username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Dove siamo

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie & Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie & Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie o alla nostra Privacy Policy, consulta la Cookie & Privacy Policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie e accetti la Privacy Policy. MAGGIORI INFORMAZIONI
Gilda News
RSS Feed
(1) 2 3 4 ... 41 »
Aggiornamento professionale : dalla delegazione Gilda/FGU al MI
Inviato da admin_CUSMA il 15/9/2021 12:26:35 (28 letture)

Formazione su sostegno, il Ministero insiste sull’obbligo

Incontro tra Amministrazione e sindacati: possibilità di inserimento nelle attività funzionali (40+40 ore)

14 settembre 2021

Il giorno 14 settembre 2021, alle ore 16.00, si sono riunite in videoconferenza le delegazioni dell’Amministrazione (DG-Personale) e delle OOSS firmatarie per discutere il seguente odg: Formazione del personale scolastico.

Il direttore dott. Serra in apertura della riunione ricorda la norma che ha introdotto l’obbligo di formazione dei docenti senza la specializzazione di sostegno che hanno nelle proprie classi alunni disabili: art. 1, comma 961 della Legge 178/2020. In attuazione di tale norma, il ministero ha emanato il Decreto 188 del 21 giugno 2021 e la nota n. 27622 del 6 settembre 2021. Il direttore ribadisce che il Ministero non può fare altro che dare attuazione all’obbligo di formazione dei docenti per una disposizione legislativa.

La Gilda, come le altre OO.SS., riafferma la propria contrarietà all’obbligo di formazione, disaccordo già espresso anche in precedenza, in particolare nell’incontro del 4 giugno 2021, quando l’Amministrazione aveva pure dichiarato che avrebbe coinvolto le OO.SS. su un accordo in merito alle procedure da adottare nell’effettuare le 25 ore di formazione obbligatoria.

ACCORDO DISATTESO!

Nell’incontro la Gilda manifesta, ancora una volta, l’affievolirsi delle relazioni sindacali negli ultimi tempi evidenziando i seguenti aspetti:

• La formazione è sempre oggetto di contrattazione con le parti sociali compresa la formazione obbligatoria per tutti i docenti non specializzati;

• Nello stesso decreto 188/2021 ci sono diverse contraddizioni, quando si dice che il docente “è invitato” … (dunque non obbligato) e alla fine si dice che c’è “l’obbligo” di concludere i corsi entro novembre;

• I tempi sono ristretti… impossibile attuare i corsi entro tale data;

• Chi organizza i corsi: le “Scuole Polo” (che hanno pure le risorse) oppure le singole istituzioni scolastiche?

• Si parla di “test di valutazione finale”. Si tratta della valutazione che i docenti danno al corso con il solito questionario oppure è una valutazione sui docenti? Ciò comporterebbe magari nel futuro una diminuzione degli insegnanti di sostegno.

A queste domande l’Amministrazione si trincera affermando che non ci sono canali per intervenire sulle incursioni legislative e dunque non resta che applicarle.

Infine la delegazione della FGU-Gilda degli Insegnanti chiarisce che fin dall’emanazione della legge Finanziaria 2021 ha protestato per l’introduzione dell’obbligo di formazione al di fuori della normativa contrattuale. Se non rientra tra gli obblighi contrattuali, la formazione deve essere retribuita, come del resto affermano le numerose sentenze, compresa quella della Cassazione. Registriamo una grande confusione nelle scuole e il rischio concreto di un robusto contenzioso. Un altro problema è dato dalle tempistiche, infatti il termine di novembre non è sicuramente possibile da rispettare dato il contesto di questo inizio di a.s. 2021/2022. Rispetto alla valutazione, la nostra delegazione chiede che il test finale per verificare l’efficacia del corso sia anonimo.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5084 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 29/7/2021 15:00:00 (14 letture)

UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini

Pubblicazione graduatorie DEFINITIVE delle assegnazioni provvisorie/utilizzazioni - Personale docente - Scuola secondaria di I e II grado - a.s. 2021/2022

Rimini, 27 luglio 2021

Si trasmettono, in allegato, le graduatorie DEFINITIVE delle utilizzazioni e/o assegnazioni provvisorie, provinciali ed interprovinciali, nonché l’elenco degli esclusi dalle operazioni di assegnazione provvisoria e utilizzazione, del personale docente di scuola secondaria di I e II grado a.s. 2021/2022.

Le graduatorie di cui all’oggetto sono corredate del rispettivo provvedimento di pubblicazione prot. 2581 del 27/07/2021.

Le graduatorie, allegate, sono pubblicate sul sito www.rn.istruzioneer.gov.it dalla giornata odierna.

Il Funzionario
Dott.ssa Claudia Nanni

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 18/7/2021 22:20:00 (36 letture)

UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini

Rimini, 16 luglio 2021

UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE A.S. 2021/2022 SCUOLA PRIMARIA E DELL'INFANZIA

Si trasmette il provvedimento prot. 2444 del 16/7/2021, relativo alla pubblicazione delle graduatorie PROVVISORIE indicate in oggetto, completo dei relativi allegati.

Cordiali saluti,
A. Pagnoni
--------------------------------------------------------------------
PUBBLICAZIONE GRADUATORIE PROVVISORIE DELLE UTILIZZAZIONI/ASSEGNAZIONI PROVVISORIE PROVINCIALI ED INTERPROVINCIALI A.S. 2021/2022 PERSONALE DOCENTE SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO - ELENCO ESCLUSI

Si segnala, per la massima diffusione, la pubblicazione sul sito istituzionale dello scrivente Ufficio al link: https://rn.istruzioneer.gov.it/2021/07 ... rovvisorie-a-s-2021-2022/ delle graduatorie provvisorie delle utilizzazioni/assegnazioni provvisorie provinciali ed interprovinciali a.s. 2021/2022 personale docente Scuola Secondaria di I e II grado – elenco esclusi.

Eventuale motivato reclamo dovrà pervenire entro e non oltre la giornata di Lunedì 26 luglio 2021 all’indirizzo di posta elettronica: usp.rn@istruzione.it

Saluti
A. Cassalia

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : dalla delegazione Gilda/FGU al MI
Inviato da admin_CUSMA il 20/5/2021 15:34:38 (33 letture)

dalla delegazione Gilda/FGU al MI

Resoconto incontro MI - OOSS di mercoledì 19 maggio 2021

Informativa avviso PON “Apprendimenti e socialità” e Avviso per la selezione équipe formative territoriali

Il giorno 19 maggio 2021, alle ore 18.00, si sono riunite in videoconferenza le delegazioni dell’Amministrazione (DG-Personale) e delle OOSS firmatarie per discutere il seguente odg:

- Informativa avviso PON “Apprendimenti e socialità” (il fondo è costituito da 320 milioni di euro).

Il direttore (Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l'istruzione e per l'innovazione digitale) dott.ssa Simona Montesarchio ha comunicato che la scadenza del 21 maggio per la presentazione delle candidature da parte delle scuole si è resa necessaria perché il Ministero intende predisporre le graduatorie e rilasciare le autorizzazioni agli istituti entro la prima settimana di giugno.

Le attività possono, ma non c’è alcun obbligo, iniziare già nel mese di giugno (ma anche a settembre quindi) e proseguire per tutto l’a.s. 2021/2022 fino al 31 agosto 2022. Le missioni dei fondi strutturali e quindi dei progetti delle scuole sono riferite alle attività contro la dispersione scolastica, per il potenziamento delle competenze e per il recupero della socialità.

Possono partecipare tutti gli ordini di scuola, compresi CPIA e paritarie, ma rimangono escluse le scuole dell’infanzia perché la parte dei fondi strutturali 2014/2020 assegnata all’infanzia è già stata esaurita con i progetti finanziati. Per la scuola dell’infanzia saranno presto a disposizione i prossimi fondi strutturali e quelli previsti dal PNRR.

Il badget a disposizione dei singoli progetti è fino a 60.000 euro per le scuole con meno di 600 alunni e fino a 100.000 euro per quelle che superano i 600 alunni.

La procedura per la candidatura è stata semplificata introducendo una parte interamente precompilata sulla quale le scuole possono intervenire con le modifiche che ritengono necessarie.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5642 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : da GildaFC/RN
Inviato da admin_CUSMA il 12/3/2021 18:47:28 (111 letture)

Open in new window
UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE EMILIA ROMAGNA

Saluto del Direttore Generale Stefano Versari

Bologna, 12 Marzo 2021

Si pubblicano il video e il messaggio di saluto da parte del Direttore Generale Stefano Versari, rivolto ai Dirigenti scolastici, ai Docenti e al Personale delle scuole dell’Emilia-Romagna, nel momento di lasciare l’incarico di Direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale.

CLICCA QUI:
https://www.youtube.com/watch?v=AVxrPNbYAV0

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da "Infodocenti.it"
Inviato da admin_CUSMA il 19/2/2021 15:30:00 (73 letture)

Open in new window
Maturità 2021, si inizia mercoledì 16 giugno


di V. Borgatta - 19 Febbraio 2021

Nei suoi primi quattro giorni di lavoro, il neoministro dell’Istruzione ha già incontrato quasi tutto il mondo della scuola, ed ha già pronto il primo provvedimento: l’Ordinanza per la prossima Maturità.

Si inizia mercoledì 16 giugno

L’inizio sarà, come inizialmente previsto, il 16 giugno. Anche quest’anno niente prova scritta, ma solo un orale con tutte le discipline. Come spiega Patrizio Bianchi “Non voglio sentir parlare di tesina! I maturandi sono ragazzi e ragazze alla fine del loro percorso scolastico di cinque anni: dovranno preparare un elaborato ampio, personalizzato, sulle materie di indirizzo concordandolo con il consiglio di classe”.

Sarano tutti ammessi?


Il ministro non si sbilancia “L’ammissione sarà disposta in sede di scrutinio finale, dal consiglio di classe”. A quanto sembra i test Invalsi, che da programma si dovrebbero svolgere a partire dal primo marzo, saranno utili per comprendere lo stato di preparazione dei ragazzi, ma non saranno usati per l’esame di Stato.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da "Money.it"
Inviato da admin_CUSMA il 12/2/2021 22:20:00 (66 letture)

Open in new windownews ...
Patrizio Bianchi nuovo Ministro dell’Istruzione: perché è il miglior nome possibile

di A.C. - 12 Febbraio 2021


Patrizio Bianchi, ferrarese, è il nuovo Ministro dell’Istruzione per una scuola che guarda al mondo del lavoro. Per dieci anni è stato assessore all’Istruzione in Emilia Romagna

Un nome che segna una rottura rispetto al passato, in quanto Patrizio Bianchi è un accademico, uno dei professori di Economia applicata più stimati in Italia.

Nei suoi studi, però, Bianchi si è sempre interessato di scuola e del contributo che questa dà alla crescita economica di una società. Una scuola orientata al lavoro, ed è per questo che il suo potrebbe essere il nome migliore per guidare il comparto in questa importante fase di transizione e rinascita.

Un nome nuovo, tant’è che nel mondo della scuola c’è molta curiosità di saperne di più su chi è Patrizio Bianchi e su quali saranno i suoi obiettivi come Ministro dell’Istruzione.

Patrizio Bianchi al Ministero dell’Istruzione

Uno dei più quotati economisti industriali italiani guiderà il Ministero dell’Istruzione nel Governo Draghi.

Classe 1952, Patrizio Bianchi nel 1976 si laurea - con lode - alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, per poi perfezionare i propri studi alla London School of Economics, con il professore Basil Yamey. Durante lo stesso periodo ha anche operato presso la Price Commission britannica, dove si è occupato di un’inchiesta sul controllo dei prezzi nel settore del cemento.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4989 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : da GILDA Nazionale - 13 ott. 2020
Inviato da admin_CUSMA il 16/10/2020 15:40:00 (82 letture)

Decreto immissioni ruolo IRC

Immissione in ruolo dei docenti di religione cattolica ai sensi dell’art.1 - bis, comma 3, del decreto - legge 29 ottobre 2019, n. 126, recante “ Misure di straordinaria necessità ed urgenza in materia di reclutamento del personale scolastico e degli enti di ricerca e di abilitazione dei docenti ”, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159.

Il Ministro dell’Istruzione

- VISTI ...
- CONSIDERATI ...
- RITENUTO ...
- INFORMATE LE OO.SS,

DECRETA


Articolo 1
1. Il contingente dei posti residuato , all’esito delle immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2020/2021, comunicate dagli Uffici Scolastici Regionali, pari a n. 23 posti per la scuola secondaria di primo e secondo grado, è riassegnato alla regione Toscana.
2. Per ogni altra disposizione si richiama quanto previsto dal Decreto Ministeriale 8 agosto 2020, n. 93 .
Il presente decreto è trasmesso ai competenti organi di controllo e sarà pubblicato sul sito istituzionale del Ministero dell’istruzione.

IL MINISTRO
On. dott.ssa Lucia Azzolina4

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da "UAT di Forli-Cesena e Rimini, sede di Rimini"
Inviato da admin_CUSMA il 2/9/2021 17:40:00 (42 letture)

News ... "UAT di Forli-Cesena e Rimini, sede di Rimini"

Operazioni di avvio a.s. 2021/2022 – Disponibilità per l’attribuzione degli incarichi a tempo determinato e elenchi ore di insegnamento pari o inferiori a 6.

Rimini, 2 settembre 2021

Si segnala per la MASSIMA DIFFUSIONE l’avvenuta pubblicazione sul sito istituzionale di questo Ufficio, accessibile direttamente dal link che si riporta in calce alla presente, delle disponibilità aggiornate alla data odierna, per tipo di posto e classe di concorso di ogni ordine e grado utili per l’attribuzione dei contratti a tempo determinato di cui all’art. 2 comma 4, lettere a) e b) dell’O.M. n. 60/2020, per lo svolgimento di supplenze annuali e supplenze temporanee fino al termine delle attività didattiche.

Si pubblicano, altresì, gli elenchi delle ore di insegnamento pari o inferiori a 6 ore settimanali.

Si precisa che il quadro delle disponibilità è suscettibile di variazioni.

https://rn.istruzioneer.gov.it/2021/09 ... nto-pari-o-inferiori-a-6/

Dott.ssa A. Cassalia

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da USR Emilia Romagna
Inviato da admin_CUSMA il 23/7/2021 14:34:53 (27 letture)

da USR Emilia Romagna
Comunicazione pubblica USR E.R. – Posti di sostegno in deroga A.S. 2021/22

Bologna, 23 Luglio 2021
______________________________________________

COMUNICAZIONE PUBBLICA

PERSONALE DOCENTE

A.S. 2021/22 AUTORIZZATI 5.061 POSTI DI SOSTEGNO IN DEROGA
COMPLESSIVAMENTE SONO 11.382 I POSTI DI SOSTEGNO
PER LE SCUOLE DELL’EMILIA-ROMAGNA


Il Vice Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, Bruno Di Palma, ha autorizzato il funzionamento di 5.061 posti di sostegno in deroga.
Complessivamente, per l’anno scolastico 2021/22 sono 11.382 i posti di sostegno destinati alle scuole dell’Emilia-Romagna (nell’anno scolastico precedente erano 10.997). Nel dettaglio, la provincia di Modena registra il numero più elevato di assegnazioni di posti di sostegno in deroga (942), seguono Bologna (890) e Reggio Emilia (741).
I posti sono stati puntualmente assegnati agli alunni, valutando la gravità della diagnosi clinica e il contesto scolastico in cui l’alunno è inserito, così come previsto dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 80/2010 (da cui discende la possibilità di autorizzare i posti in questa fase).
La valutazione delle esigenze presentate dai Dirigenti Scolastici è stata effettuata da una Commissione tecnica appositamente costituita e composta da due Dirigenti tecnici, un Dirigente
scolastico, due medici della sanità regionale, un docente e un funzionario di questo Ufficio. [segue]

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4267 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : da USR Emilia Romagna
Inviato da admin_CUSMA il 25/5/2021 12:20:00 (39 letture)

USR Emilia Romagna - 24 maggio 2021

Procedura concorsuale D.D. n 510/2020 e D.D. 783/2020 – Esiti prova scritta A051, B015, A058, B003, AC25 – Rettifica graduatoria di merito.

24 Maggio 2021

AVVISO

Procedura Straordinaria per titoli ed esami per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado, di cui al Decreto Dipartimentale n. 510 del 23 aprile 2020 e Decreto Dipartimentale n. 783 del 8 luglio 2020.

ESITI PROVA SCRITTA

PUBBLICAZIONE ELENCO DEI CANDIDATI CHE HANNO SUPERATO LA PROVA SCRITTA E INDICAZIONI SULLA PRESENTAZIONE DEI TITOLI NON DOCUMENTABILI CON AUTOCERTIFICAZIONE O DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ex art. 14 c. 3 bando di concorso “Dichiarazione, presentazione e valutazione dei titoli”.


https://www.istruzioneer.gov.it/

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da "Edscuola.eu"
Inviato da admin_CUSMA il 20/3/2021 21:44:03 (64 letture)

INCLUSIONE E DISABILITÀ: IN ARRIVO LA CIRCOLARE SULLA FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER TUTTI I DOCENTI

di R. Palermo - 19 marzo 2021

Abbiamo notizia da fonte riservata, ma assolutamente attendibile, che sarebbe ormai pronta una circolare ministeriale contenente disposizioni in materia dei percorsi di formazione sui temi della disabilità rivolti ai docenti curricolari.

La circolare porta così in applicazione la norma contenuta nella legge di bilancio che prevede 25 ore di formazione obbligatoria per tutti i docenti che operano in classi che accolgono alunni con disabilità.
Al momento il testo definitivo non è ancora noto ma già si sa che si parla di 25 ore obbligatorie ripartite in 8 ore su temi normativi e 17 ore di non meglio precisate “esercitazioni individuali”.
Le Associazioni che si occupano di disabilità hanno già fatto sapere che di non essere per nulla d’accordo su una impostazione del genere.
Sotto accusa sarebbero soprattutto le 17 ore di esercitazioni che si dovrebbe effettuare utilizzando materiali di studio prodotti dal Ministero stesso. Non piace soprattutto il fatto che l’attività possa essere svolta in modo individuale, in aperta contraddizione con la regola base dei processi di inclusione che richiede sempre il massimo della condivisione e della cooperazione fra i diversi soggetti coinvolti (docenti, operatori socio-sanitari, famiglie, …)
Tanto che le stesse Associazioni hanno anche annunciato che, per protesta, non saranno presenti alla prossima riunione dell’Osservatorio.
A queste proteste si aggiungeranno quasi certamente anche quelle delle organizzazioni sindacali che già a suo tempo avevano detto di essere nettamente contrarie a forme di aggiornamento obbligatorio.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 27/2/2021 12:48:30 (61 letture)

Precari, le proposte della Gilda. Di Meglio: “A settembre sarà emergenza, ma Bianchi vuole intervenire” [INTERVISTA]

di Daniele Di Frangia - 26/02/2021

La questione dei docenti precari è sempre più delicata. I numeri sciorinati dal ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi sono chiari. Nelle nostre 8.200 scuole vi sono oltre 900 mila insegnanti, di cui 695.262 assunti a tempo indeterminato e circa 213 mila con contratto annuale. Di questi, ha specificato Bianchi, ben 104 mila sono docenti di sostegno: considerando che oltre 20 mila risultano in organico di diritto, significa che sono diventate più di 80 mila le cattedre in deroga (libere ma assegnate al 30 giugno dell’anno successivo e quindi non utili né alle immissioni in ruolo, né alla mobilità).

Su circa 185 mila posti di sostegno, appena 80 mila (solo il 44%) sono affidati a personale di ruolo: il 56% di cattedre va quindi a personale precario ed in alta percentuale pure a docenti non specializzati. Il neo ministro Bianchi ha anche comunicato ai sindacati che nell’anno scolastico in corso sono stati stipulati oltre 25 mila ‘docenti Covid’: un numero che risulta fortemente ridotto, di oltre la metà, rispetto ai contratti finanziati dal precedente governo, che aveva infatti coperto l’assunzione annuale di 60 mila insegnanti (oltre a 10 mila Ata).

La Gilda degli insegnanti, a pochi giorni dall’incontro con il neo ministro, ha evidenziato la situazione attuale. Con le centinaia di migliaia di precari, il pensionamento di molti docenti nel prossimo quinquennio (tra i 150mila e i 200mila), e i concorsi in alto mare (quello straordinario, in attesa delle prove selettive porterà all’assunzione di 32mila docenti delle sole superiori nei prossimi tre anni), si rischia di iniziare il nuovo anno scolastico con quasi 300mila cattedre vuote.

segue intervista ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4509 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : da GildaFC/RN
Inviato da admin_CUSMA il 12/2/2021 22:28:09 (66 letture)

Governo Draghi: la lista di tutti i Ministri

Cesena, 12 febbraio 2021

Ecco nel dettaglio la lista dei nuovi Ministri.

I Ministri senza portafoglio saranno:

Federico D’Incà Rapporti con il Parlamento
Vittorio Colao Innovazione tecnologica e la transizione digitale
Renato Brunetta Pubblica amministrazione
Maria Stella Gelmini Affari regionali e le autonomie
Mara Carfagna Sud e coesione territoriale
Fabiana Dadone Politiche giovanili
Elena Bonetti Pari opportunità e per la famiglia
Erika Stefani Disabilità.

I Ministri con portafoglio saranno invece:


Massimo Graravaglia Turismo
Luigi Di Maio Esteri e cooperazione internazionale
Luciana Lamorgese Interno
Marta Cartabia Giustizia
Lorenzo Guerini Difesa
Daniele Franco Economia e finanze
Giancarlo Giorgetti Sviluppo economico
Stefano Patuanelli Politiche agricole, alimentari e forestali
Roberto Cingolani Transizione ecologica
Enrico Giovannini Infrastrutture e trasporti
Andrea Orlando Lavoro e politiche sociali
Cristina Messa Università e ricerca
Dario Franceschini Cultura
Roberto Speranza Salute.

I componenti del nuovo governo giureranno domani, sabato, 13 febbraio, alle ore 12,00.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Aggiornamento professionale : da Gilda/FGU Nazionale
Inviato da admin_CUSMA il 8/2/2021 16:05:53 (61 letture)

GILDA scrive al Ministero dell'Istruzione

Protocollo prova scritta del concorso straordinario

ecco il testo della missiva:
____________________________________________

Roma, 08 febbraio 2021

- Alla Cortese attenzione del Dott. Bruschi

Oggetto: Protocollo prova scritta del concorso straordinario

Egregio Dott. Bruschi,
Le scriviamo in relazione alle prove scritte della procedura straordinaria interrotta nel mese di novembre la cui ripresa è prevista a partire del 15 febbraio prossimo e alla luce della nota del 3 febbraio 2021 proveniente dal Dipartimento della Funzione Pubblica con la quale si introducono delle modifiche al protocollo di svolgimento dei concorsi pubblici.
In particolare tale protocollo introduce l’obbligo per i partecipanti di presentare all’atto dell’ingresso nell’area concorsuale di un referto relativo ad un test antigenico rapido o molecolare,
contrariamente al protocollo precedente che richiedeva una semplice autocertificazione.
In questi giorni siamo sommersi da telefonate di docenti interessati che chiedono informazioni riguardo a tale richiesta in quanto la modifica del protocollo non ha avuto, a pochi giorni dalle prove, una corretta e capillare diffusione con il rischio concreto di veder inibito l’accesso di molti candidati.
Per tale motivo riteniamo indispensabile che il Ministero dell’Istruzione emani al più presto una nota informativa da mandare a tutte le scuole con preghiera di diffusione capillare.
Riteniamo inoltre che sia grave ancora che i costi e soprattutto l’incombenza per la produzione del referto richiesto venga ancora una volta scaricato sui docenti precari che, lo ricordiamo, dovranno spesso spostarsi in altra regione e si vedranno decurtare una giornata di stipendio.
Si richiede pertanto che vengano attivate delle procedure ad hoc per consentire ai docenti interessati di fare i controlli richiesti presso le loro sedi di lavoro con tempistiche e costi a carico delle singole
istituzioni scolastiche.

Il Coordinatore Nazionale
Rino Di Meglio


Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
(1) 2 3 4 ... 41 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteSet 2021Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30
Oggi

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
ReynaCarma 20/9/2021
CyrilAntje 20/9/2021
PeterTammy 20/9/2021
McKimThanh 20/9/2021
antonio78 5/9/2020

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale