username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Dirigenti scolastici : da "La tecnicadellascuola.it" del 26 settembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 26/9/2017 17:40:00 (70 letture)

Open in new window
Sanzioni disciplinari, il Ds non può sospendere il docente. Lo dice il Tribunale di Novara

Fabrizio De Angelis - Martedì, 26 Settembre 2017

Il dirigente scolastico non può sospendere dal servizio il personale docente. Lo dice il Tribunale di Novara che accoglie il ricorso di un docente.

Infatti, l’insegnante, sospeso dal servizio per 1 giorno, ha presentato ai giudici il ricorso in quanto la sanzione di sospensione è stata ordinata dal preside dell’istituto dove insegna.

Il Tribunale, con la sentenza dello scorso 29 giugno 2017, accogliendo il ricorso, annulla il provvedimento disciplinare, ricordando che, ai sensi del T.U. sul pubblico impiego, la competenza del dirigente scolastico è infatti limitata alle infrazioni di minore gravità per le quali è prevista l’irrogazione di una sanzione inferiore alla sospensione del servizio con privazione della retribuzione per più di dieci giorni, come si legge su Italia Oggi.

segue ...



Infatti, per gli insegnanti, diversamente che dal personale Ata, non è prevista la sospensione sino a 10 giorni, dato che l’art. 492 dlgs 297/94 prevede la sanzione “interdittiva minima della sospensione dall’insegnamento fino ad un mese”, che però non spetta al Dirigente scolastico, bensì all’Ufficio dell’amministrazione scolastica, come riporta il comma 4 art 55 bis di cui sopra.

Infatti, il preside deve solamente limitarsi ad inquadrare la fattispecie in relazione “alla sanzione edittale astrattamente irrogabile sulla base della disciplina sanzionatoria normativamente prevista”.

Quindi il Tribunale rigetta la tesi del Ministero, secondo cui, debba essere la valutazione ex ante del dirigente scolastico a determinare la sanzione. Invece, per i giudici di Novara, tale interpretazione della norma, introdurrebbe una valutazione soggettiva estranea.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia -


Altri Articoli
11/12/2017 21:00:00 - da "Latecnicadellascuola.it" dell'11 dicembre 2017
10/12/2017 23:50:00 - da "informazionescuola.it" del 10 dic 2017
10/12/2017 19:16:42 - da "Latecnicadellascuola.it" del 10 dicembre 2017
10/12/2017 19:00:00 - da "Latecnicadellascuola.it" del 10 dicembre 2017
9/12/2017 20:00:00 - da "Latecnicadellascuola.it" del 9 dicembre 2017
9/12/2017 1:00:00 - da "Latecnicadellascuola.it" dell'8 dicembre 2017
7/12/2017 21:57:15 - dalla delegazione Gilda al Miur - 07 dic. 2017
7/12/2017 21:43:21 - da Uat di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini 7 dic 2017
7/12/2017 21:30:00 - da Fondazione Alma Mater - 6 dic 2017
7/12/2017 16:46:02 - da "Latecnicadellascuola.it" del 7 dicembre 2017
6/12/2017 18:49:12 - dalla delegazione Gilda al Miur - 06 dic. 2017
6/12/2017 18:43:18 - da "Latecnicadellascuola.it" del 6 dicembre 2017
6/12/2017 0:40:00 - dal "Gruppo di Firenze" 5 dic. 2017
6/12/2017 0:30:07 - dalla delegazione Gilda al Miur - 05 dic. 2017
5/12/2017 20:20:51 - da "Latecnicadellascuola.it" del 5 dicembre 2017

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.

Cerca

Ricerca avanzata

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale