Gilda FC - Stampa - da "LaTecnicadellaScuola" del 19 agosto 2018 - News
username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
RSS Feed
(1) 2 3 4 ... 279 »
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 19 agosto 2018
Inviato da admin_CUSMA il 20/8/2018 15:49:01 (26 letture)

Organico, potenziamento, assegnazione classi: solito problema di ogni anno

di R. Palermo - 19/08/2018

Come tutti gli anni, ritorna in questo periodo il vecchio problema: quali regole il dirigente scolastico deve seguire nella procedura di assegnazione dei docenti alle sedi e alle classi?

Cosa dicono i nostri lettori

Ci scrivono per esempio alcuni nostri lettori dicendo: “Il nostro ds dice che l’assegnazione alle classi è decisa dal dirigente e basta”, altri ci dicono: “Il mio sindacato sostiene che l’assegnazione delle classi deve essere contratta con le RSU”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4329 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 15 agosto 2018
Inviato da admin_CUSMA il 16/8/2018 2:34:27 (28 letture)

Fondo di Istituto speso male e risultati alunni sotto la media

di Lucio Ficara - 15/08/2018

Una delle componenti del mancato successo formativo degli studenti e dei modesti risultati nelle prove Invalsi è riferibile ad un utilizzo sbagliato del fondo di Istituto.

Invalsi misura differenze di livello tra studenti del nord e quelli del sud
Dal rapporto Invalsi del 5 luglio 2018 in cui si è esaminata la presentazione delle rilevazioni nazionali degli apprendimenti per l’anno scolastico 2017-2018, è risultato che in regioni come la Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna più della metà degli studenti sono ad un livello inferiore a quello richiesto dalle indicazioni nazionali.

In particolare in Calabria uno studente su due non conosce bene l’italiano, ma anche i livelli di preparazione della matematica sono preoccupanti. Il problema è particolarmente accentuato in matematica; in Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna oltre il 75% degli studenti ottiene risultati più bassi della media nazionale. È utile sapere che anche al sud ci sono scuole virtuose che producono risultati anche superiori alla media nazionale.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3640 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 11 agosto 2018
Inviato da admin_CUSMA il 11/8/2018 16:08:48 (49 letture)

Pensione gonfiata, sequestrati 1,2 milioni a 5 ex prof (ed ex sindacalisti Snals)

di Pasquale Almirante - 11/08/2018

“La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Ragusa ha sequestrato, su ordine del Tribunale, oltre 1,2 milioni di euro nei confronti di 5 insegnanti di scuola secondaria distaccati allo Snals, il Sindacato Nazionale Autonomo Scuola che sono stati denunciati lo scorso anno per reato di truffa aggravata ai danni dello Stato”.

Notizia inquietante

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2911 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 2 agosto 2018
Inviato da admin_CUSMA il 2/8/2018 15:41:49 (36 letture)

MOF, Gilda non firma: “In disaccordo con la distribuzione dei fondi”

di Redazione - 02/08/2018

La Gilda degli Insegnanti non sigla il contratto sul Mof (Fondo per il miglioramento dell’offerta formativa).
Dopo due intense giornate di trattative al Miur, la delegazione della Gilda ha deciso di non sottoscrivere il CCNI perché in disaccordo con la ripartizione delle risorse finanziarie previste per l’anno scolastico 2018/19.
“Abbiamo proposto, invano, di aggiungere un comma al CCNI – spiega Maria Domenica Di Patre, vice coordinatrice nazionale della Gilda – nel quale fissare il principio, a livello nazionale, che il FIS venga distribuito rispettando la proporzione dell’organico di diritto tra docenti e ATA in ogni istituzione scolastica”.
“Inoltre, la nostra delegazione non ha condiviso la riduzione di 4 milioni di euro, da 22.150.000 a 18.150.000, della voce ‘Progetti di avviamento alla pratica sportiva’ per retribuire altri capitoli del MOF, soprattutto la sostituzione del DSGA. Ciò – sottolinea Di Patre – in un contesto in cui sarebbero occorse maggiori risorse per un’attività estesa agli istituti comprensivi e alla primaria”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1974 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 25 luglio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 25/7/2018 15:47:00 (55 letture)

Open in new window
Diplomati magistrale e Sfp (Laurea in Scienze della formazione primaria), in arrivo il concorso straordinario M5S-Lega per chi ha due anni di supplenze

di A. Giuliani - 25/07/2018

Un ‘concorso straordinario’ specifico per i docenti precari della scuola primaria e dell’infanzia in possesso di titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito nei corsi di laurea in Scienze della formazione primaria e di diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002, con l’obbligo di avere però svolto nel corso degli ultimi otto anni scolastici “almeno due annualità di servizio specifico”. È questa a soluzione condivisa, che non scontenterebbe forse nessuno, trovata dalla maggioranza per risolvere la questione intricatissima dei maestri con diploma magistrale estromessi dalle GaE e senza prospettive, con i laureati in Sfp alla “finestra” e pronti al ricorso qualora si sentissero scavalcati.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3070 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaecnicadellaScuola.it" del 22 luglio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 22/7/2018 18:58:59 (55 letture)

Precari storici in ruolo senza passare per il concorso pubblico aperto a tutti, si farà

di A. Giuliani - 22/07/2018

Trova pieni consensi anche nel Movimento 5 Stella la causa dei precari storici della scuola che dal prossimo anno rischiano di ritrovarsi a fare supplenze brevi: l’emendamento al decreto Dignità che sopprime la norma stoppa supplenti dopo 36 mesi di servizio, approvata con la L.107/15, trova il pieno sostegno anche tra i grillini, che hanno infatti sottoscritto la modifica al testo prodotto dal CdM qualche settimana fa.

Il M5s: cancelleremo la norma vergognosa

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3907 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 19 luglio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 19/7/2018 14:40:00 (39 letture)

Contrattazione integrativa: Snals esclusa, lo dice anche il Tribunale di Roma

di Reginaldo Palermo - 18/07/2018

Lo Snals non ha titolo per partecipare ai tavoli di contrattazione integrativa nazionale, regionale o di istituzione scolastica: lo ha stabilito il Tribunale di Roma respingendo il ricorso presentato dallo stesso Snals contro una clausola del CCNL sottoscritto il 19 aprile scorso.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2824 bytes | Commenti?
Stampa : da "ItaliaOggi" - azienda scuola 17.07.2018
Inviato da admin_CUSMA il 18/7/2018 1:30:00 (44 letture)

Alternanza nel mirino a partire dal nome e dall'obbligo. Verso una riforma con più peso all'orientamento per il lavoro

Intanto l'anpal assume 250 tutor per seguire i percorsi degli studenti di 1200 scuole

di Angela Iuliano - 17.07.2018

«È un'alternanza che sarà più mirata all'orientamento e alla possibilità di avere un effetto sociale importante nei confronti dei nostri studenti».

Il ministro dell'istruzione Marco Bussetti pensa a percorsi di alternanza scuola-lavoro che puntino sempre di più all'orientamento e ad avvicinare i giovani al lavoro. Una strada su cui incontrerà il cammino intrapreso dall'Anpal, l'agenzia nazionale politiche attive del lavoro, che non solo ha già lanciato da mesi un programma per l'assunzione di 250 tutor con competenze specifiche di formazione e orientamento da destinare a circa 1.200 scuole superiori per facilitare e consolidare i percorsi di alternanza e favorire il contatto tra scuola e impresa.

Ma negli ultimi giorni ha anche siglato una serie di convenzione e protocolli proprio per rendere l'alternanza e i percorsi di transizione scuola-lavoro sempre più connessi ai cambiamenti in atto nel mercato del lavoro. Dai Consulenti del lavoro alla Confprofessisoni, passando per Federturismo, partnership che rappresentano «un importante passo avanti per la realizzazione della rete indispensabile per il lancio e la riuscita nel nostro paese delle politiche attive», spiega il presidente dell'Anpal Maurizio Del Conte.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4066 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 16 agosto 2018
Inviato da admin_CUSMA il 18/8/2018 15:30:00 (29 letture)

Open in new window
I bravi presidi fanno bocciare pochi alunni: lo scrive l’Usr Emilia Romagna. Insorge la Gilda degli Insegnanti: docenti mortificati

di Alessandro Giuliani - 16/08/2018


È giusto inserire tra gli indicatori che premiano i dirigenti scolastici anche il numero di alunni respinti all’anno successivo? E’ corretto pensare che le scuole che non ammettono gli alunni non meritevoli siano pessime e i presidi che lo consentono non sono all’altezza della situazione?

La comunicazione dell’Usr: ridurre i tassi di insuccesso

Secondo l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna non vi sono dubbi: all’interno di un decreto, a firma del direttore generale, con numero 869 del 3 agosto 2018, viene indicato ai capi d’istituto che tra gli obiettivi da raggiungere c’è anche quello di “ridurre i tassi di insuccesso, dispersione e abbandono, con particolare riferimento agli studenti di cittadinanza non italiana”.

Ed è indicativo che il decreto dell’Usr abbia il seguente oggetto: “Piano Regionale di Valutazione dei Dirigenti Scolastici per l’a.s. 2017/2018 di cui all’allegato, parte integrante del presente provvedimento”.

Il sindacato dei professori: non è una boutade estiva

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4664 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 10 agosto 2018
Inviato da admin_CUSMA il 13/8/2018 12:10:00 (25 letture)

Open in new window
Messa a Disposizione per le scuole. I consigli delle piattaforme più utilizzate

di Redazione - 10/08/2018

In questo periodo ritorna alta l’attenzione verso la compilazione e l’invio della messa a disposizione alle scuole da parte degli aspiranti docenti.
Alcuni rimasti esclusi dalle graduatorie ed alla ricerca di un’alternativa valida per accedere ad incarichi a tempo determinato per supplenze nelle scuole, altri già in attesa nelle varie graduatorie di istituto ma senza esiti positivi.

Compilare una messa a disposizione può sembrare semplice, ma alcune accortezze possono essere molto utili.
Ecco alcuni consigli sulle mad più comuni direttamente dai consulenti di voglioinsegnare.it

Messa a disposizione per le scuole : le modalità

L’invio della messa a disposizione può avvenire in vari modi:

Consegna a mano
Raccomandata
Email ordinaria o PEC
Form interno della singola scuola


segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5086 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 9 agosto 2018
Inviato da admin_CUSMA il 9/8/2018 15:12:35 (30 letture)

Open in new window
Assunzioni, Gilda lancia l’allarme: “Operazioni a rilento. A rischio le graduatorie”

di Redazione - 09/08/2018

“L’Italia viaggia a velocità diverse anche per le assunzioni a tempo indeterminato dei docenti, creando iniquità di trattamento e negando una cattedra fissa a migliaia di colleghi”.

Lo dice Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, in merito alle nomine in corso in questi giorni.

“Negli Uffici scolastici provinciali, con temperature torride e personale ridotto allo stremo, si stanno svolgendo le operazioni relative alle immissioni in ruolo dei vincitori del concorso 2016 e anche dei partecipanti ai Fit, cioè i docenti abilitati della scuola secondaria inferiore e superiore che sostengono il concorso non selettivo. Ebbene, – spiega Di Meglio – in molte regioni le procedure stanno andando molto a rilento, con il rischio concreto che le graduatorie non vengano completate entro il 31 agosto e che le cattedre disponibili continuino ad essere coperte da supplenti annuali anche l’anno prossimo. Eppure si tratta di una semplice selezione che prevede la valutazione dei titoli e un colloquio e che non dovrebbe richiedere chissà quanto tempo. Addirittura nel Lazio per alcune classi di concorso non si sono ancora formate nemmeno le commissioni esaminatrici a causa della mancanza di personale, attualmente in ferie, e dei miseri compensi corrisposti: un euro per ciascun candidato”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2368 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 31 luglio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 31/7/2018 15:50:00 (46 letture)

Open in new window
57mila assunzioni, ci sono anche i diplomati magistrale. Bussetti ai direttori generali: rispettate i tempi

di A. Giuliani - 31/07/2018

Si apre, quindi, la partita delle oltre 57mila immissioni in ruolo di soli insegnanti: nella scuola dell’infanzia sono previste 4.988 assunzioni, nella primaria 12.410, nella secondaria di primo grado 20.999, in quella di secondo grado 18.925; mentre per il sostegno ne sono state richieste 1.143 nella scuola dell’infanzia, 4.396 nella primaria, 6.143 nella secondaria di primo grado e 1.647 alle superiori, più 370 come educatori e 9.838 per il personale Ata.

Bussetti ai direttori Usr: rispettiamo le scadenze

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4887 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 24 luglio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 24/7/2018 11:10:00 (68 letture)

Concorso dirigenti scolastici, 10mila non si sono presentati: più facile arrivare allo scritto, passa il 36% (Entro due giorni si dovrebbe conoscere la graduatoria con gli ammessi alle prove scritte).

di A. Giuliani - 24/07/2018

Sarà una settimana lunga, lunghissima, per migliaia di docenti candidati a preside che hanno conseguito una buona votazione in occasione della prova preselettiva del concorso per dirigenti scolastici, svolta il 23 luglio.

Tutti in attesa dei controlli del Cineca di Bologna

Messe già da parte le polemiche per il tipo di preselettiva scelta, poco concettuale e molto nozionistica, gli unici che possono già sentirsi al sicuro sono gli aspiranti dirigenti che hanno conseguito sopra gli 85-90 punti, tra cui la professoressa Antonella Marino, che ha totalizzato un punteggio altissimo (95/100).

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4553 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 21 luglio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 21/7/2018 19:30:00 (102 letture)

Open in new window
Ore contate per organico potenziato: dovrà servire per coprire i posti vacanti

di R. Palermo - 21/07/2018


Una tegola si starebbe abbattendo sul programma di lavoro del Ministero dell’Istruzione e sulle speranze di migliaia di precari in attesa di una cattedra per il prossimo anno.

Il no della Ragioneria generale a nuove assunzioni

La Ragioneria Generale dello Stato, che è alle dirette dipendenze del MEF, non sembra intenzionata ad aprire i cordoni della borsa per garantire il conferimento delle supplenze annuali necessarie per far funzionare regolarmente le scuole.
Se così fosse l’avvio dell’anno scolastico potrebbe rivelarsi più complicato del previsto, anche perché non è ancora detto che le assunzioni richieste dal Miur (57mila docenti, e poco meno di 10mila Ata) vengano pacificamente accolte.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3052 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 19 luglio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 19/7/2018 14:17:17 (15 letture)

Le materie di contrattazione integrativa nel rispetto delle competenze degli organi collegiali

di Aldo D. Ficara - 19/07/2018

A livello di ogni istituzione scolastica ed educativa, in coerenza con l’autonomia della stessa e nel rispetto delle competenze del dirigente scolastico e degli organi collegiali, le materie di contrattazione integrativa sonole seguenti:

- modalità di utilizzazione del personale docente in rapporto al piano dell’offerta formativa e al piano delle attività e modalità di utilizzazione del personale ATA in relazione al relativo piano delle attività formulato dal DSGA, sentito il personale medesimo;
- criteri riguardanti le assegnazioni del personale docente, educativo ed ATA alle sezioni staccate e ai plessi, ricadute sull’organizzazione del lavoro e del servizio derivanti dall’intensificazione delle prestazioni legate alla definizione dell’unità didattica. Ritorni pomeridiani;
- criteri e modalità di applicazione dei diritti sindacali, nonché determinazione dei contingenti di personale previsti dall’accordo sull’attuazione della legge n. 146/1990, così come modificata e integrata dalla legge n. 83/2000;
- attuazione della normativa in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro;
- i criteri per la ripartizione delle risorse del fondo d’istituto e per l’attribuzione dei compensi accessori, ai sensi dell’art. 45, comma 1, del d.lgs. n. 165/2001, al personale docente, educativo ed ATA, compresi i compensi relativi ai progetti nazionali e comunitari;
- criteri e modalità relativi alla organizzazione del lavoro e all’articolazione dell’orario del personale docente, educativo ed ATA, nonché i criteri per l’individuazione del personale docente, educativo ed ATA da utilizzare nelle attività retribuite con il fondo di istituto.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
(1) 2 3 4 ... 279 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteAgo 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale