username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Dove siamo

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie & Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie & Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie o alla nostra Privacy Policy, consulta la Cookie & Privacy Policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie e accetti la Privacy Policy. MAGGIORI INFORMAZIONI
Gilda News
(1) 2 3 4 ... 798 »
Comunicati : da Gilda Insegnanti di FC/RN
Inviato da admin_CUSMA il 20/9/2021 12:40:00 (32 letture)

Open in new window
COMUNICATO

Cesena, 9 settembre 2021

Nella imminenza delle elezioni per il rinnovo delle cariche statutarie associative territoriali e nazionali previste per il mese di ottobre 2021, si comunica a tutti le colleghe e colleghi aderenti alla nostra associazione professionale sindacale "GILDA" del territorio compreso fra le province di Forlì-Cesena e Rimini, che possono comunicare la loro disponibilità a candidarsi a componenti la prossima Direzione Provinciale che esprimerà successivamente il Coordinatore provinciale.
Tutti i colleghi in regola con l'iscrizione possono comunicare la loro disponibilità direttamente al nostro ufficio di Cesena, via Uberti 56/F - nei giorni di apertura (martedi e giovedi dalle ore 16.00) anche tramite telefono 0547 26145 o mail gildafc@virgilio.it), entro sabato 25 settembre. Ringraziamo anticipatamente per le eventuali disponibilità.


Il Coordinatore provinciale

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 20/9/2021 10:44:35 (2 letture)

Il prof avrebbe diritto alla disconnessione, ma è impossibile sfuggire ai tanti gruppi Whatsapp

di L. Ficara - 18/09/2021

In tutte le scuole si fa ormai un largo utilizzo di WhatsApp per creare gruppi di vario genere. C’è il gruppo del Collegio docenti, il gruppo dei consigli di classe, il gruppo del dipartimento, il gruppo del PCTO, il gruppo della formazione, il gruppo dello Staff, il gruppo dei vari indirizzi se si tratta di un Istituto di Istruzione Superiore o dei vari ordini di scuola se si tratta di un Istituto Comprensivo, sta di fatto che il numero dei gruppi è elevato e il diritto alla disconnessione è impossibile.

Diritto alla disconnessione
Nella contrattazione integrativa di Istituto, si stabiliscono i criteri generali sul diritto del docente a staccare la spina con il lavoro una volta terminato il regolare orario di servizio.

Nel CCNL scuola 2016-2018, al punto c8 del comma 4, lettera c), dell’art.22 , è scritto che sono oggetto di contrattazione integrativa di Istituto: “i criteri generali per l’utilizzo di strumentazioni tecnologiche di lavoro in orario diverso da quello di servizio, al fine di una maggiore conciliazione tra vita lavorativa e vita familiare (diritto alla disconnessione);”.

In buona sostanza a livello di contrattazione di istituzione scolastica ed educativa, ovvero nel contratto integrativo di ogni singola scuola, dovrà essere garantito il diritto alla disconnessione del personale scolastico al fine di favorire una maggiore conciliazione tra lavoro e vita familiare.

È implicito che non possano esistere obblighi da parte del docente e del personale scolastico di restare connessi ai dispositivi digitali per ricevere e leggere notifiche da parte del dirigente scolastico, dei suoi collaboratori, di qualsiasi altro docente e/o applicato di segreteria.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4223 bytes | Commenti?
Aggiornamento professionale : dalla delegazione Gilda/FGU al MI
Inviato da admin_CUSMA il 15/9/2021 12:26:35 (28 letture)

Formazione su sostegno, il Ministero insiste sull’obbligo

Incontro tra Amministrazione e sindacati: possibilità di inserimento nelle attività funzionali (40+40 ore)

14 settembre 2021

Il giorno 14 settembre 2021, alle ore 16.00, si sono riunite in videoconferenza le delegazioni dell’Amministrazione (DG-Personale) e delle OOSS firmatarie per discutere il seguente odg: Formazione del personale scolastico.

Il direttore dott. Serra in apertura della riunione ricorda la norma che ha introdotto l’obbligo di formazione dei docenti senza la specializzazione di sostegno che hanno nelle proprie classi alunni disabili: art. 1, comma 961 della Legge 178/2020. In attuazione di tale norma, il ministero ha emanato il Decreto 188 del 21 giugno 2021 e la nota n. 27622 del 6 settembre 2021. Il direttore ribadisce che il Ministero non può fare altro che dare attuazione all’obbligo di formazione dei docenti per una disposizione legislativa.

La Gilda, come le altre OO.SS., riafferma la propria contrarietà all’obbligo di formazione, disaccordo già espresso anche in precedenza, in particolare nell’incontro del 4 giugno 2021, quando l’Amministrazione aveva pure dichiarato che avrebbe coinvolto le OO.SS. su un accordo in merito alle procedure da adottare nell’effettuare le 25 ore di formazione obbligatoria.

ACCORDO DISATTESO!

Nell’incontro la Gilda manifesta, ancora una volta, l’affievolirsi delle relazioni sindacali negli ultimi tempi evidenziando i seguenti aspetti:

• La formazione è sempre oggetto di contrattazione con le parti sociali compresa la formazione obbligatoria per tutti i docenti non specializzati;

• Nello stesso decreto 188/2021 ci sono diverse contraddizioni, quando si dice che il docente “è invitato” … (dunque non obbligato) e alla fine si dice che c’è “l’obbligo” di concludere i corsi entro novembre;

• I tempi sono ristretti… impossibile attuare i corsi entro tale data;

• Chi organizza i corsi: le “Scuole Polo” (che hanno pure le risorse) oppure le singole istituzioni scolastiche?

• Si parla di “test di valutazione finale”. Si tratta della valutazione che i docenti danno al corso con il solito questionario oppure è una valutazione sui docenti? Ciò comporterebbe magari nel futuro una diminuzione degli insegnanti di sostegno.

A queste domande l’Amministrazione si trincera affermando che non ci sono canali per intervenire sulle incursioni legislative e dunque non resta che applicarle.

Infine la delegazione della FGU-Gilda degli Insegnanti chiarisce che fin dall’emanazione della legge Finanziaria 2021 ha protestato per l’introduzione dell’obbligo di formazione al di fuori della normativa contrattuale. Se non rientra tra gli obblighi contrattuali, la formazione deve essere retribuita, come del resto affermano le numerose sentenze, compresa quella della Cassazione. Registriamo una grande confusione nelle scuole e il rischio concreto di un robusto contenzioso. Un altro problema è dato dalle tempistiche, infatti il termine di novembre non è sicuramente possibile da rispettare dato il contesto di questo inizio di a.s. 2021/2022. Rispetto alla valutazione, la nostra delegazione chiede che il test finale per verificare l’efficacia del corso sia anonimo.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5084 bytes | Commenti?
Corsi : da Gilda Insegnanti di FC/RN
Inviato da admin_CUSMA il 9/9/2021 13:30:00 (52 letture)

Open in new window


Corso in Preparazione al Concorso Ordinario Classi A 24 - A 25 (Inglese) – seconda edizione

L’Associazione Articolo 33, ente di formazione della Gilda degli Insegnanti, organizza un corso a distanza di 42 ore su piattaforma dedicata Zoom in preparazione alle prove del concorso ordinario delle classi A24-A25 (inglese).

C o n t e n u t i
➢ preparazione ai quesiti della prova scritta a risposta disciplinare multipla sugli argomenti del programma concorsuale presente nell’allegato A.2.2;
➢ preparazione alla prova orale: costruzione di UDA, lezioni ed attività per diversi stili di insegnamento-apprendimento
➢ simulazione prove

R e l a t o r i
Docenti formatori di didattica e metodologia della lingua e letteratura inglese e lunga esperienza di insegnamento di lingua inglese nella scuola.

T e m p i
Il corso prenderà avvio mercoledì 22 settembre 2021 , e si articolerà in incontri di TRE/DUE ore, dalle 16.00 alle 19.00/ dalle 16.00 alle 18.00 (l'incontro finale sarà dedicato alla simulazione della prova orale), due volte la settimana, secondo il calendario che segue:

segue in leggi tutto ....

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4418 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 8/9/2021 21:48:33 (49 letture)

Compensi aggiuntivi docenti, tutto parte dalla Contrattazione integrativa d’istituto

di G. Chisari - 08/09/2021

Le relazioni sindacali
Tra i compiti previsti dall’art. 25 del D.Lgs. 165/2001, al Dirigente scolastico spetta anche la titolarità delle relazioni sindacali.

Nella realtà complessa di ogni Istituzione scolastica infatti il sistema delle relazioni sindacali è di significativa importanza al fine di contemperare il miglioramento delle condizioni di lavoro dei dipendenti con l’esigenza di incrementare l’efficacia e l’efficienza dei servizi prestati, di sostenere la crescita professionale e l’aggiornamento del personale, nonché i processi di innovazione organizzativa (dal CCNL 2006-2009).

Pertanto, da un lato il Dirigente è tenuto a rispettare quanto previsto dal Contratto nazionale del comparto scuola, valorizzando opportunamente le risorse umane e predisponendo gli strumenti attuativi e qualitativi del Piano dell’offerta formativa, dall’altro deve gestire le risorse finanziarie canalizzandole in relazione agli obiettivi stessi del PTOF, ponendosi quale leader che favorisce una gestione equilibrata, aiuta i soggetti a crescere e aumenta così la qualità dell’organizzazione.

Le relazioni sindacali, disciplinate prima dal CCNL 2006/2009 ancora valido per molti aspetti, trovano ora riferimento nel CCNL 2016/2018, che ha integrato il precedente contratto e ha ridefinito le relazioni sindacali articolandole in contrattazione integrativa e partecipazione che, a sua volta, si articola in informazione, confronto e organismi paritetici di partecipazione. Come recita l’art. 7 “La contrattazione integrativa è finalizzata alla stipulazione di contratti che obbligano reciprocamente le parti” ed è volta ad incrementare la qualità dell’offerta formativa, sostenendo i processi di innovazione in atto, anche mediante la valorizzazione delle professionalità coinvolte (art. 22).

Nel sistema delle relazioni sindacali diventa fattore determinante per la crescita della scuola che entrambe le parti, pubblica e sindacale, si pongano in una logica di dialettica corretta e trasparente, rispettosa delle reciproche competenze e dei reciproci limiti, ma aperta al dialogo, all’equilibrio, al buon senso, alla reciproca considerazione dei rispettivi diritti ed obblighi, unici e potenti aspetti utili per superare eventuali conflittualità e frizioni e raggiungere i dovuti risultati.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 8199 bytes | Commenti?
Formazione : da "Ministero Istruzione"
Inviato da admin_CUSMA il 8/9/2021 13:00:00 (48 letture)

Formazione in servizio del personale docente ai fini dell’inclusione degli alunni con disabilità

Roma, 8 settembre 2021

Si informano le OO.SS. in indirizzo che in data 6 settembre 2021 è stata trasmessa alle scuole polo per la formazione la nota prot. Recante “Formazione in servizio del personale docente ai fini dell’inclusione degli alunni con disabilità ai sensi del comma 961, art. 1 della legge 30 dicembre 2020, n. 178 – DM 188 del 21.6.2021”, emanata in attuazione delle disposizioni della L. 178/2020 c. 961.
________________________________________________

Ministero dell’Istruzione
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione generale per lo studente,
Direzione generale per il personale scolastico l’inclusione e l’orientamento scolastico


- Ai Dirigenti scolastici delle istituzioni scolastiche polo per la formazione del personale
- Ai dirigenti degli Uffici per la Formazione
presso gli Uffici Scolastici Regionali
- E p.c. ai Direttori Generali degli Uffici
Scolastici Regionali - LORO SEDI


Oggetto: Formazione in servizio del personale docente ai fini dell’inclusione degli alunni con disabilità ai sensi del comma 961, art. 1 della legge 30 dicembre 2020, n. 178 – DM 188 del 21.6.2021.

Con l’emanazione del Decreto del Ministro n. 188 del 21.06.2021 è stata data attuazione all’art. 1, comma 961, della legge di Bilancio 2021 che delinea per l’anno 2021 un sistema formativo che garantisca una conoscenza di base relativa alle tematiche inclusive per il personale docente non specializzato su sostegno e impegnato nelle classi con alunni con disabilità. Una preparazione di base di questo tipo è auspicata sin dai primi anni dei percorsi di inclusione e costituisce uno strumento di lavoro per rispondere a tutti gli alunni , in un’ottica di piena inclusione e a garanzia del principio di contitolarità nella presa in carico dell'alunno stesso.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5920 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 4/9/2021 13:10:00 (43 letture)

Green pass obbligatorio, un preside “dimentica” di chiederlo al personale: "un sindacato" lo denuncia

di A. Giuliani - 03/09/2021

L’obbligo del Green pass per prevenire il Covid-19 non comporta solo vincoli per il personale che deve esibire la certificazione; nel computo va messo anche il controllo che sono tenuti ad eseguire i dirigenti scolastici. In entrambi i casi, il personale può essere sottoposto a denuncia. Come è accaduto ad un preside di un istituto comprensivo di Ferrara, che giovedì 2 settembre è stato segnalato alle autorità scolastiche per la sua decisione di non applicare la normativa sulla certificazione “verde” per l’accesso del personale negli istituti.

segue ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2346 bytes | Commenti?
Reclutamento : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì
Inviato da admin_CUSMA il 2/9/2021 22:39:31 (50 letture)

News ...UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì

Disponibilità per il conferimento di contratti a tempo determinato a. s. 2021/22

Forlì, 2 settembre 2021

Si rendono note le disponibilità aggiornate alla data odierna, per tipo di posto e classe di concorso di ogni ordine e grado utili per l’attribuzione dei contratti a tempo determinato di cui all’art. 2 comma 4, lettere a) e b) dell’O.M. n. 60/2020, relativo alle supplenze annuali e alle supplenze temporanee fino al termine delle attività didattiche.

Si precisa che il quadro delle disponibilità è suscettibile di subire variazioni.

Si segnala la pubblicazione sul nostro sito istituzionale del seguente link relativo all’oggetto:

https://fc.istruzioneer.gov.it/2021/09 ... -determinato-a-s-2021-22/

Cordiali saluti.
Dott.ssa E. Calabrò

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Innovazione : da "OrizzonteScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 20/9/2021 10:51:54 (4 letture)

STOP ALLA LEZIONE FRONTALE, LARGO ALLA DIDATTICA PER COMPETENZE E AL DIGITALE: LA ‘RIVOLUZIONE’ DI BIANCHI

di F. De Angelis - 18 settembre 2021

Quella di quest’anno “è una scuola che deve ripensarsi ed essere più consapevole di se stessa” e che deve “farci sentire un Paese”, ha detto il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi pochi giorni fa in merito al nuovo anno scolastico. In realtà il quadro di come la scuola debba ripensarsi il Ministro lo ha impresso nell’atto di indirizzo reso pubblico il 16 settembre.

Stop alla lezione frontale
In altre occasioni il Ministro aveva proposto un cambio di passo sulle metodologie didattiche. Adesso, il tutto si trova nero su bianco: “È prioritario continuare a promuovere la sperimentazione e la diffusione capillare in tutte le scuole di nuove metodologie didattiche, orientate al superamento del modello di insegnamento tradizionale di stampo trasmissivo, incentrato sulla lezione frontale“.

Largo alla didattica per competenze
Bianchi però ha già una traccia precisa, ovvero quello della didattica per competenze, tanto discussa negli ultimi anni, “necessario favorire lo sviluppo di una didattica per competenze, di tipo collaborativo ed esperienziale, per consentire una maggiore personalizzazione dei processi di apprendimento degli studenti, in considerazione delle loro specifiche esigenze“.

Secondo Bianchi bisogna essere molto precisi per arrivare all’obiettivo, e dunque, a suo modo di vedere, “occorrerà valorizzare ogni strumento, a partire dai materiali didattici tradizionali e dei libri di testo, rispetto ai quali costituirà impegno specifico del Ministero fornire alle scuole indicazioni e strumenti diretti a favorire le migliori scelte adozionali e l’individuazione delle più efficaci metodologie per la costruzione di materiali didattici”.

Dunque, in base a quanto si legge, Bianchi vuole fornire delle vere e proprie linee di indirizzo, destinate per i docenti affinché possano impiegare tali “consigli” per le lezioni da svolgere in classe.

Già alcuni sindacati, come la Gilda, non piace molto questa formula pensata dal Ministro: “Affermare che la lezione frontale debba essere superata in favore di nuovi approcci significa entrare a gamba tesa su un terreno che non è affatto di competenza del ministro dell’Istruzione ma che spetta ai docenti. Soltanto a loro deve essere affidato il compito di decidere, in base agli specifici contesti in cui operano, quali metodologie e strumenti didattici utilizzare, nel pieno rispetto della libertà di insegnamento che l’articolo 33 della Costituzione assegna loro”, dice Rino di Meglio, coordinatore nazionale Gilda degli insegnanti.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4646 bytes | Commenti?
Reclutamento : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 20/9/2021 10:38:22 (4 letture)

Nuove convocazioni da GAE e da GPS: cosa succede con gli errori di algoritmo?

di F. Di Palma - 19/09/2021

Molti lettori, inseriti nelle graduatorie GAE e/o GPS, ci chiedono se sono previste nuove convocazioni, certamente ci saranno altre convocazioni a seguito di errori di algoritmo.

Errori algoritmo
A seguito delle problematiche create dall’algoritmo in molte province, sono state ritirate le graduatorie per verificarne la correttezza, mentre altre province si sono fermate per esaminare i diversi reclami presentati dai docenti.

Rinunce e altri motivi
Inoltre la normativa prevede che tutti i posti che si dovessero rendere liberi e disponibili entro il 31 dicembre, per i motivi più diversi, tipo rinunce, esoneri sindacali, mandati amministrativi ecc. dovranno essere assegnati dagli uffici territoriali.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4291 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 13/9/2021 20:26:18 (25 letture)

Open in new windowPrimo giorno di scuola, Bianchi agli studenti: “Tutto il Paese oggi è con noi”

di Redazione - 13/09/2021

Il ministro Patrizio Bianchi ha lasciato un messaggio di augurio per l’anno scolastico che, in diverse Regioni d’Italia, ha preso avvio oggi. Lo ha fatto con un video condiviso dal ministero dell’istruzione:

“Ragazze e ragazzi, bentornati. A voi, a tutti i vostri insegnanti, a tutto il personale della vostra scuola, alle vostre famiglie, buon primo giorno di scuola. Tornare a scuola vuol dire trovare gli amici, trovare i nostri ambienti, gli spazi della nostra vita. Vuol dire anche tornare in un luogo degli affetti, quegli affetti che poi rimarranno per tutta la vita. Questi affetti che si coltivano, si sviluppano, e si sviluppano insieme con quello straordinario momento della vita che è imparare che non è soltanto apprendere, prendo e metto lì. Vuol dire fare proprio, mettere dentro sé stessi”.

“La scuola è questa, è questa straordinaria avventura dell’imparare insieme, insieme esplorare mondi nuovi, esplorare anche nuovi incontri, però farlo insieme. Tutto il Paese oggi è con noi, con la nostra scuola, perché la scuola è il centro del nostro Paese e il cuore della nostra comunità”.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 9/9/2021 13:12:51 (33 letture)

Anno scolastico nuovo, problemi vecchi, il Governo alla ricerca di soldi per il contratto scuola

di Redazione - 09/09/2021

Al di là le dichiarazioni cariche di ottimismo del ministro Patrizio Banchi, il nuovo anno scolastico si sta aprendo con i problemi di sempre, con l’aggravante che alcune questioni legate alla pandemia sono ben lontane da una soluzione.

Per esempio in materia di green pass ci sono ancora diversi nodi da sciogliere.
Con il decreto legge 111 il Governo ha provato a mettere qualche punto fermo ma i dubbi sono ancora tanti.
Al momento, per il personale non statale che pure accede in modo continuativo ai locali della scuola (basti pensare agli assistenti all’autonomia o agli esperti esterni che a vario svolgono attività di supporto alla didattica), non è previsto alcun tipo di controllo.

Per la verità nei giorni scorsi fonti ministeriali avevano fatto sapere che si sta già lavorando per una modifica del testo del decreto, ma gli ultimi eventi politici fanno sorgere qualche dubbio sulla possibilità che l’operazione possa andare a buon fine: al Senato, nel corso dell’esame del decreto sul green pass di fino luglio, la Lega ha votato alcuni emendamenti presentati da Fratelli d’Italia creando non poco imbarazzo all’interno della maggioranza.

Senza considerare che i rapporti fra il Ministro e i sindacati non sembrano affatto tranquilli a partire dal problema del rinnovo contrattuale che non tarderà ad esplodere nelle prossime settimane se il Governo non riuscirà a dare risposte rassicuranti alle parti sociali.
Nella giornata dell’8 settembre i sindacati sono stati convocati presso il Ministero proprio per iniziare a discutere sull’atto di indirizzo necessario per dare avvio alla trattativa vera e propria. L’incontro è stato assolutamente interlocutorio e i tecnici del Ministero non sono stati neppure in grado di assicurare sulla intenzione del Governo di stanziare altri fondi per il rinnovo contrattuale.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Attività sindacale : scuola: ricostruzione carriera dei docenti
Inviato da admin_CUSMA il 8/9/2021 13:20:00 (56 letture)

Open in new window

Ricostruzione carriera del personale scolastico, scade il 31 dicembre

di L. Ficara - 08/09/2021

Dall’1 settembre al 31 dicembre di ogni anno, docenti e personale Ata possono fare richiesta informatizzata per la ricostruzione della carriera. Se non si presenta il modulo informatizzato entro il 31 dicembre 2021, si rimanda tutto all’anno successivo.

Norme ricostruzione carriera
L’istanza di richiesta della ricostruzione di carriera, destinata al personale, docente o Ata, immesso in ruolo e che abbia superato l’anno di prova, consente di richiedere il riconoscimento dei servizi validi prestati anteriormente alla nomina nell’attuale ruolo per l’inquadramento stipendiale in una delle classi di riferimento. La legge 13 luglio 2015, n. 107, art. 1 comma 209, specifica che le domande per il riconoscimento dei servizi agli effetti della carriera del personale scolastico sono presentate al dirigente scolastico nel periodo compreso tra il 1º settembre e il 31 dicembre di ciascun anno, ferma restando la disciplina vigente per l’esercizio del diritto al riconoscimento dei servizi agli effetti della carriera.

Entro il successivo 28 febbraio, ai fini di una corretta programmazione della spesa, il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca comunica al Ministero dell’economia e delle finanze (Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato) le risultanze dei dati relativi alle istanze per il riconoscimento dei servizi agli effetti della carriera del personale scolastico.

La nota del MIUR prot. AOODGRUF n. 17030 dell’1 settembre 2017, sottolinea che per facilitare il rispetto delle scadenze introdotte e il monitoraggio della domande inoltrate, il Gestore del sistema SIDI ha approntato un’apposita funzione (“Richiesta di Ricostruzione Carriera”), fruibile tramite il portale delle Istanze On Line, attraverso la quale ciascun docente potrà inoltrare la domanda di ricostruzione di carriera alla propria istituzione scolastica di titolarità entro appunto la scadenza del 31 dicembre.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4876 bytes | Commenti?
Graduatorie : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì
Inviato da admin_CUSMA il 6/9/2021 22:40:00 (39 letture)

News ...UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì

Personale docente ed educativo - Pubblicazione graduatorie di istituto di prima, seconda e terza fascia - a.s. 2021/2022.

Forlì, 6 settembre 2021

__________________________________________________

Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna
Ambito Territoriale VII per le province di Forlì – Cesena e Rimini
Sede provinciale di Forlì-Cesena


-Ai Dirigenti scolastici delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado della provincia - LL.SS.
-Alle OO.SS. del Comparto Scuola - LL.SS.

OGGETTO: Personale docente ed educativo – Pubblicazione graduatorie di istituto di prima, seconda e terza fascia - a.s. 2021/2022.

Si comunica che sono disponibili sul SIDI le funzioni per scaricare (file formato Excel) graduatorie di istituto di prima, seconda e terza fascia del personale docente ed educativo di ogni ordine e grado per l’a.s. 2021/2022.
- Le graduatorie di istituto di prima fascia sono reperibili sul SIDI – area reclutamento – diffusioni telematiche.
- Le graduatorie di istituto di seconda e terza fascia sono reperibili sul SIDI – area reclutamento – Graduatorie provinciali per le supplenze – visualizzazione graduatoria.
Considerato che, in attuazione delle disposizioni di cui all’art. 9 dell’OM 60/2020 la pubblicazione delle graduatorie di Istituto deve avvenire contestualmente in tutte le istituzioni scolastiche della provincia, si fissa come termine unico di pubblicazione all’albo e al sito di ogni istituzione scolastica, il giorno mercoledì, 8 settembre 2021.
Si precisa che le suddette graduatorie di circolo e di istituto dovranno, a decorrere dalla data di pubblicazione (08/09/2021), essere utilizzate per l’assegnazione di supplenze brevi e saltuarie.
Si ringrazia per l’attenzione e si porgono cordiali saluti.

Il Dirigente
Mario M. Nanni

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Reclutamento : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì
Inviato da admin_CUSMA il 3/9/2021 19:00:00 (48 letture)

News ...UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì

Disponibilità ed esiti incarichi t.d. personale educativo – a. s. 2021/22

Forlì, 3 Settembre 2021

Si rendono note le disponibilità ai fini del conferimento di incarichi a tempo determinato al personale educativo e gli esiti della relativa procedura.

Si precisa che l’attribuzione delle supplenze annuali e fino al termine delle attività didattiche al personale educativo è stata gestita al di fuori della piattaforma “Informatizzazione nomine supplenze” (pur tenendo conto delle preferenze espresse attraverso il sistema), attesa la necessità di disporre l’assegnazione esclusivamente di personale di sesso maschile e l’impossibilità di perseguire tale esigenza con l’utilizzo della piattaforma informatizzata.

QUI GLI ESITI: https://fc.istruzioneer.gov.it/wp-cont ... .-personale-educativo.pdf
____________________________________________________

Esiti operazioni conferimento incarichi tempo determinato docenti – as 2021/22

Si pubblica il provvedimento di questo Ufficio recante prot. n. 3163 del 03.09.2021 corredato del relativo allegato, concernente gli esiti delle operazioni di attribuzione al Personale docente, di ogni ordine e grado, degli incarichi a tempo determinato per l’anno scolastico 2021/2022.

QUI GLI ESITI: https://fc.istruzioneer.gov.it/wp-cont ... lettino_Totale-Nomine.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
(1) 2 3 4 ... 798 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteSet 2021Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30
Oggi

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
ReynaCarma 20/9/2021
CyrilAntje 20/9/2021
PeterTammy 20/9/2021
McKimThanh 20/9/2021
antonio78 5/9/2020

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale