username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
« 1 ... 662 663 664 (665) 666 667 668 ... 690 »
Comunicati : Iscrizioni alle superiori posticipate a febbraio
Inviato da admin_CUSMA il 8/10/2009 11:10:00 (463 letture)

di Eugenio Bruno

Per scegliere la scuola superiore dei propri figli le famiglie avranno un mese in più di tempo. A confermarlo è stato il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini durante l'audizione in commissione Cultura alla Camera: il termine per le iscrizioni «sarà posticipato a febbraio perché, viste le novità della riforma, è necessario che genitori e studenti siano messi nelle condizioni di scegliere con consapevolezza il percorso di studi».

Come spiegato dalla stessa responsabile di viale Trastevere lo slittamento della scadenza è stato provocato dall'impasse politico-istituzionale che si è creato tra l'esecutivo e i governatori. I regolamenti con la riforma dei licei e degli istituti tecnici e professionali sono stati approvati in prima lettura dal Consiglio dei ministri prima della pausa estiva. Da allora sono in attesa del visto della Conferenza Stato-Regioni necessario per ottenere il via libera definitivo. Un adempimento che finora è mancato per i contrasti tra governo centrale e autonomie sulle risorse per sanità e Fas.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Normativa : dal Miur - Sì ai supplenti anche per meno di 15 giorni
Inviato da admin_CUSMA il 7/10/2009 21:55:20 (547 letture)

Sì ai supplenti anche per meno di 15 giorni

I dirigenti scolastici, in caso di necessità, possono nominare supplenti temporanei anche per periodi di assenza inferiori a 15 giorni al fine di assicurare la continuità didattica e la funzionalità delle attività didattiche.

Una nota del MIUR (Nota 6 ottobre 2009, Prot. n. AOODGPER 14991) conferma che la normativa vigente prevede che nei casi di assenze, si può provvedere con le proprie risorse di personale docente, fino a un massimo di 15 giorni, mediante l'attribuzione ai docenti in servizio di un orario massimo di 24 ore settimanali. La nota precisa anche che mentre per l'eventuale personale in soprannumero a disposizione la prestazione di 18 ore settimanali è obbligatoria, per tutto il personale comunque in servizio l'assunzione di ulteriori ore di insegnamento per sostituzione di colleghi assenti, sino al limite massimo di 24 ore settimanali, risulta opzionale.

Nella nota si precisa, infine, che ''in tutti i casi in cui queste soluzioni normative non si rivelano idonee a sopperire alla sostituzione dei docenti assenti, al fine primario di non incorrere in una sospensione della didattica nei riguardi degli allievi interessati, i dirigenti scolastici possono provvedere, per periodi di assenza anche inferiori a 15 giorni, alla nomina di personale supplente temporaneo''

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Precari : dal Miur - Spostamento data scadenza del DM 82 del 29.09.2009
Inviato da admin_CUSMA il 7/10/2009 21:14:07 (536 letture)


Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per il personale scolastico


Il Direttore Generale - D E C R E T A

Il termine per la presentazione delle domande per l’inserimento negli elenchi prioritari di cui in premessa è prorogato al 14 ottobre 2009.



Roma, 6 ottobre 2009


IL DIRETTORE GENERALE
f.to Luciano Chiappetta

NB: la vecchia data di scadenza era fissata al 9 ottobre.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Ministero : dal Miur - Supplenze temporanee personale docente.
Inviato da admin_CUSMA il 6/10/2009 23:36:18 (634 letture)

Prot. n. AOODGPER 14991 Roma, 6 ottobre 2009
D.G. per il personale scolastico
Uff. III

Oggetto: Supplenze temporanee personale docente.


Si fa riferimento alle segnalazioni di alcuni casi in cui le istituzioni scolastiche, a causa di assenze del personale docente titolare in servizio, si trovano in gravi difficoltà nell’ assicurare la piena funzionalità delle attività didattiche nei riguardi degli alunni.

segue

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2185 bytes | Commenti?
Stampa : da "La Tecnica della Scuola" - Doppio affondo della Gilda contro Quirinale ed Anief
Inviato da admin_CUSMA il 6/10/2009 11:30:37 (602 letture)

Doppio affondo della Gilda contro Quirinale ed Anief

di A.G.

Il sindacato in occasione della Giornata mondiale dell’insegnante si rivolge con fermezza verso le più alte istituzioni: per tre anni l’ex presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, inviò a tutti i docenti un messaggio per questa celebrazione, ma è rimasto un caso isolato. Forti critiche anche agli avvocati ed al sindacato promotore dei ricorsi che ora, dopo le sentenze favorevoli, potrebbero stravolgere le posizioni di migliaia di precari inseriti nelle graduatorie.
È un silenzio assordante quello con cui è filata via in Italia la “Giornata mondiale dell’insegnante”, istituita nel 1994 dall’Unesco e giunta il 5 ottobre al suo quindicesimo anno di vita: un silenzio è stato rotto solo da qualche isolata iniziativa. E le istituzioni? Si sono limitate a produrre qualche scarno comunicato. Un silenzio che non è passato inosservato alla Gilda degli insegnanti: i vertici del sindacato lo hanno detto a chiare lettere nel corso del convegno “Insegnanti, Costituzione, scuola”, promosso dalla stessa associazione scolastica per celebrare il ruolo di un professionista, l’insegnante, che ancora oggi svolge una funzione fondamentale nella società, ma che non gode ancora di quel rispetto e quella considerazione che, invece, gli dovrebbe essere riconosciuta.
Secondo Rino Di Meglio, coordinatore della Gilda, la ‘Giornata mondiale dell'insegnante’, che si celebra in oltre cento paesi con lo scopo di richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica internazionale sul ruolo dei docenti e sulla loro importanza nella società, è "una ricorrenza molto importante, ma che nel nostro Paese passa nel silenzio di tutte le istituzioni, persino le più alte”. Il sindacalista non ha usato l’arte della diplomazia per dire che anche il Quirinale avrebbe potuto fare meglio: “Basta pensare – ha sottolineato Di Meglio - che per tre anni l’ex presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, inviò a tutti i docenti un messaggio in occasione di questa celebrazione e che, purtroppo, è rimasto un caso isolato. Questo ci riempie di tristezza, perché vuol dire che la professione docente, la trasmissione della cultura in questo paese, hanno un'importanza minore rispetto al resto del mondo civile".
segue

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6206 bytes | Commenti?
Stampa : da "il Messagero" - Pubblica amministrazione, Brunetta: la riforma venerdì a consiglio dei ministri
Inviato da admin_CUSMA il 5/10/2009 20:27:59 (593 letture)

05-10-2009 sezione: HOME_ECONOMIA
Pubblica amministrazione, Brunetta:
la riforma venerdì a consiglio dei ministri


ROMA (5 ottobre) - Il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, dopo l'incontro con le parti sociali, oggi a Palazzo Chigi, ha annunciato che la riforma della P.A. riceverà la definitiva approvazione al prossimo consiglio dei ministri utile, forse già venerdì.
Il provvedimento entrerà in vigore subito dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale ma, ha spiegato Brunetta, vi sarà un periodo di sperimentazione, con
rendiconti semestrali che verranno riferiti in Parlamento. Brunetta ha sottolineato la velocità dell'iter seguito dal decreto legislativo: «Sono passati 14 mesi da quando il
testo della legge delega è stato approvato per la prima volta in consiglio dei ministri: una riforma così complessa ha quindi trovato attuazione in tempi molto rapidi. Il testo riproduce al 98% lo stesso testo varato inizialmente dal Governo. Per il resto abbiamo
recepito i miglioramenti e i perfezionamenti richiesti dalle Camere».
«Si tratta di un terreno molto sperimentale - ha ricordato il ministro - ora ci saranno due anni di tempo per apportare ulteriori modifiche e integrazioni. Tutte le parti sociali ci hanno consegnato o ci consegneranno a breve le loro osservazioni». Per il ministro «la sperimentazione sarà un momento fondamentale: abbiamo già ottenuto la disponibilità dell'Anci ad avviare da subito la sperimentazione dell'intero pacchetto del
decreto legislativo. Conto di arrivare all'assemblea dell'Anci di Torino con il testo definitivo per confermare la disponibilità ad iniziare subito la sperimentazione con gli ottomila Comuni italiani».
Per quanto riguarda l'organismo che sarà incaricato di valutare l'efficienza e la trasparenza della Pubblica Amministrazione, Brunetta ha detto che «sarà
un'agenzia che avrà tutte le caratteristiche di un'Authority indipendente e di stampo europeo. I suoi membri saranno nominati dal Parlamento con una maggioranza dei due terzi. Sulla questione delle elezioni delle Rsu (Rappresentanza sindacale unitaria),
Brunetta ha ribadito infine la neutralità del Governo, che ha delegato la questione all'Aran.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Normativa : da USP di Forlì-Cesena - DIRITTO ALLO STUDIO - Permessi straordinari
Inviato da admin_CUSMA il 5/10/2009 17:05:02 (587 letture)

DIRITTO ALLO STUDIO - Permessi straordinari :
1 gennaio/31 dicembre anno 2010 Scadenza domande: 15 novembre 2009

Si invitano le SS.LL. a rammentare al personale dipendente che, ai fini in parola, il termine utile per la presentazione delle domande in merito è il 15 novembre 2009. Le stesse dovranno
essere trasmesse a questo Ufficio, tramite le Istituzioni Scolastiche (previo visto del Dirigente Scolastico) utilizzando l’apposito modello, compilato in tutte le sue voci.
Nell’occasione, ai sensi del CCIR sottoscritto il 29 novembre 2007 concernente i criteri per la fruizione dei permessi, si ribadisce che il numero dei beneficiari dei permessi in parola non può superare complessivamente il 3% delle unità di personale in servizio in ogni anno scolastico e di ciascuna provincia, con arrotondamento all’unità superiore.
Si rappresenta che in base alle Dotazioni Organiche rilevate da quest’ufficio il numero massimo di permessi concedibili, suddiviso per ordine scolastico, relativo a questa Provincia è ilseguente:

Infanzia 16
primaria 45
medie I grado 23
medie II grado 41
educatori 1
Ata 43
totale 169

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Didattica : da Indire - cittadinanza e costituzione
Inviato da admin_CUSMA il 4/10/2009 21:50:00 (903 letture)

BANDO PER LE SCUOLE SU "CITTADINANZA E COSTITUZIONE" - Vedi la graduatoria delle scuole della nostra regione (Emilia-Romagna) che hanno presentato progetti.

Graduatorie regionali

Nei giorni 23 e 29 settembre u.s. la Commissione di valutazione dei progetti presentati dalle istituzioni scolastiche candidate al bando "Cittadinanza e Costituzione" ha esaminato i reclami pervenuti e terminato i propri lavori. Pubblichiamo pertanto LE GRADUATORIE DEFINITIVE REGIONALI comprendenti, in ordine decrescente di punteggio attribuito, l'elenco delle scuole che hanno raggiunto il limite minimo di ammissibilità prescritto dal bando ed esattamente almeno 70 punti su 100. A partire dal giorno 5 Ottobre 2009 verranno indicate le scuole che hanno ottenuto il finanziamento. Eventuali informazioni possono essere richieste all'indirizzo helpcittadinanza@indire.it

http://www.indire.it/cittadinanzaecos ... ie/index.php?action=login

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Riforme : dal CNPI - Regolamento sui licei: giudizio negativo sulla bozza sottoposta al suo parere
Inviato da admin_CUSMA il 8/10/2009 0:33:13 (442 letture)

Regolamento sui licei: il CNPI boccia la bozza sottoposta al suo parere

Il CNPI nella seduta odierna di oggi 7 ottobre, ha espresso il proprio parere sulla Bozza di regolamento sulla revisione dell’assetto ordinamentale dei licei, lo stesso CNPI aveva già espresso nello scorso mese di luglio il proprio parere con un giudizio molto critico, in particolare per quanto attiene alla revisione degli istituti professionali.
Anche sulla bozza di regolamento sui licei il CNPI, all’unanimità, oggi ha espresso un giudizio fortemente critico, che si traduce nella sostanziale bocciatura della proposta del Ministero, in particolare per i seguenti motivi:
- il coinvolgimento anche delle seconde classi nel passaggio al nuovo ordinamento dall’a.s. 2010/11;
- l’assenza di collegamento con l’obbligo a 16 anni e della corrispondenza fra i contenuti dei piani di studio dei bienni e gli assi culturali delle competenze previsti dal DM 139/07.

In particolare il parere fa rilevare la mancanza di un’area comune nei bienni;

- la totale assenza anche di un riferimento al successivo regolamento sui crediti scolastici, per i passaggi all’interno dei diversi percorsi dell’istruzione secondaria superiore, come previsto dalla L. 53/03 e dal D.lvo 226/05, di morattiana memoria;
- la contradditorietà fra le finalità dichiarate ed i quadri orario, che evocano invece un impianto di tipo esclusivamente contenutistico;
- la totale assenza di investimenti di risorse umane e finanziarie necessarie per fare partire un percorso riformatore ( formazione in servizio, organico funzionale, ecc…).
Ricordiamo che mancano, per la esecutività dei regolamenti, ancora i pareri della Conferenza Unificata, delle Commissioni parlamentari e del Consiglio di Stato.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Uffici Scolastici : dall'USP di Forlì-Cesena - Restituzione ore residue e posti docenti I e II grado
Inviato da admin_CUSMA il 7/10/2009 21:43:45 (588 letture)

7.10.2009 - Restituzione ore residue e posti docenti scuola media di I e II grado


Prot.n.5667/C7 Forlì, 7 ottobre 2009


OGGETTO:Posti non assegnati per esaurimento e/o mancata compilazione graduatorie provinciali ad esaurimento a.s. 2009/2010 docenti I° e II° grado.

Si comunica che, al termine delle operazioni di conferimento di supplenza avvenute il 5 ottobre 2009 si è verificata la disponibilità di posti, di seguito elencata, causa esaurimento e/o mancata compilazione delle relative graduatorie provinciali ad esaurimento.
La durata delle supplenze si intende fino al termine delle attività didattiche, salvo diversa indicazione


ISTITUTI DI II° GRADO


CL.CONC. C260

I.T.I. CESENA ore 8

segue........

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1690 bytes | Commenti?
Sentenze : Scuola, sentenza del giudice del lavoro: riconosciuta l'anzianità di carriera anche ai precari
Inviato da admin_CUSMA il 7/10/2009 1:30:00 (767 letture)

6.10.2009 - New - Scuola, sentenza del giudice del lavoro: «Indennità di carriera (riconoscimento dell'anzianità) anche ai precari»

TREVISO - I precari della scuola - assunti da vari anni con contratti a tempo determinato all'inizio di ogni anno scolastico - hanno diritto all'indennità di carriera: in caso contrario lo Stato deve risarcirli della parte non ricevuta con i dovuti interessi. A stabilirlo è stato il giudice del lavoro di Treviso, che ha così reputato pertinente la causa presentata al ministero dell'Istruzione dai legali di un gruppo di precari per tutelare i diritti di quei lavoratori scolastici a seguito di quello che hanno definito un «abuso di contratto a tempo determinato» perpetrato nei loro confronti. La sentenza del giudice non lascia spazio ad interpretazioni ambigue e «condanna il Ministero - si legge nella sentenza - a risarcire in favore della parte ricorrente il danno da individuarsi nella differenza fra quanto è effettivamente percepito e quanto avrebbe dovuto percepire se i periodi di lavoro effettivamente prestati fossero stati da subito regolati secondo la disciplina del contratto a tempo indeterminato».

Attesa adesso anche per i circa 40 docenti precari o neo-immessi in ruolo della provincia di Forlì-Cesena, assistiti dall'ufficio legale del sindacato Gilda degli Insegnanti locale, che il prossimo 11 di novembre conosceranno il giudizio su analogo ricorso pilota, presentato al Giudice del lavoro del tribunale di Forlì.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2531 bytes | Commenti?
Reclutamento : dall'USP di Forlì-Cesena - PERSONALE ATA - II^ CALENDARIO DI CONVOCAZIONE PER STIPULA C.T.D. - A.S. 2009/10
Inviato da admin_CUSMA il 6/10/2009 22:09:34 (488 letture)

PERSONALE ATA - II^ CALENDARIO DI CONVOCAZIONE PER STIPULA Contratti a T.D. - A.S. 2009/10

Prot.n. 3455/C7 FORLI’, 06 ottobre 2009

CALENDARIO CONVOCAZIONE PER STIPULA CONTRATTI DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO PER L’A.S. 2009/2010.

MARTEDI’ 13 OTTOBRE 2009 - ORE 9,30
Le operazioni di proposta di assunzione avranno luogo presso la Scuola Media Statale “Palmezzano” - Via Borghetto Accademia, 2 Forlì.

PROFILO ASSISTENTE TECNICO - AR08

Gli aspiranti inclusi nella graduatoria permanente del concorso per soli titoli (24 mesi)
pubblicata il 04.08.2009 inseriti nell’AREA AR08:
dal posto n. 07 punti 59,40 Sig.ra Bandini Sabrina
al posto n. 25 punti 46,97 Sig.ra Canaccini Alessandra
DISPONIBILITA’


CESENA I.T.I “Pascal” (AR08)

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "La Tecnica della Scuola" - Elezioni RSU: rinvio ormai certo
Inviato da admin_CUSMA il 6/10/2009 11:18:02 (528 letture)

Elezioni RSU: rinvio ormai certo - 6.10.2009

di R.P.

Lo ha annunciato il ministro Brunetta nel corso di un incontro con le organizzazioni sindacali. Il decreto leglislativo con cui viene rivisto tutto il modello contrattuale sarà approvato in via definitiva nella prossima seduta del Consiglio dei Ministri. Muore l'ipotesi Aprea di aprire un'area di contrattazione separata per i docenti.
Ormai non ci sono dubbi: le elezioni per il rinnovo delle Rsu non si faranno, almeno per quest’anno.
Lo ho chiarito una volte per tutte il ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta nel corso di un incontro con le organizzazioni sindacali svoltosi nella giornata del 5 ottobre.
Il relativo provvedimento (un decreto legislativo in attuazione della delega contenuta nella legge n. 15/2009) sarà approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri quanto prima, forse già nella prossima seduta del 9 ottobre.
Nei giorni scorsi le Commissioni parlamentari hanno espresso il loro parere in merito mettendo la parola fine anche sulle ultime obiezioni sollevate dalla Cgil.
Il sindacato di Epifani, infatti, aveva sostenuto che l’approvazione del decreto non avrebbe potuto comunque bloccare una procedura già avviata e che quindi le RSU della scuola sarebbero state certamente rinnovate ai primi di dicembre.
Le Commissioni di Camera e Senato hanno invece proposto una modifica decisiva in base alla quale le rappresentanze sindacali unitarie saranno prorogate per altri tre anni “anche se alla data di entrata in vigore del presente decreto sono state indette le relative elezioni”.
Da diverse settimane Cgil continua a sottolineare che la decisione del ministro Brunetta rappresenta un grave attacco alle libertà sindacali e accusa gli altri sindacati di scarso senso di responsabilità.
Per parte sua la Uil ha diramato un comunicato con cui rende noto di non essere d’accordo con un rinvio di tre anni, mentre non si conoscono ancora i commenti di Cisl, Snals e Gilda.
Il decreto Brunetta prevede anche la revisione dei comparti di contrattazione che porterà quasi certamente alla creazione di una maxi-area contrattuale comprendente scuola, ricerca e università.
Decisione che, tra l’altro, contraddice l’ipotesi contenuta nel ddl Aprea che prevede invece la creazione di un’area contrattuale separata per i soli docenti. Ma è evidente che con l’approvazione del decreto Brunetta, la soluzione proposta da Valentina Aprea non sarà più praticabile.
_________________

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Riforme : New "Riforma Brunetta" Statali assenteisti, arriva il licenziamento automatico.
Inviato da admin_CUSMA il 5/10/2009 20:08:56 (1059 letture)

Statali assenteisti, arriva il licenziamento automatico.
La sanzione scatterà nel caso di assenza ingiustificata per più di tre giorni oppure nel caso di chi timbra ed esce dall’ufficio.

Le prime novità della riforma Brunetta sul pubblico impiego a entrare in vigore saranno le regole disciplinari. Il decreto riporta sotto la vigenza della legge un tema che in passato era disciplinato dalla contrattazione.

E’ prevista una fase transitoria, durante la quale convivono le due discipline. I pratica solo i fatti avvenuti dopo l’entrata in vigore del decreto (ovvero 15 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta) dovranno essere contestati secondo le nuove tipologie.
segue

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2375 bytes | Commenti?
Uffici Scolastici : da USP di Forlì-Cesena - Rettifica Code Graduatorie esaurimento MEDIE
Inviato da admin_CUSMA il 5/10/2009 17:00:00 (820 letture)

5.ott.2009 - Rettifica Code Graduatorie esaurimento MEDIE

Prot. n. 11841 /C7 Forlì, 2 ottobre 2009

In data odierna vengono pubblicate le rettifiche da apportare alle graduatorie provinciali ad
esaurimento della scuola secondaria di 1°, secondo quanto riportato negli allegati elenchi che costituiscono
parte integrante del presente decreto, concernenti gli aspiranti che, ai sensi dell’art. 1 comma 11 del Decreto
Ministeriale dell’8 aprile 2009, n. 42, hanno chiesto l’inclusione in coda per la provincia di Forlì-Cesena,
Avverso il presente decreto, trattandosi di atto definitivo, è ammesso, per i soli vizi di legittimità,
ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, oppure ricorso giurisdizionale al TAR
entro 60 giorni dalla pubblicazione all’albo.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
« 1 ... 662 663 664 (665) 666 667 668 ... 690 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteSet 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
luismart 11/9/2018
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale