username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Dirigenti scolastici : da USR Emilia Romagna
Inviato da admin_CUSMA il 6/6/2017 17:00:00 (66 letture)

USR Emilia Romagna - Ufficio IV Ordinamenti scolastici, 1.06.2017

OPERAZIONI DI ATTRIBUZIONE INCARICHI DIRIGENZIALI: CONFERME, MUTAMENTI, MOBILITA' INTERREGIONALE CON DECORRENZA 01/09/2017
_____________________________________________________

Ai Dirigenti degli Uffici di Ambito Territoriale dell’Emilia-Romagna

Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado dell’Emilia-Romagna

Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali

e p.c. alle Organizzazioni Sindacali dell’Area V della Dirigenza Scolastica - Loro sedi

Al sito www.istruzioneer.it


OGGETTO: Operazioni di attribuzione degli incarichi dirigenziali: conferme, mutamenti, mobilità interregionale con decorrenza 01/09/2017 – C.C.N.L. sottoscritto in data 15/07/2010 per il personale dell’Area V della Dirigenza Scolastica.

Al fine di assicurare un regolare ed ordinato avvio del prossimo anno scolastico, è necessario procedere alle operazioni in oggetto, con riferimento all’a.s. 2017/2018.

segue ...

La materia in esame è disciplinata dalle norme generali di cui all’art. 19 del D.Lgs. 165/2001, così come modificato da successive disposizioni normative, nonché dagli artt. 11, 13 e 20 del C.C.N.L. Area V della Dirigenza Scolastica dell’11/04/2006 e dagli artt. 7 e 9 del C.C.N.L. Area V della Dirigenza Scolastica del 15/07/2010. Si richiamano inoltre le disposizioni operative contenute nella nota
ministeriale emanata dalla Direzione generale per il personale scolastico prot. n. 21524 del 16/05/2017, che ad ogni buon conto si allega (allegato 1)
Quanto sopra premesso, e fornita alle OO.SS. di categoria la prevista informativa sulla materia, si comunicano di seguito l’ordine delle operazioni relative al conferimento e/o mutamento degli incarichi per l’a.s. 2017/2018 e i criteri che verranno adottati nell’effettuazione dei movimenti. Vengono contestualmente fornite indicazioni sulle sedi esprimibili e istruzioni operative utili alla formulazione delle domande da parte dei Dirigenti Scolastici interessati. La durata degli incarichi sarà triennale, fatto salvo il caso di collocamento a riposo del Dirigente, ai sensi della vigente normativa, in data antecedente ai predetti tre anni.

ORDINE DELLE OPERAZIONI

A. Conferma dell’incarico ricoperto. I Dirigenti Scolastici con incarico in scadenza al 31/08/2017 che intendono chiedere di permanere nell’attuale istituto di titolarità dovranno presentare domanda di conferma.

B. Assegnazione di altro incarico per ristrutturazione e riorganizzazione dell’istituzione scolastica. Si procede all’affidamento di nuovo incarico nei confronti dei Dirigenti Scolastici, in scadenza o in costanza di incarico, la cui sede è stata oggetto di riorganizzazione/soppressione con effetto dall’1/09/2017 (allegato 5). Si procede altresì ad una nuova stipula dell’atto di incarico ai Dirigenti Scolastici, in scadenza o in costanza di incarico, titolari di istituzioni scolastiche sottodimensionate secondo i parametri di cui all’art. 19 della legge n. 111 del 15 luglio 2011, come modificato dall’art. 4 della legge n. 183 del 12 novembre 2011 (allegato 6). I Dirigenti Scolastici coinvolti nelle operazioni per ristrutturazione e riorganizzazione dell’istituzione scolastica potranno comunque presentare domanda di mutamento d’incarico anche per altre istituzioni scolastiche.

C. Assegnazione di incarico ai Dirigenti che rientrano da particolari posizioni di stato. I Dirigenti Scolastici che rientrano dal collocamento fuori ruolo, comando o utilizzazione, distacchi sindacali, comando all’estero e da qualunque altra particolare posizione di stato, sono tenuti a presentare domanda di assegnazione di sede, entro i termini previsti dalla presente nota. Non dovranno presentare alcuna istanza coloro che per l’a.s. 2017/2018 permarranno nella particolare posizione di stato.
D. Mutamento di incarico per i Dirigenti con incarico in scadenza. I Dirigenti Scolastici con incarico in scadenza al 31/08/2017 che non intendono chiedere conferma nella sede di attuale titolarità presenteranno domanda di mutamento d’incarico.

E. Mutamento di incarico in casi eccezionali. La presente ipotesi, prevista all’art. 11 comma 5 lettera e) del C.C.N.L./2006 e specificata nell’art. 9 comma 3 del C.C.N.L./2010, potrà essere presa in considerazione, in deroga ai criteri di cui al comma 2) del medesimo art. 9, ove ricorrano le condizioni normate contrattualmente: a) insorgenza di malattie che necessitano di cure in strutture sanitarie esistenti solo nelle sedi richieste; b) trasferimento del coniuge successivamente alla data di stipula del contratto individuale ; c) altri casi di particolare rilevanza previsti da norme speciali. L’istanza, atta a dimostrare l’eccezionalità del caso e la sopravvenienza dell’evento che lo determina, dovrà precisare e documentare le particolari motivazioni addotte.

F. Mutamento di incarico in pendenza di incarico. Si procederà eccezionalmente a mutamenti di incarico in costanza di incarico esclusivamente in casi documentati di particolare urgenza, di gravi esigenze familiari e di circostanze diverse comunque adeguatamente motivate. L’istanza dovrà precisare e documentare le particolari motivazioni addotte, nonché la sopravvenienza delle stesse rispetto al conferimento dell’attuale incarico. Il mutamento di incarico in pendenza di contratto potrà essere disposto solo contemperando le eccezionali esigenze rappresentate dal richiedente con le esigenze di funzionamento delle istituzioni scolastiche.

G. Mobilità interregionale. A) in entrata da altra regione: su istanza motivata e corredata dell’assenso del Direttore generale della regione di provenienza, potranno essere conferiti incarichi dirigenziali a Dirigenti Scolastici provenienti da altre regioni nel limite del 30% dei posti vacanti e disponibili, pari a n. 40 per l’a.s. 2017/2018. Le domande dovranno pervenire all’Ufficio Scolastico Regionale di appartenenza che provvederà all’inoltro a questo Ufficio corredandole di assenso, qualora concesso. B) in uscita verso altra regione: per la richiesta di mobilità interregionale in “uscita”, gli interessati presenteranno domanda a questo Ufficio, corredandola di formale richiesta di assenso adeguatamente motivata. Al riguardo, si richiama quanto previsto dall’art. 4, comma 5, del D.M. 635 del 27/08/2015, attuativo dell’art. 1, comma 92, della L. 107/2015, secondo cui “I destinatari di incarico a tempo indeterminato a seguito della procedura di cui al presente decreto, sono obbligati a permanere nella regione assegnata per almeno un triennio”.

Qualora i Dirigenti Scolastici di cui ai punti A, B, C e D non presentino alcuna istanza, l'Amministrazione procederà d'ufficio, assegnando un incarico su sede in ambito regionale.

CRITERI

Per tutte le tipologie di conferimento, si seguiranno i criteri di cui all’art. 19 del D.Lgs. 165/2001, in particolare per quanto concerne le attitudini e le capacità professionali del singolo dirigente, anche in considerazione della esperienza svolta e delle competenze maturate nei precedenti incarichi. Dette attitudini e capacità saranno valutate in relazione alle caratteristiche e agli obiettivi dell’Istituzione Scolastica richiesta, così come desumibili dai documenti di programmazione della stessa, al fine di tenere conto delle prioritarie esigenze di funzionamento delle scuole.

Per quanto concerne l’esame delle istanze di mutamento di incarico, si seguiranno anche i criteri indicati dal comma 2 dell’art. 9 del C.C.N.L./2010 e saranno valutati eventuali incarichi di reggenza precedentemente espletati sulla sede richiesta.


Si rammenta che, conformemente a quanto previsto dalla normativa vigente, questa Direzione Generale, nell’ambito dei propri poteri organizzatori, potrà procedere d’ufficio al mutamento di incarico nei confronti di Dirigenti Scolastici per i quali si venissero a determinare motivi di interesse pubblico generale allo spostamento. In presenza di tali situazioni, la Direzione Generale potrà operare anche al di fuori delle fasi operative di cui alla presente nota e potrà prescindere dai criteri anzidetti, adottando provvedimenti di assegnazione e mutamento d’incarico d’ufficio a garanzia del buon andamento, dell’efficacia e dell’efficienza dell’azione amministrativa. Negli stessi casi, questa Direzione si riserva la facoltà di non prendere in considerazione, per tutte le sedi richieste o solo per alcune, domande di mutamento di incarico presentate, se dovesse sussistere un interesse dell’Amministrazione che si contrapponga al loro accoglimento.
In caso di riorganizzazione (allegato 5), per l’assegnazione del nuovo incarico ai Dirigenti Scolastici già titolari in una delle sedi interessate, i criteri di cui sopra verranno integrati considerando altresì i seguenti punti: a) numero di alunni, docenti e personale ATA della scuola di provenienza che confluiscono nella nuova istituzione; b) anni di servizio continuativo nelle sedi oggetto di dimensionamento; c) esperienza dirigenziale complessivamente maturata.

Si rappresenta, infine, che i Dirigenti Scolastici che hanno ottenuto il mutamento di incarico a domanda, a qualsiasi titolo, non potranno ripresentare istanza per tutta la durata dell’incarico, salvo per i motivi indicati al comma 3, art. 9 del C.C.N.L./2010. Analogamente, tale limitazione vale nei confronti di coloro che si sono impegnati a permanere per due incarichi consecutivi nella sede richiesta.

SEDI ESPRIMIBILI Si allega alla presente l’elenco (allegato 4) delle istituzioni Scolastiche dell’Emilia-Romagna per l’a.s. 2017/2018, con l’indicazione delle sedi vacanti e disponibili alla data attuale. Ulteriori eventuali variazioni saranno tempestivamente rese note tramite pubblicazione sul sito internet di questa Direzione generale www.istruzioneer.it.

Si precisa che i Dirigenti Scolastici potranno comunque esprimere la propria domanda anche per sedi attualmente occupate; le relative istanze saranno prese in considerazione laddove le sedi si rendessero disponibili durante le operazioni di mobilità.

Non possono essere assegnati Dirigenti Scolastici alle Istituzioni Scolastiche sottodimensionate (allegato 6), ai sensi dell’art. 19 della legge n. 111 del 15 luglio 2011, come modificato dall’art. 4 della legge n. 183 del 12 novembre 2011.

TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE – COMUNICAZIONI DI CARATTERE GENERALE

Tutte le istanze relative ai movimenti di cui sopra dovranno essere presentate all’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, Ufficio IV – Ordinamenti Scolastici. Dirigenti Scolastici, con le seguenti modalità:
• Per le richieste di mobilità interregionale verso altra regione: utilizzando il Modello di cui all’allegato 2, da inviare esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo drer@postacert.istruzione.it o con consegna a mano, direttamente a quest’Ufficio. • Per tutti gli altri movimenti, inclusi i rientri da posizione speciale di stato: accedendo al portale Checkpoint http://checkpoint.istruzioneer.it/checkpoint/index.php presente sul sito di questa Direzione Generale www.istruzioneer.it, selezionando dal menu la voce “Moduli compilabili” e compilando il Modello di cui all’allegato 3 (costituito da due sezioni: anagrafica e domanda), che dovrà essere scaricato dal sistema nel formato PDF che viene generato ed inviato a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo drer@postacert.istruzione.it entro il termine fissato del 16/06/2017 alle ore 23.59 (nota ministeriale emanata dalla Direzione generale per il personale scolastico prot. n. 21524 del 16/05/2017). Le credenziali per accedere al portale Checkpoint sono quelle personali del Dirigente Scolastico, che ne attestano l’identità, già generate e associate a ciascuno nell’ambito della rideterminazione delle fasce di complessità delle Istituzioni Scolastiche. Nel caso di modifiche apportate a sistema successivamente all’invio a mezzo posta elettronica certificata, si dovrà procedere ad un nuovo invio del modello rettificato, comunque entro il termine indicato e con il medesimo mezzo di spedizione. Farà fede l’ultimo modello pervenuto entro i termini.

Il termine perentorio per la presentazione delle istanze è fissato al 16/06/2017, ore 23.59

Ai fini di consentire a quest’Ufficio il completamento della procedura entro le scadenze previste dalla norma contrattuale (15/07/2017), non saranno prese in considerazione domande pervenute oltre i termini suindicati. Farà fede la data di ricezione della posta elettronica certificata o quella di ricevuta presso questo Ufficio Scolastico Regionale per i casi di consegna a mano. La domanda potrà essere corredata da apposita documentazione idonea ad evidenziare esperienze e competenze maturate o eventuali esigenze particolari poste a sostegno della domanda, tramite inserimento di allegati nel modello predisposto. Si rappresenta altresì che il modello prevede un campo “note” di libera compilazione.

Le dichiarazioni personali saranno effettuate sotto la propria responsabilità ai sensi del D.P.R. 445/2000 e successive modificazioni.
Le operazioni di cui alla presente nota verranno concluse entro il termine del 15/07/2017, come previsto dall’art. 9 del C.C.N.L. del 15/07/2010 Area V della Dirigenza Scolastica.

Si ricorda altresì che per consentire in tempi utili la registrazione degli incarichi da parte dei competenti Organi di controllo, la sottoscrizione, con firma digitale, da parte dei Dirigenti Scolastici dei rispettivi contratti individuali correlati a tutti i nuovi incarichi (di conferma o mutamento) dovrà avvenire improrogabilmente entro il 21/07/2017.

Al fine della migliore organizzazione di tale adempimento, si invitano i Dirigenti interessati a prendere contatto con l’Ufficio ai seguenti recapiti: - Raffaele Gallo - 051.3785600 – raffaele.gallo14@istruzione.it - Angela Trovato - 051.3785258 – a.trovato@istruzione.it

I Dirigenti degli Uffici di Ambito Territoriale sono pregati di dare la più ampia diffusione alla presente nota.

Il Direttore Generale Stefano Versari (Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.Lgs. 39/1993)


Allegati: Allegato 1 – Nota MIUR prot. n. 21524 del 16/05/2017 – Operazioni di attribuzione degli incarichi dirigenziali
Allegato 2 - Modello di domanda mobilità interregionale
Allegato 3- Modello di domanda per conferimento e mutamento degli incarichi dirigenziali a.s. 2017/2018 da compilare tramite il portale Checkpoint (costituito da due sezioni: anagrafica e domanda)
Allegato 4 - Elenco sedi Istituzioni Scolastiche a.s. 2017/2018
Allegato 5 - Elenco sedi interessate alla ristrutturazione e riorganizzazione della rete scolastica
Allegato 6 - Elenco delle sedi sottodimensionate

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia -


Altri Articoli
28/6/2017 17:50:00 - gilda nazionale 27 giugno 2017
28/6/2017 17:40:00 - aggiornamento annuale GaE
28/6/2017 17:13:49 - dal Miur - 27 giugno 2017
27/6/2017 16:36:26 - da "La tecnicadellascuola.it" del 27 giugno 2017
27/6/2017 16:30:00 - da Gilda FC/RN
26/6/2017 18:40:00 - da Uat Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì
26/6/2017 17:50:00 - proposta Gilda
25/6/2017 18:40:00 - da "La tecnicadellascuola.it" del 23 giugno 2017
25/6/2017 18:37:40 - da "La tecnicadellascuola.it" del 24 giugno 2017
24/6/2017 14:12:49 - da gilda nazionale - 23 giugno 2017
22/6/2017 19:00:07 - da Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì - 22.06.2017
22/6/2017 18:30:09 - da "La tecnicadellascuola.it" del 22 giugno 2017
22/6/2017 17:09:37 - da "La tecnicadellascuola.it" del 22 giugno 2017
21/6/2017 22:40:00 - da Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì - 21.06.2017
21/6/2017 22:20:00 - da Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì - 21.06.2017

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.

Cerca

Ricerca avanzata

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale