username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Comunicati : da Gilda FGU di FC e RN
Inviato da admin_CUSMA il 18/7/2021 21:50:00 (6 letture)

Open in new windowLa Cassazione sancisce che i dirigenti scolastici non possono sospendere i docenti. Ora occorre rivedere l’intero procedimento disciplinare

Cesena, 16 luglio 2021

I dirigenti scolastici non possono sospendere i docenti, è questo il principio sancito dalla Cassazione con sentenza n. 20059/21 del 14 luglio 2021 che ha respinto il ricorso del MIUR, confermando l’orientamento assunto dalla giurisprudenza di merito: i dirigenti non hanno alcun titolo a sospendere i docenti, possono soltanto irrogare sanzioni che non vadano oltre l’avvertimento scritto e la censura. Già nel 2020 l’Associazione Nazionale Presidi, prendendo atto delle sentenze di Cassazione, scriveva: “con le ordinanze 28111/2019 del 31.10.2019 e 30226/2019 del 20.11.2019 la Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, ha sostanzialmente confermato quell’orientamento giurisprudenziale secondo la quale i dirigenti scolastici non possono applicare al personale docente ed educativo la sanzione disciplinare della sospensione dal servizio e dallo stipendio sino a dieci giorni ma devono limitarsi alle sole sanzioni dell’avvertimento scritto e della censura“. E da allora l’Amministrazione Scolastica ha iniziato a procedere conformandosi alle sentenze della Corte di Cassazione.

La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso del MIUR, condannato anche al pagamento delle spese legali.

Nel concreto la sentenza annulla una sanzione disciplinare comminata per motivi “politico-sindacali” e corregge, quindi, un arbitrio di chi esercita il potere, anche a prescindere dalle norme. In tal modo la sentenza toglie ai dirigenti scolastici l’arma ricattatoria dell’uso intimidatorio dei procedimenti disciplinari al fine di intimidire o tacitare quei docenti che rappresentano e praticano una scuola come comunità educante orizzontale e democratica, e contrastano il modello scolastico neoliberista, un modello che si è cercato di imporre anche con il bastone disciplinare e la carota dei bonus premiali.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia -


Altri Articoli
27/7/2021 13:11:57 - da USR Emilia Romagna
27/7/2021 13:10:00 - da USR Emilia Romagna
27/7/2021 12:54:38 - da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini
26/7/2021 16:54:06 - da "LaTecnicadellascuola.it"
26/7/2021 16:47:12 - da "LaTecnicadellascuola.it"
25/7/2021 22:30:06 - da "LaTecnicadellaScuola.it"
25/7/2021 21:50:47 - da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì
25/7/2021 21:50:00 - da USR Emilia Romagna
23/7/2021 17:00:00 - da Gilda FGU di FC e RN
23/7/2021 14:34:53 - da USR Emilia Romagna
23/7/2021 14:24:24 - da USR Emilia Romagna
23/7/2021 14:20:00 - da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì
23/7/2021 14:10:00 - da "Infodocenti.it"
23/7/2021 14:07:14 - da "Infodocenti.it"
22/7/2021 23:37:39 - da "LaTecnicadellaScuola.it"

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.

Cerca

Ricerca avanzata

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale