciano fronte alle spese relative al personale, in particolare le supplenze, e il saldo da 621mila euro del 2009 per incentivare gli insegnanti che hanno svolto e svolgono ruoli centrali nella vita quotidiana della scuola, come le funzioni strumentali. Insieme alle risorse, anche qualche rassicurazione: eventuali carenze di fondi per la nomina dei supplenti - si legge in una nota dell' Ufficio scolastico regionale - saranno rilevate mensilmente dal Ministero che provvederà ad integrare il finanziamento. Analogamente, le scuole che si trovassero nella situazione di non potere garantire un adeguato servizio di pulizia, verranno segnalate al Ministero per una integrazione delle risorse. Mail sindacato raffredda gli entusiasmi e non esita a definire «una goccia nel mare» i fondi in arrivo in questo mese di aprile, considerati piccola cosa rispetto ai problemi finanziari accumulati dagli istituti scolastici della regione.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Ministero : Attuali classi di concorso su cui confluiscono le discipline relative al primo anno di corso degli istituti di II grado interessati al riordino.
Inviato da admin_CUSMA il 22/4/2010 19:38:09 (1198 letture)

Prot.n. A00DPIT n. 1348 Roma, 21 aprile 2010

Ai Direttori Generali degli Uffici
Scolastici Regionali

LORO SEDI

Oggetto: Attuali classi di concorso su cui confluiscono le discipline relative al primo anno di corso degli istituti di II grado interessati al riordino.

Com’è noto, i regolamenti relativi alla revisione degli assetti ordinamentali del secondo ciclo, troveranno graduale applicazione, a partire dalle classi prime, dal 1° settembre dell’anno scolastico 2010/2011.
Invece il regolamento relativo alla revisione delle classi di concorso previsto dall’art. 64 della legge n. 133 del 2008 è ancora in corso di definizione e non potrà trovare attuazione nel corso delle operazioni relative alla elaborazione dell’organico di diritto.
Si rende, pertanto, necessario in sede di costituzione degli organici e per le conseguenti operazioni di mobilità, far riferimento per l’a.s. 2010/2011 alle attuali classi di concorso, opportunamente integrate e modificate con le discipline e gli ambiti disciplinari relativi agli ordinamenti del primo anno di corso degli istituti di secondo grado interessati al riordino.
Al fine di consentire, nell’attuale fase transitoria, ai dirigenti scolastici e al personale interessato di avere contezza delle modalità di confluenza, si allegano le relative tabelle, modificate e integrate come sopra indicato, relative alle sole classi prime degli istituti di secondo grado alle quali si applicherà la riforma sin dal 1°.9.2010.
Le tabelle di confluenza sopra menzionate hanno natura solo dichiarativa dell’esistente.
Gli insegnamenti che trovano confluenza in più classi di concorso del pregresso ordinamento devono essere trattati come insegnamenti “atipici” la cui assegnazione alle classi di concorso deve prioritariamente mirare a salvaguardare la titolarità dei docenti presenti nell’istituzione scolastica, la ottimale determinazione delle cattedre e la continuità didattica.
In presenza, nella scuola, di più di un titolare di insegnamenti “atipici”, si darà la precedenza a colui o a coloro che, in relazione al numero dei posti, risulteranno collocati con il maggior punteggio nella graduatoria di istituto unificata incrociando la varie graduatorie, nel rispetto delle precedenza di cui all’art. 7 del CCNI sulla mobilità. In assenza di titolari da “salvaguardare” l’attribuzione dovrà avvenire prioritariamente, previa intesa con l’Ufficio scolastico territoriale, attingendo dalle classi di concorso in esubero a livello provinciale.


IL DIRETTORE GENERALE
F.to - Luciano Chiappetta -

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Esami : USP di Rimini - Modulistica per disponibilità Commissario Esterno
Inviato da admin_CUSMA il 22/4/2010 16:29:16 (2053 letture)

Modulistica per disponibilità Commissario Esterno

MODELLO Sostituzione Commissario esterno Esami Stato


Anche per la prossima sessione di esami di stato, l'USP di Rimini ha predisposto apposito modello ad uso di quei docenti non in servizio ma disponibili a sostituire eventuali commissari rinunciatari.

NB. (non c'è fissata alcuna data di scadenza per presentare questa domanda di disponibilità).

http://www.usprimini.it/news.asp?op=show&id=1964

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 7051 bytes | Commenti?
Attività sindacale : dall'USP di Forlì-Cesena: Convocazione OO.SS - Organici
Inviato da admin_CUSMA il 22/4/2010 15:50:00 (502 letture)

USP di Forlì-Cesena
CONVOCAZIONE OO.SS

Prot. n. 3527 Forlì, 22 aprile 2010

URGENTE

Alle OO.SS. della scuola
LORO SEDI
OGGETTO: Convocazione

Le SS. LL. sono convocate presso l’U.S.P. di Forlì-Cesena il giorno lunedì 26 aprile 2010 alle ore 12.30 per il seguente o.d.g.:

• Definizione degli organici di diritto del personale docente di scuola dell’Infanzia e Primaria per l’a.s. 2010/11

• Dotazione organica del personale docente di sostegno di tutti gli ordini scolastici.



IL DIRIGENTE COORD. REGG
f.to Raffaella Alessandrini

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da LASTAMPA.it - L'insegnante bloccato in trincea
Inviato da admin_CUSMA il 21/4/2010 22:34:35 (669 letture)

L'insegnante bloccato in trincea

MARCO ROSSI-DORIA

L’idea del ministro Gelmini di rendere regionali le graduatorie dei docenti risulta contraria al parere del Consiglio di Stato che si è già espresso a favore del carattere nazionale della nostra comunità scolastica, citando, in una sentenza di merito - che fa giurisprudenza - gli articoli 3, 4, 16, 51 e 97 della Costituzione. Ma, ben al di là del diritto costituzionale, l’idea di limitare gli insegnanti a svolgere il proprio compito solo entro la propria regione appare difficilmente praticabile.

In primis, per come è la vita reale delle persone e anche perché in contrasto con i principi stessi sui quali si fonda l’Europa unita. Infatti, se questa proposta passasse, il giovane docente di matematica che insegna a Castelfranco Veneto e si sposa con la collega di Brescia o di Mantova o di Bari o di Catania, non potrebbe cambiare sede. E la docente di latino di Trento che ha il padre malato di Alzheimer che vive nella confinante provincia di Verona, non potrebbe chiedere l’avvicinamento. L’Unione europea, poi, si fonda sulla libertà di andare e venire delle persone e delle cose. E così io, insegnante elementare con buone competenze di lingua inglese - se seguo le norme per l’immissione nelle scuole britanniche - posso andare a insegnare a Leeds o a Oxford. E il mio amico docente di genetica a Edimburgo ha deciso di venire a insegnare a Napoli, sua città d'adozione spirituale, con grande soddisfazione dei suoi studenti partenopei. E noi tutti mandiamo i figli a fare l’Erasmus - in giro per la casa comune europea - perché, insieme alle lingue, promuoviamo, nei nostri ragazzi, questa santa libertà di muoversi, fare esperienze nel mondo e di cambiare vita se lo si vuole. È un grande lascito del pensiero liberale. Una cosa meravigliosa, che apre gli orizzonti del sapere e le possibilità della vita.

Alcuni sostengono che le scuole del Sud e del Nord hanno problemi diversi e dunque che bisogna creare comparti distinti e separati. È in parte vero che hanno problemi diversi. Perché pesano sulle scuole del Mezzogiorno pubbliche amministrazioni meno capaci ma soprattutto incide la povertà, che è molto maggiore. E che è una povertà materiale e culturale insieme. Infatti nelle regioni meridionali risiedono il 65,3 percento delle famiglie povere. In termini assoluti le famiglie povere residenti nel Mezzogiorno sono 1.713.000, tre volte di più di quelle residenti nel Nord, che ammontano a 595.000. E i bambini e ragazzi poveri sono, in Italia, 1.809.000, il 17% del totale. Ma nel Sud risiede il 70% dei minori poveri: 1.245.000. Fare scuola a Sud è spesso più difficile. Che facciamo? Negli Stati Uniti, paese federale per eccellenza, gli squilibri nei tassi di esclusione precoce dovuti a maggiore povertà e a analfabetismo funzionale delle famiglie non spingono ad abbandonare le zone più difficili ma al contrario a occuparsi delle zone povere come parte del patto nazionale, unitario, perché la cultura è una, indivisibile. E sia Bush che Obama hanno promosso, con l’unanimità di Senato e Congresso, programmi tesi a fare spostare i docenti migliori, con forti incentivi, per sostenere lo sforzo comune. È una tradizione che, del resto, ci appartiene.
segue..........................

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6490 bytes | Commenti?
Contratti : da Tuttoscuola - Gli incentivi del 30% slittano di un anno?
Inviato da admin_CUSMA il 21/4/2010 22:24:06 (570 letture)

Gli incentivi del 30% slittano di un anno?

La manovra finanziaria disposta dall'articolo 64 della legge 133/2008 ha previsto non soltanto la razionalizzazione del sistema di istruzione per ricavarne consistenti risparmi, ma anche una restituzione dei risparmi sotto forma di incremento delle risorse contrattuali per la valorizzazione e le sviluppo professionale del personale scolastico.

La legge parla chiaro: dal 2010 una quota pari al 30% dei risparmi effettuati va reinvestita (o, se preferite, restituita) sotto forma di premi e incentivi, come prevede appunto l'articolo 64: "Una quota parte delle economie di spesa é destinata, nella misura del 30 per cento, ad incrementare le risorse contrattuali stanziate per le iniziative dirette alla valorizzazione ed allo sviluppo professionale della carriera del personale della Scuola a decorrere dall'anno 2010, con riferimento ai risparmi conseguiti per ciascun anno scolastico".

Ma il ministro Gelmini, nelle sue recenti dichiarazioni, ha parlato di premi e incentivi per il 2011. Si prevede, quindi, uno slittamento di un anno dell'utilizzo del 30%?

Se sì, vi sarebbero complicazioni per una funzionale applicazione di quelle risorse da destinare alla valorizzazione professionale, perché, ancora una volta, incombe il rinnovo contrattuale che prevede la decorrenza giuridica ed economica dal 2010.

Poiché la legge parla di quel 30% come risorsa contrattuale, come si conciliano i tempi e i contenuti del contratto con la proposta Gelmini di far decorrere tutto dal 2011, cioè a contratto chiuso?

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : dal Il Coordinamento nazionale per la riforma della formazione artistica, musicale e coreutica: Licei musicali e coreutici: aggiornamento sedi definitive
Inviato da admin_CUSMA il 21/4/2010 21:10:00 (540 letture)

Coordinamento nazionale per la riforma della formazione artistica, musicale e coreutica

Licei musicali e coreutici: aggiornamento sedi definitive

Il Coordinamento nazionale per la riforma della formazione artistica, musicale e coreutica ha fornito l'elenco definitivo, aggiornato al 12 aprile 2010, delle sedi dei licei musicali e coreutici. Questi ultimi sono così ripartiti: 35 licei musicali, più due che saranno attivati per l'a.s. 2010/2011; 5 coreutici. Vai al seguente indirizzo per consultare l’elenco delle sedi.

http://www.hotshare.net/it/image/243306-8904527c60.html

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : Rideterminazione termini movimenti personale scuola dell'infanzia e primaria.
Inviato da admin_CUSMA il 21/4/2010 15:00:00 (513 letture)

Rideterminazione termini movimenti personale scuola dell'infanzia e primaria.

Come era prevedibile il Miur ci comunica il posticipo delle date dei movimenti per le scuole dell'infanzia e primaria.

Il Capo Dipartimento
CONSIDERATE le difficoltà delle operazioni propedeutiche alla mobilità del personale della scuola, relative alla previsione delle classi e degli organici, le cui risorse sono state assegnate agli Uffici scolastici regionali in data 13.4.2010;
D I S P O N E

Art.1 - Per le motivazioni indicate nelle premesse, sono così modificati i precedenti termini per le operazioni di mobilità di cui all’art. 2, comma 2, dell’O.M. 19 febbraio 2010, n. 19.

a) personale docente

scuola dell’infanzia

1 - termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande
di mobilità e dei posti disponibili.....................17 maggio
2 - pubblicazione dei movimenti......................7 giugno

scuola primaria
1 - termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande
di mobilità e dei posti disponibili....................................30 aprile
2 - pubblicazione dei movimenti..............24 maggio


Roma, 21.4.2010
IL CAPO DIPARTIMENTO
f.to Giuseppe Cosentino

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
« 1 ... 616 617 618 (619) 620 621 622 ... 676 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteGiu 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale