Resoconto incontro miur del 13 marzo 2013 - Pagina stampabile - Attività sindacale - Gilda FC


Resoconto incontro miur del 13 marzo 2013

Data 14/3/2013 1:30:00 | Argomento: Attività sindacale


dalla delegazione Gilda/FGU

Resoconto incontro miur del 13 marzo 2013

Odg.:
- pagamento stipendi supplenti;
- pagamento ferie supplenti;
- retribuzione per lo svolgimento delle funzioni superiori;
- dematerializzazione e potenziamento sistema informativo;
- emanazione linee guida nazionali sul ricorso al mercato elettronico.

Presenti le OO.SS. e i dirigenti del MIUR: Filisetti e De Angelis. All’inizio dell’incontro, ore 10.30, la Uil interviene con una premessa e una pregiudiziale, secondo il rappresentante Uil le relazioni sindacali con il MIUR sono decisamente deteriorate (porta ad esempio la nota USR Campania sulla contrattazione delle sole somme assegnate con acconto, emanata su suggerimento della direzione generale bilancio, e ricorda che l’amministrazione non può intervenire unilateralmente su questioni contrattuali). Quindi si rende necessario un incontro con il capo di gabinetto e i direttori generali per l’analisi delle relazioni sindacali. CGIL, CISL, SNALS, GILDA-UNAMS concordano e la nostra delegazione sottolinea come sia necessario che le decisioni prese in fase di trattativa vengano rispettate, perché succede sempre più spesso che dopo gli incontri le decisioni siano smentite con note unilaterali dell’amministrazione.
I direttori Filisetti e De Angelis rispondono che porranno all’attenzione del capo di gabinetto e dei direttori generali la richiesta di incontro per discutere nello specifico sullo stato delle relazioni sindacali al ministero di viale Trastevere.
A questo punto la UIL avendo posto la questione pregiudiziale abbandona l’incontro e non ritornerà fino a che non verrà risolto il problema politico delle relazioni sindacali.
Le OO.SS. chiedono di scrivere una nota congiunta con l’Amministrazione per chiarire che la contrattazione nelle scuole si fa sull’ammontare complessivo del MOF-FIS previsto dall’intesa del 30 gennaio 2013, smentendo in questo modo la nota dell’USR Campania. La nota è allegata alla presente relazione.
Viene fissato un nuovo incontro con all’o.d.g.: intesa saldo MOF 2012-2013, per il martedì 19 marzo alle ore 15.00.

segue......
Per il pagamento degli stipendi ai supplenti, facendo seguito a quanto discusso nell’incontro precedente il MIUR ha due categorie di scuola: quelle con le richieste che l’amministrazione giudica corrette (circa 5.000) alle quali è in corso di accreditamento la differenza tra quanto impegnato e quanto avuto in precedenza; quelle le cui richieste, per l’amministrazione, non corrette (circa 3.000) alle quali la direzione bilancio chiederà chiarimenti contabili al fine di poter assegnare la somma necessaria. Risultato: sugli arretrati 2012 si sta pagando in questi giorni, per il 2013 si paga sul cedolino unico. Un’osservazione riguarda il mese di marzo nel quale risulta che ben 2000 scuole non hanno caricato neppure un contratto di supplenza, ciò è decisamente insolito e l’amministrazione le solleciterà a trasmettere al sidi i contratti. Le OO.SS. sollecitano l’amministrazione ad approfondire questo dato e a sollecitare le scuole.
La direzione bilancio chiede anche di fissare un incontro per verificare i modelli di contratto supplenza perché in quelli attuali mancano alcuni dati. La data verrà fissata successivamente.
Si passa poi alla problematica della monetizzazione delle ferie. L’amministrazione riferisce i pareri (interpretazione comma 54-56 della legge di stabilità) richiesti per via breve all’ufficio legale e ai competenti uffici finanziari dai quali risulta che “non si possono pagare le ferie che si possono fare durante la sospensione delle lezioni”. Il direttore informa che sulla base di questi pareri è in preparazione una comunicazione dell’amministrazione.
Le OO.SS., e la nostra delegazione in particolare, contestano questa interpretazione e ribadiscono che fino al 31 agosto 2013 la stessa norma non disapplica le disposizioni contrattuali quindi le ferie vanno pagate e che difenderanno il diritto dei docenti nelle sedi preposte. La delegazione Gilda-Unams interviene per sottolineare che il Ds, secondo le norme contrattuali, non può obbligare il supplente a fruire delle ferie. Chiedono inoltre se l’amministrazione intende ritirare i modelli di contratto con l’obbligo di fruire delle ferie nei giorni di sospensione delle lezioni.
L’incontro si conclude data l’ora tarda e si decide di rinviare gli ultimi tre punti alla prossima convocazione (mercoledì 20 marzo ore 10).

A margine della riunione il Miur ha comunicato di essere in grado di trasmettere i dati sui pensionamenti per l’a.s. 2013-2014 e quelli sulle iscrizioni degli alunni a breve scadenza.

La delegazione Gilda-Unams
___________________________________________________





Questa notizia proviene da Gilda FC
http://lnx.gildafc.eu

L'indirizzo di questa notizia :
http://lnx.gildafc.eu/modules/news/article.php?storyid=4491