username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
RSS Feed
« 1 (2) 3 4 5 ... 263 »
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 3 dicembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 4/12/2017 14:05:03 (23 letture)

Alunni disabili, nel piano Miur formazione docenti e linee guida alternanza scuola lavoro

di Alessandro Giuliani - 03/12/2017

Nella giornata internazionale delle persone con disabilità, il Miur fa il punto sui progetti avviati per migliorare il sostegno agli alunni disabili e favorirne l’integrazione: da viale Trastevere, a questo scopo sono stati messo in campo una serie di interventi prevedendo anche la semplificazione delle procedure per la certificazione della disabilità. Tra le misure da attuare, figurano la formazione docenti e nuove linee guida per l’alternanza scuola lavoro.

Novità per i docenti


Per quanto riguarda gli insegnanti, oltre alle innovazioni che riguardano la formazione iniziale (il percorso che porta alla specializzazione prevede 150 Cfu sull’inclusione che si traducono in 2 anni e mezzo di studio), la novità più forte è l’introduzione della formazione permanente in servizio, prevista dalla legge 107: il piano prevede un investimento di 325 milioni di euro e uno specifico asse è dedicato proprio all’inclusione scolastica.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3880 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 3 dicembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 3/12/2017 17:57:18 (109 letture)

Open in new window
Contratto: come stanno le cose, secondo la Gilda degli Insegnanti

di Reginaldo Palermo - 03/12/2017


Con un post pubblicato poche ore fa sulla sua bacheca, il coordinatore nazionale della Gilda, Rino Di Meglio, racconta come stanno le cose sul contratto scuola.

TRATTATIVA: COME PROCEDE?


“Sul web – dice Di Meglio – circolano notizie sui contenuti del contratto scuola e sulle nefandezze in esso contenute ed è quindi opportuno fare un po’ di chiarezza”.
Questi i fatti, secondo Di Meglio.
“Il tavolo del comparto Istruzione, Università e ricerca non è stato ancora neppure avviato. Ha avuto luogo una prima riunione limitata alla semplice esposizione dell’atto di indirizzo, peraltro del tutto generico. Le risorse: sono gli 85 euro medi, lordi pro-capite concordati l’anno scorso tra CGIL,CISL e UIL ed il governo, somme che diverranno disponibili con la legge finanziaria in corso di approvazione alle Camere”.
“Sono cifre bassissime – aggiunge Di Meglio – ma l’Aran non disporrà, salvo emendamenti dell’ultima ora, di altro e quindi sarà impossibile cavare sangue dalle pietre”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4526 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 01 dicembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 1/12/2017 21:28:54 (43 letture)

Open in new window
L’Italia non pensa alla salute dei docenti: l’80% dei non idonei all’insegnamento soffre di malessere psichico

di Fabrizio De Angelis - 01/12/2017


L’Europa pensa alla salute dei docenti, che stanno davvero collassando a causa degli impegni e delle responsabilità sempre maggiori. E l’Italia? Si gira dall’altra parte. O quasi.

La Germania, ad esempio, sa che gli oltre 800mila docenti in servizio fanno meno assenze per malattia dal lavoro rispetto ai lavoratori iscritti allo stesso sistema mutualistico sanitario. Ma, sono i lavoratori che si ammalano maggiormente di patologie psicologiche e psichiatriche. Lo stesso studio ha evidenziato che gli insegnanti risultano la categoria professionale più soggetta a patologie del sistema nervoso, con una netta prevalenza delle forme nevrotiche. Manifestando sintomi come esaurimento psicofisico, perdita di concentrazione, amnesie, insonnia, mal di testa, irritabilità, aggressività.

Il fenomeno è stato studiato inizialmente dalla Francia nel 2006 che ha messo a disposizione dei propri docenti, oltre al medico generico di base, anche lo psichiatra di base. Poi è toccato al Regno Unito, effettuando un’indagine per scoprire quanto siano malati i docenti, sempre di patologie che riguardano la psiche e lo stress.

segue ...

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4492 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 29 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 29/11/2017 14:29:35 (101 letture)

Contratto scuola, a rischio i permessi per motivi personali?

di Fabrizio De Angelis - 29/11/2017


Il nuovo contratto scuola, che come abbiamo visto avrà una trattativa lunga, potrebbe riservare anche sorprese negative per i docenti e tutto il personale scolastico, come quelle riguardanti i permessi e i congedi, anche nell’ottica di armonizzare le regole per il personale della scuola con il resto dei lavoratori del pubblico impiego.

Permessi per motivi personali: non sono previsti dalla legge, solo dal contratto

La possibilità intervenire sui permessi in occasione del rinnovo contrattuale, potrebbe senz’altro portare peggioramenti ai lavoratori della scuola.
Nello specifico, come fa notare Italia Oggi, i permessi per motivi personali sono previsti solo dal CCNL, e non dalla legge, motivo per cui molte volte i lavoratori della scuola hanno dovuto rivolgersi alla magistratura, anche in seguito a sanzioni da parte di dirigenti scolastici.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3838 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 27 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 27/11/2017 22:37:23 (71 letture)

Bonus merito docenti, importo dimezzato del 50% dalle trattenute

di F. De Angelis - 27/11/2017


Il Bonus merito, come abbiamo visto altre volte, è uno di quei temi che divide il personale docente, per moltissimi motivi. Lo strumento, che vuole premiare il merito dei docenti che si sono distinti per le competenze nel proprio lavoro, miglioramenti apportati alla scuola e l’utilizzo di una didattica efficace ai fini dei miglioramenti degli alunni, in realtà diventa economicamente irrisorio, se si considera il fatto che la tassazione raggiunge quote che superano il 40%.

Tassazione elevata: dov’è finito il bonus?

Infatti, quello che lamentano i docenti assegnatari del bonus merito è proprio nella tassazione esageratamente, in quanto, come riporta anche l’ultima nota del dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali del Miur, “l’importo assegnato è al lordo dipendente, cioè al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali a carico dello Stato e dell’IRAP”.

Ciò vuol dire che, i compensi assegnati ad ogni docente vanno sottratti di circa metà dell’importo totale, cifra che aumenta anche oltre il 50% per gli insegnanti a fine carriera, che percepiscono stipendi superiori alla media.
Qualcosina di meno invece per i docenti neoassunti o comunque ai primi anni di ruolo, che partendo dal gradino più basso della retribuzione iniziale, non arrivano a toccare il 40% della tassazione, cifre comunque elevate se si considera che, ad esempio, un docente a cui hanno assegnato 550 euro di bonus, gli viene trattenuta la somma di 200 euro.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4318 bytes | Commenti?
Stampa : da "informazionescuola.it" 25 nov 2017
Inviato da admin_CUSMA il 27/11/2017 15:50:00 (155 letture)

Open in new window
Scuola: incongruenze sui contributi versati dopo il passaggio dall’INPDAP all’INPS

BY ULTIME NOTIZIE · 25 NOVEMBRE 2017


Riceviamo diverse segnalazioni da parte di docenti e di personale della scuola in generale che in questi giorni sta registrando diverse incongruenze ed omissioni dopo il passaggio della gestione dall’INPDAP all’INPS. Alcuni docenti dopo essersi loggati nella pagina dell’INPS e visionato i contributi versati si sono ritrovati a dover fare i conti con diversi anni mancanti.

segue ...

Rango: 8.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2335 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 25 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 25/11/2017 17:40:24 (75 letture)

Anteprima sulla mobilità 2018/2019, per il MIUR la soluzione è vicina

di L. Ficara - 25/11/2017

Siamo quasi a dicembre e sulla mobilità 2018/2019 sembra calato un silenzio assordante, invece la soluzione potrebbe essere già pronta.

ANTEPRIMA SULLA MOBILITA’ 2018/2019, ECCO COSA POTREBBE CAPITARE

Martedì 28 novembre 2017 i sindacati sono stati convocati per la mobilità 2018/2019 e pare che l’Amministrazione proporrà loro una proroga annuale del CCNI sulla mobilità 2017/2018 firmato il giorno 11 aprile 2017 da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals (non sottoscritto dalla GILDA contraria alla chiamata diretta e alla titolarità su ambito).

La suddetta proroga di un anno del contratto della mobilità 2017/2018, verrebbe proposta dal MIUR ai sindacati in attesa di rinnovare il Ccnl che dovrebbe, per quanto già scritto anche nell’atto di indirizzo del Miur riguardante il comparto istruzione e ricerca, sancire la triennalità della contrattazione sulla mobilità (cosi come triennali diventano i Ccnl) cosa che la ministra ha da tempo dichiarato di voler fare.

segue ...

Rango: 9.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3390 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 24 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 24/11/2017 15:40:00 (61 letture)

Cattedre miste possibili anche nella scuola secondaria di secondo grado. Normativa e modelli di domanda

di Andrea Carlino - 24/11/2017


Una buona strategia per raggiungere buoni risultati in tema di inclusione è il sistema delle cattedre miste. Il docente con cattedra mista è di fatto docente della classe con una preparazione tale che gli permette anche di operare in situazioni complesse. Grande professionalità e collaborazione per far sentire ogni alunno, nessuno escluso, protagonista della vita di classe.

Questo non vale solo nella scuola primaria, ma anche in quella secondaria.

Infatti, anche in questo caso, è possibile costituire le cattedre miste. Il riferimento legislativo è quello del Decreto legislativo 66/2017, entrato in vigore il 31 maggio 2017.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3079 bytes | Commenti?
Stampa : da "gildafc" del 3 dic 2017
Inviato da admin_CUSMA il 3/12/2017 20:20:00 (48 letture)

Statali 2017 assenze fine settimana: sospensione senza stipendio e licenziamento
News di oggi, 3 dicembre 2017, sulla riforma Pa e sul rinnovo dei contratti degli statali (scuola compresa) 2017: ecco le sanzioni per chi si assenta di lunedì, venerdì e nei ponti. Licenziamento anche per chi commette molestie sessuali


Dalla sospensione senza stipendio al licenziamento per i furbetti delle assenze del fine settimana: è questo il provvedimento previsto nella bozza di riforma della Pubblica amministrazione 2017 in vista del rinnovo dei contratti statali. Rischiano tanto, dunque, i dipendenti statali che dovessero assentarsi ingiustificatamente nelle giornate del lunedì e del venerdì e in quelle a ridosso delle festività e dei ponti per prolungare l'assenza da lavoro. E' quanto scrive l'agenzia giornalistica Ansa che ha potuto visionare il contenuto della bozza di riforma della Pubblica amministrazione della Madia che sarà sottoposta alle trattative all'Aran per il rinnovo dei contratti degli statali di fine 2017.

La Pubblica Amministrazione in prima fila contro i molestatori sessuali che saranno dunque licenziati se denunciati.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2567 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 01 dicembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 1/12/2017 21:30:00 (54 letture)

Mobilità 2018/2019, quali saranno i vincoli territoriali per i docenti?

di Lucio Ficara - 01/12/2017


Una cosa sembra ormai scontata per la mobilità 2018/2019, è il fatto che nessun docente resterà vincolato alla scuola o alla provincia di titolarità o di incarico triennale.

In buona sostanza dall’incontro avuto sulla mobilità il 28 novembre 2017, tra i tecnici del Miur e i sindacati, è emerso, come anticipato dalla nostra testata tre giorni prima dell’incontro, che si potrebbe realizzare la proposta del Miur di prorogare il CCNI dell’11 aprile 2017 sulla mobilità 2017/2018, anche per l’anno scolastico 2018/2019.

PROBABILE PROROGA DEI VINCOLI TERRITORIALI SULLA MOBILITA’ 2018/2019

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3109 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 29 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 30/11/2017 22:00:00 (75 letture)

Open in new window



Basta progetti, torniamo alla didattica che ha formato intere generazioni di studenti!

di M. Bocola - 29/11/2017

Progetti, progetti, progetti solo e sempre progetti.

Un tempo esisteva la programmazione educativo didattica ora si stilano schede di progetti con una miriade di obiettivi e finalità da far girare la testa.

È ora di tornare alla didattica tradizionale, quella che ha funzionato per oltre settanta anni e che poi è stata cestinata perché vecchia ed obsoleta. La scuola italiana è distrutta, vilipesa, annientata, sbeffeggiata, torturata, ridotta a brandelli, avendo persino perso persino i suoi connotati di istituzione e di formazione navigando in un immenso mare di progetti. Progetti di tutte le specie e le fatture che sottraggono tempo alla didattica “vera”, quella cioè che deve formare il futuro cittadino, l’uomo competente e preparato ad affrontare le sfide del complesso mondo dell’esistenza.

segue ...

Rango: 9.00 (3 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4475 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 28/11/2017 17:25:39 (110 letture)

Contratto: l’aumento potrebbe scendere a 80 euro

di Reginaldo Palermo - 28/11/2017

Quella appena iniziata è la settimana dei ritardi e dei rinvii, sia per la legge di bilancio sia per il rinnovo del contratto.

SENATO IN RITARDO SULLA LEGGE DI BILANCIO

Nella giornata di lunedì sarebbe dovuto iniziare nell’aula del Senato l’esame della legge di bilancio, come preannunciato già da giorni nel sito ufficiale del Senato stesso. Poche ore prima della seduta, prevista per le 16,30, è arrivato il contrordine: la Commissione Bilancio non ha concluso i lavori, tutto è posticipato a mercoledì ore 9,30

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2607 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 27 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 27/11/2017 22:30:00 (215 letture)

Scatti della carriera, presi arretrati grazie a un nostro articolo!

di L. Ficara - 27/11/2017

Fa molto piacere ricevere i ringraziamenti di alcuni docenti, che, leggendo un nostro articolo, hanno fatto domanda di recupero di alcuni anni utili alla progressione di carriera, ricevendo l’ok della Ragioneria Territoriale dello Stato e incassando anche gli arretrati.

POSIZIONI STIPENDIALI E ANNI MANCANTI AI FINI DELLA CARRIERA

Dopo l’entrata in ruolo e il superamento dell’anno di prova, i docenti e il personale scolastico richiedono la ricostruzione della carriera ai fini dell’inquadramento stipendiale. Bisogna ricordare che con il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al personale del comparto scuola ai sensi dell’art. 9, comma 17, del D. L. 13 maggio 2011 n. 70, convertito con modificazioni nella legge n. 106 del 12 luglio 2011, c’è stata una rimodulazione delle classi stipendiali, che attualmente sono così divise: classe 0 fascia da 0 a 8 anni; classe 9 fascia da 9 a 14 anni; classe 15 fascia da 15 a 20 anni; classe 21 fascia da 21 a 27 anni; classe 28 fascia da 28 a 35 anni; classe 35 da 35 anni in poi. Per essere inquadrati in una di queste posizioni stipendiali, il servizio preruolo oltre i primi quarto anni, non viene riconosciuto per intero, ma solamente per i due terzi. In buona sostanza su 12 anni di preruolo, 9 vengono riconosciuti e 3 vengono momentaneamente accantonati.

segue ...

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3372 bytes | Commenti?
Stampa : da "Il RestodelCarlino.it" del 27 nov. 2017
Inviato da admin_CUSMA il 27/11/2017 14:18:46 (80 letture)

Open in new window
Ostra, scherzo crudele a scuola, 13enne in ospedale
Righello sulla sedia dal compagno di banco: lui ci si siede sopra


27.11.2017


Ostra (Ancona), 27 novembre 2017 - Bravata a scuola, 13enne finisce in ospedale. Il ragazzino è stato operato nella tarda mattinata di sabato all’Ospedale di Senigallia. Non versa in gravi condizioni, ma si trova ancora in ospedale, anche se solo a scopo precauzionale, lo studente della scuola media Menchetti di Ostra che sabato mattina poco dopo le 11, è stato trasferito in ospedale in ambulanza dopo avere perso i sensi nel bagno della scuola. Era appena finita la ricreazione, il ragazzino ed i suoi compagni stavano rientrando in classe quando il suo compagno di banco, ha deciso di fargli uno scherzo: il ragazzo ha tenuto fermo in verticale sulla sedia del suo compagno, un righello di alluminio, di circa 15 centimetri per 2,5, lo stesso che ha causato una lesione al suo amico. Il righello ha trafitto i pantaloni della tuta che indossava il 13enne ed è penetrato nella sua pelle per circa 3 cm. In un primo momento lo studente è rimasto dolorante, seduto sul banco, poi, ha chiesto al professore di potere andare in bagno.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2946 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 23 novembre 2017
Inviato da admin_CUSMA il 24/11/2017 21:03:22 (34 letture)

News Concorso dirigenti scolastici, ecco il bando per 2.425 posti. I dettagli

di Andrea Carlino - 23/11/2017

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il nuovo bando di concorso da 2.425 posti per dirigenti scolastici, di cui 9 destinati al concorso Friuli Venezia Giulia.

Le domande per accedere al concorso si potranno effettuare dalle 9.00 del 29 novembre alle 14.00 del 29 dicembre prossimi, tramite la piattaforma del MIUR Polis. Nei prossimi giorni il Ministero attiverà un’apposita pagina web con tutta la documentazione relativa al concorso.

Attualmente sono 6.792 i dirigenti scolastici in servizio, 1.189 i posti vacanti, 1.748 le reggenze, tenendo conto anche di scuole sottodimensionate e dei distacchi (comandi) presso altre amministrazioni o sindacali. Il 68,2% dei dirigenti in servizio è una donna, il 31,6% ha più di 60 anni (un dato comunque in calo rispetto al passato), l’età media è di 55,6 anni.

I posti banditi corrispondono ai posti vacanti nell’anno scolastico in corso, più quelli che si renderanno liberi a seguito dei pensionamenti nel 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021, detratti quelli che si possono coprire con le graduatorie esistenti nonché quelli delle scuole sottodimensionate (che non possono avere un dirigente titolare).

“Sarà un corso-concorso, con una fase di tirocinio e accompagnamento successiva alle prove scritte, che è fondamentale per verificare sul campo le capacità gestionali e di organizzazione del lavoro delle candidate e dei candidati, chiamati anche a dimostrare la capacità di inserimento nella comunità scolastica ed educante, oltre che le loro conoscenze sulla normativa del settore. Si tratta, in sintesi, di un concorso che tiene conto dei cambiamenti che la professionalità del dirigente ha subito in questi anni per selezionare i migliori profili, valorizzando anche titoli ed esperienze fatte dalle e dagli aspiranti, compresi titoli di dottorato o attività di ricerca”, ha affermato la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5190 bytes | Commenti?
« 1 (2) 3 4 5 ... 263 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteDic 2017Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016
fortunata 3/8/2016
PaolaS 29/6/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale