username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:00 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Organi Collegiali : da "Money.it"
Inviato da admin_CUSMA il 3/6/2020 16:00:00 (91 letture)

Insegnanti: niente ferie l’ultima settimana di agosto? Le indicazioni dei Dirigenti Scolastici
La loro presenza sarà necessaria nell’ultima settimana di agosto per programmare il nuovo anno scolastico? I Dirigenti Scolastici chiedono di non prendere ferie per quel periodo.

di A. Cosenza - 1 giugno 2020

Scuola: non c’è solo il rientro in classe, con tutte le linee guida da seguire, a far discutere. In questi giorni, infatti, si sta riflettendo anche sulla questione ferie, con i Dirigenti Scolastici che sembrano avere delle idee molto precise a riguardo.

In queste ore si comincia a parlare di “compressione” del diritto alle ferie maturate, in quanto sembra che molti Dirigenti Scolastici - viste le novità previste dal MIUR per il ritorno in classe a settembre - stiano chiedendo ai docenti di non programmare le ferie nelle ultime settimane di agosto (dal 24 al 31 di agosto), poiché per quel periodo potrebbe essere necessario un ritorno a scuola vista la moltitudine di operazioni da effettuare propedeutiche all’inizio - in presenza - del nuovo anno scolastico.

È bene sottolineare che non si tratta di una novità assoluta, visto che - come sostiene OrizzonteScuola - da anni ci sono scuole italiane che alla vigilia del 1° settembre prevedono attività che coinvolgono insegnanti e consigli di classe. Ma quanto successo sul fronte COVID-19, che come noto avrà ripercussioni anche sul prossimo anno scolastico, richiederà un impegno persino maggiore rispetto agli anni precedenti.

segue su "leggi tutto" ...

Insegnanti: niente ferie l’ultima settimana di agosto?

Tra gli insegnanti, i nuovi PAI e PIA già sono stati definiti ironicamente come gli “incubi del prossimo anno scolastico”. Questi, infatti, saranno necessari per programmare l’inizio dell’a.s. 2020-2021, il quale comincerà con diverse attività di recupero.

Gli istituti scolastici, infatti, dovranno capire come fare per mettere insieme le attività indicate dal PAI (Piano di apprendimento individualizzato, per quegli studenti che hanno maturato insufficienze) e quelle del PIA (Piano di integrazione degli apprendimenti, nel quale vengono individuate le attività didattiche che causa COVID-19 e didattica a distanza non sono state svolte durante l’a.s. 2019-2020, come invece era previsto dal programma), in virtù specialmente delle nuove regole da seguire per limitare il rischio contagi.
Queste attività potrebbero avere inizio già agli inizi di settembre e per questo motivo nelle ultime settimane di agosto i docenti potrebbero essere chiamati dalla scuola per decidere in merito alle modalità organizzative. D’altronde bisognerà valutare come effettuare un eventuale smembramento delle classi - visto che al loro interno bisognerà garantire il distanziamento sociale - oltre a dover gestire i nuovi orari.

Tanti sono i temi che impegneranno tutto il mondo della scuola in una “corsa contro il tempo” che entrerà nel vivo a settembre. Una situazione che per questo motivo potrebbe avere ripercussioni sulle ferie degli insegnanti, come tra l’altro già confermano alcuni docenti i quali raccontano che da parte del proprio Dirigente Scolastico c’è stato l’invito (la decisione spetta al Collegio dei Docenti) a concentrare le ferie nelle prime settimane di agosto, restando così a disposizione per l’ultima settimana dell’a.s. 2019-2020.
____________________________________________

Il Collegio dei Docenti è l’unico luogo in cui si deliberano le scelte più importanti che riguardano la scuola e il lavoro dei docenti

Il Collegio dei Docenti è dunque l’organo fondamentale di governo dell’attività didattica della scuola ed è organo collegiale. Ciò significa che il dirigente scolastico è considerato un primus inter pares e non ha il potere di imporre alcuna delibera o decisione. Non a caso alcune associazioni di dirigenti e alcune proposte di legge vorrebbero la riduzione se non l’eliminazione del Collegio attribuendo poteri pieni al dirigente e al Consiglio di Istituto riformato (in cui la componente dei docenti si troverebbe in netta minoranza rispetto alle altre). Per questo è importante difendere il ruolo del Collegio dei Docenti e verificare che non passino delibere e atti che siano lesivi della professione docente. Purtroppo molti insegnanti fanno del male a se stessi e agli altri disinteressandosi di ciò che avviene in Collegio oppure votando seguendo passivamente le indicazioni del dirigente. Si legittima così la pretesa dei dirigenti di aziendalizzare definitivamente la scuola e di considerare i docenti meri esecutori con caratteristiche impiegatizie. Ricordiamo che spesso le delibere, se votate senza alcuna contestazione o eccezione, sono vincolanti per tutti i docenti e possono aggravare inutilmente le condizioni di lavoro dei docenti.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia -


Altri Articoli
3/7/2020 11:25:14 - da usr Emilia Romagna
3/7/2020 11:10:00 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
2/7/2020 12:20:00 - da usr Emilia Romagna
2/7/2020 11:15:42 - da "agenzianova.com"
2/7/2020 9:01:39 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
1/7/2020 21:50:00 - dal MI
1/7/2020 10:10:00 - dal Ministero Istruzione
1/7/2020 9:20:00 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
1/7/2020 8:28:43 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
30/6/2020 11:48:06 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
29/6/2020 19:21:02 - da GildaFC/RN
29/6/2020 19:10:00 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
29/6/2020 11:20:00 - da Gilda FC/RN
28/6/2020 16:40:00 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
28/6/2020 16:17:52 - da "LaTecnicadellaScuola.it"

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.

Cerca

Ricerca avanzata

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale