username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 679 »
Attività sindacale : dalla delegazione Gilda al Miur 25 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 26/6/2018 10:52:30 (20 letture)

dalla delegazione Gilda al Miur 25 giugno 2018

Resoconto dell’incontro MIUR-OOSS
del 25 giugno 2018


Alla presenza del Capo-Gabinetto del ministro, dott. Chinè, e del direttore della DG-Bilancio, dott. Greco, si è tenuta la riunione per discutere con le OOSS dell’emanando DM di riparto del fondo per la valorizzazione del personale docente 2017/18 (ex-Bonus merito) alle scuole.

Il Capo di Gabinetto ha precisato che è intenzione dell’Amministrazione ricercare l’accordo con le OOSS, che rappresentano il personale della scuola, al fine di indirizzare le scelte del ministero verso ciò che davvero serve alle scuole per migliorare la qualità dell’insegnamento.

Il direttore Greco ha illustrato la bozza di intesa (in allegato) che, nel merito ha recepito le richieste delle OOSS e le indicazioni del CCNL 2016/18, individuando nuovi criteri per la ripartizione alle scuole del fondo per la valorizzazione dei docenti.

L’intesa prevede che i 111 milioni di euro del fondo per la valorizzazione del personale docente (ridotto dal CCNL che ha destinato parte dei 200milioni stanziati dalla 107/2015 per la Retribuzione Professionale Docente destinata a tutti gli insegnanti di ruolo e precari) siano assegnati per l’80% sulla base dell’organico di diritto dei docente e per il 20% tenendo conto della complessità: % alunni disabili, % alunni stranieri, n. medio alunni per classe, scuole di montagna e piccole isole.

Sulla base dell’intesa il nuovo DM potrà correggere il precedente del ministro Giannini, che operando sulla base del solo numero dei docenti in servizio di ruolo in ogni scuola penalizzava gli istituti con un numero elevato di precari, e assegnare alle scuole l’80% delle somme del fondo in ragione dell’organico di diritto dei docenti. In questo modo il fondo per la valorizzazione dei docenti viene ripartito con gli stessi criteri del Mof e del Fis.

Sarà poi la contrattazione di scuola (art. 22, c. 4, lett. c4 del CCNL 2016/18) a decidere in che modo distribuire queste somme.

La delegazione della FGU-Gilda degli Insegnanti valuta positivamente il superamento del DM Giannini, e la logica della 107/2015, e nel sottoscrivere l’intesa ricorda come il Bonus sia stato motivo di divisione e conflitto nelle scuole e ribadisce che opererà perché il fondo per la valorizzazione dei docenti sia utilizzato interamente per l’aumento dello stipendio di tutti gli insegnanti.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3256 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 26 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 26/6/2018 10:24:12 (32 letture)

Pensionamenti a rischio per ricostruzione carriera incompleta, accordo tardivo Miur-Inps per salvarli

di A. Giuliani - 25/06/2018

Quasi fuori tempo massimo, al ministero dell’Istruzione arriva una risposta al problema dei tanti docenti e Ata, soprattutto del Lazio, che ancora non sanno se potranno andare in pensione dal prossimo 1° settembre, a causa del mancato accertamento di alcuni periodi della carriera svolta: al tavolo di lavoro attivato con l’Inps dal neo ministro, Marco Bussetti, lunedì 25 giugno è stato deciso di intensificare la collaborazione con l’ente di previdenza nazionale, proprio per facilitare lo scambio dei dati e delle informazioni tra le due istituzioni.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4518 bytes | Commenti?
Attività sindacale : da Gilda FC/RN 22 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 23/6/2018 15:30:00 (19 letture)

Open in new window
Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2018/2019: il MIUR convoca i sindacati martedì 26 giugno ore 10.00


Dopo quasi un mese di stop riprende la trattativa sulla mobilità annuale. Vari i nodi da sciogliere.

La trattativa si era arenata da quasi un mese visto che sulla proposta di chiedere assegnazione provvisoria, in via eccezionale, sui posti di sostegno anche da parte dei docenti senza titolo, naturalmente in subordine rispetto a chi possiede il titolo, di ruolo o non di ruolo (o sta frequentando il corso di specializzazione), è necessario un confronto politico, oggi praticabile.

Tra i nodi da sciogliere anche il requisito della convivenza con il genitore per il ricongiungimento, requisito che per noi va cancellato.

Cesena, 22 giugno 2018

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 22 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 22/6/2018 21:43:43 (23 letture)

Sostegno, niente nuovi specializzati fino al 2020. Ma servono sempre più docenti

di F. De Angelis - 22/06/2018

La questione sostegno è una delle più complicate su cui si dovrebbe intervenire. Da un lato aumentano sempre più gli alunni disabili e dall’altro la richiesta di docenti di sostegno aumenta in proporzione. L’ultimo ciclo di TFA è chiuso e quindi si attende il nuovo sistema di reclutamento FIT per immettere nuovi docenti formati e con specializzazione. Peccato però che in questo modo, i primi specializzati del nuovo corso verranno utilizzati solo dall’anno scolastico 2020/2021.

Pochi specializzati e molti posti

Sul tema risulta molto interessante quanto scritto da Max Bruschi qualche settimana fa. A proposito delle specializzazioni sul sostegno, l’ispettore Miur scrive: “La scuola italiana vive una cronica mancanza di insegnanti in possesso del titolo. I contingenti di anno in anno autorizzati per le specializzazioni non hanno tenuto conto di un turn over che deriva in maggior misura dai passaggi di ruolo che dai pensionamenti. Attenzione. Ciò non vuol dire svendere la specializzazione tre palle a un soldo, o inerpicarsi lungo le strade didatticamente perigliose (e ahimé già battute) delle “riconversioni”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4608 bytes | Commenti?
Comunicati : da Gilda FC/RN 22.06.2018
Inviato da admin_CUSMA il 21/6/2018 17:40:00 (15 letture)

Open in new window
news ... Mario Pittoni (Lega) è il nuovo presidente della VII commissione permanente (Istruzione) al Senato. La presidenza della commissione Cultura alla Camera và a Luigi Gallo (M5S) - 22.06.2018


Il Senato ha scelto il presidente della commissione Istruzione. Si tratta di Mario Pittoni, senatore della Lega, già tra i papabili a diventare ministro dell’Istruzione (poi scelta ricaduta su Marco Bussetti). Pittoni succede ad Andrea Marcucci, esponente del Partito Democratico.
Pittoni attualmente è responsabile federale Istruzione del Carroccio e presidente della Lega FVG.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 20 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 20/6/2018 22:00:00 (23 letture)

Maturità 2018, il tema sulla solitudine è il più scelto. Poi Bassani

di Redazione - 20/06/2018

“I diversi volti della solitudine nell’arte e nella letteratura”. È questa la traccia più scelta della prima prova della Maturità 2018, svolta dal 22,1% delle studentesse e degli studenti. Segue l’analisi del testo di un brano del romanzo “Il giardino dei Finzi-Contini” di Giorgio Bassani, preferita dal 18,5% dei maturandi.

Il 16,8% ha scelto l’ambito socio-economico, con la traccia “La ‘creatività’ è la straordinaria dote – squisitamente umana – di immaginare; risultato di una formula complessa, frutto del talento e del caso”. Il 14,8% ha svolto il tema di ordine generale sul principio dell’eguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione. Il 13,7% si è orientato verso l’ambito tecnico-scientifico, con la traccia sul dibattito bioetico sulla clonazione.

La traccia di ambito storico-politico su “Masse e propaganda” è stata scelta dal 13% dei ragazzi. Infine, l’1,1% dei maturandi ha svolto il tema storico, che proponeva di analizzare l’argomento della cooperazione internazionale partendo da un brano tratto da un discorso di Aldo Moro e da un brano dedicato ad Alcide De Gasperi.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1981 bytes | Commenti?
Mobilità : da "LaTecnicadellaScuola" del 18 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 18/6/2018 22:10:00 (32 letture)

Domande di assegnazione, prima infanzia e primaria, poi secondaria

18/06/2018

Ancora nessuna certezza su quale saranno le regole per le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2018/2019, tuttavia affiora una certezza: “prima si faranno le domande per infanzia e primaria, poi si partirà con la secondaria di I e II grado”.

TEMPI E MODI DI PRESENTAZIONE DOMANDE DI UTILIZZAZIONE E ASSEGNAZIONE PROVVISORIA

Ancora non esistono certezze per quanto riguarda la messa a punto del CCNI mobilità annuale 2018/2019, tuttavia trapelano alcune indiscrezioni che riguardano i modi e i tempi per la presentazione delle domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria.

La modalità di presentazione sarà quella di compilare il modulo delle istanze online, dove i docenti potranno richiedere solo preferenze di scuola o nel caso di domanda interprovinciale si potrà scegliere un’unica provincia. Per la scuola dell’infanzia e la primaria, il docente, potrà scegliere fino ad un massimo di 20 scuole e nel caso scegliesse il codice della provincia questo potrebbe essere preceduto da un massimo di altre 19 preferenze scolastiche. Per quanto riguarda la scuola secondaria di I e II grado, invece il docente, avrebbe l’opportunità di scegliere al massimo 15 scuole: nel caso di utilizzazione o assegnazione provvisoria interprovinciale, il docente alla scelta del codice della provincia, potrebbe fare precedere fino ad un massimo di 14 scuole e per un massimo di 15 preferenze.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3131 bytes | Commenti?
Graduatorie : da UAT di Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì
Inviato da admin_CUSMA il 17/6/2018 17:40:00 (45 letture)

UAT di Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì 16 giugno 2018

IRC - Pubblicazione graduatorie articolate per ambiti territoriali diocesani - A.S. 2018/19

Si trasmette la pubblicazione della graduatoria articolata per ambiti territoriali diocesani degli insegnanti di religione cattolica, finalizzata all’individuazione del personale eventualmente in soprannumero sull’organico determinato ai sensi della legge 186/03.
-----------------------------------------------------------------------

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELL'EMILIA ROMAGNA

Il VICE DIRETTORE GENERALE

VISTA l’ O.M. n. 208 del 09.03.2018, relativa alla mobilità del personale docente di religione cattolica per l'a.s. 2017/2018;
VISTO in particolare l’art.10 dell’O.M. sopra citata, che prevede la formazione di una graduatoria articolata per ambiti territoriali diocesani, allo scopo di individuare il personale eventualmente in soprannumero sull’organico determinato ai sensi della legge 186/03;
VISTE le graduatorie inviate dagli Uffici di Ambito Territoriale;
VISTO Il D.D.G. n. 453 del 01 marzo 2018 registrato alla Corte dei Conti sezione regionale di controllo di Bologna, reg.1 fg. 40 in data 20 aprile 2018, con cui è stato conferito allo scrivente l’incarico di dirigenza dell’Ufficio I “Funzione vicaria. Affari generali, Personale docente, educativo ed ata. Legale, contenzioso e disciplinare” con le competenze di cui all’art. 2 del citato D.M. 18 dicembre 2014 e il “potere di firma sugli atti riservati alla firma del Direttore Generale nei periodi di assenza o impedimento dello stesso”

DISPONE

In applicazione dell’art.10 di cui in premessa, la pubblicazione della graduatoria articolata per ambiti territoriali diocesani degli insegnanti di religione cattolica, finalizzata all’individuazione del personale eventualmente in soprannumero sull’organico determinato ai sensi della legge 186/03.
Dette graduatorie sono allegate al presente provvedimento del quale sono parte integrante.

Il Vice Direttore Generale
Bruno E. Di Palma

seguono elenchi ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6159 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 26 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 26/6/2018 10:30:54 (89 letture)

Open in new window
Bonus merito, ripartizione dell’80% in base all’organico: dentro anche i precari

di F. De Angelis - 26/06/2018

Novità in arrivo per il bonus merito docenti: infatti, nella giornata del 25 giugno i sindacati sono stati ricevuti al Ministero dell’Istruzione ed è stato stabilito che l’assegnazione del fondo sarà ripartito in base alla dotazione di organico e non in base ai docenti di ruolo. Tale notizia è stata confermata anche dal Ministro dell’Istruzione Bussetti.

Il bonus in contrattazione
Viene seguita pertanto la strada del nuovo CCNL, che affida alla
contrattazione integrativa di istituto l’individuazione dei criteri generali per la determinazione dei compensi finalizzati alla valorizzazione del personale, ivi compresi quelli di cui all’art. 1,
co. 127 della richiamata L. n. 107/2015.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3195 bytes | Commenti?
ATA : pubblicata l'annuale circolare organici ata
Inviato da admin_CUSMA il 23/6/2018 22:00:00 (109 letture)

Organici ATA 2018/2019, pubblicata oggi la circolare Miur

Nella giornata odierna venerdì 22 giugno il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato la nota relativa agli organici Ata a.s. 2018/2019.

SINTESI

Dotazione organica regionale complessiva (Emilia Romagna)
O.D. 2018/19 posti 13.232 (+ 93 rispetto O.D. 2017/18).
In dettaglio: AA 3.110 (+23); AT invariati (864); CS 8.691 (+65); DSGA 521 (+5).


Ripartizione dei contingenti

Allo schema di decreto interministeriale è allegata la tabella “A” nella quale sono riportate le consistenze di organico per ambito regionale, (comprensive anche dei posti degli altri profili di
minore entità) sulla cui base le SS.LL procederanno alla ripartizione dei posti a livello provinciale.
Al provvedimento sono, altresì, allegate le tabelle B, C, e D nelle quali sono riportati i contingenti regionali dei profili professionali di assistente amministrativo, assistente tecnico e di collaboratore scolastico.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6264 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 23 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 23/6/2018 15:07:49 (32 letture)

Open in new window
I laureati in scienze della formazione: “Scavalcati dai diplomati magistrale che non sanno scrivere in italiano”

di Fabrizio De Angelis - 23/06/2018

Prosegue senza sosta l’emergenza nazionale diplomati magistrale, che attendono di conoscere il proprio futuro nelle prossime settimane. Ma le ipotesi prospettate negli ultimi giorni, ovvero di mantenere gli insegnanti esclusi dall’adunanza plenaria di dicembre un altro anno sui loro posti in attesa di un concorso semplificato, indispone ancora una volta i laureati in scienze della formazione primaria, che si sentono scavalcati dai colleghi diplomati.

I laureati: “Inaccettabile. L’ultimo dei diplomati viene prima del primo dei laureati”

Emma Villani, su Il Corriere della sera, spiega il punto di vista dei laureati in Scienze della formazione primaria nuovo ordinamento, che ancora una volta li oppone ai maestri diplomati magistrale: “Inaccettabile la proposta di garantire un ulteriore contratto annuale ai ricorsisti usciti sconfitti dalla sentenza della Plenaria di dicembre 2017, che continueranno a permanere illegittimamente su posti che evidentemente non spettano loro”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4750 bytes | Commenti?
Attività sindacale : da UAT di Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì
Inviato da admin_CUSMA il 22/6/2018 17:00:00 (16 letture)

UAT di Forlì-Cesena e Rimini, sede di Forlì/Rimini 22 giugno 2018

Convocazione OOSS scuola per lunedì 25 giugno 2018
__________________________________________________

Forlì, 22 giugno 2018

Alle Organizzazioni Sindacali
Comparto Scuola - Loro Sedi


Oggetto: Convocazione

Si invitano le SS.LL. all’incontro che si terrà lunedì 25 giugno alle ore 12.00 presso l’Ufficio Scolastico Ambito Territoriale di Forlì-Cesena, viale Salinatore, 24 Forlì con il seguente o.d.g.:

• Organici di diritto, personale ATA a.s. 2018/2019;
• Varie ed eventuali.


Cordiali saluti

Il Dirigente
Giuseppe Pedrielli
_________________________________________________

Rimini, 22/06/2018

Alle OO.SS. Provinciali
Comparto Scuola – Loro Sedi
Alla UU.OO. 5 - Sede


Oggetto: Convocazione.

Le SS.LL. sono invitate ad un incontro presso questi uffici in Rimini C.so d’Augusto n. 231 il giorno 25 giugno p.v. alle ore 15 per esaminare e trattare i seguenti punti all’ordine del giorno:

1. Informativa organico di diritto personale ATA - a.s. 2018/19;
2. Varie ed eventuali.


Il Dirigente
Giuseppe Pedrielli

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 21 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 21/6/2018 17:30:00 (56 letture)

Open in new window
Chiamata diretta, i motivi per cui verrà cancellata

di F. De Angelis - 21/06/2018


La chiamata diretta è destinata ad essere cancellata. Infatti, anche se non c’è nulla di ufficiale, lo stesso Ministro Bussetti ha dichiarato che stanno lavorando a Viale Trastevere per superare uno dei capisaldi della Buona scuola.
In un’intervista a Radio Capital, il ministro Bussetti ha detto: “stiamo già lavorando sulla chiamata diretta, è nostra intenzione superarla”. Ma perchè verrà abolita la chiamata diretta dopo così poco tempo dalla sua introduzione?

I docenti non possono essere “scelti” dal DS

La polemica sulla chiamata diretta o chiamata per competenze è dovuta essenzialmente al fatto che non può essere previsto per l’assegnazione dei posti da coprire il “giudizio” del dirigente scolastico. Tale invadenza potrebbe generare un problema di trasparenza secondo il quale il preside sceglierebbe il personale maggiormente gradito o, peggio ancora, quello “segnalato” da qualche parente o amico.

segue ...

Rango: 8.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3940 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : da "Corriere.it" del 19 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 19/6/2018 15:39:27 (35 letture)

Il ministro Bussetti: «Il ministero in giudizio contro i genitori violenti»

Il nuovo ministro: noi parte civile nei processi. Telefonini? «Decide ogni scuola». L’Invalsi «deve restare». Dubbi sul numero chiuso a Medicina: non dobbiamo perdere i ragazzi

di G. Fregonara - 19.06.2018

Ministro Bussetti, il suo debutto come ministro dell’Istruzione coincide con uno stillicidio di episodi di violenza di genitori contro i professori. Prenderà provvedimenti?

«Sono un uomo di scuola. Ho dedicato a questa istituzione tutta la mia vita. Gli episodi di violenza vanno condannati duramente e, come ministro, non voglio limitarmi alla vicinanza formale: saremo al fianco di insegnanti, dirigenti, del personale amministrativo e ausiliario. Sono in contatto con la Presidenza del Consiglio affinché, in ogni procedimento attivato con querela, il ministero possa costituirsi parte civile. Voglio rilanciare il rispetto per quella che considero la più importante istituzione del nostro Paese: da qui passa il futuro».

Anche quando i bulli sono i ragazzi il ministero si costituirà in giudizio?

«Chi già a scuola manifesta certi atteggiamenti, un domani potrebbe aggredire un medico in un pronto soccorso o mancare di rispetto a un rappresentante delle forze dell’ordine in uno stadio. Vogliamo lavorare per ricreare un clima di serenità. La scuola deve potersi concentrare sulla gestione del rapporto con le famiglie, adottare metodi di recupero efficaci dei ragazzi, anche quelli più problematici. E si può fare solo puntando sull’educazione civica e restituendo tempo al mondo della scuola affinché possa perseguire il suo obiettivo principale: il successo formativo».

Pensa dunque di introdurre un’ora di educazione civica alla settimana come chiedono i sindaci nella proposta di legge?


«Che serva più educazione civica è un dato di fatto. Come fare senza appesantire l’orario è una delle prossime sfide. Per il resto penso ad un’offensiva su più fronti, che restituisca a chi lavora nella scuola l’autorevolezza che gli spetta. Voglio rilanciare una parola che non si usa mai nella scuola, che è amore. Amore per il proprio lavoro e per questa istituzione. Da trasmettere perché si rimotivino tutti a far meglio. Dall’altro lato, i genitori non possono improvvisarsi docenti o dirigenti scolastici: ognuno deve stare nel confine dei propri ruoli. Chi porta la violenza nella scuola attacca l’alleato più prezioso che ha nell’educazione dei figli».

Ernesto Galli della Loggia ha proposto di rimettere la cattedra sulla pedana e di vietare l’acquisto dei telefonini ai minorenni, che ne pensa?

«In generale penso che la tecnologia non sia “nemica” della scuola. È giusto rimandare all’autonomia del singolo istituto il codice di utilizzo e di condotta per sfruttare le potenzialità dei telefonini».

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5863 bytes | Commenti?
Dirigenti scolastici : da "LaTecnicadellaScuola" del 18 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 18/6/2018 18:10:33 (47 letture)

Concorso Dirigenti scolastici: indicazioni per lo svolgimento della prova preselettiva

di L. La Gatta - 18/06/2018

In vista della prova preselettiva che si terrà in contemporanea su tutto il territorio nazionale il 23 luglio 2018 alle ore 10, il Miur ha fornito alcune indicazioni agli Uffici scolastici regionali in merito al corso-concorso nazionale, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di dirigenti scolastici presso le Istituzioni scolastiche statali.

Elenco delle sedi
La nota indica anche alcune date importanti: l’elenco delle sedi della prova con la loro esatta ubicazione, con l’indicazione della
destinazione dei candidati distribuiti, nella regione di residenza in ordine alfabetico, sarà comunicato ai candidati entro il 6 luglio 2018 (ovvero almeno 15 giorni prima della data di svolgimento delle prove) tramite avviso pubblicato sul sito internet del Ministero. Gli elenchi saranno pubblicati sui siti regionali il giorno 5 luglio 2018.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4956 bytes | Commenti?
« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 679 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteLug 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
idyjyte 13/7/2018
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale