username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
« 1 ... 651 652 653 (654) 655 656 657 ... 693 »
Stampa : da Tuttoscuola - L'uso disinvolto dei permessi per assistenza ai disabili
Inviato da admin_CUSMA il 13/1/2010 19:56:06 (507 letture)

Gli insegnanti e il personale scolastico, come gli altri lavoratori, possono disporre di tre giorni di permesso al mese per assistere familiari con disabilità.

La norma, precisata e integrata dalla legge 53 del 2000, prevede però che siano rispettati i principi di continuità ed esclusività. Cosa vuole dire? Lo hanno precisato più volte l'Aran e l'Inps, ma sembra che molti uffici pubblici e le segreterie delle scuole ne siano all'oscuro.

Per fruire dei permessi occorre non vi siano altri familiari che assistono il disabile (che è spesso un vecchio genitore), ma che il dipendente che assiste si trovi nei pressi dell'assistito.

Quest'ultimo principio di continuità deve essere assicurato, hanno precisato Aran e Inps, soprattutto da chi abita lontano dall'assistito, valutando la lontananza in termini di spazio e di tempo (massimo due ore) per raggiungere la case dell'assistito, svolgere assistenza e rientrare nella sede di lavoro.

Sembra ovvio e logico, ma così non è a quanto ci segnalano alcuni lettori.

C'è chi, ad esempio, abitando a Roma chiede (e ottiene) i permessi (tre giorni al mese non continuativi) per assistere la vecchia madre ad Agrigento. Oppure da Milano chiede (e ottiene) il permesso per assistere il genitore infermo a Caserta....

In tali casi, tocca ai colleghi sostituire il docente in permesso con disagi che ricadono sul servizio e sugli alunni. Eppure la norma (contraria) c'è. Ma tutti i dirigenti lo sanno? E il ministro Brunetta lo sa?

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Reclutamento : dall'USP di Rimini - RINVIO pubblicazione calendario di convocazione
Inviato da admin_CUSMA il 12/1/2010 18:54:14 (447 letture)

Scuola primaria edell'infanzia - contratti a tempo determinato a.s. 2009/2010 - RINVIO pubblicazione calendario di convocazione per l'assunzione con contratto a tempo determinato del personale docente di scuola primaria.

Rimini, 12 gennaio 2010

USP di RIMINI
Si trasmette, in allegato, il file relativo all’oggetto.

Oggetto: Sc. primaria e dell’infanzia- c.t.d. a.s. 2009/2010 - Rinvio pubblicazione calendario di convocazione per l’assunzione con contratto a tempo determinato del personale docente di scuola primaria.

Con preghiera della più ampia diffusione tra il personale interessato, si comunica quanto segue:

il calendario relativo a:

 personale docente di scuola dell’infanzia

non viene pubblicato in quanto, alla data del 31/12/2009, non sono risultati posti disponibili per la stipula di c.t.d.

il calendario relativo a:

 personale docente di scuola primaria

viene rinviato a martedì 19 gennaio 2010 al fine di completare gli accertamenti necessari per definire la vacanza o meno di un posto di tipo comune resosi disponibile entro il 31/12/2009.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Riforme : Licei, verso slittamento delle iscrizioni - Ci sarà tempo fino al 26 marzo
Inviato da admin_CUSMA il 12/1/2010 18:17:08 (504 letture)

I tecnici del governo lo hanno comunicato venerdì ai sindacati.
Per l'infanzia, primaria medie la scadenza resta il 27 febbraio.


di S. Intravaia

ROMA - Avranno ancora tre mesi di tempo i ragazzini della scuola media per scegliere come proseguire gli studi al superiore. E' ormai quasi certo infatti che la data di scadenza delle iscrizioni subirà un doppio slittamento, rispetto alla canonica data di fine gennaio, con scadenza il 26 marzo. I tecnici del ministero lo hanno comunicato venerdì pomeriggio ai sindacati. Ma solo per la scuola secondaria di secondo grado, che il prossimo anno vedrà ai nastri di partenza la riforma Gelmini. La scadenza per formalizzare le iscrizioni nella scuola dell'infanzia, alla scuola primaria e nella secondaria di primo grado sarà diversa: il 27 febbraio 2010. E' la prima volta che le iscrizioni a scuola in Italia seguiranno due velocità.

I tempi per varare i tre Regolamenti (sui licei, gli istituti tecnici e gli istituti professionali) che riguardano la riforma della scuola superiore si stanno allungando oltre ogni previsione e per ragioni organizzative non è possibile fare slittare ulteriormente le iscrizioni. Il rischio è di rinviare ancora di un anno l'entrata in vigore della riforma. Ipotesi esclusa categoricamente dallo stesso ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, e concetto ribadito dal premier due giorni fa. La riforma si farà, insomma, e partirà a settembre. segue......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5353 bytes | Commenti?
Reclutamento : dall'USP di Rimini - Avvio anno scolastico 2009/2010 - Contratti a tempo determinato - Operazioni di competenza dei Dirigenti Scolastici Coordinatori
Inviato da admin_CUSMA il 11/1/2010 13:50:00 (544 letture)

Avvio anno scolastico 2009/2010 - Contratti a tempo determinato - Operazioni di competenza dei Dirigenti Scolastici Coordinatori

Si trasmettono relativi all’oggetto:

- la nota prot. nr. 125/C21, data odierna;

- il file riportante la posizione degli ultimi assunti da graduatorie provinciali ad esaurimento e relative code con l’indicazione di tutte le graduatorie provinciali e code esaurite.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2542 bytes | Commenti?
Comunicati : da Apcom - Ministero: tetto 30% immigrati riguarda solo 5% istituti
Inviato da admin_CUSMA il 10/1/2010 20:08:18 (527 letture)

Scuola/ Ministero: tetto 30% immigrati riguarda solo 5% istituti

In tutto 490 su 10.450: soprattutto scuole primarie del nord


Roma, 10 gen. (Apcom) - Nelle ultime ore il ministero dell'Istruzione ha reso pubblica, tramite il sito internet ufficiale, istruzione.it, la circolare inviata ai presidi sulle 'Indicazioni e raccomandazioni per l'integrazione di alunni con cittadinanza non italiana' che gradualmente impone agli istituti, dal prossimo anno a scolastico a partire dalle prime classi, il tetto del 30% di alunni stranieri per classe: nella circolare il Miur presenta il "fenomeno generalizzato e complesso con aspetti problematici e criticità di non facile gestione e soluzione", ma ammette anche che al momento risulta sotto controllo poiché riguarda appena il 4,7% degli istituti. A fronte di 10.450 complessive appena "490 sono state lo scorso anno le istituzioni scolastiche - rileva il ministero dell'Istruzione -, concentrate soprattutto al Nord, che hanno avuto una presenza di alunni con cittadinanza non italiana superiore al 30%". Quello emesso da viale Trastevere appare quindi un provvedimento più preventivo che risolutivo: lo stesso Miur ha infatti comunicato che "1.103 sono state" le scuole "sempre in prevalenza al Nord con presenza di allievi stranieri pari al 20/30%". Solo se si considera il tetto del 20% si rileva quindi una percentuale significativa (circa il 15%), pari a 1.593 istituzioni scolastiche. E poiché si tratta in gran parte di scuole situate al nord Italia, dove ne esistono in tutto 3.686, si evince che il problema è concentrato nelle zone del settentrione.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Attività sindacale : RIFORMA SUPERIORI: SCATTA LA PROTESTA, IL 29 GENNAIO ASSEMBLEE IN TUTTE LE SCUOLE .
Inviato da admin_CUSMA il 9/1/2010 2:17:45 (715 letture)

New..............

RIFORMA SUPERIORI: SCATTA LA PROTESTA, VENERDI' 29 GENNAIO ASSEMBLEE IN TUTTE LE SCUOLE .

Paralizzare le attività didattiche in tutte le scuole di ogni ordine e grado convocando assemblee dei docenti durante le prime e le ultime due ore di lezione: ecco l’obiettivo della giornata di protesta nazionale indetta dalla Gilda degli Insegnanti per il 29 gennaio.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 7940 bytes | Commenti?
Formazione : dall'USP di Rimini - Permessi diritto allo studio anno 2010 – scorrimento graduatoria.
Inviato da admin_CUSMA il 9/1/2010 0:59:59 (608 letture)

Prot. n. 104/E3 Rimini, 8 gennaio 2010


Oggetto: Permessi diritto allo studio anno 2010 – scorrimento graduatoria.


Considerato che, che una docente di scuola primaria è stata esclusa, in data odierna, dalla graduatoria dei docenti ammessi a fruire dei permessi per il Diritto allo Studio anno 2010, si comunica che viene disposto, con la presente, lo scorrimento della graduatoria del personale docente di scuola primaria, ammettendo alla fruizione del permesso per il diritto allo studio per l’anno 2010 la docente SCIALLA CONCETTA collocata nella posizione n. 46.
Si invita il Dirigente Scolastico del Circolo Didattico di Rimini 2° a notificare la presente all’interessata.

Il Direttore Coordinatore

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Reclutamento : dall'USP di Forlì-Cesena - Contratti a tempo determinato scuola infanzia/primaria - 7° calendario
Inviato da admin_CUSMA il 8/1/2010 11:04:17 (508 letture)

Prot. n. 55 Forlì, 08/01/2010

OGGETTO: Convocazione del personale docente della scuola dell’infanzia e primaria incluso nelle graduatorie ad esaurimento ex permanenti (scuola infanzia) - code (scuola primaria), per la stipula dei contratti a tempo determinato per l’a.s. 2009/10.


CALENDARIO PREVISTO PER LA DATA ODIERNA : NEGATIVO


IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELEGATO

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Graduatorie : dall'USP di Forlì-Cesena - Ulteriori decreti rettica code docenti scuola Infanzia, Media e Superiori
Inviato da admin_CUSMA il 12/1/2010 19:04:44 (847 letture)

dall'USP di Forlì-Cesena 12.01.2010
Ulteriori decreti rettica code docenti scuola Infanzia, Media e Superiori

Terzo decreto di rettifica per medie di I e di II grado;
Secondo decreto di rettifica per scuola dell'infanzia.


Prot. n. 112 /C7 Forlì, 12 gennaio 2010
Prot. n. 113 /C7 Forlì, 12 gennaio 2010
Prot. n. 111 /C7 Forlì, 12 gennaio 2010

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6720 bytes | Commenti?
Comunicati : 12 gennaio - da Gilda/FGU FC e RN: Riforme nuovamente nelle 7e Commissioni
Inviato da admin_CUSMA il 12/1/2010 18:23:57 (558 letture)

Riforme nelle 7e Commissioni

Le 7e Commissioni di Camera e Senato tornano ad esaminare:

- Schema di decreto del Presidente della Repubblica recante regolamento concernente la revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei;
- Schema di decreto del Presidente della Repubblica recante regolamento concernente norme sul riordino degli istituti tecnici;
- Schema di decreto del Presidente della Repubblica recante regolamento concernente norme sul riordino degli istituti professionali;

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da Tuttoscuola n. 423 dell'11 gennaio 2010
Inviato da admin_CUSMA il 11/1/2010 14:34:08 (627 letture)

SOMMARIO

1. Ma un tetto per stranieri esiste già: lo ha voluto il governo D’Alema

2. La vera integrazione? Con inserimento precoce e tempo pieno

3. Secondaria/1. Stretta finale per i regolamenti


le altre notizie in esclusiva su TuttoscuolaFOCUS n. 316/423:


- Il tetto del 30% di stranieri non è solo per la classe

- Gli stranieri nati in Italia rientrano nel computo del 30%?

- Secondaria/2. Un parere non vincolante, ma che può essere… cruciale

- Secondaria/3. VII Commissione, un laboratorio politico

- Secondaria/4. Il parere sui licei

- Secondaria/5. Il parere sugli istituti tecnici

- Secondaria/6. Il parere sugli istituti professionali

- L’AIMC ha un nuovo presidente: Giuseppe Desideri


Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1273 bytes | Commenti?
Comunicati : Ricorso contro l'inserimento a pettine
Inviato da admin_CUSMA il 11/1/2010 13:46:37 (717 letture)

I colleghi precari delle province di Forlì-Cesena e Rimini che hanno aderito al ricorso contro l'inserimento a pettine sono pregati di contattarci in orario di ufficio o tramite mail gildafc@virgilio.it per comunicazioni.
Cordiali saluti, il coordinatore provinciale

Cesena 11.01.2010

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Mobilità : dalla nostra delegazione al Miur - Mobilità (trasferimenti) a.s. 2010-2011: è ripreso il confronto al MIUR.
Inviato da admin_CUSMA il 9/1/2010 2:22:44 (1126 letture)

Mobilità 2010-2011: è ripreso il confronto al MIUR.

08.01.2010

Nei giorni di giovedì 7 e venerdì 8 gennaio si sono svolti due incontri al MIUR per proseguire il confronto sul nuovo CCNI relativo alla mobilità per l'anno scolastico 2010-11. Sono stati esaminati gli articoli dal 18 al 25.


Art. 18. Si sta cercando d'individuare la competenza nell'assegnazione della cattedra orario esterna, nei casi in cui si verifichino contrazioni d'organico con contestuale trasformazione di una cattedra interna in esterna. Resta invece fuor di dubbio che nell'assegnazione delle cattedre ai docenti all'interno dell'istituzione scolastica, le precedenze di cui all'Art. 7 del CCNI vanno riconosciute in sede di contrattazione integrativa d'istituto.


Art. 20. Si è precisato, relativamente all'individuazione del soprannumero conseguente al dimensionamento scolastico, che nei casi in cui un plesso della scuola primaria o dell'infanzia confluisca in altro circolo didattico o istituto comprensivo, i docenti del plesso interessato che non hanno formulato alcuna opzione, restano nell'organico funzionale del circolo o istituto comprensivo di titolarità nel quale concorrono per l'individuazione di eventuali soprannumerari in base al punteggio spettante, mentre vanno individuati comunque soprannumerari qualora il circolo o l'iIstituto di titolarità siano stati soppressi;


Art. 20 bis. Si è recepito l'Accordo integrativo al CCNI del 12 febbraio 2009, relativo alle province che hanno subito una modifica dell’assetto territoriale (Nuoro/Oristano e Pesaro/Rimini), con la precisazione che quanto disposto per i comuni interessati non è applicabile alle province di nuova istituzione (Monza, Barletta-Andria-Trani, Fermo, ecc.) per il prossimo anno scolastico e finchè in esse non sarà designata l'autorità governativa (Prefetto).

Ai docenti interessati, se individuati perdenti posto, sarà consentita per sei anni, da quando è avvenuta la modifica territoriale, la priorità nel rientro:

1) nella scuola di precedente titolarità nella prima fase dei movimenti (comunale) rispetto agli altri perdenti posto cui non può essere riconosciuta tale precedenza, in quanto le scuole nelle quali erano titolari non sono passati da una provincia all' altra;

2) nel comune di precedente titolarità prima della II fase (provinciale), cioè prima dei trasferimenti a domanda da un comune all'altro di coloro ai quali non è applicabile tale precedenza;

3) nella provincia di precedente titolarità prima della III fase (interprovinciale) dei trasferimenti a domanda di chi non rientra nelle province interessate.


Artt. 22-24. I perdenti posto devono obbligatoriamente indicare l'intero comune di titolarità, oppure il distretto per i grandi comuni, prima di esprimere altre preferenze, altrimenti queste ultime sono da considerare come non espresse.


Art. 22. I titolari di posto comune della scuola primaria, trasferiti provvisoriamente per mancanza di posti sul sostegno, vedranno ricalcolare il proprio punteggio per rientrare sui posti comuni, per allineare tale punteggio a quelli degli altri titolari di posto comune che presentano domanda volontaria di trasferimento. Nei modelli di domanda sarà prevista un'apposita casella che va barrata dai docenti diventati provvisoriamente titolari di sostegno.


Art. 23. Si è precisato che anche le individuazioni dei perdenti posto successive alla determinazione della pianta organica della scuola di titolarità, purchè relative sempre all'organico di diritto, saranno effettuate sulla base delle graduatorie di circolo/istituto compilate nei 15 gg. successivi alla scadenza delle domande di mobilità.


NB: I prossimi incontri sono previsti per i giorni 14 e 20 gennaio p.v.



Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Reclutamento : dall'USP di Forlì-Cesena - Pubblicazione calendario ed elenco convocati per conferimento di contratti a tempo determinato docenti scuola media di I grado
Inviato da admin_CUSMA il 9/1/2010 1:00:00 (539 letture)

Prot. n 81/C7 Forlì, 8 gennaio 2010

OGGETTO: Pubblicazione calendario ed elenco convocati per conferimento di contratti a tempo DETERMINATO docenti I grado a.s. 2009/2010.

GRADUATORIA AD ESAURIMENTO.
Si comunica che in data odierna è stato pubblicato il calendario delle convocazioni per il conferimento di
contratti a tempo determinato con i relativi elenchi dei convocati.
Si trascrive di seguito il Piano di individuazione dei destinatari delle proposte di assunzione con preghiera di massima diffusione.
I docenti sono convocati presso Liceo Scientifico “F. Paolucci di Calboli” Via Aldo Moro n. 13 Forlì
- il giorno:
13 gennaio alle ore 10,00
e possono conferire delega, oltre che a persona di propria fiducia, anche allo scrivente.
Si fa presente che le deleghe conferite al Dirigente dell’ U.S.P. di Forlì-Cesena si intendono ugualmente valide per il Dirigente Scolastico che ha assunto la gestione delle procedure. La delega deve pervenire almeno 2 giorni prima della data di convocazione.
Si fa presente che in materia di conferimento delle supplenze, vigono al riguardo le disposizioni
contenute nel nuovo Regolamento adottato con - D.M. del 13.6.2007.
La mancata presentazione alla convocazione comporta la rinuncia alla nomina.
Sono esclusi dalla convocazione tutti coloro che sono inclusi nelle graduatorie ad esaurimento con
riserva ai sensi del 7° comma, art. 8 del D.M. n. 42/2009.
Le proposte sono subordinate all’esperimento degli adeguati controlli sulle dichiarazioni
rese dagli aspiranti.
Per la copertura dei posti resisi disponibili dopo il 31/12/2009, i Dirigenti Scolastici provvederanno, ai sensi dell’art, 7 del D.M. n. 131 del 13/06/2007, utilizzando le rispettive graduatorie di istituto.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO DELEGATO

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2632 bytes | Commenti?
Reclutamento : dall'USP di Rimini - CONVOCAZIONE E DISPONIBILITA' PER EVENTUALE STIPULA CTD
Inviato da admin_CUSMA il 8/1/2010 11:09:43 (729 letture)

CONVOCAZIONE E DISPONIBILITA' PER EVENTUALE STIPULA CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO DEL PERSONALE DOCENTE DI SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO - A.S. 2009/2010

Prot. n. 103/C7 Rimini, 8 gennaio 2010

Oggetto: Convocazione e disponibilità per l’assunzione con contratto a tempo determinato del personale docente di scuola secondaria di 1° e 2° grado – a.s. 2009/2010.


Si comunica, per l’affissione all’Albo e con preghiera della più ampia diffusione, che in merito alla convocazione per il personale docente della scuola secondaria di 1° e 2° grado prevista per Lunedì 11 Gennaio 2010 alle ore 9,30 presso l’U.S.P. di Rimini, P.zza Bornaccini, 1 – Piano 2° – Stanza 18 – non sono intervenute ulteriori disponibilità entro il 31.12.2009 quindi si conferma, la convocazione per eventuale individuazione e stipula proposta di assunzione con contratto a tempo determinato personale docente scuole e istituti statali di 1° della provincia secondo per la seguente disponibilità:

AD00 EH (psicofisici) sostegno scuola secondaria 1° grado 7 ore presso S.M.S. “Alighieri-Fermi” di Rimini fino al 30/06/2009 Sono convocati tutti i docenti inclusi nella coda all’elenco di sostegno per nomine a tempo determinato AD00 EH scuola secondaria di primo grado dalla posizione nr. 201 fino al termine della coda stessa.

Si comunica, inoltre, che non sussistono disponibilità di posti/spezzoni orari per la stipula di c.t.d. per il personale docente di scuola secondaria di 2° grado.

Attenzione: sono esclusi dalla convocazione i docenti inseriti con riserva .

Il presente avviso vale quale convocazione a tutti gli effetti, pertanto non si procederà ad altre forme di convocazione individuale.

Si avverte che i docenti convocati sono in numero maggiore rispetto all’attuale unica disponibilità effettiva in previsione di eventuali rinunce e/o assenze.

La convocazione, pertanto, non costituisce diritto a nomina per gli aspiranti non utilmente collocati in graduatoria ed è da considerare senza oneri a carico dello Stato.

Si rammenta che i docenti convocati dovranno presentarsi muniti di codice fiscale e di documento di riconoscimento.
I docenti convocati possono farsi rappresentare - con delega scritta in carta semplice - da persona di propria fiducia (che dovrà esibire un documento di riconoscimento unitamente a copia di quello del delegante) ovvero possono delegare espressamente il Dirigente Scolastico delegato, ai fini dell’accettazione della nomina.

La delega, rilasciata ai predetti Dirigenti Scolastici delegati deve pervenire almeno 24 ore prima della data di convocazione o, comunque, in tempo utile per lo svolgimento delle operazioni (09/01/2010).

Saranno considerate valide anche le deleghe già pervenute a questo U.S.P..

Per evitare spiacevoli inconvenienti, si ricorda che – ai sensi della legge 626/94 – per motivi di sicurezza dovranno presentarsi esclusivamente i docenti direttamente interessati o i loro delegati.

La presente nota costituisce l’ultimo avviso concernente le operazioni di individuazione e di stipula della proposta di assunzione (sulla base delle graduatorie provinciali ad esaurimento e relative code per le nomine a tempo determinato) di competenza dei Dirigenti Scolastici Delegati.

Per la copertura di posti che si sono resi disponibili - per qualsiasi causa - dopo il 31/12/2009, i Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche interessate utilizzeranno le rispettive graduatorie di Istituto.


La presente nota è pubblicata sul sito INTERNET: http//www.usprimini.it


Il Dirigente Scolastico Delegato
f.to Francesco Staltari

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
« 1 ... 651 652 653 (654) 655 656 657 ... 693 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteOtt 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
luismart 11/9/2018
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale