username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Dove siamo

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Open in new window

Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
La sede è aperta LUNEDì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 0541 1566905
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie & Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie & Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie o alla nostra Privacy Policy, consulta la Cookie & Privacy Policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie e accetti la Privacy Policy. MAGGIORI INFORMAZIONI
Gilda News
RSS Feed
« 1 (2) 3 4 5 ... 101 »
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 4/11/2021 14:56:23 (57 letture)

Scuola e quarantena, ecco la CIRCOLARE del Ministero

di C. Virzì - 04/11/2021

Ecco, dopo tanta attesa, la Circolare del ministero della Salute sulle nuove regole per la quarantena nelle scuole e la gestione dei casi Covid, un documento che arriverà presto agli Usr.

Leggiamo nella nota di accompagnamento:

Si trasmette in allegato il documento ‘Indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico’, elaborato dall’Istituto Superiore di Sanità, dal Ministero della salute, dal Ministero dell’Istruzione e dalle Regioni, che contiene una revisione del sistema di gestione dei contatti dei casi confermati di infezione da SARS-CoV-2, anche alla luce dell’aumento della copertura vaccinale e della riduzione della circolazione di SARS-CoV-2 in comunità, al fine di favorire la didattica in presenza e rendere il più possibile omogenee a livello nazionale le misure di prevenzione attuate in ambito scolastico.
Il documento in oggetto verrà diramato, a stretto giro, agli Uffici Scolastici Regionali ed alle istituzioni scolastiche mediante successiva nota di accompagnamento a firma congiunta.

Restano confermati gli automatismi del protocollo che chiamano in causa i dirigenti scolastici e i referenti Covid delle scuole, i quali, in presenza di un caso positivo in ambito scolastico, laddove le autorità sanitarie competenti non siano tempestive nel fornire le indicazioni relative all’isolamento dei casi, alla quarantena e alle tempistiche per il rientro scuola degli alunni o del personale scolastico, in via eccezionale ed urgente saranno chiamati ad attivare i protocolli di sicurezza.

Il dirigente scolastico potrà quindi sospendere temporaneamente le attività didattiche in presenza nella classe. Quindi trasmetterà le indicazioni standardizzate preventivamente predisposte dal Dipartimento di prevenzione sia ai bambini/alunni/genitori/tutori che agli insegnanti che sono stati a contatto con un caso COVID-19 confermato (nelle 48 ore precedenti l’insorgenza dei sintomi o all’esecuzione del test diagnostico se asintomatico), in attesa della formalizzazione e di eventuali misure specifiche (incluso l’isolamento dei casi e la quarantena per i contatti ad alto rischio) da parte del DdP.

SCARICA QUI LA CIRCOLARE
https://www.tecnicadellascuola.it/wp-c ... olarequarantenascuola.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da "Tgcom24"
Inviato da admin_CUSMA il 2/11/2021 18:40:19 (42 letture)

Scuole e quarantene, nuove regole in arrivo: con un solo positivo si resta in classe

di redazione - 2 novembre 2021

A breve si smetterà di mandare un’intera classe in Dad in presenza di un solo caso positivo. Questa è una delle principali novità del protocollo che dovrebbe essere finalizzato proprio in questa settimana. Il documento - i cui contenuti sono stati anticipati dagli organi di informazione da almeno due settimane - è rivolto alle aziende sanitarie locali ed è frutto di un lavoro congiunto del Ministero dell’Istruzione, insieme al Ministero della Salute, all’Istituto Superiore di Sanità e alle autorità regionali. Con le attese maggiori rivolte proprio alla parte sulla gestione delle quarantene a scuola, finora sostanzialmente immutata rispetto allo scorso anno scolastico, quando però il quadro sanitario era completamente diverso. Ecco quali aggiornamenti dovrebbe portare il documento, in arrivo nelle prossime ore. A riassumerli è il portale Skuola.net.

Niente più Dad dal primo caso di positività

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 7199 bytes | Commenti?
Comunicati : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 19/10/2021 13:59:03 (48 letture)

UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini

GPS - Convalida punteggi docenti - Pubblicazione Dispositivo prot. n. 3684 del 15/10/2021

Rimini, 18.10.2021

IL DIRIGENTE
visto....
considerato ...
preso atto ...
richiamato ...

DISPONE
Ai sensi dell’art. 8 comma 8 dell’O.M. 60/2020 la convalida dei punteggi delle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) del personale docente sotto indicato per l’a.s. 2021/2022:
.........

La pubblicazione del presente provvedimento sul sito istituzionale sostituisce qualsiasi forma di comunicazione ed ha valore di notifica agli interessati. Ai sensi del d.lgs. 82/2005 e ss.mm.ii., pertanto, non seguirà alcuna comunicazione cartacea.
Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale amministrativo entro 60 giorni o ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 giorni.

Il Dirigente
Mario Maria Nanni

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 10/10/2021 18:30:00 (56 letture)

Open in new window












Assalto sede Cgil a Roma, i sindacati scuola: “Uniti perchè non succeda mai più”

di Redazione - 10/10/2021


L’assalto alla sede della Cgil a Roma ha scatenato tantissime reazioni. Tanti i messaggi di solidarietà pervenuti, da segnalare anche quello dei sindacati unitari. Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda degli insegnanti attraverso i loro segretari Maddalena Gissi, Pino Turi, Elvira Serafini e Rino Di Meglio hanno espresso, attraverso un comunicato, la loro vicinanza alla Cgil.

“La devastazione della sede nazionale della Cgil a Roma da parte di un gruppo di violenti squadristi costituisce un’inaccettabile violazione delle libertà democratiche. Non è concepibile che nel 2021 si sia costretti a ricorrere alle forze dell’ordine per tutelare la normale integrità di una sede sindacale. I colpevoli vanno identificati con rapidità e puniti con severità.

I sindacati rappresentativi dell’istruzione non si fanno intimorire, restano vigili ed attivi per tutelare la democrazia ed i valori costituzionali e si stringono tutti vicini alla Confederazione Cgil formando virtualmente un muro a difesa delle lavoratrici, dei lavoratori e dei loro rappresentanti.

"Uniti perché non succeda mai più".

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 29/9/2021 19:19:55 (72 letture)

Docenti neoassunti, come sarà l’anno di formazione e prova? Incontro al MI

di L. La Gatta - 29/09/2021

Il 28 settembre 2021 si è svolto il confronto sull’anno di formazione e prova per i docenti neo assunti a.s.2021/2022, compresi anche i destinatari di nomina nella fase straordinaria di assunzioni prevista dall’art. 59 del Decreto “sostegni-bis”.

Nel corso dell’incontro, il MI ha presentato la bozza della nota che annualmente viene predisposta per fornire indicazioni al personale interessato.

Viene confermato anche per quest’anno il modello di formazione previsto per gli anni passati dal Decreto Ministeriale 850 del 27/10/15.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5513 bytes | Commenti?
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 24/9/2021 17:23:48 (64 letture)

Open in new windowAssunzioni docenti per chiamata diretta dei presidi? Il “popolo” della scuola dice no! Esiti SONDAGGIO

di D. Di Frangia - 23/09/2021

La Tecnica della Scuola ha interrogato i propri lettori chiedendogli se siano favorevoli o contrari alla chiamata del dirigente. Il quesito nasce dalle difficoltà sulle assunzioni di insegnanti in questi giorni. I concorsi infatti, non garantiscono un numero sufficiente di docenti immessi in ruolo ed anche per le supplenze non mancano le difficoltà alcune discipline e nel sostegno ai disabili. La soluzione, hanno detto diversi presidi, a partire dall’Anp, può essere la chiamata diretta dei docenti, ovvero non tramite graduatoria. Ora, però, i lavoratori della scuola, ma anche la maggior parte degli stessi dirigenti, non si dicono d’accordo. Sono queste le indicazioni che giungono dai 1.331 partecipanti al sondaggio.

Docenti
I pareri sono infatti per la maggior parte negativi. A partecipare al sondaggio sono stati in prevalenza coloro che sono interessati direttamente, ovvero i docenti.
Tre su quattro, il 74,1% di loro, si è detto non d’accordo alla chiamata diretta da parte dei presidi.

Anche nei vari commenti social non si vede di buon occhio questa possibilità e c’è chi pensa che in questo modo venga dato troppo potere ai dirigenti scolastici. Il 25,2% invece risulta d’accordo con la chiamata senza accesso alle graduatorie formate in base a titoli e servizi svolti.

Dirigenti
L’altro schieramento che è interessato in prima persona dal quesito è rappresentato dai dirigenti. Qui i risultati sono ancora più netti.

L’84,5% sceglie il “no” alla chiamata diretta dei docenti. Solo il 15,2% è invece d’accordo. Incarico gravoso o ulteriori responsabilità in capo ad una sola figura che già svolge diversi compiti? Premesso che il campione non appare fortemente rappresentativo, potrebbero comunque essere questi i motivi che hanno spinto i ds al “no”.

Altri
Contrarie anche le categorie “miste”, che non rappresentano né l’uno né l’altro schieramento. Il 79,2% (una via di mezzo tra la percentuale dei docenti e quella dei dirigenti). Il 19,5% sono a favore. A rispondere anche una fetta di utenti che non fanno parte del mondo della scuola.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3265 bytes | Commenti?
Comunicati : da "GILDA Forlì-Cesena e Rimini"
Inviato da admin_CUSMA il 23/8/2021 11:05:42 (73 letture)

Gilda/FGU di Forlì-Cesena e Rimini

AVVISO PER I NOSTRI ADERENTI

Cesena, 23 agosto 2021

SI INFORMANO I COLLEGHI, CHE IL NOSTRO UFFICIO DI CESENA, LUNEDI' 23 AGOSTO, ECCEZIONALMENTE SARA' APERTO AL PUBBLICO DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 12.00.

Il Coordinatore provinciale

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da"Ministero della Salute"
Inviato da admin_CUSMA il 7/8/2021 18:40:00 (99 letture)

da Ministero della Salute:

CIRCOLARE

OGGETTO: Certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti- COVID19

Roma, 7 agosto 2021

Le disposizioni della presente circolare si applicano esclusivamente al fine di consentire l’accesso ai servizi e attività di cui al comma 1, art. 3 del DECRETO - LEGGE 23 luglio 2021, n 105, ai soggetti che per condizione medica non possono ricevere o completare la vaccinazione per ottenere una certificazione verde COVID-19.
Nelle more dell’adozione delle disposizioni di cui al predetto decreto, le certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-SARS - CoV - 2 potranno essere rilasciate in formato cartaceo e potranno avere
una validità massima fino al 30 settembre 2021, salvo ulteriori disposizioni; la durata di validità, sulla base delle valutazioni cliniche relative, verrà aggiornata quando sarà avviato il sistema nazionale per
l’emissione digitale delle stesse al fine di consentirne la verifica digitale.
Temporaneamente e fino al 30 settembre 2021, salvo ulteriori disposizioni, sul territorio nazionale sono validi i certificati di esclusione vaccinale già emessi dai Servizi Sanitari Regionali. Nel frattempo le regioni provvederanno a rivalutare le predette certificazioni alla luce dei criteri e contenuti indicati nella presente circolare.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 12081 bytes | Commenti?
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 2/11/2021 19:19:30 (57 letture)

Covid in risalita, si va verso lo stato d’emergenza e l’obbligo del Green pass fino a marzo o giugno 2022

di A. Giuliani - 01/11/2021

Il numero dei casi di Covid-19 parla chiaro: in Italia i contagi sono in aumento di circa il 30 per cento, nel resto d’Europa i dati sono ancora più preoccupanti, tanto che sette Paesi avrebbero deciso di chiudere gli istituti scolastici. In questa situazione, a meno che non si assista ad una riduzione sostanziale dei dati, diventa sempre più probabile una proroga dello stato di emergenza adottato solo in misure eccezionali. E anche del possesso del Green pass per l’accesso in svariati luoghi, come pure per lavorare nelle scuole. In entrambi casi, scadrebbero infatti il prossimo 31 dicembre.

Il ministro Speranza conferma

Anche il ministro della Salute, Roberto Speranza, si è detto in linea con questa tesi: “il governo – ha dichiarato il responsabile del dicastero della Salute durante l’ultima puntata di ‘Mezz’ora in più’ su Rai Tre – è pronto ad un nuovo stato di emergenza se ce ne sarà la necessità”, per poi aggiungere che “con la curva dei contagi in risalita il Green pass risulta fondamentale”.
I tempi per decidere non sono così lunghi, soprattutto per lo Stato di emergenza: perché ad intervenire dovrebbe essere il Parlamento, poiché la proroga a meno di interventi legislativi si potrebbe estendere non oltre il 31 gennaio 2022.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3456 bytes | Commenti?
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 22/10/2021 12:27:47 (42 letture)

Open in new windowAi presidi stipendi iniziali di 50mila euro lordi, ai docenti neanche la metà: lo rimarca Eurydice. E con gli anni il gap aumenta

di A. Giuliani - 21/10/2021

Quella dell’insegnante e del dirigente scolastico è una professione non comparabile: sono troppo diverse per essere paragonabili, anche a livello stipendiale. L’accostamento è stato però fatto dalla rete Eurydice, che è andata a verificare compensi mensili e indennità di insegnanti e capi di istituto di 38 sistemi educativi europei. E quello che ne è uscito fuori è un quadro che in Italia farà sicuramente discutere. Perchè, dice Eurydice, “in alcuni sistemi educativi lo stipendio minimo di base dei capi di istituto è inferiore allo stipendio degli insegnanti con 15 anni di esperienza”. Ed in questa casistica rientra in pieno proprio l’Italia.

Il Rapporto Eurydice
“La differenza è più marcata in Francia (per il livello secondario), Italia, Romania, Finlandia e Islanda (livello secondario superiore) e Svezia. In Italia, lo stipendio minimo di base per i capi di istituto è, infatti, il doppio dello stipendio di un insegnante con 15 anni di servizio”.

E negli ultimi anni, la “forbice” è evidentemente aumentata, visto che, ha scritto Eurydice, “in Italia, esattamente come in Francia, il potere di acquisto degli insegnanti è rimasto più o meno lo stesso” nell’ultimo lustro.

Sempre tra gli insegnanti, “gli aumenti più consistenti negli ultimi cinque anni si riscontrano, invece, in diversi paesi dell’Europa centrale e orientale (Bulgaria, Cechia, Estonia, Lettonia, Lituania, Slovacchia e Romania), nonché in Islanda e in Serbia.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5556 bytes | Commenti?
Comunicati : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 14/10/2021 17:10:00 (56 letture)

UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini

Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola. Sciopero generale proclamato dal 15 al 20 ottobre 2021. Adempimenti previsti dall’Accordo sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali del 2 dicembre 2020 (Gazzetta Ufficiale n. 8 del 12 gennaio 2021)

"Richiesta parere su numero giornate di adesione allo sciopero"

Rimini, 13.10.2021

Con riferimento all’oggetto, si inoltra di seguito il chiarimento pervenuto in data odierna dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna.

A seguito di quanto già comunicato con la nota di questo Ufficio prot. n. 23500 trasmessa con la mail in calce, si rappresenta quanto segue.

Pervengono richieste di chiarimento sullo sciopero di cui trattasi, con riferimento alla possibilità o meno di adesione ad una sola giornata di sciopero.

L’Amministrazione Centrale a seguito di richieste di chiarimenti pervenute dal territorio ha richiamato un precedente parere adottato dalla Commissione di Garanzia, al quale si rinvia e che si allega alla presente, secondo il quale “deve ritenersi lecita la scelta del lavoratore di aderire ad una sola delle giornate di sciopero proclamate dalle sigle sindacali, sempre che tale scelta venga esercitata nel rispetto delle norme di legge, della disciplina di settore dichiarata idonea e, più in generale, dei principi generali di correttezza e buona fede che informano il concreto svolgimento del rapporto di lavoro”.

Resta fermo quanto già indicato nella nota di questo Ufficio su richiamata ed in quella dell’Amministrazione Centrale prot. 43553 dell’8 ottobre 2021.

Si invitano le SS.LL. ad informare del chiarimento pervenuto tutte le istituzioni scolastiche-

Trs L. Faitanini

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da "OrizzonteScuola"
Inviato da admin_CUSMA il 4/10/2021 17:20:00 (70 letture)

PROGRAMMA ANNUALE 2021-22: ASSEGNAZIONE RISORSE ALLE SCUOLE PER MOF, COMPENSI ESAMI, INDICAZIONI SUPPLENZE

SABATO 2 OTTOBRE 2021

Assegnazione integrativa al Programma Annuale 2021 – periodo settembre dicembre 2021 e comunicazione preventiva del Programma Annuale 2022 – periodo gennaio-agosto 2022. Nota ministero Istruzione del 29 settembre. Con la nota il MI comunica alle istituzioni scolastiche ed educative statali l’assegnazione delle risorse finanziarie per il funzionamento amministrativo-didattico (integrazione al Programma Annuale 2021 – periodo settembre- dicembre 2021), nonché quelle afferenti agli istituti contrattuali che compongono il “Fondo per il miglioramento dell’offerta formativa” e relative ai compensi per lo svolgimento degli esami di Stato

Tali dati consentono alle scuole di conoscere la propria dotazione finanziaria disponibile per l’anno scolastico 2021/22 per poter effettuare un’adeguata programmazione delle attività previste nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF).

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4459 bytes | Commenti?
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 26/9/2021 18:08:57 (69 letture)

Ptof, le indicazioni per l’aggiornamento e le scadenze per il nuovo piano

di Anna Maria Di Falco - 25/09/2021

L’anno scolastico appena iniziato si presenta impegnativo dal punto di vista progettuale perché è l’anno conclusivo del Piano Triennale dell’Offerta Formativa 2019-2022 e contemporaneamente è l’anno in cui si deve predisporre il nuovo PTOF relativo al triennio 2022-2025, secondo quanto disposto dal comma 12 dell’unico articolo della legge 107/2015.

Le indicazioni ministeriali per l’aggiornamento del PTOF
Il Ministero dell’Istruzione, con la Nota 21627 del 14 settembre scorso- Sistema Nazionale di Valutazione, ha dato indicazioni operative sia per l’aggiornamento annuale del PTOF 2019-2022, giunto al suo terzo e ultimo anno, sia per la predisposizione di quello nuovo per il prossimo triennio.

Le scuole che si servono della piattaforma PTOF in ambiente SIDI (la scelta è libera e affidata alle singole scuole), dopo avere effettuato l’accesso, possono fruire di una funzione dedicata per scegliere la triennalità su cui operare, a seconda che si voglia procedere all’aggiornamento del Piano Triennale dell’Offerta Formativa in corso oppure alla predisposizione di quello nuovo.

Per quanto riguarda l’aggiornamento del PTOF della triennalità in corso, le scuole possono, qualora se ne verifichi la necessità, aggiornare le analisi e le autovalutazioni effettuate nel RAV, procedere alla sua regolazione e in coerenza aggiornare il Piano di miglioramento annuale del PTOF.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5327 bytes | Commenti?
Comunicati : da Gilda Insegnanti di FC/RN
Inviato da admin_CUSMA il 20/9/2021 12:40:00 (110 letture)

Open in new window
COMUNICATO

Cesena, 9 settembre 2021

Nella imminenza delle elezioni per il rinnovo delle cariche statutarie associative territoriali e nazionali previste per il mese di ottobre 2021, si comunica a tutti le colleghe e colleghi aderenti alla nostra associazione professionale sindacale "GILDA" del territorio compreso fra le province di Forlì-Cesena e Rimini, che possono comunicare la loro disponibilità a candidarsi a componenti la prossima Direzione Provinciale che esprimerà successivamente il Coordinatore provinciale.
Tutti i colleghi in regola con l'iscrizione possono comunicare la loro disponibilità direttamente al nostro ufficio di Cesena, via Uberti 56/F - nei giorni di apertura (martedi e giovedi dalle ore 16.00) anche tramite telefono 0547 26145 o mail gildafc@virgilio.it), entro sabato 25 settembre. Ringraziamo anticipatamente per le eventuali disponibilità.


Il Coordinatore provinciale

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da "Ministero dell'Istruzione"
Inviato da admin_CUSMA il 10/8/2021 17:16:28 (116 letture)

da Ministero dell'Istruzione

NOTA DICHIARIMENTI SOSTEGNO PER UUSSRR
____________________________________________

[font=Courier]Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione

- Ai Direttori Generali e ai Dirigenti preposti agli Uffici scolastici regionali
- Ai Sovrintendenti e Intendenti Scolastici per le Scuole di Bolzano in lingua italiana, tedesca e delle località ladinee per la Regione Valle
d’Aosta e al Dirigente Dipartimento Istruzione e cultura per la Provincia di Trento

Oggetto: GPS Sostegno – Previsioni del DM 51/2021 in merito ai titoli di specializzazione per insegnamento su posti di sostegno acquisiti all’estero. Parere

Ai fini dell’inserimento nelle graduatorie in oggetto e della corretta applicazione delle previsioni del DM 51/2021, pervengono quesiti relativi alla valutazione di istanze che includono titoli di specializzazione conseguiti all’estero, per l’insegnamento su posti di
sostegno.
Al riguardo - come condiviso con le Direzioni generali per il Personale scolastico e per gli Ordinamenti scolastici e alla luce di quanto statuito da recenti sentenze del Tar Lazio - lo
scrivente ritiene che il riconoscimento dei titoli di specializzazione conseguiti all’estero e non di per sé abilitanti, come i corsi di specializzazione su sostegno, non rientri tra le competenze
di questo Ministero dell’ Istruzione, ricadendo invece nell’alveo delle competenze del Ministero dell’Università e della Ricerca.
La Direzione generale per gli Ordinamenti scolastici, infatti, ha competenza esclusivamente in ordine al riconoscimento dell’abilitazione alla professione docente conseguita all’estero, in applicazione della direttiva 2005/36/CE e successive modifiche, ma non dei titoli universitari finalizzati al successivo accesso alla professione.​

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3220 bytes | Commenti?
« 1 (2) 3 4 5 ... 101 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteMag 2022Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
Oggi

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

margof51


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
antonio78 5/9/2020
FELICE 29/12/2019
MARTACOCCO 10/6/2019
SALVATORE 12/4/2019
giova1959 26/3/2019

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale