username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 4/11/2020 15:25:26 (11 letture)

Dpcm scuola, scuole superiori in presenza solo in un caso

di Carla Virzì - 04/11/2020

Il nuovo Dpcm, in tema di scuola, in linea generale prescrive che negli istituti superiori la didattica a distanza venga implementata al 100%.

Nel contempo il documento chiarisce all’articolo 1 Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale, che anche per la scuola secondaria di secondo grado è consentita la didattica in presenza non solo per gli alunni disabili o con disturbi specifici di apprendimento, ma anche in relazione all’uso dei laboratori.
Dunque le scuole superiori aperte anche in piena zona rossa, purché per specifiche esigenze didattiche legate alle strumentazioni tecniche a disposizione della scuola. Dal laboratorio di lingua a quello di fisica… la scuola continua in presenza. Resta da capire se, ad esempio, le cucine degli istituti alberghieri possano essere intese come laboratori e dunque mantenere la propria funzione didattica.

L’articolo 1


Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica ai sensi degli articoli 4 e 5 del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, in modo che il 100 per cento delle attività sia svolta tramite il ricorso alla didattica digitale integrata. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia richiesto l’uso di laboratori o sia necessaria in ragione della situazione di disabilità dei soggetti convolti e in caso di disturbi specifici di apprendimento e di altri bisogni educativi speciali, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata, in modo che sia garantita una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’istruzione n. 89 del 7 agosto 2020 e dall’ordinanza del
Ministro dell’istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, n. 134.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia -


Altri Articoli
28/11/2020 18:49:45 - da USR Emilia Romagna
28/11/2020 18:40:10 - da Regione Emilia Romagna
28/11/2020 18:10:00 - da "Repubblica.it"
28/11/2020 18:00:00 - da "LaTecnicadellaScuola.it
27/11/2020 18:50:00 - da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì
27/11/2020 17:54:00 - da "LaStampa.it"
27/11/2020 17:50:00 - da "Corriere.it"
27/11/2020 17:39:06 - da "LaRepubblica.it"
24/11/2020 19:01:40 - da "Il Sole 24 Ore"
24/11/2020 18:56:22 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
24/11/2020 18:49:24 - da GildaFC/RN
24/11/2020 17:30:00 - da Gilda CN
22/11/2020 19:57:45 - da "LaRepubblica.it"
22/11/2020 19:54:17 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
22/11/2020 18:40:28 - da Coordinatore Nazionale

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.

Cerca

Ricerca avanzata

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale