username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
RSS Feed
« 1 2 (3) 4 5 6 ... 278 »
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 28 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 28/5/2018 13:20:00 (46 letture)

Open in new window
Salta il Governo M5S-Lega, Di Maio invoca l’impeachment, Mattarella convoca l’uomo taglia-tutto (Cottarelli) ma non la Scuola

di A. Giuliani - 28/05/2018

Salta nel peggiore dei modi il Governo M5S-Lega: con uno scontro istituzionale tra i “grillini” e il Capo dello Stato, accusato di aver cassato dalla lista dei ministri Paolo Savona. A nulla è servito il tentativo dell’economista sardo di far sapere all’Italia di non essere quell’antieuropeista come tutti lo definiscono (anzi, di puntare ad un’UE più forte ed equa partendo da una scuola europea comune d’ogni ordine e grado). Perché, spiegherà in serata Sergio Mattarella, nel corso di un duro e lungo monologo, non ha mai subito nè può subire imposizioni e, di conseguenza, non ha potuto che dire “no” ad un “sostenitore della fuoriuscita dall’euro”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6717 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 24 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 24/5/2018 19:32:27 (76 letture)

Pensioni, quota 100 ha il sostegno della Sinistra (di Liberi e Uguali): 20 miliardi l’anno si trovano, Renzi li ha spesi per i bonus…

di A. Giuliani - 24/05/2018

La Sinistra politica italiana sposano la causa del Movimento 5 Stelle e della Lega Nord, sempre più probabili partiti di Governo, di introdurre quota 100 per andare in pensione, andando così a rivedere la discussa riforma Fornero (la quale ha invece già bocciato l’ipotesi).

Le parole di assenso all’anticipo pensionistico giungono da più esponenti della Sinistra, anche parlamentari schierati all’opposizione (che su questo eventuale provvedimento di legge si schiererebbero a favore dall’approvazione).

Enrico Rossi (LeU): quota 100 è fattibile

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5162 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 21 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 22/5/2018 15:48:28 (51 letture)

Open in new window
Permessi retribuiti, sono nove giorni ma alcuni DS ne danno solo tre

di L. Ficara - 21/05/2018

Una docente di ruolo ci chiede se è legittimo che la sua Dirigente Scolastica respinga la richiesta di 6 giorni di permessi retribuiti per gravissimi motivi familiari anche certificabili.

NORMATIVA SUI PERMESSI RETRIBUITI PER IL PERSONALE DOCENTE

Ai sensi dell’art.15 comma 2 del CCNL scuola “Il dipendente, inoltre, ha diritto, a domanda, nell’anno scolastico, a tre giorni di permesso retribuito per motivi personali o familiari documentati anche mediante autocertificazione. Per gli stessi motivi e con le stesse modalità, vengono fruiti i sei giorni di ferie durante i periodi di attività didattica di cui all’art. 13, comma 9, prescindendo dalle condizioni previste in tale norma”.

Bisogna fare attenzione che l’ultimo periodo del comma 2 dell’art.15 del CCNL scuola 2006/2009, chiarisce senza ombra di dubbio che è possibile fruire i sei giorni di ferie, anziché come semplici ferie, come permessi retribuiti. Quindi, in ragione di quanto suddetto, i giorni di permesso retribuito, la cui fruizione sfugge alla possibile discrezionalità del Dirigente scolastico, sono fino ad un massimo di nove.

segue ...

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4458 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 17 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 17/5/2018 14:40:07 (61 letture)

Open in new window
Contratto governo M5S-Lega, l’alternanza scuola lavoro da ripensare

di A. Carlino - 17/05/2018

Sul contratto di governo M5S-Lega c’è spazio per l’alternanza scuola lavoro, uno degli aspetti su cui ha insistito molto il precedente governo.

L’Alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica, che attraverso l’esperienza pratica (dovrebbe aiutare) a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne il percorso di studio e, in futuro di lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi.

Con la Buona Scuola l’alternanza è diventata obbligatoria per tutte le studentesse e gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori, licei compresi.

segue ...

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2028 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 15 marzo 2018
Inviato da admin_CUSMA il 15/5/2018 23:30:00 (80 letture)

Open in new window
“Smantellare la Buona Scuola di Renzi”. Così la Scuola italiana nel contratto di governo M5S-Lega

di Andrea Carlino - 15/05/2018

L’Huffington Post ha pubblicato, in esclusiva, il contratto di governo tra Lega e Movimento 5 Stelle. Si tratta di una bozza di lunedì 14 maggio alle 9.30.

Si tratta di 36 pagine, dal funzionamento del governo e dei gruppi parlamentari fino alle banche e risparmio, passando per esteri, difesa e naturalmente scuola a cui è dedicata una pagina.

La parte più sorprende riguarda la creazione di una struttura parallela al Consiglio dei ministri, il Comitato di Riconciliazione, sede in cui regolare i dissensi nella cooperazione fra le due forze politiche o prendere nuove decisioni. Un organo consultivo e decisionale (che infatti decide con maggioranza a due terzi) non previsto oggi dall’architettura costituzionale del governo.

Il paragrafo 17, a pagina 28, è dedicata alla scuola.


segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2181 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 13 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 13/5/2018 16:14:54 (98 letture)

Open in new window
Prove Invalsi: cosa devono misurare? Non lo sanno neppure gli esperti

di R. Palermo - 13/05/2018

Anche quest’anno sono arrivate le prove Invalsi accompagnate dalle consuete polemiche.

Per la verità, siccome nel mondo della scuola non bisogna farsi mancare mai nulla, quest’anno si sta aggiungendo qualche novità.
Intanto c’è un quesito di matematica per la classe V primaria che sta scatenando ilarità e disappunto; il problemino propone tre illustrazioni che in sostanza dicono: una maiale e una gallina pesano insieme 30 kg, lo stesso maiale e un cane ne pesano 34, il cane e la gallina pesano insieme 10 kg. Domanda: quanto pesa il cane?

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3428 bytes | Commenti?
Stampa : che coraggio ... :(
Inviato da admin_CUSMA il 11/5/2018 21:27:18 (54 letture)

Open in new window
Renzi sfida M5S e Lega: ora cancellate la Buona Scuola!

di A. Giuliani - 11/05/2018

Uscito di scena come premier, in attesa di conoscere il suo ruolo in seno al Pd a seguito del prossimo congresso, Matteo Renzi guarda con attenzione alla formazione del nuovo governo. Commentando il sempre più probabile accordo tra M5S e Lega Nord, esprime su Facebook tutte le sue perplessità sull’effettiva realizzazione delle tante promesse fatte in campagna elettorale.

Salvini e Di Maio rispettino le promesse folli

“Salvini e Di Maio – scrive Renzi – hanno la maggioranza in Parlamento, con buona pace di chi diceva che il Movimento Cinque Stelle è un partito di sinistra. Devono rispettare le promesse folli e irrealizzabili che hanno lanciato e rilanciato sui social e nelle piazze: riusciranno a fare una sola aliquota al 15% (flat tax) e dare 1.680 euro netti al mese alle famiglie senza lavoro con due figli? Cosa racconteranno a chi farà la fila per il reddito di cittadinanza? Proveranno davvero a rimpatriare 600.000 persone e chiudere Ilva, bloccare Tav e Tap, fermare le grandi Opere?”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2889 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 10 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 10/5/2018 14:20:00 (45 letture)

Open in new window
Stop alla trasformazione della scuola in impresa, gli intellettuali: fermare i progettifici e ridare libertà ai docenti

di A. Giuliani - 10/05/2018

Cambiare radicalmente la scuola, cominciando ad assegnargli “maggiori risorse per rendere sicuri gli edifici che ospitano i nostri ragazzi, servizi più avanzati, per recuperare l’evasione che consegna tanti giovani alla marginalità, talora alla criminalità. La scuola italiana ha bisogno di un arricchimento dei programmi disciplinari, di una loro più avanzata e originale cooperazione, di nuovi rapporti tra docenti e alunni, nuove modalità di insegnamento, in grado di trasformare la classe in una comunità di studio e dialogo”.

Così inizia l’appello, dal titolo “Fermiamo la trasformazione della scuola in impresa”, sottoscritto da decine di intellettuali, insegnanti, professori universitari, studiosi e personaggi pubblici, anche d’oltre confine, pubblicato sul Manifesto.


segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6965 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 25 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 25/5/2018 15:14:01 (43 letture)

Mobilità 2018, infanzia e primaria: slittano gli esiti dei trasferimenti. Ecco le nuove date

di F. De Angelis - 25/05/2018

A seguito della proroga dovuta per acquisire l’inserimento delle prossime cessazioni dal servizio, il Ministero dell’Istruzione ha comunicato i nuovi termini di pubblicazione dei trasferimenti e della mobilità professionale a.s. 2018/19 per la scuola d’infanzia e scuola primaria.

Infatti, l’ordinanza ministeriale aveva stabilito nella OM 207 del 9 marzo 2018, altre date, ovvero 8 giugno per l’infanzia e 30 maggio per la primaria. Ecco però, come segnala Flc Cgil, le nuove date.

scuola dell’infanzia

pubblicazione dei movimenti: 12 giugno 2018 (invece di 8 giugno)

scuola primaria

pubblicazione dei movimenti: 1° giugno 2018 (invece di 30 maggio)

Al momento, riporta il sindacato, non è possibile sapere se saranno presi gli stessi provvedimenti per gli altri ordini, ovvero se andranno a modificare anche i termini relativi alle secondarie di primo e secondo grado.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3029 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 22 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 22/5/2018 16:20:00 (50 letture)

Open in new window
Giovanni Floris: “Il primo passo per salvare l’Italia? Aumentare lo stipendio ai docenti” (ma pretendere massima professionalità).

di A. Carlino - 22/05/2018

Giovanni Floris, noto conduttore televisivo, autore di un libro scritto con docenti, studenti e genitori della scuola dal titolo “Ultimo Banco, perché insegnanti e studenti possono salvare l’Italia”, parla del futuro della classe docente in un’intervista al sito web del Corriere della Sera: “Dobbiamo tornare a credere che i professori possano insegnarci qualcosa. L’universo scolastico è un po’ come l’Upside Down di “Stranger Things”: è il contrario del nostro mondo, un mondo dove la sapienza, il sapere e la cultura non contano. Dovremmo affidarci a esso”.

Floris è convinto che il primo passo da fare per dare una scossa al nostro Paese sia aumentare lo stipendio ai docenti.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2033 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 17 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 17/5/2018 14:50:00 (38 letture)

Open in new window
Contratto M5S-Lega, ecco la parte relativa alla scuola

di A. C. - 17/05/2018

Un documento di 40 pagine con una serie di punti. Si tratta della bozza di contratto di governo, semi-definitivo, di Lega e M5S.

Ecco il pdf della parte relativa alla scuola (clicca qui)

https://www.tecnicadellascuola.it/wp-c ... 2018/05/Contratto_M5S.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellascuola.it" del 16 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 16/5/2018 17:36:22 (64 letture)

Open in new window
GaE, dentro gli ITP: il titolo è abilitante

di Fabrizio De Angelis - 16/05/2018

La vicenda legata agli ITP continua a tenere banco, con le varie sentenze che ancora non hanno portato ad una direzione univoca in merito al titolo abilitante degli insegnanti tecnico pratici.

Adesso arriva una sentenza del Tribunale del Lavoro di Pordenone, che riconosce il titolo abilitante di questa categoria di lavoratori della scuola e di conseguenza il diritto ad essere inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento.

Come riporta la sentenza segnalata dall’avvocato Solidoro, “la categoria degli insegnanti tecnico pratici (ITP)… ricomprende tutti quei docenti che sono muniti di competenze teorico-pratiche, ai quali sono affidati specifici incarichi di docenza normalmente espletati con attività didattiche che si svolgono prevalentemente nei laboratori. L’accesso all’insegnamento per tali materie ha richiesto unicamente il possesso del diploma di scuola secondaria superiore”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3928 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 14 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 14/5/2018 22:40:00 (79 letture)

Open in new window
Ds paga con il FIS un terzo collaboratore e sottopaga i corsi di recupero

di Lucio Ficara - 14/05/2018


Ci viene segnalato che in alcune scuole della Calabria e dell’Emilia Romagna, i dirigenti scolastici retribuiscono con il Fondo d’Istituto tre collaboratori del Ds e inoltre decidono di pagare le ore degli interventi didattici educativi e integrativi (Corsi IDEI) svolte dai docenti a soli 35 euro lordi l’ora.

CON IL FIS SI POSSONO RETRIBUIRE SOLTANTO 2 COLLABORATORI DEL DS

È utile sapere che con la legge 107/2015, precisamente ai sensi dell’art.1 comma 83, il dirigente scolastico può individuare nell’ambito dell’organico dell’autonomia fino al 10 per cento di docenti che lo coadiuvano in attività di supporto organizzativo e didattico dell’istituzione scolastica. Bisogna anche aggiungere che dall’attuazione delle disposizioni del suddetto comma 83, non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica. Per quanto suddetto e ai sensi della lettera f) dell’art.88 comma 2 del CCNL scuola 2006/2009, i compensi da corrispondere al personale docente ed educativo, non più di due unità, della cui collaborazione il dirigente scolastico intende avvalersi nello svolgimento delle proprie funzioni organizzative e gestionali.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3411 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 12 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 12/5/2018 16:57:02 (66 letture)

Open in new window
Pensione anticipata, ecco RITA per andare via 5 anni prima. Le info utili

di Fabrizio De Angelis - 12/05/2018

Non c’è solo l’APE volontaria per andare in pensione prima del tempo previsto. Infatti la legge di bilancio 2018 ha previsto anche un altro tipologia di istituto previdenziale: stiamo parlando di RITA, ovvero Rendita Integrativa Transitoria Anticipata.

Anche questa misura è coperta da finanziamento fino a dicembre 2019.

Che cos’è RITA

RITA è uno strumento di cui possono beneficiare tutti coloro che hanno aderito ad un Fondo di previdenza complementare, come ad esempio il Fondo Espero per i dipendenti della scuola, che possono vantare 5 anni di permanenza nel fondo ed almeno 20 anni di contribuzione INPS.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3050 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 10 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 10/5/2018 18:50:00 (59 letture)

Open in new window
Questionario valutazione, il Ds propone ai genitori la caccia al docente meno bravo

di Lucio Ficara - 10/05/2018

Quale o quali docenti preferirebbe non avere tra gli insegnanti di suo/a figlio/a… Questo è quello che si legge in un questionario di valutazione distribuito in un Istituto Comprensivo di una provincia siciliana.

[b]QUESTIONARIO VALUTAZIONE DISTRIBUITO AI GENITORI[/b]

I genitori dei figli frequentanti l’istituto scolastico ci segnalano la distribuzione a tutte le famiglie di un questionario di valutazione composto da due parti.

Nella prima, il genitore è riconoscibile con tanto di nome e cognome, nell’altra invece, composta da un’unica richiesta, è garantito l’anonimato.

Sempre nella prima parte si chiede ai genitori la valutazione della qualità complessiva degli insegnanti, le opzioni possibili sono non sufficiente, sufficiente, buona.

Poi si chiede di valutare la proporzione delle attività extra aula e la loro valenza. Inoltre il Dirigente scolastico chiede, senza garantire l’anonimato e quindi in modo che il genitore possa essere riconoscibile, di valutare l’opera del Dirigente, la figura del Dirigente, chiedendo in modo specifico se il Dirigente è competente oppure se non è competente.

Questa prima parte di questionario di valutazione si chiude con il nome e cognome del genitore, il nome dell’alunno/a, la classe di riferimento e la firma del genitore. Infine il genitore dovrà consegnare questa parte di questionario ad un “bidello” (così è scritto nel documento, preposto alla raccolta di questa prima parte).

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4305 bytes | Commenti?
« 1 2 (3) 4 5 6 ... 278 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteLug 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
idyjyte 13/7/2018
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale