Gilda FC - Stampa - da La tecnica della Scuola - Modificato il CCNL della scuola: lo stabilisce il decreto Brunetta - News
username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
« 1 ... 649 650 651 (652) 653 654 655 ... 684 »
Stampa : da La tecnica della Scuola - Modificato il CCNL della scuola: lo stabilisce il decreto Brunetta
Inviato da admin_CUSMA il 22/11/2009 19:00:00 (596 letture)

Modificato il CCNL della scuola: lo stabilisce il decreto Brunetta

...ovvero nuovi poteri ai ds sui docenti

di R.P.

Le modifiche contrattuali riguardano in particolare le norme disciplinari del personale Ata. Aumentano poteri e responsabilità dei dirigenti scolastici. Previsto il licenziamento per falsa attestazione della presenza sul posto di lavoro.
Dal 16 novembre, data di entrata in vigore del decreto legislativo n. 150, cambia il contratto nazionale del comparto scuola.
Le modifiche riguardano in particolar modo tutta la parte relativa al codice disciplinare del personale Ata che attualmente è completamente contrattualizzato.
Per evitare equivoci l’articolo 68 del decreto chiarisce che il nuovo codice disciplare costituisce norma imperative “ai sensi e per gli effetti degli articoli 1339 e 1419, secondo comma, del codice civile”.
Ma cosa dicono i due articoli in questione ? Una cosa molto semplice: la legge può apportare modifiche ai contratti di natura privatistica e ogni norma contrattuale contraria perde qualunque efficacia.
Il risultato è altrettanto semplice: il nuovo codice disciplinare, contenuto nell’articolo 69 del decreto, viene inserito di diritto nel contratto nazionale del comparto scuola.
Cosa cambierà per il personale Ata ?
Molte cose.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3055 bytes | Commenti?
Stampa : da La tecnica della Scuola - Brunetta furibondo: a ottobre +41% prof malati. Imminente reperibilità a 7 ore
Inviato da admin_CUSMA il 21/11/2009 15:30:56 (493 letture)

Brunetta furibondo: a ottobre +41% prof malati. Imminente reperibilità a 7 ore

di A.G.

Boom di assenze rispetto allo stesso mese dell’anno precedente: la scuola peggio degli altri comparti. Ma per il Ministro della Funzione pubblica le sindromi influenzali c’entrano poco: molto dipenderebbe dal ritorno alle fasce tradizionali. Così il decreto allunga-controlli è questione di giorni.
Sarebbe questione di giorni, forse di ore, la firma del decreto da parte del ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, che porterà all’attuazione delle sette le ore di reperibilità del personale della pubblica amministrazione in stato di malattia: per l’esattezza dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. Anche se la decisione era già stata presa da giorni, la spinta finale è giunta il 20 novembre, quando il Ministro ha reso noto che nella Pa ad ottobre le assenze per motivi si salute sono cresciute del 28,3% rispetto allo stesso mese del 2008 confermando la controtendenza di agosto e settembre.
Ed è proprio il settore scuola ad aver fatto registrare un vero e proprio boom di assenze: in base ad una accurata rilevazione ministeriale, effettuata su 10.321 istituzioni scolastiche (il 97% del totale), è risultato che rispetto allo stesso mese dell'anno precedente il personale della scuola con contratto a tempo indeterminato ha fatto realizzare un +38,8% per il personale Ata e addirittura un +41,1% per gli insegnanti.
segue.......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4180 bytes | 1 commento
Innovazione : Riordino istituti tecnici e innovazioni: materiali di studio e approfondimento
Inviato da admin_CUSMA il 20/11/2009 17:58:41 (583 letture)

Riordino istituti tecnici e innovazioni: materiali di studio e approfondimento

Sono disponibili nuovi materiali di approfondimento relativi al riordino degli istituti tecnici e, più in generale, sulla riforma della scuola secondaria di cui è imminente l’approvazione dei relativi decreti.

Materiali aggiornati sono disponibili nel sito dell’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica (ex Indire) all’indirizzo [http://www.indire.it/ ] dove, chi lo desidera, può anche lasciare commenti ed osservazioni.

1) Presentazione dei risultati di apprendimento nell’area di istruzione generale
[ Arduino Salatin, 9 novembre 2009 ] – sito: http://www.indire.it/lucabas/lkmw_file/nuovi_tecnici///salatin.pdf

2) I nuovi istituti tecnici - Settore tecnologico
[ Alberto Felice De Toni, 9 novembre 2009 ] – sito: http://www.indire.it/lucabas/lkmw_fil ... //De%20Toni%209-11-09.pdf

3) I nuovi istituti tecnici - Risultati di apprendimento nell’area di istruzione generale
[ Bozza di lavoro novembre 2009 - Con riferimento agli Assi culturali ]

4) I nuovi istituti tecnici - Risultati di apprendimento per le aree di indirizzo
[ Bozza di lavoro novembre 2009 ]

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Ministero : Comunicato incontro Miur/OO.SS del 18 novembre 2009
Inviato da admin_CUSMA il 20/11/2009 0:04:08 (837 letture)

dalla nostra delegazione:
Comunicato incontro al Miur del 18 novembre 2009

Fondi alle Scuole

Nel pomeriggio di mercoledì 18 novembre 2009, tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e le Organizzazione Sindacali rappresentative del comparto Scuola è stato sottoscritto in via definitiva l’ACCORDO NAZIONALE concernente la ripartizione delle risorse di cui agli artt. 33, 62 e 87 del CCNL 2006/2009.
L’accordo conferma nella sostanza quanto già concordato nei precedenti incontri, l' ultimo, in data 5.11.2009.
Con la sottoscrizione dell’accordo diventano operativi i nuovi parametri per il calcolo delle risorse spettanti a ciascuna Istituzione scolastica per Funzioni strumentali, Incarichi specifici al personale ATA e per attività complementare per l’avviamento alla pratica sportiva.
In precedenza era stata raggiunta analoga intesa per la determinazione del Fondo di Istituto.
Si completa così la normativa contrattuale che consente alle scuole di programmare le proprie attività e di completare la stipula dei Contratti di Istituto.
Per i dettagli si rinvia all’accordo sottoscritto.
In un prossimo incontro saranno affrontate le questione delle Ore eccedenti per la sostituzione dei colleghi assenti e per il riparto delle somme derivanti dalle economie previste ex art. 2, comma 7 della sequenza contrattuale 25 luglio 2008 riguardante il personale ATA.
La nostra delegazione sindacale insieme a quella altre organizzazioni ha rappresentato all’Amministrazione l’esigenza di definire in tempi brevi la situazioni debitoria delle Scuole per fondi non riscossi nelle annualità pregresse.
La discussione è stata aggiornata al prossimo incontro previsto per il prossimo 1° dicembre 2009.
segue accordo......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 7542 bytes | Commenti?
Precari : Scuola: dl precari è legge, novità graduatorie-supplenze
Inviato da admin_CUSMA il 18/11/2009 23:10:00 (813 letture)

Scuola: dl precari è legge, novità graduatorie-supplenze

Ok definitivo del Senato, odg su stabilizzazione del personale
18 novembre, 21:04

di C. Sessa

ROMA - Via libera definitivo dal Senato al decreto sui precari della scuola. Il testo, approvato con 137 sì di Pdl e Lega, 113 no di Pd e Idv e sette astenuti di Udc e Svp, è legge, visto che non ha subito modifiche rispetto all'esame della Camera. La maggioranza, infatti, ha blindato il testo che scadeva il 23 novembre, ma è stato approvato un ordine del giorno del senatore Giuseppe Valditara (Pdl) che impegna il governo "a varare un piano pluriennale per la progressiva stabilizzazione del personale precario della scuola italiana entro l'approvazione del prossimo Dpef. Ecco, in pillole, il provvedimento di un solo articolo che tenta di mettere ordine nel settore dei precari e di garantire la continuità del servizio scolastico per quest'anno scolastico ed è stato ribattezzato "decreto salva precari". Termine, però, contestato dall'opposizione che ritiene i suoi effetti del tutto opposti.

INSERIMENTO PRECARI PER SUPPLENZE TEMPORANEE - I precari della scuola che l'anno scorso avevano un contratto annuale e rimasti quest'anno disoccupati avranno la precedenza assoluta a prescindere dall'inserimento nelle graduatorie di istituto per le supplenze 'brevi' per le assenze temporanee dei titolari.

PLATEA ALLARGATA A CHI HA AVUTO SUPPLENZA 180 GIORNI - Accede alle supplenze anche chi, attraverso graduatorie di istituto, ha maturato lo scorso anno, almeno sei mesi di supplenza.

PARTECIPAZIONE A PROGETTI AD HOC FINO 8 MESI - I precari che percepiscono la disoccupazione possono essere impiegati percependo una indennità in progetti "di carattere straordinario" che possono durare fino a 8 mesi e che le scuole possono promuovere, in collaborazione con le regioni (che li finanziano).

PRECARI POTRANNO ESSERE INSERITI IN RUOLO CON TURN OVER - Non é escluso che i contratti di supplenza dei precari si possano trasformare in contratti a tempo indeterminato ma questo accadrà solo nel caso di immissione in ruolo. La norma 'salva' anche gli scatti stipendiali dei precari.

GRADUATORIA UNICA DAL 2011 - Graduatoria unica a partire dal 2011. Da quell'anno, infatti, si dovrebbe arrivare alla riduzione a due del numero delle province per le quali si può esercitare l'opzione da parte degli insegnanti, nonché introdurre l'inserimento nelle graduatorie secondo la modalità 'a pettine'. Con questa norma il governo dà anche l"interpretazione autenticà sull'inserimento in coda nelle graduatorie dei precari nelle tre province ulteriori scelte e bocciata dal Tar.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4009 bytes | Commenti?
Precari : New dal Senato - Decreto precari, rinvio
Inviato da admin_CUSMA il 18/11/2009 0:55:48 (539 letture)

17.11.2009 - La Presidenza, ha rinviato ad altra seduta, in attesa della conclusione dell'esame in Commissione, la trattazione del ddl n. 1835 di conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 25 settembre 2009, n.134, recante disposizioni urgenti per garantire la continuità del servizio scolastico ed educativo per l'anno 2009-2010. La seduta è stata a lungo sospesa per lo svolgimento della Conferenza dei Capigruppo le cui determinazioni saranno comunicate nella seduta antimeridiana di domani.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Innovazione : Editoriale - Il giuramento di Brunetta.
Inviato da admin_CUSMA il 18/11/2009 0:10:00 (701 letture)

Editoriale
Il giuramento di Brunetta.
da Forum PA.IT

Il recente disegno di legge, collegato alla finanziaria, proposto dal ministro Brunetta prevede tra le tante cose il ripristino del giuramento di fedeltà alla Repubblica e di leale osservanza della Costituzione e della legge. Come era prevedibile il provvedimento ha acceso un ampio dibattito, tanto acceso quanto, a mio parere, abbastanza povero di contenuti e di riflessioni sia da parte dei suoi sostenitori, sia da parte dei suoi oppositori. Il tema è di quelli, infatti, che favoriscono reazioni emotive e preconcette. Visto che a me invece piace argomentare, ci entrerò un po’ dentro riportando fatti, commenti e infine anche la mia opinione con una proposta. continua......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 11415 bytes | Commenti?
Genitori : Filma la prof, il video su YouTube: ai genitori multa da 20 mila euro
Inviato da admin_CUSMA il 17/11/2009 18:24:24 (592 letture)

Il giudice: ha offeso l'onore della sua insegnante

MONZA - Bastava accen­dere il computer e cliccare su YouTube. C’era la prof di ita­liano. Girata di spalle. Che scriveva alla lavagna. Ignara di quello che accadeva alle spalle ma che poteva immagi­nare. I gesti osceni, le boccac­ce, gli sbadigli e i colpi di son­no improvvisi. Ma quello pro­prio no. Che qualcuno, uno studente, riprendesse tutto con il suo cellulare. E poi, tor­nato a casa, ci facesse un «film» da mettere in Rete. Per­sino con i sottotitoli ironici. Una bravata che è costata ven­timila euro ai genitori del ra­gazzo. Il risarcimento stabili­to dal giudice che ha accolto l’istanza della docente. Lo stu­dente è stato giudicato colpe­vole di aver «pubblicato im­magini lesive del decoro e del­la reputazione dell’insegnan­te », ha scritto il giudice civile di Monza, Luisa Berti.
segue........

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2332 bytes | Commenti?
Sentenze : Precari della scuola dal giudice ordinario
Inviato da admin_CUSMA il 22/11/2009 0:50:00 (1088 letture)

E’ incompetente il Tar per le cause sulla posizione in graduatoria

Precari della scuola dal giudice ordinario

Importante sentenza del Tar dell'Emilia Romagna su punti Ssis

Gilda ha chiesto ai prof di non rivolgersi ai giudici amministrativi


Di Vincenzo Brancatisano

Quando si impugna una graduatoria per rivendicare una posizione migliore rispetto a quella accordata da un Ufficio scolastico provinciale occorre rivolgersi al giudice ordinario, cioè al giudice del lavoro e non al Tar, poiché la giurisdizione amministrativa non è competente a decidere in merito. Proprio per «carenza di giurisdizione del giudice amministrativo», il Tar Emilia Romagna, con la sentenza n. 1928, (per leggere il testo integrale clicca qui) ha respinto come inammissibile un ricorso presentato dalla professoressa Maria Assunta Pinotti, docente precaria di matematica alle medie di primo grado. L’insegnante aveva chiesto l’annullamento della graduatoria ad esaurimento di Modena per il biennio 2009-2011 nella classe di concorso A059 nella parte in cui essa stessa era stata inserita nella diciannovesima posizione anzichè nella seconda di terza fascia e ciò sulla base del D. M. 42/2009 secondo cui non è possibile spostare da una graduatoria a un’altra i 24 punti aggiuntivi ottenuti con l’abilitazione presso la Ssis. Il decreto era stato annullato dal Tar del Lazio nei mesi precedenti (cfr. Tar Lazio, sentenza n. 10728/2008) con una decisione che aveva indotto migliaia di “sissini” a rivolgersi ai Tar per chiedere l’avanzamento in graduatoria. Il giudizio di inammissibilità dei giudici amministrativi bolognesi è destinato ora a sparigliare le carte nella babele di ricorsi in atto nel settore del reclutamento scolastico poichè si fonda su una pressochè inattesa dichiarazione di «carenza di giurisdizione del giudice amministrativo». Secondo il Tar emiliano, come pure aveva annunciato la Gilda nei giorni scorsi attaccando le posizioni dell’Anief «le controversie in materia di graduatorie permanenti del personale della scuola, riguardanti l’accertamento del diritto al collocamento in graduatoria con precedenza rispetto ad altro docente, appartengono alla giurisdizione del giudice ordinario» e non ai giudici amministrativi. In sostanza la posizione dell’iscritto assume la qualifica di diritto soggettivo e non di interesse legittimo. Già nel 2008 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione (sentenza del 13 febbraio 2008 n. 3399) avevano indicato la nuova via giurisprudenziale, che peraltro è meno costosa e non è sottoposta ai brevissimi termini di decadenza. Ora la professoressa ha sei mesi di tempo per riassumere la causa davanti al giudice del lavoro di Modena. I ricorsi, aveva spiegato la Gilda, riferendosi all’altra questione dell’inserimento a pettine, «sono stati presentati al giudice sbagliato, e sono stati accolti solo perché l’Avvocatura dello Stato ed il Ministero sembrano non essersene accorti». Citando espressamente la giurisprudenza delle Sezioni unite della Cassazione la Gilda si era chiesta: perché le avvocature dello Stato non hanno eccepito la competenza del Tar? E’ mai possibile che non esista una “certezza del diritto”? Per quale motivo da anni ormai (ricordiamo la faccenda del punteggio di montagna?) le norme sui precari vengono scritte con falle giuridiche che scatenano la guerra tra i poveri? Perché i precari sono costretti a pagare delle vere e proprie tasse aggiuntive, prima arricchendo chi organizza i corsi on line ed ora anche gli avvocati?».
segue.......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5128 bytes | Commenti?
Ministero : Lavagne Interattive Multimediali (LIM)
Inviato da admin_CUSMA il 21/11/2009 0:12:17 (650 letture)

Le Lavagne Interattive Multimediali (LIM) sono sempre più al centro di progetti e finanziamenti per l'innovazione, finalmente anche nella scuola italiana.

Proprio in questi giorni sono state pubblicate due Circolari dal Ministero della Pubblica Istruzione che invitano tutte le Scuole Primarie e le Scuole Superiori a fare richiesta per uno/tre KIT multimediali, costituiti da Lavagna Interattiva + Videoproiettore + Computer.

Le richieste dovranno essere effettuate dalle scuole compilando il formulario online disponibile sul portale SIDI, nei giorni che vanno dal 23 al 28 novembre prossimi.

Circolare Testa
Circolare Ministeriale a firma del Direttore Maria Domenica Testa [download in f.to PDF]

http://www.garamond.it/files//PianoKitLIM_Circolare_Testa.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Reclutamento : dall'USP di Forlì-Cesena CALENDARIO CONVOCAZIONE CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO DOCENTI I° E II° A.S. 2009/10.
Inviato da admin_CUSMA il 20/11/2009 16:10:00 (650 letture)

CALENDARIO CONVOCAZIONE CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO DOCENTI SCUOLA MEDIA DI I° E II° A.S. 2009/10.

Prot. n 6750/C7 Forlì, 20 novembre 2009

OGGETTO: Pubblicazione calendario ed elenco convocati per conferimento di contratti a tempo
DETERMINATO docenti I e II grado a.s. 2009/2010.
GRADUATORIA AD ESAURIMENTO.


Si comunica che in data odierna è stato pubblicato il calendario delle convocazioni per il conferimento di contratti a tempo determinato con i relativi elenchi dei convocati.
Si trascrive di seguito il Piano di individuazione dei destinatari delle proposte di assunzione con preghiera di massima diffusione.
I docenti sono convocati presso Liceo Scientifico “F. Paolucci di Calboli” Via Aldo Moro n. 13 Forlì
- il giorno:
venerdì 27 novembre alle ore 9,00
e possono conferire delega, oltre che a persona di propria fiducia, anche allo scrivente.
Si fa presente che le deleghe conferite al Dirigente dell’ U.S.P. di Forlì-Cesena si intendono ugualmente valide per il Dirigente Scolastico che ha assunto la gestione delle procedure. La delega deve pervenire almeno 2 giorni prima della data di convocazione.
Si fa presente che in materia di conferimento delle supplenze, vigono al riguardo le disposizioni contenute nel nuovo Regolamento adottato con - D.M. del 13.6.2007.
La mancata presentazione alla convocazione comporta, la rinuncia alla nomina.
Sono esclusi dalla convocazione tutti coloro che sono inclusi nelle graduatorie ad esaurimento con riserva ai sensi del 7° comma, art. 8 del D.M. n. 42/2009.
Le proposte sono subordinate all’esperimento degli adeguati controlli sulle dichiarazioni rese dagli aspiranti.
Il prossimo calendario, per eventuali ulteriori disponibilità sarà pubblicato in data 15 dicembre 2009.
seguono disponibilità.......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2725 bytes | Commenti?
Pensioni : New - Prepensionamento: La proposta della GILDA va avanti
Inviato da admin_CUSMA il 19/11/2009 23:50:00 (570 letture)

Cari colleghi,
vi trasmetto l'ordine del giorno accolto dal Governo ieri in Senato. Un passo avanti della nostra proposta.
RDM


odg DDL 1790

Ordine del Giorno n. G2.386 al DDL n. 1790

G2.386 (già em. 2.386)
VALDITARA, AUGELLO, TOFANI, BALDASSARRI, MUSSO, ZANETTA, BALDINI, FIRRARELLO, CURSI, VIESPOLI, COLLI, MENARDI, VETRELLA, ALLEGRINI, NESPOLI, SARO, ZANOLETTI, PONTONE, PARAVIA, D'ALI', VALENTINO, BENEDETTI, VALENTINI, GERMONTANI, VICARI, GALLONE, DIGILIO
Il Senato della Repubblica, in sede dì esame dell'Atto Senato 1790,
premesso che:
il corpo docente delle scuole italiane è tra i più anziani dei paesi OCSE;
nelle graduatorie ad esaurimento sono iscritti 230.000 precari di cui 130.000 con contratto annuale;
va approvata una riforma meritocratica della formazione e del reclutamento del personale docente;
il pensionamento anticipato dei docenti che abbiano
maturato "quota 93" come sommatoria degli anni di anzianità di servizio e di età anagrafica può dispiegare effetti favorevoli al fine di liberare posti di ruolo per le assunzioni di insegnanti precari, impegna il Governo a valutare positivamente la proposta di legge che consenta il pensionamento anticipato dei docenti in possesso dei requisiti citati.

________________
(*) Accolto dal Governo

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da Repubblica - Disabili, taglio netto agli insegnanti di sostegno pioggia di ricorsi: "Torna la classe differenziale"
Inviato da admin_CUSMA il 18/11/2009 12:41:12 (699 letture)

Disabili, taglio netto agli insegnanti di sostegno pioggia di ricorsi: "Torna la classe differenziale"

di M.N. De Luca

ROMA - Ogni ora tagliata è un salto all´indietro. Ogni insegnante che se ne va un trauma psicologico difficile da ricostruire. Come una barriera architettonica che non si riesce mai ad abbattere, perché per loro, i bambini e i ragazzi H (così la scuola ancora li definisce) la vita in Italia si è fatta davvero dura. Si chiamano Valerio, Giulia, Martina, Claudia, Adele, hanno dai 4 ai 18 anni, hanno disabilità diverse, e abitano in ogni luogo d´Italia. Da quest´anno, con i tagli della riforma Gelmini, hanno perso la metà dei loro diritti: ore di sostegno dimezzate, assistenza inesistente, accesso allo studio, di fatto, negato. Parliamo di studenti disabili, vittime del taglio degli insegnanti di sostegno, la faccia più oscura e dolorosa della scuola senza più fondi, dove spesso non c´è più nessuno che accompagni al bagno il piccolo con handicap, nessuno che lo sorvegli, e dove anche 5 o 6 alunni disabili vengono concentrati in un sola classe. Dove, denuncia Alessandra Corradi, una mamma di Verona con un bimbo di 4 anni, cieco e con una grave tetraparesi, «sono tornati gli stanzini H». «Spesso mio figlio, con la scusa di proteggerlo dalla confusione, veniva portato in una classe a parte, lui da solo, senza gli altri bambini... Vi sembra integrazione questa?».
segue.......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5211 bytes | Commenti?
Normativa : Ennesima esibizione del ministro Brunetta, che continua a mostrare il bastone ai dipendenti pubblici
Inviato da admin_CUSMA il 18/11/2009 0:23:49 (505 letture)

Ennesima esibizione del ministro Brunetta, che continua a mostrare il bastone ai dipendenti pubblici

La Circolare n. 7/2009 datata 12 novembre dell’Ufficio del Personale Pubbliche Amministrazioni del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione annuncia l’entrata in vigore del Decreto Legislativo 150 del 27 ottobre 2009 e minaccia di sanzioni, come è ormai consuetudine, ai dirigenti delle pubbliche amministrazioni. Confermato l’allargamento delle fasce di reperibilità che passano da quattro a sette ore giornaliere.La circolare, richiama la validità delle indicazioni contenute nelle circolari n.7 del 17 luglio 2008, n.8 del 5 settembre 2008 e n.1 del 30 aprile 2009, e come avevamo anticipato alcuni giorni fa, conferma l’allargamento delle fasce orarie di reperibilità per la visita fiscale. Questo avverrà tramite la delega contenuta nel comma 5 dell’art. 69 del d.lgs n.150/2009. La circolare rimanda inoltre a successive “analisi dei vari aspetti innovativi della disciplina”.
Restano così da definire i chiarimenti necessari ad affrontare negli uffici ed anche nelle scuole le questioni rimaste aperte sulle assenze per malattia.
Nell’ultima parte della circolare il Ministro segnala l’obbligo per i dirigenti responsabili delle strutture di curare l’osservanza delle disposizioni relative alle assenze per malattia al fine di “prevenire o contrastare, nell’interesse della funzionalità dell’ufficio, le condotte assenteistiche” ricordando che, in caso di colposo inadempimento sull’osservanza delle disposizioni relative alle assenze per malattia, sono previste a loro carico sanzioni e che, in caso di omissioni nell’attivazione del procedimento disciplinare a carico del dipendente, sono previste la decurtazione della retribuzione di risultato e la sospensione dal servizio con privazione della retribuzione.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | 1 commento
Stampa : dal Jornal da Manhã - Ensino Superior: Estudantes concentram-se em Lisboa para exigir mais apoio social e investimento
Inviato da admin_CUSMA il 17/11/2009 18:28:33 (454 letture)

Jornal da Manhã 17/11/2009
Ensino Superior: Estudantes concentram-se em Lisboa para exigir mais apoio social e investimento

Lisboa, 17 Nov (Lusa) - Estudantes universitários de Norte a Sul do país concentram-se hoje, em Lisboa, para exigir o alargamento da Acção Social e mais investimento no Ensino Superior, nomeadamente o reforço da rede de cantinas e do alojamento.

A iniciativa "Juntos pelo Ensino Superior" envolve associações de Coimbra, Aveiro, Évora, Lisboa, Minho e Trás-os-Montes e Alto Douro.

Os estudantes concentram-se na Alameda da Cidade Universitária e depois marcham até ao Palácio das Laranjeiras, sede do Ministério da Ciência, Tecnologia e Ensino Superior.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
« 1 ... 649 650 651 (652) 653 654 655 ... 684 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteAgo 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale