username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Stampa : da "ItaliaOggi"
Inviato da admin_CUSMA il 20/4/2021 11:20:00 (24 letture)

IL 28% DEI PROF NON È VACCINATO

di A. Iuliano - 20 aprile 2021

Si ritorna tutti in classe con quasi 100 mila contagi in più in un mese tra i ragazzi in età scolare. Tra il 14 marzo e il 14 aprile l’Iss (istituto superiore di sanità) ha registrato un aumento del 22,8% di casi tra 0 e 19 anni, ben 99.778 positivi in più. A cui vanno aggiunti altri 10.150 ragazzi contagiati negli ultimi 4 giorni. Così che dall’inizio della pandemia fino a domenica (18 aprile) sono 546.933 i bambini e i ragazzi in età scolare che hanno avuto il Covid: 191.910 nella fascia 0-9 anni e 355.023 in quella 10-19 anni. In appena un mese i bimbi in età da nido, materna e primaria infettati dal virus Sars-Cov-2 sono stati 37.839, mentre i compagni in età da medie e superiori sono stati 61.939. Negli ultimi 4 giorni si sono avuti +4.075 nuovi positivi under 9 e +6.075 casi tra i 10-19enni. Non solo.

segue su leggi tutto ...

Nell’ultimo report settimanale dell’Iss si legge che «nelle ultime due settimane si rivela un lievissimo aumento della percentuale di casi nella fascia di età 0-18 anni pari al 15,8% (nelle due settimane precedenti era del 15,3%)». Mentre, osserva il rapporto, «diminuisce leggermente la proporzione di casi nella fascia di età 19-50 anni (43,1% vs 43,4%) e nella fascia di età over 50 (41,1% vs 41,3%)». Anzi, a leggere i nuovi dati disaggregati per età tra gli under 19, che da fine marzo il report settimanale dell’Iss riporta, emerge che a guidare la crescita dei contagi è proprio la fascia di bambini e ragazzi in età scolare.

I più colpiti i bambini del nido, con +10,18% di casi tra 0 e 3 anni, passati dai 36.657 del 31 marzo ai 40.391 del 14 aprile. Seguono i bambini in età da materna: +8,79% nella fascia 3-5 anni, cioè da 46.699 positivi a 50.806. Poi, si piazzano i ragazzi della primaria, quelli tra 6 e 10 anni di età registrano un +7,92% di positivi, passando da 116.361 infettati a 125.577. Subito dopo si collocano i ragazzi in età da scuole superiore con un +7,45% di casi arrivano a 218.589 infetti rispetto ai 203.391 del 31 marzo. Infine, gli studenti delle medie vedono +7,355 di positivi, arrivando a 98.955 rispetto ai 92.176.

In tutte le altre fasce di età della popolazione l’incremento di nuovi positivi è stato inferiore al 7%. Addirittura la metà tra gli ottantenni (+4,44%). Si tratta, inoltre, di un periodo, quello tra il 31 marzo e il 14 aprile, in cui oltre alla vacanze scolastiche di Pasqua, in tutta Italia hanno frequentato la scuola in presenza i bambini dal nido alla prima media, cioè da 0 a 11 anni, e in 11 regioni anche i compagni di II e III media, tra 12 e 13 anni e il 50% di ragazzi delle superiori, tra 14 e 19 anni.

Una conferma, quindi, che la scuola in presenza è motore di contagi. Del resto, proprio Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss e nuovo portavoce del Cts, recentemente in conferenza stampa ha ammesso che sui contagi a scuola «dati precisi non ci sono, si considera solo la fascia di età».

Mentre sul fronte vaccinazione del personale scolastici i dati regionali elaborati dal comitato nazionale Idea Scuola e aggiornati al 15 aprile, rivela che ben 419.760 docenti e Ata non sono ancora stati vaccinati neppure con una sola dose, cioè il 27,87% del totale del personale scolastico. Con punte del 50-60% in regioni come Liguria, Calabria, Sardegna, Sicilia e Bolzano. Mentre il 72,13% che ha ricevuto la prima dose riceverà la seconda in media a giugno: 1.086.284 docenti e lavoratori della scuola che quindi completerà il ciclo vaccinale ad anno scolastico terminato. In base ai dati forniti dal MI i contagi tra i docenti, ricorda il comitato, sono 2 volte maggiori rispetto a quelli della media di tutta la popolazione italiana.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia -


Altri Articoli
17/5/2021 19:30:00 - da "www.msn.com"
17/5/2021 18:43:41 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
17/5/2021 18:10:00 - da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì
14/5/2021 12:40:00 - da "TecnicadellaScuola.it"
14/5/2021 12:10:00 - Emilia Romagna - Organico scuola 2021/22
13/5/2021 15:50:00 - da GildaFC/RN
13/5/2021 15:40:00 - da "Corriere Romagna.it" ed Forlì-Cesena
12/5/2021 16:01:46 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
12/5/2021 15:47:49 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
11/5/2021 17:38:44 - da ItaliaOggi
11/5/2021 17:10:00 - da USR Emilia Romagna
11/5/2021 16:30:12 - da Gilda/FGU nazionale
10/5/2021 13:38:05 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
7/5/2021 17:00:00 - da GildaFC/RN
7/5/2021 16:30:00 - da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.

Cerca

Ricerca avanzata

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale