username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
RSS Feed
(1) 2 3 4 ... 277 »
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 16 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 17/6/2018 15:57:51 (23 letture)

Open in new window
Ds sospende il giorno libero e impone l’obbligo di firma ai docenti

di L. Ficara - 16/06/2018

In un Istituto di Istruzione Superiore, in cui ci sono sia il Liceo classico che quello scientifico, della provincia di Cosenza, la Ds invia ai docenti una “strana” comunicazione di servizio.

LA COMUNICAZIONE DI SERVIZIO DELLA DIRIGENTE SCOLASTICA

Il giorno 11 giugno 2018 la DS di un IIS della provincia di Cosenza, protocolla e firma la seguente comunicazione scritta, rivolta ai Sigg. Docenti.

“Si ricorda alle SS.LL. che: a) il giorno libero è sospeso; b) Si deve apporre la firma sul registro, in sala Docenti, tutti i giorni. Le eventuali assenze si devono giustificare”.

Il “provvedimento” della Ds, che sembra avere il sapore di un vero e proprio ordine di servizio, non contiene, né nelle premesse e nemmeno nelle conclusioni, motivazioni e normativa di riferimento così come previsto dalle norme generali sui procedimenti “Amministrativi”.

ILLEGITTIMITA’ DELLA COMUNICAZIONE DELLA DIRIGENTE SCOLASTICA

Ovviamente si tratta di ordini di servizio illegittimi.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3840 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 14 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 14/6/2018 13:15:40 (48 letture)

Open in new window
Giuliano/Di Maio
Buona Scuola tutta da buttare, il neo sottosegretario Giuliano ne parlerà col ministro

Il 1° marzo diceva: la Buona Scuola ha distrutto la vita di migliaia di insegnanti

di A. G. - 13/06/2018

La Buona Scuola? Ne parleremo con il ministro e vedremo quali sono le priorità. Lo ha detto il neo sottosegretario all’Istruzione Salvatore Giuliano a colloquio con i giornalisti all’uscita da Palazzo Chigi, dopo il giuramento per l’incarico ricevuto.

Il sottosegretario pugliese, quindi, ha fatto probabilmente intendere che bisognerà decidere da dove cominciare a mettere le mani alla Legge 107/15. Da dove, insomma, partire per modificarla pesantemente. Ed è questo che si attendono moltissimi insegnanti e Ata, probabilmente anche molti dirigenti scolastici, che Giuliano conosce molto bene trattandosi di colleghi. Le aspettative sono confermate anche dai commenti social all’approdo di Giuliano all’interno del Governo, seppure andando a ricoprire una carica decisamente inferiore a quella indicata dal M5S, che lo avrebbe voluto ministro dell’Istruzione.

segue ...

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3752 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it" dell'8 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 8/6/2018 23:56:26 (46 letture)

Entro il 31 agosto 2018 i docenti dovranno ricevere i compensi del FIS: il facsimile per fare domanda

di L. Ficara - 08/06/2018

È utile sapere che l’anno scolastico termina giuridicamente ed economicamente il 31 agosto di ogni anno, per cui, previa informativa successiva ai sindacati, i Dirigenti Scolastici dovranno liquidare i compensi delle attività svolte durante l’anno scolastico e che vanno retribuite con il FIS (Fondo di Istituto). Ecco un facsimile di richiesta retribuzione FIS (il facsimile deve essere modificato a seconda delle attività svolte nelle singole scuole e ai contratti dei singoli Istituti)

ECCO COSA VIENE RETRIBUITO CON IL FIS PER L’ANNO SCOLASTICO 2017/2018
Per questo anno scolastico 2017/2018 la retribuzione delle attività svolte dai docenti e dal personale scolastico da pagare con il Fondo di Istituto, è regolata dall’art.88 del CCNL scuola 2006/2009 che resta in vigore ai sensi del comma 10 dell’art.1 del CCNL scuola 2016/2018. È importante sottolineare che il Fondo per il miglioramento dell’offerta formativa previsto ai sensi dell’art.39 bis del CCNL scuola 2016/2018 sarà attivo a partire dall’anno scolastico 2018/2019.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5943 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 02 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 3/6/2018 13:29:26 (39 letture)

CCNI mobilità annuale bloccato, ora tocca al Ministro Bussetti sbloccarlo

di L. Ficara - 02/06/2018

Sono in tanti a chiederci a che punto sta il CCNI per la mobilità annuale (utilizzazioni e assegnazioni provvisorie) 2018/2019.

CCNI UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE 2018/2019 BLOCCATO DAL MIUR

La situazione sull’accordo del Contratto Collettivo Nazionale Integrativo della mobilità annuale per l’anno scolastico 2018/2019, tra Miur e Sindacati, non è al momento rosea. È utile sapere che gli incontri con i sindacati, per trovare un’intesa sul contratto delle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2018/2019, si sono interrotti bruscamente a causa del fatto che il MIUR non ha accettato le richieste avanzate dai sindacati firmatari del CCNL 2016-2018, lasciando di fatto la patata bollente nelle mani del nuovo ministro dell’Istruzione Marco Bussetti successore dell’uscente ex ministra Valeria Fedeli.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3125 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 30 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 30/5/2018 14:10:00 (68 letture)

Open in new window
Commissari Esami di Stato, ecco quanto guadagnano

di Fabrizio De Angelis - 29/05/2018

A breve saranno pubblicati i nomi dei commissari esterni dell’esame di stato 2018. Infatti, generalmente, le commissioni vengono rese pubbliche nel periodo a cavallo fra gli ultimi giorni di maggio e i primi di giugno. Ma qual è il compenso spettante per presidenti, commissari interni ed esterni? La risposta è presente nel decreto ministeriale del 24 maggio 2007.

Compensi

Infatti, i compensi sono stabiliti nel decreto citato che presenta le tabelle allegate per ogni profilo.

Compenso correlato alla funzione e attribuito per la partecipazione a ogni commissione:

Presidenti di commissione: 1249 euro

Commissari interni: 399 euro

Commissari esterni: 911 euro


segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3575 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 28 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 28/5/2018 13:37:53 (31 letture)

Salta governo M5S-Lega, la scuola in attesa: dai diplomati magistrale ai laureati con 24 Cfu

di Andrea Carlino - 28/05/2018

Il tentativo di Giuseppe Conte è naufragato alle 19 di domenica 27 maggio. Il docente di Diritto Privato ha gettato la spugna: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha posto il veto su Paolo Savona come ministro dell’Economia. Dopo che Conte ha rimesso l’incarico di formare il nuovo governo, Mattarella ha convocato per Carlo Cottarelli che dovrebbe guidare l’Italia a nuove elezioni (due date in ballo il 9 settembre o il 7 ottobre).

Cosa cambia per la scuola

Cosa non cambia, in realtà, dovremmo scrivere. Tutto rimane come prima e anche se Cottarelli dovesse accettare di formare il governo difficilmente avrebbe la maggioranza parlamentare: rimarrebbe in vita per il disbrigo degli affari correnti senza possibilità di intervenire su alcuni questioni calde della scuola come ad esempio quella dei diplomati magistrale.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2583 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 25 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 25/5/2018 15:14:01 (34 letture)

Mobilità 2018, infanzia e primaria: slittano gli esiti dei trasferimenti. Ecco le nuove date

di F. De Angelis - 25/05/2018

A seguito della proroga dovuta per acquisire l’inserimento delle prossime cessazioni dal servizio, il Ministero dell’Istruzione ha comunicato i nuovi termini di pubblicazione dei trasferimenti e della mobilità professionale a.s. 2018/19 per la scuola d’infanzia e scuola primaria.

Infatti, l’ordinanza ministeriale aveva stabilito nella OM 207 del 9 marzo 2018, altre date, ovvero 8 giugno per l’infanzia e 30 maggio per la primaria. Ecco però, come segnala Flc Cgil, le nuove date.

scuola dell’infanzia

pubblicazione dei movimenti: 12 giugno 2018 (invece di 8 giugno)

scuola primaria

pubblicazione dei movimenti: 1° giugno 2018 (invece di 30 maggio)

Al momento, riporta il sindacato, non è possibile sapere se saranno presi gli stessi provvedimenti per gli altri ordini, ovvero se andranno a modificare anche i termini relativi alle secondarie di primo e secondo grado.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3029 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 22 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 22/5/2018 16:20:00 (43 letture)

Open in new window
Giovanni Floris: “Il primo passo per salvare l’Italia? Aumentare lo stipendio ai docenti” (ma pretendere massima professionalità).

di A. Carlino - 22/05/2018

Giovanni Floris, noto conduttore televisivo, autore di un libro scritto con docenti, studenti e genitori della scuola dal titolo “Ultimo Banco, perché insegnanti e studenti possono salvare l’Italia”, parla del futuro della classe docente in un’intervista al sito web del Corriere della Sera: “Dobbiamo tornare a credere che i professori possano insegnarci qualcosa. L’universo scolastico è un po’ come l’Upside Down di “Stranger Things”: è il contrario del nostro mondo, un mondo dove la sapienza, il sapere e la cultura non contano. Dovremmo affidarci a esso”.

Floris è convinto che il primo passo da fare per dare una scossa al nostro Paese sia aumentare lo stipendio ai docenti.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2033 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 17 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 17/6/2018 15:48:25 (27 letture)

Open in new window
Probabili novità in arrivo: via la chiamata diretta, restano (ma modificata) ASL e Invalsi

di R. Palermo - 17/06/2018

Il tempo passa inesorabilmente e ci si avvicina sempre più al mese di luglio quando l’intera macchina del Ministero dell’Istruzione lavorerà a pieno ritmo e per dare avvio al nuovo anno scolastico.

Quindi, se il Ministro intende apportare qualche correzione alla legge 107, sarebbe necessario stringere i tempi e decidere in fretta.
Ma quale strada si dovrebbe percorrere? Il ricorso ad un decreto legge appare ormai inevitabile e non è da escludere che entro fine mese possa effettivamente essere approvato dal Consiglio dei Ministri.
Stando ad alcune indiscrezioni che trapelano da Viale Trastevere è possibile che il decreto riguardi innanzitutto la procedura della chiamata diretta che potrebbe essere cancellata definitivamente.
Un altro tema su cui il Governo potrebbe intervenire è quello della alternanza scuola-lavoro: le 400 ore previste dalla legge 107 potrebbero essere ridotte ma non dovrebbe esserne messo in discussione l’obbligo.
C’è poi la questione del bonus premiale dei docenti che però, con la firma del nuovo CCNL, è già stato molto “depotenziato” (le risorse del bonus fanno ormai parte del fondo di istituto i criteri di utilizzo devono essere contrattati fra RSU e dirigente scolastico).

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2962 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 13 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 13/6/2018 15:00:00 (19 letture)

Al Governo del Miur solo figure tecniche, chi detterà la via politica?

di Lucio Ficara - 13/06/2018

È pure vero che Di Maio e Salvini non perdono occasione a ricordarci che il Paese è governato dal contratto tra M5S e LEGA e che quindi il Presidente del Consiglio Conte non è una scelta tecnica ma politica, tuttavia sono in tanti a sostenere che al Miur su tre nomine fatte, un ministro e due sottosegretari, non ce n’è una politica.

NOMINE TECNICHE PER I DUE SOTTOSEGRETARI AL MIUR

Al Consiglio dei Ministri del 12 giugno 2018 sono stati nominati i sottosegretari e viceministri del Governo Conte. Si tratta di 6 viceministri e 39 sottosegretari, che oggi, 13 giugno 2018, alle ore 13 giureranno a Palazzo Chigi.

Al Miur sono stati nominati due sottosegretari di area M5S, Lorenzo Fioramonti e Salvatore Giuliano. La loro storia professionale li inquadra come figure tecniche e non politiche. Fioramonti pur essendo stato eletto per il M5S alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Roma-Torre Angela con il 36,65% dei voti, è nuovo alla politica ed è un professore di politica economica.

Salvatore Giuliano invece è il Dirigente scolastico dell’Istituto tecnico Ettore Majorana di Brindisi, che in un recente passato si è dichiarato favorevole alle innovazioni derivanti dalla Legge 107/2015 e nella sua scuola ha attivato diversi corsi sperimentali quadriennali. In particolare, il Ds Giuliano, è orgoglioso del suo Liceo Internazionale a 4 anni unico in tutto il mezzogiorno di Italia. Il Preside del Majorana non ha partecipato alle elezioni del 4 marzo 2018, ma era stato individuato il giorno 1° di marzo 2018, con non poche proteste nei social, come Ministro dell’Istruzione in un eventuale Governo monocolore dei 5 Stelle. Il Ds Giuliano è stato associato con il sindacato dei Presidi ANP ed aveva partecipato alle elezioni per entrare al Consiglio Superiore della Pubblica istruzione.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4196 bytes | Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola.it" del 6 giugno 2018
Inviato da admin_CUSMA il 7/6/2018 19:10:00 (58 letture)

Pensioni, Quota 100 e 41 anni di contributi sì ma con vincoli.

di A. Giuliani - 06/06/2018

Comincia a delinearsi la struttura della contro-riforma Fornero: il via libera a quota 100, infatti, si confermerebbe con il vincolo dei 64 anni. Allo stesso modo, si conferma anche l’uscita con 41 anni e mezzo di contributi, ma escludendo dal computo i contributi figurativi oppure includendo al massimo due o tre anni.

A rivelarlo sono le agenzie di stampa, secondo le quali un dossier sulla “riforma delle pensioni allo studio del Governo Lega Cinquestelle” sarebbe già “sul tavolo del Governo Conte. Ora, assieme al fatto che “potrebbe avvantaggiare soprattutto i lavoratori più ‘forti’, come gli uomini residenti al Nord e con impieghi più stabili”, l’aspetto più inaspettato riguarda la possibilità di “portare ad un’uscita più lontana nel tempo le donne e coloro che hanno avuto lunghi periodi di disoccupazione e cassa integrazione”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4333 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 31 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 31/5/2018 20:30:00 (23 letture)

Open in new window
Governo, c’è intesa M5S-Lega, Bussetti verso il Miur. Il profilo

di A C. - 31/05/2018

C’è accordo politico tra Movimento Cinque Stelle e Lega per la formazione del nuovo governo. Non sembrano esserci più ostacoli per Giuseppe Conte nuovo presidente del Consiglio.

Per il ministero dell’Istruzione, il nome è quello di Marco Bussetti, provveditore agli studi a Milano (ex docente di scienze motorie).

Bussetti, attualmente responsabile dell’ambito X (Milano) dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia, è un dirigente scolastico, laureato in scienze motorie, in servizio presso l’IC di Corbetta fino al 2011, e poi nominato (con decreti del Direttore generale dell’USR Lombardia) dirigente di vari uffici periferici, e dal 2015 dell’ambito X.

Ecco la possibile composizione del nuovo governo

Presidente del Consiglio: Giuseppe Conte. Vicepresidente del Consiglio e ministro del Lavoro e Sviluppo: Luigi Di Maio. Vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno: Matteo Salvini. Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta: Riccardo Fraccaro (M5S). Politiche comunitarie Paolo Savona. Pubblica amministrazione: Giulia Bongiorno (Lega). Affari regionali: Erika Stefani(Lega). Sud: Barbara Lezzi (M5S). Disabili: Lorenzo Fontana (Lega). Esteri: Moavero Milanesi. Giustizia: Alfonso Bonafede (M5S). Difesa: Elisabetta Trenta (M5S). Economia: Giovanni Tria (Lega). Politiche agricole: Gian Marco Centinaio (Lega). Infrastrutture: Mauro Coltorti (M5S). Istruzione: Marco Bussetti (Lega). Beni culturali: Alberto Bonisoli (M5S). Salute: Giulia Grillo (M5S).

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "Latecnicadellascuola" del 28 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 28/5/2018 18:03:25 (38 letture)

Diplomati magistrale, anche le scuole non vogliono il “licenziamento” delle maestre

di F. De Angelis - 28/05/2018

Con il Governo M5S-Lega saltato all’ultimo minuto, si allontanano quasi definitivamente le speranze dei diplomati magistrale di ottenere un provvedimento urgente di natura politica utile per proseguire il lavoro anche il prossimo anno scolastico: infatti, è fortemente in dubbio la possibilità che un Governo tecnico possa mettere mano in maniera celere ad una situazione del genere, che comunque non resta del tutto scoperta perchè è in arrivo il decreto Miur che sancirà ufficialmente il passaggio in seconda fascia dei diplomati magistrale in ruolo o in GaE.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6656 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 28 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 28/5/2018 13:20:00 (41 letture)

Open in new window
Salta il Governo M5S-Lega, Di Maio invoca l’impeachment, Mattarella convoca l’uomo taglia-tutto (Cottarelli) ma non la Scuola

di A. Giuliani - 28/05/2018

Salta nel peggiore dei modi il Governo M5S-Lega: con uno scontro istituzionale tra i “grillini” e il Capo dello Stato, accusato di aver cassato dalla lista dei ministri Paolo Savona. A nulla è servito il tentativo dell’economista sardo di far sapere all’Italia di non essere quell’antieuropeista come tutti lo definiscono (anzi, di puntare ad un’UE più forte ed equa partendo da una scuola europea comune d’ogni ordine e grado). Perché, spiegherà in serata Sergio Mattarella, nel corso di un duro e lungo monologo, non ha mai subito nè può subire imposizioni e, di conseguenza, non ha potuto che dire “no” ad un “sostenitore della fuoriuscita dall’euro”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 6717 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola" del 24 maggio 2018
Inviato da admin_CUSMA il 24/5/2018 19:32:27 (68 letture)

Pensioni, quota 100 ha il sostegno della Sinistra (di Liberi e Uguali): 20 miliardi l’anno si trovano, Renzi li ha spesi per i bonus…

di A. Giuliani - 24/05/2018

La Sinistra politica italiana sposano la causa del Movimento 5 Stelle e della Lega Nord, sempre più probabili partiti di Governo, di introdurre quota 100 per andare in pensione, andando così a rivedere la discussa riforma Fornero (la quale ha invece già bocciato l’ipotesi).

Le parole di assenso all’anticipo pensionistico giungono da più esponenti della Sinistra, anche parlamentari schierati all’opposizione (che su questo eventuale provvedimento di legge si schiererebbero a favore dall’approvazione).

Enrico Rossi (LeU): quota 100 è fattibile

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5162 bytes | Commenti?
(1) 2 3 4 ... 277 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteGiu 2018Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
syd73 24/3/2018
montemaggi 7/2/2018
GIULIOGRN 26/11/2017
dolcefranc 5/5/2017
mineanto 28/4/2017
frpche 25/4/2017
Albinoturc 15/3/2017
RenzettiB 14/11/2016
teruccia 22/10/2016
alberto 13/9/2016

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale