username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Dove siamo

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:00 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie & Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie & Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie o alla nostra Privacy Policy, consulta la Cookie & Privacy Policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie e accetti la Privacy Policy. MAGGIORI INFORMAZIONI
Scuola News
RSS Feed
(1) 2 3 4 ... 92 »
Comunicati : da GildaFC/RN
Inviato da admin_CUSMA il 1/8/2020 18:12:34 (19 letture)

Open in new window

COMUNICATO

Il nostro ufficio di Cesena, via Uberti 56/F - resterà chiuso da martedì 4 a mercoledì 26 agosto, riapriremo giovedì 27. I nostri colleghi aderenti potranno continuare ad usufruire della consulenza via telematica contattandoci alla seguente mail: gildafc@virgilio.it
Auguriamo a tutti un sereno periodo di relax.


Gilda degli Insegnanti di Forlì-Cesena e Rimini

Cesena, 1 agosto 2020

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da USR Emilia Romagna
Inviato da admin_CUSMA il 27/7/2020 19:34:14 (24 letture)

USR Emilia Romagna, 23 luglio 2020

COMUNICAZIONE PUBBLICA a.s. 2020/21
AUTORIZZATI 5.062 POSTI DI SOSTEGNO IN DEROGA


AUTORIZZATI ULTERIORI 5.062 POSTI DI SOSTEGNO IN DEROGA
COMPLESSIVAMENTE SONO QUINDI 10.997 I POSTI DI SOSTEGNO PER LE SCUOLE DELL’EMILIA-ROMAGNA PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO 2020/21


Nel dettaglio, la provincia di Modena registra il numero più elevato di assegnazioni di posti di sostegno in deroga (964), seguono Bologna (895) e Reggio Emilia (698).
I posti sono stati puntualmente assegnati agli alunni, valutando la gravità della diagnosi clinica e il contesto scolastico in cui l’alunno è inserito, così come previsto dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 80/2010 (da cui discende la possibilità di autorizzare i posti in
questa fase).
La valutazione delle esigenze presentate dai Dirigenti Scolastici è stata effettuata da una Commissione tecnica appositamente costituita e composta da un Dirigente tecnico, due Dirigenti scolastici, due medici della sanità regionale, un docente e un funzionario di questo
Ufficio.

Di seguito la tabella con la ripartizione provinciale dei posti sostegno in deroga autorizzati e i posti di sostegno totali destinati alle scuole dell’Emilia-Romagna:

Tabella 1 - Totale assegnazioni in deroga e posti di sostegno totali

BOLOGNA 895 - 2.191
FERRARA 401- 899
FORLI CESENA 393 - 806
MODENA 964 - 2.043
PARMA 454 - 980
PIACENZA 398 - 761
RAVENNA 444 - 943
REGGIO EMILIA 698 - 1.530
RIMINI 415 - 844

TOTALE 5.062 - 10.997

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da gilda/fgu di FC/RN
Inviato da admin_CUSMA il 13/7/2020 22:40:00 (28 letture)

Open in new window
GILDA DEGLI INSEGNANTI/FGU DI FORLI'-CESENA E RIMINI

Cesena, 13 luglio 2020

News ... da Martedì 14 luglio nei normali orari di ufficio, nella nostra sede di Cesena - saranno in distribuzione gratuita per i nostri iscritti - le nuove agende del docente a.s. 2020/2021. Disponibili anche le tessere associative a.s. 2020/21

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : dal Ministero Istruzione
Inviato da admin_CUSMA il 1/7/2020 10:10:00 (36 letture)

Lettera alla comunita’ scolastica - Ministra Lucia Azzolina - Piano Scuola 2020/2021

1 Luglio 2020
____________________________________________

LETTERA ALLA COMUNITÀ SCOLASTICA PER LA RIAPERTURA DELLE SCUOLE A SETTEMBRE

“Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo.”
Malala Yousafzai


L’emergenza sanitaria che il Paese ha attraversato in questi mesi e che ancora non ha terminato di dispiegare i propri effetti ha inciso profondamente sulla vita di tutti. Otto milioni di studentesse e di studenti hanno dovuto lasciare le loro aule, ex abrupto, per vivere una scuola diversa, una scuola da casa. Non era mai successo prima.
Grazie allo sforzo dei docenti, dei dirigenti scolastici, del personale ATA, di tanti dipendenti dell’Amministrazione ministeriale, centrale e territoriale, delle famiglie, che hanno dato un grande contributo, la scuola non li ha mai lasciati soli, non si è fermata. La comunità scolastica ha mostrato di essere un tessuto vivo e reattivo. In poche settimane, infatti, il sistema di istruzione italiano ha reagito, ha affrontato una crisi senza precedenti mettendo in piedi quasi da zero - perché praticamente da zero siamo partiti, anche a causa dei cronici ritardi del nostro Paese nei processi di formazione e digitalizzazione - la propria risposta in termini di didattica digitale a distanza. Con una rinnovata collaborazione fra Ministero dell’Istruzione e RAI sono stati messi a disposizione contenuti televisivi e programmi dedicati, anche in diretta, per integrare l’offerta. Un lavoro che non era mai stato fatto prima e che resterà anche per il futuro, anzi andrà implementato.
Un patrimonio di esperienze e competenze di cui andare fieri e da non disperdere assolutamente: rappresenta un’eredità importante per il futuro.
Ora, però, è tempo di tornare nelle nostre aule. In presenza e in sicurezza. Insieme e senza paura. Con gli esami di Stato del Secondo ciclo abbiamo riaperto le scuole dopo un lungo lockdown. Chiudere le scuole è stata una ferita, un tormento che ci porteremo dentro.
Tuttavia, dobbiamo ricordarlo sempre: è stata una scelta che ci ha consentito di salvare migliaia di vite umane. Ci aspettano adesso settimane di lavoro intenso per far suonare la campanella di settembre, tanto attesa e importante, perché le nostre ragazze e i nostri ragazzi si aspettano di fare ritorno fra i banchi, di rivedere i loro compagni di classe, gli insegnanti, di tornare a vivere nella loro comunità scolastica di cui, in questi mesi, tutti hanno riscoperto l’importanza. Perché la scuola è di tutti e di ciascuno come recitano le Indicazioni nazionali. È scambio, è accoglienza della diversità come valore irrinunciabile, è interculturalità, è confronto, è il luogo in cui si apprende, si cresce, ci si prepara al domani, alla vita. La scuola genera una convivialità relazionale intessuta di linguaggi affettivi ed
emotivi.

segue su "leggi tutto" ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 12525 bytes | Commenti?
Comunicati : da Gilda nazionale
Inviato da admin_CUSMA il 24/6/2020 19:56:56 (29 letture)

GILDA/FGU Nazionale, 24 giugno 2020

COMUNICATO

LINEE GUIDA, DI MEGLIO: SOLITA REPUBBLICA DELLE CHIACCHIERE

Inadeguate e pericolose, specchio della solita repubblica delle chiacchiere e delle scartoffie inutili.
Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, bolla le linee guida sulla ripresa della scuola in presenza a settembre, la cui bozza è stata resa nota ieri e che oggi pomeriggio verrà illustrata ai sindacati dalla ministra Azzolina nel corso di un incontro.

“Il piano elaborato da viale Trastevere – afferma il leader della Gilda – risulta del tutto inadeguato a garantire che il rientro in aula tra due mesi avvenga in sicurezza. Tutte le elucubrazioni sui possibili accorpamenti delle discipline e delle classi e sulla riduzione dell’orario di lezione, come ci insegna la proprietà invariantiva, non cambiano il risultato finale, cioè non evitano l’impoverimento dell’offerta formativa, impedendo, di conseguenza, agli studenti di godere pienamente del diritto all’istruzione. Inoltre, continuando a delegare alle singole scuole le decisioni circa le strategie da adottare, – sottolinea il coordinatore nazionale – si mina gravemente l’unitarietà degli ordinamenti e del sistema scolastico garantita dalla Costituzione e il valore legale del titolo di studio. A tal proposito, sarebbe opportuno smetterla di invocare l’autonomia scolastica per giustificare lo scaricabarile costante che il ministero dell’Istruzione opera ai danni delle istituzioni scolastiche e di cui queste linee guida sono l’ennesima prova”.

Discorso analogo per la tanto decantata innovazione didattica, “che non è funzionale alla didattica, ma semplicemente sopperisce alla mancanza di un quadro generale di riferimento nel quale tutti gli operatori della comunità scolastica possano agire”.

Per Di Meglio, all’inadeguatezza del piano scuola, che si potrebbe superare soltanto individuando e assegnando altri spazi alle attività didattiche e assumendo più insegnanti, si associa un aspetto di pericolosità laddove si parla di aperture ai privati e agli enti del terzo settore ai quali, in ossequio a un principio di sussidiarietà sbandierato a uso e consumo di un’Amministrazione incapace di assolvere ai propri compiti, verrebbero affidate attività integrative alla didattica.

“Queste linee guida dimostrano che tavoli, task-force e comitati vari, ai quali partecipa un’infinità di persone, sono scarsamente utili”, conclude Di Meglio.

Roma, 24 giugno 2020

Ufficio stampa Gilda Insegnanti


Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da "impact.educazionefisica"
Inviato da admin_CUSMA il 3/6/2020 23:28:31 (29 letture)

QUESTIONARIO SULLA DIDATTICA DELL’EDUCAZIONE FISICA NELLA SCUOLA PRIMARIA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

maggio 2020

Gentile Insegnante,
la pandemia di Covid-19 ha profondamente cambiato le routine quotidiane dei bambini e degli adulti e la professione docente. A seguito delle misure di contenimento e distanziamento sociale, le scuole sono state chiuse e gli insegnanti hanno dovuto svolgere attività didattiche a distanza, affrontando grandi difficoltà. Non è difficile prevedere che altri cambiamenti saranno necessari quando si ritornerà a scuola, in particolare per quelle discipline che richiedono uno stretto contatto interpersonale e la condivisione di spazi e oggetti, come l’Educazione Fisica.
Crediamo che in questo momento sia importante conoscere la situazione, raccogliendo le voci degli insegnanti, per tenere memoria di ciò che è avvenuto e programmare futuri interventi.
Vorremmo invitarLa a partecipare ad un’indagine sulla didattica dell’Educazione Fisica nella scuola primaria ai tempi del coronavirus. Lo studio si basa su un questionario online, la partecipazione è confidenziale ed anonima. I risultati saranno divulgati solo in forma aggregata.
Lo scopo dello studio è investigare le percezioni degli insegnanti della Scuola Primaria durante questo periodo, con particolare attenzione alle metodologie adottate per l’insegnamento dell’Educazione Fisica e la promozione dell’attività fisica degli alunni. Alcune domande sono riferite a comportamenti e azioni didattiche prima della chiusura delle scuole, altre al periodo di chiusura delle scuole.

Il questionario è disponibile al seguente link:

https://forms.gle/MP1GcPpZG4hEgQfc7

Lo studio è promosso dal Prof. Attilio Carraro della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Bolzano, in
collaborazione con il Prof. Maurizio Bertollo dell’Università G. d'Annunzio di Chieti-Pescara e la Dr.ssa Erica Gobbi
dell’Università di Urbino Carlo Bo.
I risultati saranno presentati in anteprima in un seminario online che si terrà nella seconda metà di Giugno 2020. Chi lo desidera potrà iscriversi mandando una mail all’indirizzo riportato di seguito.
Per maggiori informazioni e per richieste di chiarimenti potete scrivere a: impact.educazionefisica@gmail.com
La ringraziamo per l’attenzione e per il tempo che ci vorrà dedicare.

Un saluto cordiale, il Gruppo di Ricerca

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da Gilda Forlì-Cesena e Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 31/5/2020 22:20:00 (30 letture)

Venerdì, 05 giugno 2020 ore 15.30/18.00
Assemblea in modalità telematica


ASSEMBLEA RIVOLTA AI DOCENTI DI
SCUOLA INFANZIA E PRIMI DUE ANNI PRIMARIA


Open in new window


ORDINE DEL GIORNO



• Scuola e legami educativi a distanza
• Prospettive desiderabili per la scuola


PARTECIPANO
- Silvana Boccara, Gilda Firenze
- Fabrizio Reberschegg, Direzione Nazionale Gilda
- Laura Donà, USR Veneto
- Giancarlo Cerini già Ispettore MIUR e Direttore “Rivista dell’Istruzione”
- Alessandra Michieletto Gilda Venezia, Presidente Comitato tutela docenti Infanzia e Primaria


IMPORTANTE: I docenti delle province di Firenze e di Venezia per ricevere il link al collegamento dovranno iscriversi al Form https://forms.gle/6hi3M3LrDPkZssHf7 entro e non oltre mercoledì 3 giugno ore 17:00.
I docenti delle altre province (Forlì-Cesena e Rimini comprese) troveranno il link diretto sul sito: www.gildafirenze.it 30 minuti prima dell’assemblea.


Cesena, 31 maggio 2020


Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da Ministero Istruzione
Inviato da admin_CUSMA il 27/5/2020 20:00:00 (29 letture)

Open in new window
Trasmissione decreto dipartimentale sospensione termini domanda concorso



Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Procedura straordinaria per titoli ed esami per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno. Rinvio termini delle istanze di partecipazione

IL CAPO DIPARTIMENTO visti, ravvisata, preso atto ...

DECRETA

Articolo 1

1. I termini di cui all’articolo 3, comma 3 del decreto dipartimentale 23 aprile 2020, n. 510 sono sospesi.

IL CAPO DIPARTIMENTO

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : dalla delegazione Gilda al MI
Inviato da admin_CUSMA il 30/7/2020 22:42:59 (16 letture)

dalla delegazione GILDA/FGU al MI

Resoconto incontro MI - OOSS su Risorse e Organici

del 29 luglio 2020

Il giorno mercoledì 29 luglio 2020, alle ore 12.00, si sono riunite in videoconferenza le delegazioni dell’Amministrazione (DG-Personale con dott. Bruschi, dott. Ponticiello e DG-Bilancio con il dott. Greco) e delle OOSS firmatarie per discutere il seguente odg: confronto sindacale Ordinanza sui criteri di riparto art. 231-bis e 235 decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID.19”, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.

Il capodipartimento, dott. Bruschi, ha illustrato la bozza di Ordinanza sottolineando l’aderenza del provvedimento a quanto disposto dalla legge 77/2020. Le risorse a disposizione per l’organico aggiuntivo nella legge 77/2020 sono 377,6 milioni di euro per il 2020 e 600 milioni per il 2021. Per quanto riguarda i criteri di riparto ha presentato la proposta dell’Amministrazione di destinare il 50% alle scuole sulla base del numero degli alunni e il 50% sulla base delle richieste dei Ds asseverate dagli UUSSRR.

Le OOSS, e in particolare la delegazione FGU-Gilda degli Insegnanti, hanno rilevato l’insufficienza delle risorse da destinare all’organico docenti e ATA per la riapertura in presenza delle scuole. Tra l’altro non sono ancora disponibili i dati del monitoraggio in corso e quindi il rischio è che le scuole si vedano assegnare molte meno risorse di quante sarebbero necessarie a garantire la sicurezza degli alunni.

Le OOSS hanno ribadito che tutte le richieste delle scuole in materia di organico vanno soddisfatte e che la normativa vigente sulle supplenze che limitano quelle del primo giorno va superata. L’abitudine di distribuire gli alunni del docente assente nelle altre classi è illegittima anche in situazione di normalità, ma diventerebbe disastrosa in periodo di emergenza.

La clausola che prevede il licenziamento senza indennizzo del supplente qualora le lezioni in presenza fossero sospese è contraria al dettato del CCNL e va cambiata anche perché interrompe la continuità didattica.

Le risorse necessarie alla ripartenza della scuola in presenza a settembre devono essere inserite in un provvedimento legislativo per la scuola, così da permettere anche la modifica di parti della legge 77/2020.

La nostra delegazione ha espresso un giudizio fortemente negativo sulla bozza di Ordinanza chiedendo modifiche significative per consentire il ritorno a scuola in presenza a settembre, che senza le risorse necessarie diventa molto difficile e la cui responsabilità graverebbe tutta sulle mancanze dell'Amministrazione.

La delegazione FGU-Gilda degli Insegnanti

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da Gilda/FGU nazionale
Inviato da admin_CUSMA il 23/7/2020 21:31:35 (15 letture)

Open in new window ISTANZE ONLINE IN TILT TRA GPS E MOBILITÀ ANNUALE, URGE PROROGA

“Piattaforma telematica in tilt, numero verde collassato, errori a iosa e nervi a fior di pelle: l’informatizzazione delle graduatorie provinciali per le supplenze si sta rivelando un flop sulla pelle, ancora una volta, dei docenti precari”. Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, denuncia il malfunzionamento di Istanze Online, da ieri pomeriggio preso d’assalto dagli aspiranti supplenti che tentano di accedere al sistema informatico per presentare la domanda di inserimento nelle Gps.

“La piattaforma sta implodendo a causa del sovraccarico di utenti perché, oltre alle operazioni relative alle graduatorie provinciali, – ricorda Di Meglio – su Istanze Online è in corso anche la presentazione delle istanze per le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie il cui termine scadrà domani”.

“La situazione è insostenibile e, pur lavorando incessantemente, le nostre sedi sindacali non riescono a soddisfare tutte le richieste di assistenza. Chiediamo, perciò, un incontro urgente al ministero dell’Istruzione e una proroga della scadenza fissata per domani”, conclude il coordinatore nazionale della Gilda.

Roma, 23 luglio 2020

Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da usr Emilia Romagna
Inviato da admin_CUSMA il 2/7/2020 12:20:00 (28 letture)

da USR Emilia Romagna

STATO NOMINE GRADUATORIE CONCORSI EX DD.DD.GG. N. 106/2016, 85/2018 e 1546/2018

2 Luglio 2020

Si pubblicano gli elenchi degli ultimi nominati delle procedure concorsuali in epigrafe, a seguito delle operazioni relative all’a.s. 2019/2020.

CLICCA QUI:

- posiz ultimo nomin grad def concorso 2016 giu 2020

http://istruzioneer.gov.it/wp-content ... concorso-2016-giu2020.pdf

- posiz ultimo nomin grad def concorso FIT 2018 giu 2020

http://istruzioneer.gov.it/wp-content ... orso-FIT-2018-giu2020.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 29/6/2020 19:10:00 (52 letture)

Disponibilità dopo mobilità, per immissioni in ruolo, mobilità annuale e incarichi

di Lucio Ficara - 29/06/2020

Dopo esiti di mobilità c’è un iter specifico

Dopo gli esiti della mobilità 2020/2021, in riferimento alle cattedre rimaste disponibili e con l’aggiunta dell’organico di fatto e i posti in deroga per il sostegno, ci prepariamo ad un iter specifico che riguarda il contingente per le immissioni in ruolo 2020/2021, la mobilità annuale delle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie e gli incarichi e supplenze che per la prima volta saranno fatte anche sulla base delle nuove graduatorie provinciali di II e III fascia.

Contingente per immissioni in ruolo 2020/2021

Per l’anno scolastico 2020/2021 non sappiamo ancora quanti posti verranno resi diponibili per le le immissioni in ruolo. In buona sostanza il contingente delle immissioni in ruolo è ancora da stabilire e non sappiamo quali saranno i numeri che il MEF autorizzerà al Ministero dell’Istruzione. C’è anche da dire che per la scuola secondaria di I e II grado le GaE sono in via di esaurimento per molte classi di concorso di molte province di Italia, mentre per l’infanzia e la primaria ci sono graduatorie con aspiranti al ruolo.

segue su "leggi tutto" ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 11442 bytes | Commenti?
Comunicati : da Gilda/FGU nazionale
Inviato da admin_CUSMA il 12/6/2020 16:24:35 (30 letture)

Open in new window
Ferie, Gilda: negate illegittimamente da ds a luglio e agosto

"Numerose le segnalazioni di docenti in merito a circolari che derogano alla normativa vigente"

Roma, venerdì 12 giugno 2020

È una condotta illegittima quella del dirigente scolastico che nega al personale docente la possibilità di fruire di giorni di ferie in determinati giorni di luglio e agosto.

A sottolinearlo, contratto alla mano, è la Gilda degli Insegnanti in seguito alle ripetute segnalazioni, che stanno giungendo in questi giorni alle sedi territoriali del sindacato da parte di alcuni docenti, relative all’emanazione di circolari in merito alla richiesta di ferie.

“Si va dalla imposizione di termini precisi, - spiega la Gilda - alla compressione della finestra temporale di fruizione, alla istituzione di periodi uguali per tutti in modo, a volte, totalmente arbitrario. Le difficoltà organizzative legate alla conclusione di questo anno scolastico e all’avvio del prossimo, alla luce delle disposizioni di sicurezza per l’emergenza Covid-19, che pur comprendiamo, non autorizzano però le istituzioni scolastiche a derogare alla normativa vigente”.

“Il Ccnl stabilisce che i docenti devono fruire delle ferie durante i periodi di sospensione delle attività didattiche, ovvero dal 1 luglio al 31 agosto per quanto riguarda l’estate. Fanno eccezione coloro che sono impegnati negli esami di Stato, per i quali è disponibile solo il periodo tra la conclusione delle operazioni di esame e il 31 agosto. L’unica possibilità di riduzione o di frazionamento del periodo in cui poter richiedere le ferie si configura quando il Collegio dei Docenti delibera un piano annuale delle attività, di cui i rappresentanti sindacali devono essere informati, che prevede impegni specifici nei mesi di luglio e agosto. Se non sussistono queste condizioni – conclude la Gilda – qualunque circolare che comprima il diritto alle ferie è priva di fondamento giuridico”.

Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da USR Emilia Romagna
Inviato da admin_CUSMA il 2/6/2020 0:43:35 (23 letture)

Iniziative di fine anno scolastico: nessun obbligo di presenza per gli insegnanti a scuola. Sì ad attività in tempi e spazi extrascolastici. Parere del Direttore Versari (USR Emilia Romagna)

di redazione - 29.05.2020

L’USR Emilia – Romagna ha pubblicato un documento in cui si esprime un parere sulle attività didattiche di fine anno scolastico.

Secondo l’USR “eventuali iniziative di fine anno scolastico non potranno configurarsi, per le ragioni normative sopra richiamate, quali attività di natura didattica, essendo le stesse sospese.

Parimenti, non si ravvisa le medesime possano costituire attività indifferibili che giustifichino il lavoro in presenza del personale della scuola.


Per leggere il parere clicca qui:

http://istruzioneer.gov.it/wp-content ... ative_fine-as_2019-20.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 28/5/2020 21:10:12 (49 letture)

Maturità 2020, indicazioni per la sostituzione dei componenti delle commissioni

di L. La Gatta - 26/05/2020

Le regole per lo svolgimento dell’esame di Stato conclusivo dell’a.s. 2019/2020 per gli studenti del secondo ciclo di istruzione sono contenute nella O.M. n. 10 del 16 maggio 2020.

Quest’anno, a causa dell’emergenza Covid-19, l’esame sarà svolto in modalità semplificata con il solo colloquio a partire dal 17 giugno.

Anche la composizione delle commissioni d’esame è diversa dagli altri anni: infatti, le commissioni d’esame sono costituite da due sottocommissioni, costituite ciascuna da sei commissari appartenenti all’istituzione scolastica sede di esame, con presidente esterno unico per le due sottocommissioni. I commissari sono designati dai competenti consigli di classe.

Quindi, commissari interni, presidente esterno.


segue su "leggi tutto" ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4623 bytes | Commenti?
(1) 2 3 4 ... 92 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteAgo 2020Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
Oggi

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
FELICE 29/12/2019
MARTACOCCO 10/6/2019
SALVATORE 12/4/2019
giova1959 26/3/2019
Angelarosa 16/1/2019

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale