Gilda FC - Aggiornamento professionale - ULTIMA ORA - SCUOLA: GELMINI, 10.000 ASSUNZIONI PER PROSSIMO ANNO - News
username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
RSS Feed
« 1 ... 33 34 35 (36) 37 »
Aggiornamento professionale : ULTIMA ORA - SCUOLA: GELMINI, 10.000 ASSUNZIONI PER PROSSIMO ANNO
Inviato da admin_CUSMA il 28/5/2010 0:33:16 (1249 letture)

Ultima ora: da ASCA - 27.05.2010

SCUOLA: GELMINI, 10.000 ASSUNZIONI PER PROSSIMO ANNO (RPT)

Il rinvio dell'apertura delle scuole al 30 settembre ''e' un'ipotesi a cui sono favorevole''. Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, in un'intervista a Panorama, in edicola domani.

Il ministro ha spiegato al settimanale come saranno utilizzati i soldi risparmiati nella scuola: ''Il primo obiettivo, con il primo miliardo e 600 milioni, gia' recuperato dalle spese inutili della sinistra, sono 10 mila nuove assunzioni nel prossimo anno''.

La Gelmini ha anticipato anche i punti cardinali della riforma dell'universita', attesa in Senato a meta' giugno.

Due mandati al massimo per i rettori, stop al nepotismo, taglio del 20 per cento dei corsi di laurea per eliminare quelli inutili, fondi per gli studenti meritevoli.

''Ci sara' - ha affermato - un codice deontologico in ogni ateneo per evitare conflitti di interessi e fenomeni di parentopoli. Sara' istituito un fondo speciale per il merito cosi' da sviluppare l'eccellenza e le doti dei migliori studenti, individuati tramite prove nazionali standard'' e i rettori ''non potranno avere piu' di due mandati. Per un massimo di otto anni, sei nel caso di mandato unico non rinnovabile''.

Dichiarazione del senatore del Pd, Antonio Rusconi, capogruppo in Commissione Istruzione “Il ministro Gelmini dimostra di non frequentare i lavori parlamentari perché nel frattempo la riforma dell’università, pur essendo uscita prima dalla Commissione istruzione del Senato, si è fatta battere nel calendario d’Aula dal dl intercettazioni e dalla riforma degli Enti lirici, tanto per dimostrare che il bavaglio ai giornali e alle inchieste della magistratura, nonché i tagli di risorse ai nostri teatri più importanti sono, per il governo Berlusconi, molto più importanti e urgenti della riforma dell’università”. Lo dichiara il capogruppo del Pd in Commissione istruzione, Antonio Rusconi. “In secondo luogo – continua il parlamentare democratico – è ormai a tutti chiaro che, dovendo la riforma passare alla Camera, quanto anticipato dalla Gelmini ai giornali non sarà realizzabile nel prossimo anno Accademico, mentre i tagli di un miliardo e 300 milioni di euro, già previsti dalla legge 133/ 2008, saranno attuabili da subito”. “Inoltre – precisa Rusconi – il Ministro si ostina a prediligere l’inizio della scuola alla data 30 settembre, vale a dire minore qualità per le famiglie, che dovranno riorganizzare, anche se per un breve periodo, la propria vita lavorativa e familiare, nonché una ulteriore dequalificazione della scuola italiana”. “Quando poi parla di 10 mila assunzioni dimentica due fatti: che avrebbe potuto applicare la legge in vigore che prevedeva 90 mila assunzioni e, ancora, che il suo governo ha già tagliato 130 mila posti di lavoro. Dunque – conclude Rusconi – questi 10 mila posti sono solo quelli liberati i dai pensionamenti”.

Ads by Google

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : USP di Rimini - Pubblicazione graduatorie DEFINITIVE docenti D.O.P. - a.s. 2010/2011 - Scuola secondaria di 2° grado
Inviato da admin_CUSMA il 25/5/2010 14:20:41 (857 letture)

USP di Rimini - 25.05.2010

Pubblicazione graduatorie DEFINITIVE docenti D.O.P. - a.s. 2010/2011 - Scuola secondaria di 2° grado

In riferimento all'oggetto si trasmettono:

- nota prot. 5467/C21 del 25.05.2010 dell'U.S.P. di Rimini;

- graduatorie DEFINTIVE titolari su dotazione organica provinciale (D.O.P.) - distinte per classi di concorso;
___________

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1472 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : da Tecnica della scuola - Tecnici con più cattedre atipiche
Inviato da admin_CUSMA il 18/5/2010 22:10:00 (1500 letture)

Tecnici con più cattedre atipiche

di Antimo Di Geronimo

La scelta del ministero. Obiettivo: contenere i docenti a rischio esubero negli istituti riformati

Aumenta il numero delle classi di concorso atipiche negli istituti tecnici e professionali. Lo ha fatto sapere il ministero dell'istruzione con una nota emanata l'11maggio scorso (prot.4968). L'ampliamento si è reso necessario per agevolare le possibilità di ricollocazione dei docenti di ruolo a seguito delle modifiche introdotte dalla riforma. A differenza che in passato, dunque, una determinata materia o un ceppo di discipline potrà essere insegnato da docenti in possesso di abilitazioni diverse. Per esempio, la matematica negli istituti tecnici dell'indirizzo amministrativo potrà essere insegnata indifferentemente dai docenti in possesso dell'abilitazione in matematica (classe A047) matematica applicata (classe A048) e ora, dopo le modifiche dell'ultima ora, anche dai docenti di matematica e fisica (classe A049). Prima invece, ogni classe di concorso aveva un impiego determinato ed infungibile.

Sempre negli istituti tecnici, il ministero ha disposto che nell'indirizzo «amministrazione finanza e marketing» la fisica potrà essere insegnata, oltre che dai docenti in possesso dell'abilitazione specifica (classe A038) anche dai docenti di scienze (classe A060) chimica agraria (classe A012) chimica e tecnologie chimiche (classe A013). Idem per l'indirizzo «turismo». Un'altra integrazione importante riguarda tecnologie informatiche che saranno insegnate nel biennio dell'indirizzo agrario dai docenti di dattilografia (classe A075) e trattamento testi ( classe A076). Sempre nell'indirizzo «agraria, agroalimentare e agroindustria» l'insegnamento di fisica nelle ore di compresenza è stato esteso anche agli insegnanti tecnico-pratici di esercitazione agrarie (classe 5/c). Nei professionali gli insegnanti della classe 5/c potranno essere impiegati in compresenza oltre che nelle ore di fisica anche in quelle di chimica. Sempre nei professionali, un forte ampliamento della fungibilità degli impieghi riguarda i docenti di discipline plastiche (classe A022) disegno e storia dell'arte (classe A025) linguaggio per la cinematografia e per la televisione (classe A044) tecnica fotografica (classe A065) che potranno essere utilizzati per insegnare tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica. Quanto alle regole per la ricollocazione dei docenti, l'amministrazione ha rimandato alla nota del 21 aprile scorso (prot.1348) con la quale ha spiegato ai dirigenti scolastici che gli insegnamenti che trovano confluenza in più classi di concorso del pregresso ordinamento dovranno essere trattati, appunto, come insegnamenti atipici la cui assegnazione alle classi di concorso dovrà prioritariamente mirare a salvaguardare la titolarità dei docenti presenti nell'istituzione scolastica, la ottimale determinazione delle cattedre e la continuità didattica.

In presenza, nella scuola, di più di un titolare di insegnamenti atipici, i dirigenti dovranno dare la precedenza a colui o a coloro che, in relazione al numero dei posti, risulteranno collocati con il maggior punteggio nella graduatoria di istituto unificata, incrociando la varie graduatorie, nel rispetto delle precedenze di cui all'articolo 7 del contratto sulla mobilità del 16 febbraio 2010, tenendo presente, dunque, anche l'eventuale possesso dei requisiti di inamovibilità previsti dalla legge 104/92 per i disabili e per chi li assiste. In assenza di titolari da salvaguardare l'attribuzione dovrà avvenire prioritariamente, previa intesa con l'ufficio scolastico territoriale, attingendo dalle classi di concorso in esubero a livello provinciale.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : La stabilità degli insegnanti, chiave del successo scolastico
Inviato da admin_CUSMA il 16/5/2010 1:10:00 (467 letture)

La stabilità degli insegnanti, chiave del successo scolastico
di N. Bottani

(Adattamento di un articolo pubblicato nel supplemento,
Teacher Magazine, del settimanale USA Education week) - stralcio

La situazione italiana: il balletto dei docenti sulle cattedre.

Il sistema scolastico italiano è noto per tollerare una rotazione continua di insegnanti da un anno all'altro dovuto sia all'altissimo numero di insegnanti precari, sia alla mobilità annuale consentita agli insegnanti di ruolo.
Il fenomeno ha in Italia un'ampiezza inusitata. Non si sono però fin qui misurate le ripercussioni di questo fenomeno sulla qualità dell'insegnamento e degli apprendimenti.
Orbene, decine di indagini sulle buone scuole o le scuole efficaci hanno dimostrato che la collaborazione stabile tra gli insegnanti di una scuola, l'intesa sui principi educativi da adottare nelle realazioni con gli allievi e con le famiglie, l'accordo sui risultati da conseguire sia sul piano educativo che su quello conoscitivo, la solidarietà tra colleghi, sono paramentri strettamente connessi ai buoni risultati, a un apprendimento efficace da parte degli allievi, a una valorizzazione delle differenze, a un ottimo clima interno della scuola. Per giungere a questo risultato occorre però che gli insegnanti tra di loro, si conoscano bene, si rispettino, vadano daccordo, condividano gli stessi interessi.
Un risultato del genere non si può conseguire se ogni anno si cambia sede, se la maggior parte degli insegnanti che ha iniziato l'anno in un istituto, l'anno seguente emigra in un'altro, se un insegnante arriva in una scuola con l'idea in testa di andarsene l'anno dopo.
Questi insegnanti, per quanto bravi possano essere, vivono la loro esperienza scolastica come una tappa, un passaggio, un trampolino di lancio.
La loro collaborazione con i colleghi si riduce al minimo necessario. L'interesse per il bene degli allievi è subordinato al loro proprio interesse. la qualità della scuola, per la sua storia, il suo innesto nella comunità non sono vettori determinati delle scelte pedagogiche.
Solo se si resta in una sede per anni si riesce a lavorare in gruppo, ad ottenere il rispetto dei colleghi e delle famiglie, a farsi valere per i propri meriti come professionisti sui quali si può fare affidamento.

Larghissimo consenso sulla collaborazione.

Il 68% degli insegnanti e il 78% dei dirigenti scolastici convengono che una maggiore collaborazione tra gli insegnanti e i dirigenti avrebbe "un impatto maggiore" sui risultati scolastici degli studenti.
Gli insegnanti delle scuole dell'infanzia (elementari) sono più propensi a collaborare tra loro che non i professori dell'insegnamento secondario.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da Ministero per la PA - Posta certificata
Inviato da admin_CUSMA il 10/5/2010 19:00:00 (564 letture)

Ministero per la Pubblica Amministrazione

Oltre 150mila italiani hanno ormai richiesto la loro casella di PostaCertificat@. Raddoppiate in pochi giorni le Pubbliche Amministrazioni in regola con la legge.

8 maggio, 2010


Alle ore 18.00 erano ormai 150.089 i cittadini italiani che, dopo essersi collegati al sito postacertificata.gov.it, avevano completato le semplici pratiche necessarie per l’attivazione della propria casella di PostaCertificat@ (il servizio gratuito e sicuro che consente di dialogare con la Pubblica Amministrazione tramite mail che hanno lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento)…. (Fonte: innovazionepa.gov.it)

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da Edscuola - Riforma Gelmini: Avviso 30 aprile 2010
Inviato da admin_CUSMA il 1/5/2010 0:42:05 (984 letture)

Avviso 30 aprile 2010

Oggetto: Riordino Istituti Tecnici – pubblicate le schede di lavoro per le discipline del primo biennio

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione generale per l’istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni

In data odierna sono state pubblicate le schede di lavoro per le discipline del primo biennio degli istituti tecnici previste dal regolamento di riordino emanato con decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, in corso di registrazione alla Corte dei Conti.

Le schede pubblicate sono state predisposte dal Gruppo Tecnico nazionale costituito presso il Dipartimento per l’Istruzione del MIUR, a partire dal lavoro di confronto che ha coinvolto finora centinaia di istituti tecnici, associazioni professionali e disciplinari, parti sociali. Sono “schede di lavoro”, già presentate a una rappresentanza di dirigenti e docenti degli istituti tecnici nel corso del seminario svoltosi a Roma il 26 e 27 aprile 2010 presso l’istituto tecnico industriale “G. Galilei”.

A breve sarà possibile proporre emendamenti ai contenuti delle schede che saranno presi in considerazione dal Gruppo Tecnico nazionale ai fini della redazione delle linee guida, programmata per la fine del mese di maggio.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5749 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : Emilia-Romagna: "Solo tagli nella scuola, mentre sono in aumento gli studenti"
Inviato da admin_CUSMA il 25/4/2010 14:20:00 (558 letture)

"Solo tagli nella scuola, mentre sono in aumento gli studenti"

"Tagli, e ancora tagli in arrivo. L'USR di Bologna (Ufficio Scolastico Regionale) ha comunicato nei giorni scorsi a ciascun USP della nostra regione, l'organico di diritto per l'anno scolastico 2010/2011. Siamo di fronte ad una vera "macelleria". Le nostre preoccupazioni e le previsioni finora espresse sul destino della scuola pubblica statale si rivelano purtroppo drammaticamente fondate.

I tagli che si profilano ovviamente incideranno profondamente e negativamente sull'offerta formativa e impediranno il soddisfacimento delle richieste delle famiglie. Le scuole superiori saranno quelle che subiranno maggiormente gli effetti dei tagli indiscriminati.

Per il secondo anno consecutivo il Governo, a fronte di un importante aumento della popolazione scolastica, taglia pesantemente il diritto allo studio, continua ad aumentare il numero degli alunni per classe, riduce i fondi per la sicurezza assieme a migliaia di posti di lavoro: 41.000 posti in meno, che si sommano ai 42.100 già tagliati lo scorso anno.

Insomma si tratta di una vera emergenza sociale,
infatti, anche nelle nostre province di Forlì-Cesena e di Rimini, continua a crescere in modo decisivo il numero degli studenti, in ogni ordine e grado di scuola (anche rispetto alla media regionale) ma questo non ci mette al riparo dall'effetto tagli.
a. cusmà

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : dal Il Coordinamento nazionale per la riforma della formazione artistica, musicale e coreutica: Licei musicali e coreutici: aggiornamento sedi definitive
Inviato da admin_CUSMA il 21/4/2010 21:10:00 (553 letture)

Coordinamento nazionale per la riforma della formazione artistica, musicale e coreutica

Licei musicali e coreutici: aggiornamento sedi definitive

Il Coordinamento nazionale per la riforma della formazione artistica, musicale e coreutica ha fornito l'elenco definitivo, aggiornato al 12 aprile 2010, delle sedi dei licei musicali e coreutici. Questi ultimi sono così ripartiti: 35 licei musicali, più due che saranno attivati per l'a.s. 2010/2011; 5 coreutici. Vai al seguente indirizzo per consultare l’elenco delle sedi.

http://www.hotshare.net/it/image/243306-8904527c60.html

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da Tuttoscuola: Ancora dubbi sull’ora di 60 minuti
Inviato da admin_CUSMA il 27/5/2010 0:01:35 (1414 letture)

da Tuttoscuola

Ancora dubbi sull’ora di 60 minuti


Un anno fa, all'avvio delle riforme Gelmini, è emersa la questione dell'ora di 60 minuti per la quale lo stesso ministro aveva più volte dichiarato di volere fare chiarezza a cominciare dal divieto di farne oggetto di sconto sugli obblighi di servizio degli insegnanti.

In effetti, al di là delle dichiarazioni di prammatica, i regolamenti delle nuove superiori, attualmente in via di definizione, non fanno alcun cenno della questione, lasciando intendere, forse, che con i nuovi quadri orario (di entità notevolmente più ridotta di quelli del passato) il problema si risolverà da solo, in quanto verranno a mancare le cause di forza maggiore (trasporti, mense, ecc.) che nel vecchio ordinamento giustificavano la riduzione oraria per contenere le lezioni nel solo arco del mattino.

Questo è vero in linea generale per molti istituti riformati, ma non è generalizzabile per tutti; per le future classi del secondo biennio potrebbe essere necessario, tra qualche anno, affrontare il problema dell'ora di 60 minuti per evitare rientri pomeridiani.

Vi saranno ancora, comunque, l'anno prossimo molte classi organizzate a vecchio ordinamento (soprattutto le diverse classi sperimentali) con orario teorico di 34-36 ore, per il quale, come avvenuto fino ad ora, potrebbe essere necessaria la riduzione delle ore di lezione in periodi inferiori ai 60 minuti. Si troveranno, così, a convivere all'interno del medesimo istituto orari nuovi e vecchi, differenziati dal ricorso obbligato (per i vecchi) alla riduzione dell'ora canonica di 60 minuti.

Si tratta di una complicazione organizzativa che, a quanto pare, sta creando qualche problema. In molte scuole, inoltre, il divieto annunciato di ridurre l'ora di 60 minuti sta creando qualche affanno per l'obiettiva difficoltà di far quadrare i conti, combinando il vecchio con il nuovo ordinamento.

Ci sono comunque due varianti di non poco conto: il contratto scuola, se non verrà modificato, consente tuttora ai docenti di non recuperare le ore non prestate. Inoltre permane, pienamente vigente, la norma dell'autonomia scolastica (art. 4 del Dpr 275/1999) che consente alle scuole di ridurre le ore di lezione, salvo l'obbligo per alunni e docenti, di recuperare con varie attività il tempo risparmiato.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : GILDA/FGU Nazionale - Manifestazione nazionale contro i tagli alla scuola
Inviato da admin_CUSMA il 21/5/2010 14:31:47 (555 letture)


Manifestazione Nazionale


contro

la decimazione degli organici

l'abolizione degli scatti stipendiali

le norme liberticide di Brunetta



Roma, 5 giugno 2010, ore 15

Piazza SS. Apostoli




Scarica la locandina


http://www.gildains.it/docgilda/201005/loc_050610_roma.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : LA SCUOLA PIEMONTESE PROTESTA
Inviato da admin_CUSMA il 16/5/2010 2:39:39 (999 letture)

LA SCUOLA PIEMONTESE PROTESTA.
FLC-CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA, GILDA-UNAMS, SNALS- CONFSAL
Segreterie Regionali Piemonte

VERTENZA SCUOLA PIEMONTE 2010

CONTRO LA RIDUZIONE DI RISORSE E ORGANICI
CHE IMPOVERISCE LA QUALITA’ DELLA SCUOLA E L’OFFERTA FORMATIVA

A fronte di :
- riduzione di organico docenti(-1648 in Piemonte)
- riduzione di organico Ata (- 965 in Piemonte)
- “ licenziamento” di migliaia di precari, docenti e ata
- gravissima carenza di fondi per il funzionamento delle scuole, per la sostituzione del personale assente e per il pagamento di tutte le attività svolte e non ancora pagate

chiediamo :
• più organico per sostenere la qualità della scuola piemontese
• stabilizzazione del personale precario su tutti i posti liberi disponibili e la conferma dei finanziamenti per il bando regionale “salvaprecari”
• finanziamenti certi e rapidi per garantire l’ordinario funzionamento e la sostituzione del personale assente
• recupero di tutte le somme dovute alle scuole del Piemonte (più di 100 ML di Euro)

con l’obiettivo di:
- tutelare il personale
- rivedere i regolamenti attuativi della scuola superiore
- rispettare i tempi, le modalità e lo stanziamento delle risorse
necessarie per il rinnovo del CCNL scaduto a dicembre 2009
- attuare una vera riforma fiscale e la diminuzione della pressione fiscale

Manifestazione Regionale Unitaria
Torino - Sabato 29 maggio 2010
ore 15 - ritrovo in P.za Solferino
(corteo fino in P.za Castello e comizio finale)


L’UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE, LA REGIONE E IL GOVERNO
APRANO TAVOLI DI CONFRONTO SERIO E REALE



Stampato in proprio da FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS, GILDA Piemonte

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da Inail sede di Forlì-Cesena: 'Non si scherza col fuoco'
Inviato da admin_CUSMA il 12/5/2010 16:50:00 (1037 letture)

Inail Forlì-Cesena - maggio 2010

Scuola, a Forli-Cesena: 'Non si scherza col fuoco'

Sensibilizzare alla sicurezza domestica fin dall'eta scolare: "Non si scherza col fuoco" e il progetto realizzato da Inail di Forli-Cesena, Associazione Nazionale Vigili del fuoco e Comando Provinciale Vigili del fuoco di Forli-Cesena con il patrocinio della Prefettura. Esso e rivolto alle classi quarte e quinte delle scuole primarie e secondarie. In aula operatori dei Vigili del Fuoco, alcuni "a riposo", hanno spiegato ai ragazzi pericoli e comportamenti...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : dall'Assessorato Provinciale Politiche per l'Istruzione Forlì-Cesena: Convocazione OO.SS scuola
Inviato da admin_CUSMA il 4/5/2010 23:30:00 (941 letture)

Alla c.a. Segreterie Sindacati Scuola

Si trasmette, in allegato, lettera a firma dell'Assessora provinciale Bruna Baravelli.
Seguirà convocazione inoltrata per fax.
Cordiali saluti
M. Fabbri

Segreteria Assessorato alle Politiche per l'Istruzione
Istruzione, Progetto Giovani, Pari Opportunità,

Rapporti con l'Università, Progetti di collaborazione internazionale
Provincia di Forlì-Cesena
P.zza Morgagni 9 - 47121Forlì

6.05.20010 - L'incontro è stato rinviato a venerdì 21 maggio ore 9.30

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2088 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : EMILIA - ROMAGNA: ORGANICO DI DIRITTO PERSONALE DOCENTE A.S. 2010/11
Inviato da admin_CUSMA il 28/4/2010 0:30:00 (598 letture)

EMILIA - ROMAGNA: ORGANICO DI DIRITTO PERSONALE DOCENTE A.S. 2010/11


PROVINCIA DI FORLI'- CESENA


ALUNNI OD 10/11 - POSTI OD 10/11 - POSTI OD 09/10 - DIFF.
INFANZIA
6.540 - 493 - 493 ( 0)

PRIMARIA
16.627 - 1.299 - 1.318 (-19)

MEDIE I GRADO
9.772 - 708 - 734 (-26)

MEDIE II GRADO
15.768 1.236 1.309 (-73)

__________________________________________

PROVINCIA DI RIMINI

ALUNNI OD 10/11 - POSTI OD 10/11 - POSTI OD 09/10 - DIFF.
INFANZIA
3.939 - 299 - 262 (+37)

PRIMARIA
13.471 - 1.021 - 975 (+46)

MEDIE I GRADO
8.348 - 552 - 539 (+13)

MEDIE II GRADO
13.003 - 979 - 974 (+5)

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : 25 aprile, festa di riunificazione
Inviato da admin_CUSMA il 24/4/2010 23:20:00 (588 letture)

25 aprile 2010: anche gli Insegnanti uniti per la difesa della Costituzione

Manifestazioni in tutta Italia per ricordare la lotta di Liberazione dal nazifascismo. L'appello dell'ANPI per la difesa e l'attuazione della Costituzione.
Il presidente Napolitano a Milano esalta la Resistenza e l'unità nazionale.
Napolitano: «Rafforzare 25 aprile per creare un nuovo clima»
Il presidente ricorda Pertini e si commuove. «Uscire da contrapposizioni, convergere su interesse del Paese»

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
« 1 ... 33 34 35 (36) 37 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteAgo 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale