username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
« 1 ... 617 618 619 (620) 621 622 623 ... 672 »
Stampa : dal Jornal de noticias - Agressões a professores podem ser crime público
Inviato da admin_CUSMA il 22/3/2010 19:50:00 (877 letture)

Agressões a professores podem ser crime público
L'aggressione ad un docente in Portogallo potrebbe diventare " reato di pubblico crimine" da denunciare anche in forma anonima.

Porque há muitos professores vítimas de agressão ou ameaças que têm "medo" de apresentar queixa nas autoridades, a Fenprof quer que a violência contra docentes passe a ser crime público. A ministra da Educação e o PS admitem estudar essa "possibilidade".

(Perché ci sono molti insegnanti che sono vittime di aggressioni o minacce che hanno "paura" di presentare denunce alle autorità, La Fenprof (sindacato dei professori) vuole che la violenza contro gli insegnanti diventi un crimine pubblico. Il Ministro della Pubblica Istruzione e il Partito Socialista, che governa il paese, stanno studiando questa possibilità).

segue........

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4129 bytes | Commenti?
Stampa : TuttoscuolaNEWS n. 433 del 22 marzo 2010
Inviato da admin_CUSMA il 22/3/2010 13:19:20 (784 letture)

TuttoscuolaNEWS n. 433 del 22 marzo 2010

SOMMARIO

1. Valutazione. Tutti i trucchi per imbrogliare l’Invalsi

2. Le casse scolastiche sono alla frutta? No, alla carta igienica

3. 500 volte Tuttoscuola


le altre notizie in esclusiva su TuttoscuolaFOCUS n. 326/433:



- Dove sono i regolamenti delle superiori?

- Iscrizioni alle superiori: recupero dei tecnici e dei professionali?

- Scuola & elezioni/1. Dibattito rovente

- Scuola & elezioni/2. Scenari del dopo elezioni

- Scuola & elezioni/3. Ma la qualità va oltre la legislatura…

- Regioni: istruzione impegno prioritario della prossima legislatura

- Regioni: paletti sulla programmazione dell’offerta formativa

segue.....

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1439 bytes | Commenti?
Normativa : serie normativa scolastica recente
Inviato da admin_CUSMA il 22/3/2010 12:50:00 (1545 letture)

NORMATIVA SCOLASTICA RECENTE.

di P. Durante

AREA NORMATIVA SCOLASTICA/RIFORMA:
1) M.I.U.R. – Nota n° 2025 del 16/03/2010 – Riforma della scuola secondaria di II grado – Scuole paritarie;
2) Disponibile la bozza delle Indicazioni nazionali per il Sistema dei
Licei, presente sul sito dell’Ansas (indire.it).

AREA NORMATIVA SCOLASTICA/ASSENZE:
1) Dipartimento della Funzione Pubblica - Parere n° 12567 del 15/03/2010 - Parere al Ministero della Difesa - Direzione generale per il personale civile - In merito all'obbligatorietà delle visite fiscali in caso di esenzione della reperibilità del dipendente;
2) Senato della Repubblica - Disegno di legge n°1167-B approvato il 3 marzo 2010 che disciplina i permessi dei dipendenti pubblici per l'assistenza a portatori di handicap sulla base della legge 104/1992.

AREA NORMATIVA SCOLASTICA/ORGANICI:
1) U.S.P. di Bari – Nota prot. n° 1947 del 16/03/2010 – Determinazione dell'organico di diritto del personale docente delle Scuole Medie per l'a.s. 2010/11;
2) M.I.U.R. - Nota n° 781 del 08/03/2010 - Apertura Organico di Diritto A.S. 2010/11 – Scuole Statali Infanzia, Primaria, media di Primo e Secondo
grado.

AREA RETRIBUZIONI/ALTRO:
1) M.E.F./SPT - Le scadenze dell'assistenza fiscale richiesta al sostituto d'imposta anno 2010;
2) M.E.F./SPT - Le scadenze dell'assistenza fiscale richiesta al CAF o al professionista abilitato;
3) INPDAP - Nota operativa n° 2 del 15/03/2010 - Modello 730/2010 Redditi 2009 -QUADRO E: Oneri detraibili o deducibili - Vademecum;
4) Agenzia delle Entrate - Modello 770/2010 - Istruzioni per la compilazione - Provvedimento;
5) M.E.F./SPT - Guida 730/2010 - Guida per gli amministrati al fine di una corretta compilazione del modello 730/2010;
6) INPDAP - Nota operativa n° 1 del 10/03/2010 - Modello 730/2010 - Redditi 2009 - Novità, chiarimenti e modalità per la compilazione;
7) INPDAP - Circolare n° 4 del 05/03/2010 - Modalità operative per l'assistenza fiscale - Mod. 730/2010;
8) M.E.F./SPT - Istruzioni CUD 2010 - Informazioni per il contribuente;
9) M.E.F./SPT - Messaggio n° 31/2010 del 03/03/2010 - Modello CUD 2010 conguaglio contributivo e fiscale relativo ai redditi 2009;
10) INPS - Servizi per il cittadino - Invio telematico della domanda di disoccupazione ordinaria (sportello virtuale).

AREA NORMATIVA SCOLASTICA/ASS. DIVERSAMENTE ABILI:
1) Corte Costituzionale (15/03/2010) - Sentenza n° 80 del 26/02/2010 - Insegnanti di sostegno;
2) Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, fondazione Telecom Italia e associazione italiana dislessia: firmato protocollo d’intesa per riconoscere e combattere la dislessia nelle scuole italiane.

AREA RETRIBUZIONI/ GEST. COMP. ACCESSORI:
1) U.S.R. per l'Umbria - Nota n° 1503 del 09/03/2010 - Dirigenza scolastica incarichi aggiuntivi.

segue sotto.......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5744 bytes | Commenti?
Normativa : Dall’articolo 18 alle ferie: l’arbitrato irrompe nel mondo del lavoro
Inviato da admin_CUSMA il 20/3/2010 22:30:00 (536 letture)

La nuova legge stravolge diritti e procedure.
A tutto danno dei lavoratori


Le nuove norme sul processo del lavoro spaziano su tutto. Dalla delega per i lavori usuranti, alla certificazione dei contratti, all’abbassamento dell’età per l’obbligo scolastico, fino all’estensione dell’arbitrato anche per le controversie riguardanti i licenziamenti tutelati dall’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori.

Il perno delle novità e pure delle polemiche, ruota sull’arbitrato. Con questo strumento sarà possibile decidere, senza appello, e secondo equità, ovvero senza rispettare i vincoli posti dalle leggi e dai contratti collettivi.
Saranno le parti – datore di lavoro e lavoratori – a decidere se ricorrere al giudice o alla via arbitrale mediante la sottoscrizione di una clausola arbitrale. Teoricamente è un atto libero, ma è facilmente ipotizzabile che di fronte all’assunzione, al rinnovo di un contratto a termine o alla perdita di un lavoro, il lavoratore sarà disposto/costretto ad accettare la clausola.

L’arbitrato sarà possibile anche per le controversie nel pubblico impiego. Anche se questa disposizione sembra in evidente contrasto con l’articolo 97 della Costituzione.

Per i precari diventerà più difficile ricorrere al giudice contro il licenziamento anche se nullo perché discriminatorio o inefficace per mancanza di forma scritta. Sono stati accorciati i tempi, 60 giorni dopodiché scadrà il diritto.
Nella legge viene abbassata anche l’età dell’obbligo scolastico, dagli attuali 16 anni a 15. In completa contro tendenza rispetto al resto dell’Europa. Infatti, durante l’ultimo anno di scuola si potrà frequentare lavorando come apprendista.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Riforme : Regolamenti di riordino dei Licei, degli Istituti Tecnici e degli Istituti Professionali, emanati dal Presidente della Repubblica.
Inviato da admin_CUSMA il 20/3/2010 0:25:53 (672 letture)

Regolamenti di riordino dei Licei, degli Istituti Tecnici e degli Istituti Professionali, emanati dal Presidente della Repubblica.


Prot. n. AOODPIT.970 Roma, 19 marzo 2010


Si comunica che in data 15 marzo u.s. il Presidente della Repubblica ha emanato i Regolamenti indicati in oggetto.




D’ORDINE DEL CAPO DIPARTIMENTO
F.to Anna Rosa Cicala

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : COMUNICATO STAMPA - ORGANICI: GILDA, DAL MIUR SOLO RINVII E NESSUNA CERTEZZA, LA RIFORMA CREA SOLO CAOS.
Inviato da admin_CUSMA il 19/3/2010 20:27:24 (544 letture)

COMUNICATO STAMPA

ORGANICI: GILDA, DAL MIUR SOLO RINVII E NESSUNA CERTEZZA,

LA RIFORMA CREA SOLO CAOS.

“L’incontro che si è svolto il 16 marzo al ministero dell’Istruzione è stato l’ennesimo buco nell’acqua: a pochi giorni dalla scadenza per la presentazione delle domande di mobilità e dei termini per le iscrizioni degli alunni, la situazione è ancora in alto mare e si procede di rinvio in rinvio senza arrivare mai al dunque”. Così il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta l’esito della riunione avvenuta tra i sindacati e i tecnici di viale Trastevere. All’ordine del giorno, organici, classi di concorso e ridimensionamento negli istituti tecnici e professionali.

“Il ministero – spiega Di Meglio – non è ancora in grado di fornire i dovuti chiarimenti in merito a tutti questi punti che sono essenziali per un corretto avvio della riforma della scuola superiore. Purtroppo, si sta verificando ciò che la Gilda aveva preannunciato chiedendo insistentemente di posticipare di un anno l’applicazione della riforma: regna ancora il caos totale sul futuro del secondo ciclo di istruzione, non si sa quali saranno i nuovi corsi riformati, quante le ore di lezione, quanti docenti saranno impiegati e quali programmi verranno adottati. E nel frattempo – conclude Di Meglio – la prossima riunione è stata fissata per il 31 marzo, forse per lo scambio degli auguri pasquali”.


Roma, 18 marzo 2010


UFFICIO STAMPA GILDA INSEGNANTI

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Riforme : Nuove superiori, spuntano le classi di concorso “atipiche” anti-soprannumerari
Inviato da admin_CUSMA il 19/3/2010 15:34:56 (2747 letture)

da Tecnica della Scuola

Nuove superiori, spuntano le classi di concorso “atipiche” anti-soprannumerari

di A.G.

Un insegnante di ruolo potrà accedere a più classi di concorso: l’assegnazione potrà essere decisa dall’istituto. Le ore da decurtare in II, III e IV saranno invece stabilite dal Miur. Resi noti i pensionamenti: in tutto 25.000. Un disavanzo rispetto ai tagli di 15.000 unità. Che fa paura.
Continua il polemico tam tam dei sindacati contro la prova di “forza” del ministero dell’Istruzione di introdurre la riforma delle superiori già dal prossimo anno scolastico: stavolta lo sconcerto è giunto durante l’ultimo incontro tenuto al Miur specificatamente per avere chiarimenti sull'organico dei docenti e sui provvedimenti attuativi dei nuovi regolamenti della scuola secondaria.
La prima notizia, sinora non prevista, è che anche nelle prime classi, per le quali entrerà in vigore la riforma, dovrebbero continuare ad essere utilizzate le attuali classi di concorso: la complessità delle procedure, a fronte dei pochi mesi rimasti prima della loro attuazione, avrebbero convinto viale Trastevere a rinviare la definizione delle nuove classi concorsuali al 2011. Significativo, in tal senso, che le bozze di “confluenza” delle attuali classi e le nuovi siano ancora provvisorie.
Nel frattempo accadrà che molti insegnamenti saranno definiti "atipici": ciò consentirà, soprattutto in vista dei soprannumerari che la riforma genererà sin da subito all’interno di ogni istituto superiore, ad un insegnante di un disciplina di accedere a più classi di concorso. Un esempio classico, in questo senso, è quello dei docenti di trattamento testi, afferenti alle classi di concorso 75/A e 76/A, negli istituti tecnici e professionali: essendo la classe da anni in “sofferenza” ed in previsione del fatto che la riforma accentuerà questa tendenza, il Miur ha stabilito che gli abilitati in queste materie possano accedere all’insegnamento dell’informatica (prevista nel nuovo biennio delle superiori).
L’ultima parola, su quale materia assegnare il docente senza più cattedra, spetterà al singolo istituto. La decisione del Miur non ha trovato d’accordo la Flc-Cgil, secondo cui “le "atipicità" sono già state adottate negli scorsi anni per vari indirizzi sperimentali e spesso hanno determinato contenzioso e discrezionalità”.
Ed anche la Gilda è stata molto critica: “regna ancora – ha detto il leader Rino Di Meglio - il caos totale sul futuro del secondo ciclo di istruzione: non si sa quali saranno i nuovi corsi riformati, quante le ore di lezione, quanti docenti saranno impiegati e quali programmi verranno adottati. E nel frattempo la prossima riunione è stata fissata per il 31 marzo, forse per lo scambio degli auguri pasquali”.
Per quanto riguarda la decurtazione oraria nelle II, III e IV dei Tecnici (che da 34 scenderanno a 32 ore) e nelle II e III dei Professionali (ridotte da 36 a 34), dal Ministero è stato chiarito che gli istituti non dovranno far nulla: sarà lo stesso Miur a comunicare, probabilmente con la circolare sugli organici, anche se i sindacati premono per una nota immediata, le materie dove i dirigenti dovranno mettere mano tagliando un’ora settimanale (come previsto dai regolamenti attuativi non verranno comunque toccate le materie fino a tre ore settimanali).
Durante l’incontro il Miur ha fornito un po’ di numeri definitivi: i pensionamenti del prossimo anno saranno 5.812 Ata e 19.655 docenti (di cui circa 1.000 conseguenti al pensionamento forzoso del personale con 40 anni di contribuzione). Una quantità inferiore, di circa 15.000 unità, ai posti che spariranno per effetto della Legge 133/08 - 25.600 docenti e 15.256 Ata - e che quindi, ha concluso amaramente la Cisl Scuola, “non è in grado di compensare i ‘tagli’ programmati per il prossimo anno”. Per i precari si annuncia un’altra annata di passione.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Riforme : da tuttoscuola.com - Rinvio della riforma Gelmini in Sicilia?
Inviato da admin_CUSMA il 18/3/2010 17:50:00 (879 letture)

da tuttoscuola.com

Rinvio della riforma in Sicilia?

Dopo la provincia di Bolzano potrebbe esserci la richiesta di rinvio di attuazione della riforma in alcune Regioni, come, ad esempio, la Sicilia che, come è noto, gode di uno statuto speciale.

A richiedere il rinvio di un anno della riforma delle superiori sono i deputati regionali del Pd Baldo Gucciardi e Giovanni Barbagallo, presentatori di un'interpellanza e convinti che il rinvio sia necessario per ragioni sia formali sia sostanziali.

"La Regione siciliana - affermano gli interpellanti - può e deve rimandare l'avvio della riforma della scuola secondaria superiore all'anno scolastico 2011-2012. La Provincia di Bolzano lo ha già fatto, e la Regione Toscana si appresta a farlo".

La ragione principale che motiva la richiesta è da ricercare nella mancata pubblicazione dei regolamenti attuativi nella Gazzetta ufficiale, che, in primo luogo, impedisce alla Regione di approvare i piani di dimensionamento e definire l'offerta formativa per gli insegnamenti aggiuntivi, e ciò è lesivo dell'autonomia regionale.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Ministero : Mobilità on-line: prorogata di due giorni la data di scadenza per la presentazione delle domande
Inviato da admin_CUSMA il 22/3/2010 13:20:00 (544 letture)

dal Miur - Mobilità on-line: prorogata di due giorni la data di scadenza per la presentazione delle domande

lunedi 22 marzo 2010

Il Miur in data odierna ha deciso di prorogare la data per la presentazione delle domande di mobilità via web, chiesta dai sindacati, nella scuola primaria e secondaria di primo grado. Tale proroga avrebbe lo scopo di venire incontro alle difficoltà di collegamento al sistema per l’inserimento delle domande on-line, ripetutamente segnalate dalla GILDA (vedi comunicati), in particolare in questi ultimi giorni.


Prot. n. AOODGPER 3088
Roma, 22.3.2010


Agli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI



Oggetto: proroga delle funzioni POLIS per l’invio delle domande di mobilità nella scuola primaria e secondaria di I grado.


Per consentire la completa e corretta conclusione delle operazioni di compilazione ed inoltro on line delle domande di trasferimento e di passaggio di ruolo tramite le funzioni POLIS, disponibili ai docenti della scuola primaria e secondaria di I grado per e nell’ambito della stessa scuola primaria e secondaria di I grado, l’utilizzo delle predette funzioni on-line è prorogato eccezionalmente fino alle ore 14.00 del giorno 24 marzo p.v..
IL DIRETTORE GENERALE
- Luciano Chiappetta -






Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : I pensionamenti non compenseranno i tagli - a rischio immissioni in ruolo e supplenze
Inviato da admin_CUSMA il 22/3/2010 13:00:00 (585 letture)

I pensionamenti del personale scolastico per il prossimo anno non sono sufficienti a compensere i tagli.
Brutte notizie per i precari, a rischio immissioni in ruolo e supplenze.


I pensionamenti non copriranno i tagli previsti. Una vera e propria doccia fredda sul capo dei precari. Per il personale Ata non verrà coperto neppure il 50% dei tagli previsti.

Se i dati verranno confermati i pensionamenti saranno 5.812 per il personale Ata e 19.655 per i docenti, compresi i circa 1.000 posti liberati dal "pensionamento forzoso" dei docenti con 40 anni di contribuzione.

Sul fronte dei tagli si prevede invece una diminuzione di 25.600 docenti e 15.256 Ata.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Graduatorie : dall'USP di Rimini - Graduatoria docenti D.O.P.- Scuola secondaria di 2° grado - a.s. 2010/2011
Inviato da admin_CUSMA il 22/3/2010 11:46:09 (1903 letture)

USP di Rimini

Graduatoria docenti D.O.P.- Scuola secondaria di 2° grado - a.s. 2010/2011


Con riferimento all’oggetto, si trasmettono:


Nota di questo Ufficio prot. n. 2526/C1, datata 22/3/2010;
Elenco alfabetico personale docente titolare D.O.P. scuola secondaria di II° grado;
Mod. J/11.

____________________________

Prot. n. 2526/C1 Rimini, 22 marzo 2010

Ai Dirigenti Scolastici
Istituti di Istruzione Secondaria
di 2° grado LL.SS.

e, p.c. Alle OO.SS. del Comparto Scuola LL.SS.


Oggetto: Graduatorie docenti D.O.P. - Scuola Secondaria di 2° grado(art. 23 - lettera B - del contratto sulla mobilità).


Per le operazioni previste dalla lettera B – comma 15 – dell’art. 23 del C.C.N.I. sulla mobilità del personale docente e ATA, sottoscritto in data 16 febbraio 2010, si invia, allegato alla presente, l’elenco dei docenti di scuola secondaria di 2° grado - distinti per classe di concorso - titolari D.O.P. (Dotazioni Organiche Provinciali).

I Dirigenti Scolastici competenti attribuiranno ai docenti inclusi in tale elenco il punteggio in base alla tabella di valutazione per i trasferimenti (cfr. art. 23, lettera B, commi 15 - 19, C.C.N.I.).

Al tal fine, gli stessi inviteranno gli interessati a compilare l’apposita scheda allegata alla presente (All. J/11).

I Dirigenti Scolastici faranno pervenire a questo Ufficio tutte le schede - debitamente compilate e corredate della relativa documentazione – divise per classe di concorso, improrogabilmente entro e non oltre il 29 marzo 2010.


Il Funzionario
dott.ssa E. Fortini



segue elenco personale DOP.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5406 bytes | Commenti?
Mobilità : dal sito CGIL una comunicazione errata.
Inviato da admin_CUSMA il 20/3/2010 15:00:00 (512 letture)

dal sito CGIL - URGENTE!! I docenti delle scuole Primaria e Secondaria di I grado che hanno inviato la domanda di trasferimento/passaggio con la procedura ON-LINE devono presentare alle scuole la copia cartacea firmata.

NON E' VERO

Ecco, invece, che cosa prevede la normativa: (art. 10 dell'OM): "Per quanto concerne la scuola primaria e secondaria di I grado, le domande di trasferimento e di passaggio di ruolo, per e nell’ambito della stessa scuola primaria e secondaria di I grado, devono essere compilate on line e trasmesse alla scuola via web. Le istituzioni scolastiche, verificata la congruità degli allegati dichiarati e delle certificazioni allegate in cartaceo ove necessarie, inviano le domande via web e trasmettono le certificazioni cartacee all’Ufficio territorialmente competente.".

Invitiamo pertanto i colleghi interessati, dunque, a non tenere conto delle voci che circolano che, ripeto, sono dovute ad una comunicazione errata.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
ATA : Passaggio ai profili superiori del personale ATA, a breve i modelli di domanda
Inviato da admin_CUSMA il 19/3/2010 20:40:00 (648 letture)

ATA - Passaggio ai profili superiori, a breve i modelli di domanda

Mercoledì 17 marzo si è tenuto al Miur un incontro a carattere informativo con le OO.SS sui corsi-concorsi del personale ATA.
Ci è stato comunicato che a breve verranno pubblicati i modelli di domanda e una nota sulla tempistica. Questa preciserà il periodo entro il quale saranno pubblicati:

il materiale formativo e l'allenatore;
il calendario per le prove selettive e la formazione.

Secondo le previsioni del Miur l'iter concorsuale dovrebbe concludersi entro il 31 agosto 2010.

Con l'occasione ci sono stati forniti i dati relativi al superamento della prova selettiva della seconda posizione.

Le domande scadono martedì 13 aprile

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Riforme : Le bozze delle classi di concorso del prossimo anno
Inviato da gioacolo il 19/3/2010 20:10:00 (1839 letture)

Gilda degli Insegnanti
della Provincia di Venezia

Federazione Gilda Unams

Riforma dell’Istruzione secondaria di secondo grado

Le bozze delle classi di concorso del prossimo anno

marzo 2010

Classi di Concorso dei Licei

Classi di Concorso dei Tecnici

Classi di Concorso dei Professionali

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1418 bytes | Commenti?
Pensioni : Situazione aggiornata delle cessazioni (pensionamenti) comunicate
Inviato da admin_CUSMA il 18/3/2010 23:30:00 (4904 letture)

Situazione aggiornata delle cessazioni (pensionamenti) comunicate a livello nazionale.

tipologia di personale - numero cessazioni al 17 marzo 2010


docenti infanzia 1.908
primaria 5.699
I grado 6.634
II grado 8.299
totale docenti 22.540
ATA Assistenti Amministrativi 1.460
assistenti tecnici 386
DSGA 444
Collaboratori scolastici 3.939
Altri 31
totale ATA 6.260

educativi 58
Insegnanti di religione cattolica 189
dirigenti 379

Provincia - ordine di scuola - AA - EE - MM - SS - Totale

FORLI'-CESENA - 15 - 23 - 41 - 61 - (140)


dirigenti scolastici n. 3

RIMINI - 3 - 17- 22 - 38 - (80)

dirigenti scolastici n.2


RA. 4 29 27 40 100
FE. 1 14 31 32 78
BO. 13 72 83 107 275
MO. 16 43 40 76 175
PC. 1 22 15 32 70
PR. 3 24 36 49 112
RE. 2 25 34 56 117


Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1603 bytes | Commenti?
« 1 ... 617 618 619 (620) 621 622 623 ... 672 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteMag 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale