username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Stampa : da "La tecnica della scuola" del 20 giugno 2015
Inviato da admin_CUSMA il 20/6/2015 15:20:00 (244 letture)

Open in new window
Voto di fiducia: querelle fra Serracchiani e Camusso

Lucio Ficara - Sabato, 20 Giugno 2015




Camusso: "Il ddl scuola è una presa in giro". Serracchiani: "Siamo al paradosso, il Governo assume 100mila docenti ma il sindacato protesta".

Mentre il Partito Democratico sta crollando in malo modo nei consensi elettorali, tanto che, il quotidiano online “La Repubblica” di oggi titola nel seguente modo: “Tonfo del Pd, ora è al 32% fiducia in Renzi mai così giù: Grillo rimonta e vola al 26%”, esplode la querelle, sulla probabile fiducia in Senato di un maxiemendamento del Ddl scuola, tra il leader della Cgil Susanna Camusso e il vicesegretario del partito democratico Debora Serracchiani.

segue ...

La Camusso, senza mezzi termini, e interpretando il sentimento della stragrande maggioranza degli insegnanti, parla di questa eventuale fiducia, come se fosse una “gigantesca presa in giro insopportabile”.
Debora Serracchiani, vicesegretario Pd, le risponde: “Paradosso, un sindacato che si lamenta mentre si stabilizzano 100 mila lavoratori”. Forse la Serracchiani dimentica di dire che le 100 mila assunzioni, non sono una concessione del governo al mondo della scuola e non sono, come invece spesso asseriscono gli ammaestrati portavoce del Partito democratico, assunzioni che è possibile fare fuori dall’intero progetto del ddl. Infatti quando qualcuno parla di stralcio delle assunzioni dal disegno di legge sulla scuola, i vari Faraone, Serracchiani e Puglisi, sobbalzano dicendo: “La scuola non è un ufficio di collocamento, le 100 mila assunzioni possono essere fatte solo all’interno delle nuove norme contenute nel ddl”.
Nella realtà dei fatti le 100 mila assunzioni sono, ed è giusto ricordarlo, assunzioni dovute, in quanto l’Italia è stata condannata dalla Corte di giustizia europea, per un utilizzo reiterato dei contratti a tempo determinato nella scuola, e se quindi, non si facessero, l’Italia sarebbe multata dalla UE di diversi miliardi di euro. Quindi lasci perdere la Serracchiani i paradossi, e guardi in faccia la realtà, evitando lo scontro ideologico con il sindacato, che, è bene ricordarlo, è favorevole allo stralcio dal ddl scuola delle 100 mila assunzioni, tanto da chiedere un decreto d’urgenza per assumere su tutti i posti disponibili in organico di diritto e in organico di fatto.
Tuttavia la querelle tra Camusso e Serracchiani, dimostra, ancora una volta, l’arroganza che questo governo ha contro il sindacato, la scarsa propensione all’ascolto e al superamento reale dei problemi. Mettere la fiducia sul ddl scuola, potrebbe risultare un errore politico che determinerà lo sfaldamento con la minoranza dem del partito e la fine di ogni rapporto con il mondo sindacale.
Se questo sarà, scommettiamo che il Pd tornerà ben sotto il 30% dei consensi e il governo sbatterà sugli scogli delle riforme e della corruzione di mafia capitale. Forse il ddl scuola non è una questione solo di fiducia ma è molto di più, ma forse questo la Serracchiani lo ignora totalmente.

Ancora più duro è il coordinatore nazionale di Sel, Nicola Fratoianni, secondo cui "in questo governo e nella sua maggioranza ci sono degli imbroglioni: bisogna dirlo agli italiani. Noi ed altre forze di opposizione chiediamo ormai da mesi al governo una cosa molto semplice: fate un decreto per stralciare dalla legge sulla scuola le assunzioni dei docenti precari, fate un decreto per assumerli e noi lo votiamo senza passare dal via, nemmeno un emendamento. Lo votiamo subito per garantire alla scuola italiana la certezza dell'inizio del nuovo anno scolastico, e per garantire a migliaia di precari un futuro chiaro".
Fratoianni non le manda a dire: "siccome non lo hanno voluto fare, non possono ora permettersi di dire che sono le opposizioni che impediscono l'assunzione di 100mila persone". "Hanno presentato una pessima legge - ribadisce - su questa legge le opposizioni hanno presentato legittimamente degli emendamenti di miglioramento e modifica. Questo è il compito del Parlamento e dei suoi componenti. Non si può più accettare l'idea che ogni volta che il Parlamento ha qualcosa da dire, Palazzo Chigi se la prenda e dica: sai che c'è, ci siete voi, cioè c'è il Parlamento, c'è la democrazia che è un fastidio, e allora noi mettiamo la fiducia, senno' non si può fare questo".

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia -


Altri Articoli
30/3/2020 16:44:10 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
30/3/2020 16:37:31 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
30/3/2020 16:25:03 - da "OrizzonteScuola.it"
30/3/2020 16:14:43 - Gilda/FGU Nazionale
28/3/2020 18:10:00 - da "Ministero Istruzione"
27/3/2020 21:00:00 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
27/3/2020 20:47:59 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
27/3/2020 17:00:00 - da "IlMessaggero.it"
26/3/2020 19:03:27 - da "OrizzonteScuola.it"
26/3/2020 18:54:27 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
24/3/2020 19:11:14 - da "LatecnicadellaScuola.it"
24/3/2020 18:54:37 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
24/3/2020 18:50:00 - da "open-online"
23/3/2020 22:56:14 - da GILDA/FGU Nazionale
23/3/2020 22:00:00 - da Gilda Forlì-Cesena e Rimini

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.

Cerca

Ricerca avanzata

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale