username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
RSS Feed
« 1 ... 78 79 80 (81) 82 83 84 85 »
Comunicati : MOBILITÀ DOCENTI, GILDA A GOVERNO: DEFINIRE SUBITO LE MODALITÀ.
Inviato da admin_CUSMA il 2/12/2009 22:30:00 (502 letture)

MOBILITÀ DOCENTI, GILDA A GOVERNO: DEFINIRE SUBITO LE MODALITÀ.

Definire in tempi rapidi le modalità con cui attivare la mobilità verso altre amministrazioni pubbliche e fornire così una risposta concreta al problema dei tanti docenti soprannumerari reso ancora più grave dalla riforma della scuola superiore. A chiederlo è la Gilda degli Insegnanti che rivolge un appello al presidente del Consiglio e al ministro della Funzione pubblica: “Prima di tutto – spiega il coordinatore nazionale, Rino Di Meglio – chiediamo che Palazzo Chigi dia seguito all’ordine del giorno sul precariato, che prevede lo “scivolo” pensionistico di due anni, firmato da 21 senatori e approvato al Senato, e poi che si attivi affinché venga data ai docenti la possibilità di mobilità volontaria presso altre amministrazioni pubbliche”.


“Questa forma di mobilità – sottolinea Di Meglio – è prevista teoricamente dalle leggi, ma le modalità con cui metterla in pratica si sono arenate nelle secche di una contrattazione mai avviata. Chiediamo, quindi, al Governo di intervenire presto per rendere concreta la mobilità volontaria verso altre amministrazioni pubbliche con qualifiche che, ovviamente, non mortifichino la preparazione culturale degli insegnanti”

Roma, 2 dicembre 2009


UFFICIO STAMPA GILDA INSEGNANTI

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : dall'USP di Rimini - Direttiva 113/2007. Trasmissione dispositivo ripartizione fondi.
Inviato da admin_CUSMA il 25/11/2009 13:10:00 (639 letture)

Direttiva 113/2007. Trasmissione dispositivo ripartizione fondi.

Prot. n. 11092/A6 Rimini, 20 novembre 2009

IL DIRETTORE COORDINATORE REGGENTE

VISTA la Direttiva Ministeriale n. 113 del 19.12.2007 ; VIST0 I Dispositivi Direzione Generale USR – ER prot. n. 8683 del 16 luglio 2009 e prot.n. 11250 del 21 settembre 2009 con i quali vengono assegnate le risorse finanziarie per contrastare l’insuccesso scolastico potenziando gli apprendimenti in italiano e matematica nella scuola secondaria di I grado per un totale di € 12.526,00;

DISPONE

 I finanziamenti di cui ai Dispositivi Direzione Generale USR – ER prot. n. 8683 del 16 luglio 2009 e prot.n. 11250 del 21 settembre 2009 pari a € 12.526,0
vengono assegnati secondo il prospetto riportato nell’allegato A, che costituisce parte integrante del presente decreto;
 Il finanziamento viene assegnato in base al numero delle classi prime a.s. 2009/10 ed è finalizzato a contrastare l’insuccesso scolastico nella scuola secondaria di I grado potenziando gli apprendimenti in italiano e matematica.
 Per poter analizzare l’efficacia degli interventi connessi con la Direttiva 113/2007 verrà elaborato a livello regionale un monitoraggio per verificare gli esiti di apprendimento (in italiano e matematica) raggiunti a seguito degli interventi attivati con le risorse erogate con il presente dispositivo.
segue ripartizione........

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2473 bytes | Commenti?
Comunicati : Riforma scuola secondaria....continuano le assemblee informative della GILDA
Inviato da admin_CUSMA il 24/11/2009 17:50:00 (1057 letture)

Dopo le affollate assemblee di ieri al Liceo Classico Morgagni di Forlì e all'Istituto Tecnico Agrario Garibaldi di Cesena, oggi è stata la volta di Rimini. L'assemblea si è svolta presso l'aula magna del Liceo Scientifico Einstain, anche qui numerosi i docenti partecipanti attenti alla relazione del prof. Reberschegg del Centro studi Gilda e dialoganti.
Nuove superiori, il piatto è servito

a cura di Nicola Colajanni

Stando ai documenti, pare ormai certo che la riforma dei licei e degli istituti tecnici partirà dal prossimo anno scolastico, con le prime due classi. Un obbrobrio, così concordano regioni e sindacati, che il ministro dell'istruzione si è impegnata ad eliminare prevedendo la partenza per una classe per volta. Ma ancora non è possibile dire se questa intenzione si tradurrà in realtà. I tre regolamenti, attualmente all'esame delle Commissioni parlamentari per il parere, confermano le disposizioni di cui al decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226, integrate, dalle disposizioni di cui alla legge 2 aprile 2007 n. 40 che ha ripristinato i percorsi di istruzione secondaria superiore effettuati negli istituti tecnici e professionali e dai tagli previsti dall'art.4, comma 3, della legge 6 agosto 2008 n.133. L'operazione, se condotta in porto con le modalità al momento previste, consetirà di risparmiare in tre anni oltre 630 milioni di euro.

Riduzioni orarie
....segue

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6252 bytes | Commenti?
Comunicati : VALDITARA NON SI ARRENDE: L'EMENDAMENTO PRO-PRECARI SARA' RIPRESENTATO
Inviato da admin_CUSMA il 6/11/2009 20:20:55 (557 letture)

VALDITARA NON SI ARRENDE: L'EMENDAMENTO PRO PRECARI SARA' RIPRESENTATO

(ANSA) - ROMA, 5 NOV - "E' opportuno che il governo si impegni nella stesura di un piano pluriennale di assunzioni per risolvere gradualmente il problema del precariato nella scuola. Fino a quando non ci sarà un piano di assorbimento dei precari sarà difficile approvare la riforma fondamentale della scuola italiana ovvero la riforma del reclutamento dei docenti. Oltretutto ai docenti precari proprio il decreto che stiamo approvando al Senato riconosce il diritto di essere assunti". E' quanto ha dichiarato Giuseppe Valditara, parlamentare del Pdl e segretario in commissione Istruzione al Senato, nel corso di un convegno tenutosi oggi a Roma al quale sono intervenuti anche i responsabili nazionali dei principali sindacati del settore.

Valditara ha presentato la sua proposta "finalizzata a incentivare i prepensionamenti dei docenti e non docenti per favorire l'assorbimento nella scuola italiana dei precari inseriti nelle graduatorie ad esaurimento. Un emendamento - ha spiegato il parlamentare del Pdl - che è stato riformulato coinvolgendo anche il personale non docente, e che mi impegnerò a far approvare nel primo provvedimento utile". (ANSA).

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da IMGPress - Visite di idoneità psico fisiche per i 10 mila dirigenti scolastici
Inviato da admin_CUSMA il 4/11/2009 11:43:28 (754 letture)

ADRIANO FONTANI, PRESIDENTE COMITATO NAZIONALE ANTI MOBBING SCOLASTICO

Visite di idoneità psico fisiche per i 10 mila dirigenti scolastici

(03/11/2009) - E il Dirigente Scolastico disse alla Professoressa disabile: "Alzati e cammina". Ma lui, a differenza di Cristo, le fece pure un Ordine di Servizio e un Addebito disciplinare perché ella si rifiutava comunque di obbedirgli salendo le scale. E' solo una delle tante storie di follie, abusi, crimini ed illegalità di vario genere che da anni si consumano da parte di troppi Dirigenti Scolastici (DS) affetti da delirio di onnipotenza nell'odierna Scuola Pubblica ormai completamente Feudalizzata da 10 anni di Autonomia (nell'indifferenza quando non con l'attiva complicità delle gerarchie e dell'intera Amministrazione Scolastica). Una delle tante che si sono scambiati docenti ed altri dipendenti della Scuola Pubblica provenienti da Centro, Nord e Sud Italia, membri del nostro Comitato, riunitisi sabato mattina a Roma nei pressi della Stazione Termini per documentare con una casistica sconcertante il tema che si erano dati per l'incontro: "10 ANNI di AUTONOMIA SCOLASTICA (1999-2009): SCUOLA DEMOCRATIZZATA o FEUDALIZZATA? GRIDO D'ALLARME e PUBBLICA DENUNCIA SUL PREOCCUPANTE DEGRADO di LEGALITA', DIRITTO, DEMOCRAZIA, CRESCENTI LIVELLI di OMERTA' INTIMIDAZIONI NELLA SCUOLA PUBBLICA POST-AUTONOMIA!".
segue.......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6788 bytes | Commenti?
Comunicati : da Tecnica della Scuola - ''Decreto Brunetta'' in GU: sarà legge dal 15 novembre
Inviato da admin_CUSMA il 2/11/2009 12:11:00 (491 letture)

''Decreto Brunetta'' in GU: sarà legge dal 15 novembre

di Reginaldo Palermo

Pubblicato nel supplemento ordinario del 31 ottobre, il DPR n. 150 dà attuazione alla delega contenuta nella legge n. 15 del 4 marzo 2009. Riscritti quasi del tutto molti articoli dell'attuale TU sul pubblico impiego. Il nodo delle elezioni RSU.
Ancora due settimane e poi il “decreto Brunetta” entrerà in vigore: sta scritto nelle ultime righe del DPR n. 150 del 27 ottobre (“Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni”) pubblicato nel supplemento ordinario n. 197 della Gazzetta Ufficiale del 31 ottobre 2009.
E così il ministro Renato Brunetta mette a segno un altro punto nella sua battaglia contro le inefficienze e gli sprechi, veri e presunti, della Pubblica Amministrazione.
Ad una prima lettura non si notano differenze significative fra il testo pubblicato e quello che già si conosceva e che era stato approvato dal Consiglio dei Ministri il 9 ottobre scorso.
Come è noto alcune norme (per esempio quelle sulla contrattazione, sulla dirigenza pubblica e sul codice disciplinare) si applicano fin da subito anche al comparto scuola e al personale docente e Ata; altre invece dovranno essere recepite da un decreto della Presidenza del Consiglio: è il caso delle norme che riguardano il merito e la “premialità” (ovvero il riconoscimento di compensi accessori non a tutto il personale ma solo a quote percentuali predeterminate).
Va anche detto che le stesse norme relative al codice disciplinare del personale Ata entreranno in vigore con la prossima tornata contrattuale: per adesso, dunque, restano in vigore le regole attuali.
Ma, al momento, a creare contrasti è soprattutto il terzo comma dell’articolo 65 che recita precisamente: “In deroga all'articolo 42, comma 4, del decreto legislativo n. 165 del 2001, sono prorogati gli organismi di rappresentanza del personale anche se le relative elezioni siano state già indette. Le elezioni relative al rinnovo dei predetti organismi di rappresentanza si svolgeranno, con riferimento ai nuovi comparti di contrattazione, entro il 30 novembre 2010”.
segue.....

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3079 bytes | Commenti?
Comunicati : RSU di istituto: quattro sindacati non presentano liste
Inviato da admin_CUSMA il 28/10/2009 19:22:49 (471 letture)

CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Unams, a differenza di quanto deciso dalla Cgil-scuola e dai Cobas, hanno ufficialmente deciso di non presentare liste per le elezioni delle RSU nelle scuola.

In un comunicato unitario spiegano le ragioni della loro decisione, precisando che, preso atto dell'approvazione definitiva del "decreto Brunetta" che dispone la proroga per le attuali RSU ed il conseguente rinvio delle elezioni per il loro rinnovo, da svolgersi comunque entro il mese di novembre 2010, nelle more della pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale, non procederanno alla presentazione di liste per quelle che avrebbero dovuto essere le elezioni del prossimo dicembre.

Secondo il comunicato dei quattro sindacati sono queste le ragioni:

lo stesso decreto prevede la riduzione dei Comparti di contrattazione e la loro ridefinizione in sede di accordo sindacale con l'ARAN;
la nuova composizione dei comparti comporta l'accertamento della rappresentatività delle Organizzazioni Sindacali in relazione alla diversa composizione dei Comparti stessi;
è necessario garantire nel frattempo la rappresentanza sindacale all'interno delle scuole quale presidio irrinunciabile per contrattazione decentrata;
la contrattazione decentrata è parte rilevante dell'accordo sul nuovo modello contrattuale non sottoscritto dalla CGIL;
la proroga prevista dall'art. 65 del "decreto Brunetta", assicurando la continuità e il pieno esercizio delle prerogative negoziali delle attuali RSU, non appare in contrasto con quanto sopra enunciato;
Una diversa azione basata solo su formalismi burocratici e sulle lungaggini del sistema, avrebbe le caratteristiche di un tatticismo strumentale senza concreti sbocchi strategici che penalizzerebbero il personale e le proprie rappresentanze.

da Tuttoscuola

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : SCUOLA/ Torna la “certificazione delle competenze”: minaccia burocratica o valido strumento?
Inviato da admin_CUSMA il 19/10/2009 12:25:54 (653 letture)

Torna la “certificazione delle competenze”: minaccia burocratica o valido strumento?


di Tiziana Pedrizzi
lunedì 19 ottobre 2009

Dopo un’orgia lunga un anno sui voti, mentre le operazioni di valutazione esterna procedevano sottotraccia, torna la “certificazione delle competenze”. È attesa a giorni l’uscita del modello ministeriale della certificazione delle competenze al termine dell’obbligo (2° superiore o 16 anni); il Regolamento sulla Valutazione all’art. 8 l’ha riportata agli onori del mondo, non solo al termine della scuola media, ma anche, sensatamente, al termine delle elementari.

Un ennesimo tormentone buropedagogico o qualcosa di utile?

La ragione di questa ripartenza sta nella Legge 53 (Legge Moratti) che ne fornisce all’art 3 il fondamento normativo ineludibile. Un articolo largamente sottovalutato a suo tempo, che ora sta esplodendo a distanza di anni come una bomba ad orologeria: è infatti quello che prevede anche la valutazione standardizzata esterna degli apprendimenti.

C’è chi sembra pensare che - così come ai giorni nostri il the è di sinistra e il caffè di destra (50 anni fa era il contrario) - così i voti sono di destra e la certificazione delle competenze di sinistra. Gli schieramenti in proposito ne sono la conseguenza.

segue......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5414 bytes | Commenti?
Comunicati : Avviso ai colleghi sulle fasce di reperibilità
Inviato da admin_CUSMA il 26/11/2009 0:40:00 (1050 letture)

Cesena 26.11.2009

Onde evitare errate interpretazioni vi rammento che, secondo il D.Lgs. 150/09 relativo alle modalità di controllo delle assenze per motivi di salute ed alle fasce di reperibilità, attualmente in vigore restano quelle classiche previste dal CCNL ovvero:
dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 17,00 alle ore 19,00
- in attesa delle modifiche preannunciate, ma non ancora attuate, dal ministro Brunetta (ore 9,00/13,00 e 15,00/18,00).

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 8471 bytes | Commenti?
Comunicati : dalla Regione Enilia-Romagna - Valorizzazione dell'autonomia scolastica
Inviato da admin_CUSMA il 25/11/2009 12:50:00 (481 letture)

Regione E.R. - Valorizzazione dell'autonomia scolastica

Approvato dalla Giunta il progetto regionale. Le istituzioni scolastiche possono presentare le proposte di attività alla propria provincia. Gli accordi territoriali vanno trasmessi alla Regione Emilia-Romagna entro il 15 dicembre 2009
Approvati, con Delibera di Giunta Regionale 1790/2009, i criteri per il riparto alle Province (vedi Tabella in allegato ) delle risorse regionali dell’esercizio 2009, per 5.500.000,00 Euro complessivi per la valorizzazione dell’autonomia scolastica e la qualificazione dell’offerta formativa.

Le scuole si trovano in grave difficoltà sia per la riduzione di personale sia per la profonda rivisitazione dell’organizzazione del tempo scuola, con particolare riferimento al tempo pieno che, se assicurato in termini quantitativi – di ore di permanenza a scuola –, risulta tuttavia snaturato nella sua qualità didattico-educativa.

Consapevole della criticità della situazione, la Regione intende pertanto intervenire per il consolidamento di un sistema di relazioni che aiuti la scuola a mantenere buoni standard di performances. Non si tratta di attivare interventi surrogatori di ciò che lo Stato non fa, bensì di creare condizioni organizzative e di servizio che servano a sostenere e promuovere l’autonomia delle scuole nel compiere le scelte per la qualificazione del servizio.

segue.......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5506 bytes | Commenti?
Comunicati : Malattia e fasce di reperibilità
Inviato da admin_CUSMA il 13/11/2009 19:01:32 (555 letture)

Il ministro Brunetta ha diffuso in data odierna una circolare (la n. 7/2009, oggetto : decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 - controlli sulle assenze per malattia) dove spiega che, fino a quando non emanerà il decreto ministeriale con le nuove fasce orarie di reperibilità, restano valide quelle previste dal CCNL vigente: ovvero dalle ore 10-12 e dalle ore 17-19.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : dalla federazione Gilda-Unams: Parere alla VII Commissione Cultura e Istruzione della Camera dei Deputati sui Decreti delegati relativi alla riforma della Scuola Secondaria di II grado.
Inviato da admin_CUSMA il 6/11/2009 16:34:26 (399 letture)

Federazione Gilda-Unams - Parere alla VII Commissione Cultura e Istruzione della Camera dei Deputati sui Decreti delegati relativi alla riforma della Scuola Secondaria di II grado.

Le bozze dei Regolamenti sul riordino dei Licei, degli Istituti tecnici e dei Professionali hanno suscito da subito da parte della Gilda –Unams perplessità e preoccupazione, già espresse apertamente e ufficialmente in tutti gli incontri istituzionali a cui essa ha partecipato.
Dubbi non pregiudiziali, ma in relazione al merito delle innovazioni e al metodo con cui è stato seguito l’ iter.
segue.....

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 13115 bytes | Commenti?
Comunicati : Crocifisso/ Corte Ue dice no. Italia ricorre, per Cei è ideologia
Inviato da admin_CUSMA il 3/11/2009 20:58:15 (506 letture)

La sentenza della Corte europea di Strasburgo sul crocifisso che ha stabilito che esporre il crocifisso nelle classi della scuola pubblica è contrario al diritto dei genitori di educare i loro figli secondo le proprie concezioni religiose, e al diritto degli alunni alla libertà di religione "è stata accolta in Vaticano con stupore e rammarico": lo rende noto il portavoce della Santa Sede padre Federico Lombardi, secondo il quale "non è per questa via che si viene attratti ad amare e condividere di più l'idea europea, che come cattolici italiani abbiamo fortemente sostenuto fin dalle sue origini".
segue.......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2177 bytes | Commenti?
Comunicati : Decreto Brunetta, domani in Gazzetta Ufficiale
Inviato da admin_CUSMA il 30/10/2009 18:17:37 (522 letture)

dal Sole 24 Ore - Il decreto legislativo Brunetta è stato firmato dal Capo dello Stato e sarà pubblicato domani 31 ottobre in Gazzetta Ufficiale, per entrare in vigore già dal 1 novembre.
Peraltro, il ministro Brunetta medesimo intende avvalersi subito della facoltà, che si è personalmente attribuito, di rivedere (innalzandole) le fasce di reperibilità per le visite fiscali, ovvero portandole a 7 ore giornaliere dalle 9,oo-13,oo e dalle 15,oo-18,oo.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : dalla nostra delegazione al Miur - E' SALTATO L' INCONTRO ODIERNO SUI PRECARI DELLE LISTE DI DISPONIBILITA'
Inviato da admin_CUSMA il 21/10/2009 14:51:15 (530 letture)

21.10.2009 - E' SALTATO L' INCONTRO ODIERNO SUI PRECARI DELLE LISTE DI DISPONIBILITA'

L' incontro programmato per le ore 10,00 di stamattina per far chiarezza in merito al Decreto salvaprecari ed alla Convenzione MIUR/INPS è stato improvvisamente annullato a causa delle "incertezze" parlamentari sulla questione.

seguono altre notizie .......

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1585 bytes | Commenti?
« 1 ... 78 79 80 (81) 82 83 84 85 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteOtt 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
luismart 11/9/2018
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale