Emilia Romagna - Calendario Scolastico 2011/2012 - Pagina stampabile - Comunicati - Gilda FC


Emilia Romagna - Calendario Scolastico 2011/2012

Data 8/6/2011 15:00:00 | Argomento: Comunicati

EMILIA ROMAGNA - Calendario Scolastico 2011/2012

GIUGNO 2011

Le scuole riapriranno il 19 settembre, i giorni di scuola saranno in tutto 204 e le lezioni termineranno il 9 giugno 2012. Attivo, dal 10 al 30 giugno, il servizio telematico per la comunicazione alla Regione Emilia-Romagna degli adattamenti al calendario scolastico operati dalle istituzioni scolastiche.

La Giunta Regionale ha approvato il calendario per l’anno scolastico 2011/2012.

Le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado in Emilia-Romagna - dalla scuola elementare alla scuola secondaria di primo e secondo grado - inizieranno le lezioni lunedì 19 settembre 2011 e le concluderanno sabato 9 giugno 2012. I giorni di scuola saranno 204.

Alle scuole dell’infanzia il calendario scolastico regionale dà la possibilità, e non l’obbligo, di anticipare l’apertura rispetto alla data del 19 settembre 2011 e di terminare dopo il 9 giugno 2012 – e comunque entro il 30 giugno 2012 – qualora ciò sia rispondente alle finalità del piano dell’offerta formativa ed alle decisioni degli Organi collegiali della scuola interessata e sia d’intesa con il competente Comune, sulla base delle effettive e documentate esigenze delle famiglie e nei limiti delle sole sezioni ritenute necessarie in relazione al numero dei bambini frequentanti.

Ecco in sintesi i punti principali della Delibera di Giunta, che è possibile consultare interamente nel documento allegato:

Le festività di rilevanza nazionale, oltre alle domeniche, sono: 1° novembre, 8 dicembre, Natale e Santo Stefano, Capodanno, Epifania, 9 aprile (Lunedì dell'Angelo), 25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, Festa del Santo Patrono.
Le lezioni saranno sospese per la commemorazione dei defunti (2 novembre 2011).
Le vacanze di Natale andranno dal 24 dicembre 2011 al 7 gennaio 2012, mentre quelle pasquali inizieranno il 5 aprile e termineranno il 10 aprile 2012.
Possono terminare dopo il 30 giugno 2012 le attività svolte nelle classi interessate agli esami di Stato a conclusione dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado, nelle classi delle istituzioni scolastiche che svolgono percorsi formativi modulari destinati agli adulti, nell’ambito di specifici progetti per l’educazione degli adulti e di attività formative integrate tra istruzione e formazione.
Possono iniziare prima del 19 settembre 2011 e terminare dopo il 30 giugno 2012 le attività degli istituti secondari di secondo grado dove si svolgono stage e percorsi di alternanza scuola-lavoro.

ADATTAMENTI DEL CALENDARIO SCOLASTICO

segue........
Le singole istituzioni scolastiche hanno facoltà - in relazione alle esigenze derivanti dai piani dell’offerta formativa ed attivati i necessari rapporti con gli enti locali e con le diverse realtà istituzionali, culturali, sociali ed economiche operanti sul territorio - di procedere ad adattamenti del calendario scolastico, purché risulti assicurato il limite minimo di 200 giorni giorni di lezione, fermo restando il rispetto delle date di inizio e di termine delle lezioni, nonché delle festività di rilevanza nazionale e dei periodi di sospensione delle lezioni.

Al fine di assicurare la più ampia omogeneità territoriale e di garantire agli Enti locali competenti le condizioni per il regolare svolgimento dei servizi di supporto, gli eventuali adattamenti dovranno essere comunicati entro il 30 giugno 2011 agli stessi Enti locali e alle famiglie degli alunni in tempo utile per consentire l’organizzazione delle rispettive attività.

La stessa comunicazione va inviata, entro la stessa data, al Servizio Istruzione e Integrazione tra i Sistemi Formativi della Regione Emilia Romagna unicamente in modalità telematica attraverso il portale regionale dedicato al sistema scolastico ScuolaER.

Gli adattamenti possono essere inviati tramite il servizio Area riservata scuole dal 10 al 30 giugno 2011.

Per informazioni sulle modalità e i tempi per l'invio delle comunicazioni di variazione, consultare la circolare allegata.



Questa notizia proviene da Gilda FC
http://lnx.gildafc.eu

L'indirizzo di questa notizia :
http://lnx.gildafc.eu/modules/news/article.php?storyid=2218