username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie & Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie & Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie o alla nostra Privacy Policy, consulta la Cookie & Privacy Policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie e accetti la Privacy Policy. MAGGIORI INFORMAZIONI
Sondaggio
Sei favorevole alla regionalizzazione della scuola?
No
Non saprei
Non ho ancora approfondito l'argomento
RSS Feed
(1) 2 3 4 ... 9 »
Pensioni : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 7 lug 2019
Inviato da admin_CUSMA il 7/7/2019 20:50:00 (134 letture)

Open in new window
Flop Quota 100, salta una domanda su tre ma è subito turn over: assunzioni immediate nella scuola e all’Inps

di A. Giuliani - 07/07/2019

L’accesso a Quota 100 non è andato come si pensava: le riduzioni all’assegno di quiescenza, anche sostanziose, superiori pure alle 400 euro nette al mese per uno stipendio sotto i 2mila euro, hanno scoraggiato tanti lavoratori italiani a fruire dell’anticipo pensionistico. Anche se rientravano nei parametri minimi richiesti: 38 anni di contributi e 62 anni di età. I dati di adesione, inferiori alle attese, sono stati resi pubblici in questi giorni dal nuovo presidente dell’Inps, Pasquale Tridico.

Si chiuderà a circa 200 mila domande: erano previste 290 mila
Le domande di Quota 100 finora presentate sono “circa 150 mila. Osserviamo un rallentamento e se rimane questo trend, penso si arriverà a fine anno intorno alle 200 mila e, quindi, ad un risparmio di circa 100 mila domande rispetto alle 290 mila previste”, ha detto Tridico in occasione della relazione programmatica del Civ, ricordando che il risparmio per 1,5 miliardi di euro derivante dal minor utilizzo di Quota 100 e Reddito e pensione di cittadinanza è stato già congelato nell’ambito dei conti pubblici: si tratta, ha detto, di circa un miliardo da Quota 100 e 500 milioni da Reddito e pensione di cittadinanza.

Anche la scuola ha fatto la sua parte: a fronte di 60-70mila domande attese, ne sono arrivate solo 27 mila, di cui 5 mila ancora in bilico. Come negli altri comparti, si provvederà subito al turn over, inserendo i posti rimasti liberi nel novero delle oltre 58 mila che il ministro dell’Istruzione in settimana ha detto che verranno destinate alle immissioni in ruolo del prossimo 1° settembre.

segue ...

Rango: 1.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3592 bytes | Commenti?
Pensioni : UAT di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini 20.03.2019
Inviato da admin_CUSMA il 20/3/2019 17:49:11 (520 letture)

UAT di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini 20.03.2019

news ... Cessazioni (pensionamenti) dal 01.09.2019 - elenco sedi

Si invia l’elenco (in formato .pdf) delle sedi, per ciascuna tipologia di personale/ordine/posto, presso le quali è titolare personale che:

- cesserà d’ufficio per limite di età (67 anni entro il 31.08.2019)
- ha prodotto domanda entro il 12.12.2018
- ha prodotto domanda entro il 28.02.2019.


Per chi lo ritenesse utile e funzionale per la consultazione, si allega anche in formato .xlsx .

Resta comunque ferma la validità dei dati contenuti nel file in formato .pdf protetto.

A disposizione per qualunque eventuale chiarimento, si porgono cordiali saluti.

M. S.

Rango: 1.00 (4 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Pensioni : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 14 feb 2019
Inviato da admin_CUSMA il 14/2/2019 21:25:22 (174 letture)

Pensioni quota 100, il primo accertamento sui requisiti spetta ai presidi

di A. C. - 14/02/2019

Il decreto legge contenente Quota 100 e il Reddito di Cittadinanza è al vaglio delle commissioni parlamentari in Senato.

Le misure per la scuola

Disponibile, sul sito del Miur la circolare di attuazione del decreto legge 28 gennaio 2019 n.4, per Quota 100 e tutte le altre forme di trattamento di pensione anticipata.

La circolare riporta nel dettaglio i requisiti necessari e le indicazioni operative per aderire alle varie forme di pensionamento anticipato.

La domanda potrà essere presentata on line fino al 28 febbraio attraverso il sistema Polis.

Il termine ultimo del 28 febbraio è valido per i soggetti che intendono avvalersi della misura introdotta dal governo con il decreto 4/2019.

Il termine vale anche per i dirigenti scolastici dovranno accertare i nuovi requisiti di anzianità contributiva determinanti il collocamento obbligatorio a riposo e darne formale comunicazione agli interessati entro e non oltre la data del 28 febbraio 2019.

Lo precisa l’ufficio scolastico del Piemonte, con la nota 1295 del 12 febbraio 2019

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2116 bytes | Commenti?
Pensioni : da Gilda/FGU Bologna - 1.02. 2019
Inviato da admin_CUSMA il 1/2/2019 14:26:38 (109 letture)

News ... CIRCOLARE PENSIONI QUOTA 100

Cesena, 2 feb 2019

Pubblicata la circolare condivisa MIUR-INPS sui pensionamenti Quota 100 e Opzione donna.
Domande al MIUR su Istanze on line entro il 28 febbraio 2019 e all'INPS (con PIN dispositivo oppure al Contact Center 803164 oppure attraverso CAF/Patronato).


QUI CONSULTA LA CIRCOLARE:
www.gildabologna.it/circolarequota100.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Pensioni : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 28 gen 2019
Inviato da admin_CUSMA il 28/1/2019 17:45:57 (135 letture)

Open in new window
Pensioni quota 100, sarà fuga di massa nella scuola?

di A. C. - 28/01/2019

Il Consiglio dei Ministri, lo scorso 17 gennaio, ha approvato il decreto quota 100 (firmato stamattina dal Capo dello Stato) che ha ampliato la possibilità di pensionamento anche per il personale della scuola.

Quanti aderiranno a quota 100?

Quanti saranno coloro che andranno in pensione con il meccanismo di quota 100? Le indiscrezioni sono molteplici: da 70mila a 10mila, passando per 50mila che si aggiungerebbero ai 25mila che già hanno effettuato la domanda. Non si sa ancora, è bene precisare, il numero preciso di coloro che inoltrerà istanza di messa a riposo.

A scoraggiare molto, purtroppo, l’assegno più basso e l’assegnazione ritardata di buona parte del Tfr, visto che solo 30 mila euro verrebbero corrisposti subito.

Secondo quanto segnala il sindacato, ci sarà un assegno ridotto tra i 200 euro per i collaboratori scolastici e di 330 euro per i docenti. Ma anche di un importo che va dai 10 mila e i 15 mila euro in meno di Tfr.

Il calcolo riguarda docenti e Ata con 62 anni di età e 38 di contributi e viene messo a confronto con il pensionamento previsto con le regole della legge Fornero (quindi a 67 anni).

Agli articoli 14 e 15 il Decreto legge prevede che il personale scolastico e Afam a tempo indeterminato possa presentare, entro il 28 febbraio istanza di cessazione dal servizio con effetti dall’inizio rispettivamente dell’anno scolastico o accademico (per Afam, ndr) (vale a dire, nel caso degli insegnanti, con uscita al 1° settembre 2019).

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3154 bytes | Commenti?
Pensioni : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 12 gennaio 2019
Inviato da admin_CUSMA il 12/1/2019 19:55:45 (225 letture)

Pensioni quota 100, il Governo non s’è dimenticato dei docenti: potranno fare domanda sino al 28 febbraio

di A. Giuliani - 12/01/2019

Sull’anticipo pensionistico quota 100, le denunce sindacali, sembrano avere avuto effetto: l’ulteriore rinvio, di una settimana, dell’approvazione del decreto unico (reddito di cittadinanza – pensioni anticipate) non dovrebbe infatti influire sulla possibilità concreta che docenti e Ata della scuola, assieme ai professori universitari, possano accedere alla deroga alla riforma Fornero, potendo lasciare con almeno 62 anni di età e 38 anni di contributi riconosciuti. (domande entro il 28 febbraio?)

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2412 bytes | Commenti?
Pensioni : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 19 dicembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 20/12/2018 20:16:04 (109 letture)

Pensioni quota 100, la liquidazione arriva comunque a 67 anni: il sì di Bruxelles costa caro

di Alessandro Giuliani - 19/12/2018

Alla fine i risparmi sulla manovra di bilancio hanno salvato l’Italia dalla procedura d’infrazione che Bruxelles minacciava da tempo. Ma a quale prezzo? È questo il punto.

Conte e Tria tranquillizzano
Secondo il premier Giuseppe Conte non vi sarebbero differenze sostanziali. “Ho dimostrato che si può essere allo stesso tempo responsabili e coraggiosi: abbiamo evitato la procedura d’infrazione, senza rinunciare a reddito di cittadinanza e quota 100 sulle pensioni. La manovra dà ai cittadini, non toglie. Ma allo stesso tempo mantiene i conti in ordine”, ha detto il presidente del Consiglio al Tg1.

Per poi aggiungere: le due misure “partono a fine marzo: su questo sono stato inflessibile, anche se abbiamo operato dei risparmi”.

Gli fa eco il ministro dell’Economia Giovanni Tria, che durante la registrazione di Porta a Porta, ha rassicurato gli interessati alle misure della manovra su reddito di cittadinanza e pensioni, quindi quota 100, “partiranno il primo di aprile”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4406 bytes | Commenti?
Pensioni : Pensioni, quota 100 inibita nel 2019 a docenti e Ata.
Inviato da admin_CUSMA il 12/12/2018 17:10:00 (147 letture)

Open in new window
Pensioni, quota 100 inibita nel 2019 a docenti e Ata.

12 dicembre 2018


La Tecnica della Scuola lo sostiene da tempo: l’anticipo pensionistico quota 100 sarà approvato nella manovra di fine anno ed in mancanza di un provvedimento retroattivo specifico, il personale della scuola nel 2019 resterà fuori dal beneficio.
Ora, a sostenerlo sono anche i sindacati. “Quota cento non potrà valere per la scuola, che così salta un giro”.

Il personale della scuola resterà fuori

I termini per la presentazione delle domande "ordinarie" di pensionamento per la scuola scadono oggi mercoledì 12 dicembre.

Ma, “a questo punto, anche se la procedura prevista per la quota 100 sarà approvata nella manovra di Bilancio, in mancanza di un provvedimento retroattivo specifico, il personale della scuola resterà fuori, per quest’anno, da questa possibilità previdenziale”.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2890 bytes | Commenti?
Pensioni : da Inps - 19 giugno 2019
Inviato da admin_CUSMA il 19/6/2019 18:21:03 (118 letture)

Monitoraggio lavorazione INPS Diritto a Pensione - situazione aggiornata all'invio INPS dell'11 giugno 2019

19 giugno 2019

Come d’accordo, riporto di seguito la situazione all’11 giugno delle 3 aree metropolitane di Roma, Milano e Napoli
_____________________________________________

% lavorazione INPS diritto a pensione della platea 1 - % lavorazione Inps diritto a pensione della platea 2 - % lavorazione INPS delle platee 1 e 2.

Milano: 99,6% - 19,0% - 66,9%

Napoli: 99,4% - 32,2% - 75,1%

Roma: 97,9% - 45,7% - 80,2%

Saluti
Margherita Izzo

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Pensioni : da "laTecnicadellaScuola.it" del 15.03.2019
Inviato da admin_CUSMA il 16/3/2019 19:16:20 (273 letture)

Pensioni scuola 2019, nessun rischio per la finestra di settembre

di Lara La Gatta - 15/03/2019

Con un comunicato dell’11 marzo, l’INPS ha diffuso alcune precisazioni in ordine alle domande di pensione del personale scolastico, in particolare a seguito della riforma pensionistica del Decreto Legge 4 del 2019, che affianca una serie di importanti novità già previste dalla Legge di bilancio per l’anno 2019.

In proposito, l’INPS ha informato che “è destituita di ogni fondamento la notizia secondo cui si rischierebbe uno slittamento dei tempi che potrebbe far «saltare» la finestra d’uscita del 1° settembre 2019 a disposizione del personale scolastico per cui, pur avendo i requisiti quest’anno, di fatto ci si potrebbe pensionare solo nel settembre del 2020″.

Pertanto, coloro che hanno conseguito il diritto alla pensione anticipata nei termini di legge sarà collocato in pensione dal 1° settembre prossimo.


segue ...

Rango: 9.00 (2 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 1815 bytes | Commenti?
Pensioni : da "LaTecnicadellaScuola.it" del 2.02.2019
Inviato da admin_CUSMA il 2/2/2019 12:50:00 (249 letture)

Open in new window
Quota 100, vado o non vado? Sindacati presi d’assalto: docenti disamorati, pur di lasciare accettano la pensione ridotta (una professione non più gratificante)

di A. Giuliani - 01/02/2019

Il possesso dei requisiti per aderire a quota 100, per i dipendenti della scuola non comporterà un accesso sicuro alla pensione: per molti docenti, Ata e dirigenti scolastici rimane il dubbio della decurtazione dell’assegno di quiescenza, per via della mancata contribuzione degli ultimi anni.

L’anticipo,rispetto all’uscita a 67 anni, avrebbe secondo calcoli sindacali, un prezzo non indifferente: fino a 350 euro al mese e 17 mila euro in meno di Tfr.

Grande affluenza anche ai patronati

Già nella giornata di venerdì 1° febbraio, giorno di pubblicazione della Circolare Miur 4644 indirizzata ai lavoratori della scuola, sindacati e i patronati sono stati presi letteralmente d’assalto: agli impiegati dei centri, che in diversi casi forniscono assistenza gratuita, è stata chiesta anche la certezza sul possedimento dei requisiti.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Pensioni : da Gilda Forlì-Cesena e Rimini 28 gen 2019
Inviato da admin_CUSMA il 28/1/2019 18:10:00 (110 letture)

Open in new window
news ... Mattarella firma il “decretone”.

Cesena, lunedì 28 gennaio - di a.c.

– Mattarella firma il “decretone”. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il “decretone” contenente la riforma delle pensioni e il reddito di cittadinanza. Il decreto verrà ora pubblicato in Gazzetta Ufficiale e attende la conversione in legge entro 60 giorni.

Il capitolo delle pensioni: da quota 100 a opzione donna e Ape sociale

Nel capitolo pensioni il decretone varato dal Governo introduce in via sperimentale per il triennio 2019-2021, la possibilità di andare in pensione con 62 anni e un’anzianità contributiva minima di 38 anni. I requisiti possono essere raggiunti anche con il cumulo gratuito di versamenti effettuati in gestioni diverse. La pensione “quota 100” non è cumulabile, a far data dal primo giorno di decorrenza della pensione e fino alla maturazione dei requisiti per l’accesso alla pensione di vecchiaia, con i redditi da lavoro dipendenti o autonomo, ad eccezione di quelli derivanti da lavoro autonomo occasionale, nel limite di 5mila euro lordi annui. La decorrenza della pensione scatta con una finestra mobile di tre mesi.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3395 bytes | Commenti?
Pensioni : da "PensioniOggi.it" del 21 gen 2019
Inviato da admin_CUSMA il 22/1/2019 12:50:00 (208 letture)

Quota 100, Il Bluff della penalizzazione del 20% dell'assegno

di B. Diaz - Lunedì, 21 Gennaio 2019

Il Governo non ha previsto una penalità sulle regole di calcolo dell'assegno. Ma nonostante ciò continuano a girare cifre allarmanti circa una riduzione del trattamento sino al 20%.

In queste ore continuano ad arrivare in redazione tante richieste circa presunte penalità sulla pensione con la quota 100 per coloro interessati ad aderire alla misura. Si parla di penalizzazioni anche nell'ordine del 20-25%. Abbiamo già chiarito, in tempi non sospetti, che queste penalità sono sbandierate nel tentativo di screditare la misura da molti organi di stampa. E' inutile allarmismo.
Bisogna sempre metterci d'accordo su cosa si intende per penalità. Se vado in pensione con qualche anno di anticipo verso meno contributi. Quindi è ovvio che prendo un assegno inferiore a quello che avrei preso se avessi continuato a lavorare per altro tempo. E' la scoperta dell'acqua calda.

segue ...

Rango: 7.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3424 bytes | Commenti?
Pensioni : da "OrizzonteScuola.it" del 22 dic 2018
Inviato da admin_CUSMA il 22/12/2018 17:20:00 (98 letture)

Pensioni quota 100 docenti, chieste norme specifiche per pensionamenti dal 1° settembre 2019

da Orizzonte Scuola, 22.12.2018

– Pensioni quota 100, incontro tra i sindacati e il Premier Conte prima dell’approvazione in Senato della legge di Bilancio.

Tra i temi affrontati anche quota 100 per il personale docente che, considerate le finestre annunciate, non potrà accedervi prima del 1° settembre 2020 .

Pensioni quota 100: requisiti
Ricordiamo che si accede a quota 100 con almeno:

38 anni di contributi;
62 anni di età.

Pensioni quota 100: tempistica
Al riguardo bisogna distinguere tra dipendenti pubblici e privati:

dal mese di aprile 2019 per i dipendenti privati;
dal mese di ottobre 2019 per i dipendenti pubblici.
La finestra di ottobre non può riguardare il personale docente, considerato che lo stesso può andare in pensione soltanto dal 1° settembre. Pertanto, per il predetto personale sembrerebbe confermato lo slittamento al 1° settembre 2020 della possibilità di accedere a quota 100.

Norme specifiche per la scuola
I sindacati hanno sottoposto la questione al Premier chiedendogli di intervenire.

Così scrive la Gilda Insegnanti:

Proprio in materia di previdenza, la Confederazione generale sindacale ha infatti chiesto “norme specifiche per la scuola, dal momento che – spiega il sindacato -, con l’introduzione di Quota 100 a partire da ottobre, il comparto rischia di essere tagliato fuori per via della decorrenza dell’anno scolastico”.

La CGS, di cui è segretario il coordinatore della Gilda Di Meglio, ha dunque chiesto norme specifiche per la scuola, in modo da permette ai docenti di poter accedere a quota 100 già dal primo settembre 2019.

Rango: 10.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Commenti?
Pensioni : da Gilda Nazionale - 13 dicembre 2018
Inviato da admin_CUSMA il 13/12/2018 17:00:00 (103 letture)

Open in new window
Pensioni, Gilda: “Insegnanti sedotti e abbandonati da quota 100”

Rino Di Meglio commenta la clausola sulle finestre allungabili a 6 mesi contenuta nella bozza di decreto

giovedì 13 dicembre 2018

“Allungando la finestra di 6 mesi per i lavoratori pubblici che hanno maturato i requisiti entro il 31 marzo, chi vuole usufruire di quota 100 potrà andare in pensione entro il 1 ottobre. Considerato che per gli insegnanti i tempi di pensionamento sono basati sull’anno scolastico anziché su quello solare, per loro il termine si sposta al 2020: di fatto, quindi, la misura contenuta nella legge di Bilancio taglia fuori del tutto i docenti”.

Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, commenta la clausola sulle finestre allungabili a 6 mesi per quota 100 contenuta nella bozza di decreto elaborata dal Governo.

“Se questo provvedimento venisse approvato - spiega Di Meglio - gli insegnanti sarebbero ulteriormente penalizzati rispetto agli altri dipendenti pubblici perché per questi ultimi la prima finestra utile per andare in pensione sarebbe in ottobre 2019 (con un ritardo di 6 mesi rispetto ai lavoratori privati), mentre per i docenti la prima finestra utile sarebbe a settembre 2020, quindi con 18 mesi di ritardo rispetto ai privati. È risaputo, infatti, che gli insegnanti non possono lasciare la cattedra durante l’anno scolastico per garantire la continuità didattica”.

“Tutto ciò vanifica la famosa quota 100 per gli insegnanti: nel 2020, infatti, chi ne avrebbe avuto diritto oggi avrà raggiunto quota 104 e buona parte di loro maturerebbe i requisiti richiesti dalla legge Fornero. I docenti, dunque, sono stati sedotti e abbandonati”, conclude il coordinatore nazionale della Gilda.

Roma, 13 dicembre 2018

Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
(1) 2 3 4 ... 9 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteSet 2019Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30
Oggi

Videonews

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
MARTACOCCO 10/6/2019
jcmontes 7/5/2019
SALVATORE 12/4/2019
giova1959 26/3/2019
Angelarosa 16/1/2019

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale